Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano



mercoledì 17 ottobre 2018

News: IL GIALLISTA MAGAZINE n.50 - SETTEMBRE/OTTOBRE 2018


Cari amici,
è online il n.50 di Settembre/Ottobre 2018 de

_________________________________________________________

Anche quest'anno, eccoti con i nostri consigli di lettura autunnali.
In questo nuovo numero troverete un'ampia sezione dedicata alle recensioni e alle interviste, oltre a quella dedicata alle nuove uscite thriller che abbiamo selezionato per voi.

Ancora una volta, vi rinnoviamo la nostra gratitudine per essere in così tanti a seguirci. Infatti, abbiamo chiuso il mese di agosto con oltre 80mila visualizzazioni
Grazie mille a tutti!

Dato che sta per avvicinarsi il Natale, uno dei periodi più belli dell'anno, dove i libri diventano anche doni preziosi per le persone a noi più care, vi informiamo che stiamo già lavorando al prossimo numero SPECIALE NATALE 2018 del magazine, e che sono aperte le prenotazioni dei posti sul magazine.
Ringraziandovi nuovamente, vi auguriamo buona lettura!
_________________________________________________________

Come sempre, vi ricordiamo che potete scaricare il magazine - cliccando sul link sottostante - su tutti i dispositivi fissi e mobili, come smartphone e tablet, per avere i consigli de Il Giallista sempre a portata di click, anche offline.


_________________________________________________________

martedì 16 ottobre 2018

Giveaway: SILENZIO IN ARCADIA di Elisa Contardi


Buongiorno, amici!
Questa mattina, parte il nuovo giveaway che mette in palio una copia cartacea del giallo SILENZIO IN ARCADIA di Elisa Contardi.

Per partecipare, eccovi le tre semplici regole da seguire:
1) Metti "Mi Piace" alla pagina Fb IL GIALLISTA;

2) Condividi il post del giveaway su Facebook;

3) Commenta il post qui, nel blog, ricordandoti di lasciare la tua e-mail.

Il vincitore sarà estratto il 23 Ottobre 2018.
Buona fortuna!

_________________________________________________________

SILENZIO IN ARCADIA
Elisa Contardi
Editore: Selfpublishing (Ilmiolibro, Amazon)
Pag.: 348
Prezzo: €16,00
Uscita: 29 aprile 2018
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Una mattina di inizio settembre, nel bosco Arcadia, sulle rive del Po, viene trovato il corpo senza vita di Valeria Fiore, una giovane donna manager della Pharmagreen, azienda produttrice di farmaci. Ad occuparsi del caso è il burbero commissario Ascanio Greco da poco trasferito nel commissariato di Voghera, piccola cittadina dell’Oltrepò. Greco capisce fin da subito che l’omicidio di Valeria Fiore è un caso molto complicato, con tanti possibili indiziati ma nessun vero movente e nonostante la sua fama da segugio brancola nel buio. Inoltre, a causa di una grave malattia della sua ex moglie, dovrà occuparsi del figlio quindicenne, Thomas, ricostruendo un rapporto padre-figlio fino a quel momento inesistente, dimostrando che anche lui, oltre al suo aspetto da duro, nasconde un cuore buono. Più passano i giorni e più le speranze di risolvere il caso sembrano affievolirsi, ma all’improvviso un nuovo indizio porta la vicenda a un finale inaspettato.
_________________________________________________________

