Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




lunedì 20 febbraio 2012

Recensione: LA COLLEZIONISTA di Salvatore Paci

Cari amici,
iniziamo questa settimana parlandovi dell'ultimo libro dello scrittore Salvatore Paci, il thriller psicologico La collezionista, edito dalla casa editrice siracusana Melino Nerella edizioni.
Quest'ultima opera di Paci è un thriller ricco di suspense, inquietante e dalle tinte forti.
Si tratta di un viaggio nella psiche del protagonista, il giovane londinese Danny, che pian piano inizia a scendere negli inferi della pazzia, credendo di vivere in un incubo senza possibilità di risveglio. Elemento principale di questo giallo ben strutturato è la costruzione e descrizione minuziosa dei personaggi e della loro personalità. Danny, è un giovane web designer, che ha vissuto un'infanzia trascurato dalle attenzioni dei suoi genitori, che passava le sue ore in compagnie di un pc.
Danny, il protagonista , è attanagliato dalla paura della follia, dalla paura che la pazzia sta per inpadronirsi di lui. Il tutto accade nell'arco di appena un mese; un mese in cui la propria abitazione diventa il luogo più inquietante. Le mura della sua casa, anzichè proteggerlo e farlo sentire al sicuro, diventano lo sfondo del terrore. E' in casa che Danny si sente perseguitato, dove accadono gli episodi più inquietanti, minacciando la sua sanità mentale. Allucinazioni, persecuzioni, rumori, incubi. Questi ultimi, poi, sono talmente reali, che Danny stenta a distinguerli dalla realtà.
E' in questi momenti che il giovane comincia a credere che qualcuno abiti di nascosto nella casa, che aleggi una presenza durante il suo sonno.
Lo stile narrativo (che è arricchito con piacere da qualche termine dialettale) coinvolge il lettore sin dall'inizio e rende la lettura piacevole e scorrevole.
Siamo di fronte ad un thriller ricco di inquietitudine e realismo che vi consigliamo di leggere quando i vostri animi sono tranquilli e liberi dalle paure; perchè in caso contrario, sarete trascinati nelle vicende del protagonista, nel vortice della follia e degli incubi.

L'autore:
Dalla personalità poliedrica e con la mente in continuo movimento Salvatore Paci comincia la sua carriera di scrittore con “Biglietto di andata e ritorno”, un thriller presente alla Fiera del libro di Torino nel 2008 e al Salone del libro di Parigi nel 2009. Carico del successo della sua opera prima scrive “2012”, un romanzo d’avventura che sin da subito approda negli Stati Uniti, in Spagna e in Ungheria.
Mentre sta per ultimare “Il Codice Moncada“, il suo terzo romanzo della serie dedicata ad Antonio La Mattina, ecco che si esauriscono le copie di “Biglietto di andata e ritorno“. Ciò gli dà la possibilità di eseguire un vero e proprio lavoro di restyling del testo per snellirlo nei contenuti, per velocizzarlo nel susseguirsi degli eventi e per “tagliare” le parti che avevano un’importanza minore nell’economia del racconto.
Raggiunge la sua maturità artistica con “La collezionista”, un thriller psicologico (in vendita anche in Inghilterra e in Svizzera) frutto degli studi atipici dell’autore sulla psiche umana, pagine capaci di sovraccaricare il sistema nervoso del lettore.
L’ultima sua fatica si chiama Il Codice Moncada ed è già disponibile in tutte le librerie italiane e anche sul web.
Di prossima realizzazione Il Castello della follia, un thriller ambientato nella magica Scozia, edito da Melino Nerella.

TITOLO: La Collezionista
AUTORE: Sal­va­tore Paci
EDITORE: Melino Nerella Edizioni
ANNO: 2011
PREZZO: € 13,00
PAG: 276

Nessun commento:

Posta un commento