L'AUTRICE:
Elisa Contardi nasce a Broni nel 1979 e risiede a Casteggio (PV). Dopo importanti  successi in concorsi letterali di poesia nel dicembre 2004 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo "L'amore che ritorna", edizioni Tigullio, che in pochi mesi si è aggiudicato il 2° Premio al concorso "Viareggio Carnevale 2005" e il 3° Premio al concorso "Città di Pompei 2005". 
Nel 2008 viene edita la sua prima silloge di poesie dal titolo "Frammenti d'anima", Edizioni Ibiskos-Ulivieri.
Nell'aprile 2009 pubblica il suo secondo romanzo dal titolo "Vite che si sfiorano" Ed. Il Filo Albatros.
Dal 2012 è presidente di giuria del Premio Letterario di poesia narrativa e fotografia di Bognanco Terme e membro di giuria del Premio Biennale
Il mistero della Baita del Cervo Rosso, edito nel 2015 è il suo terzo romanzo, vincitore del “Premio autore locale allo Stresa 2016” e recensito sul n.2/2016 di Donna Moderna.
A maggio 2018 pubblica il suo quarto romanzo dal titolo “Silenzio in Arcadia”, un giallo ambientato nel pavese, in particolar modo tra Voghera e il Bosco Arcadia a Pancarana.

lunedì 15 ottobre 2018

News: UN MARITO INFEDELE di Anna Ekberg - Casa Editrice Nord


Cari amici,
vi informiamo che, dal 18 ottobre, arriva in libreria UN MARITO INFEDELE, il nuovo thriller di Anna Ekberg, autrice di La donna senza passato (qui, la nostra recensione), edito da Editrice Nord.

_________________________________________________________

UN MARITO INFEDELE
Anna Ekberg
Editore: Casa Editrice Nord
Pag.: 384
Prezzo: €18,00
Uscita: 18 ottobre 2018
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Oggi. La aspetta dietro la curva. Coi fari spenti e il motore acceso. Non appena la vede correre verso di lui, Christian accelera, la investe, si ferma. Poi ingrana la retromarcia e passa di nuovo sopra il corpo della moglie. Deve essere sicuro di averla uccisa, altrimenti non sarà mai libero. Christian torna a casa, ma si rende conto che l'incubo non è finito. È appena cominciato... Due mesi prima. Christian dovrebbe essere felice. Dopo aver lottato a lungo contro la malattia, suo figlio Johan è stato dichiarato fuori pericolo. Sua moglie Leonora - che ha lasciato il lavoro per prendersi cura di lui - può finalmente rifarsi una vita e il suo studio di architettura ha appena vinto un ricco e prestigioso appalto. Eppure, in quegli anni di preoccupazioni e sacrifici, la fiamma del suo matrimonio si è consumata e ora restano solo le ceneri dell'abitudine. Perciò, quando Leonora lo sorprende a letto con l'amante, Christian è quasi sollevato. Almeno non dovrà più mentire; anzi, ora che Johan è guarito, non c'è più nulla che gli impedisca di chiedere il divorzio. Tuttavia, nel momento in cui Christian affronta il discorso con lei, Leonora si comporta in modo molto diverso da come lui si era aspettato. Non piange, non impreca, non grida. Leonora lo ricatta. Conosce tutti suoi torbidi segreti e, se lui la lascerà per quell'altra donna - più giovane, più bella, più sensuale di lei -, lei lo rovinerà. Christian è sconcertato: è vero, in passato ha preso decisioni discutibili, ma soltanto per garantire a Johan le cure migliori. Leonora non può rinfacciargli di aver salvato il loro unico figlio. Ciò che Christian non ha ancora capito, però, è che Leonora è una moglie troppo orgogliosa e determinata per non fargli pagare il prezzo dell'umiliazione...
_________________________________________________________

L'AUTRICE:
Anna Ekberg è uno pseudonimo dietro cui si cela una coppia di rinomati autori danesi.

Intervista a: Vittorio Sartarelli, autore di FRANCESCO SARTARELLI


Cari amici,
iniziamo la settimana con l'intervista a Vittorio Sartarelli, autore di FRANCESCO SARTARELLI.

_________________________________________________________

1)Benvenuto su "Il Giallista", Vittorio!
Cosa significa per Lei Scrivere?
Anzitutto, mi piace auto definirmi “un cronista” della mia vita, inoltre. Per me lo scrivere oltre che un piacere dello spirito è una gratificazione per l’intelletto, è come poter mettere a nudo la propria anima facendone defluire sentimenti, esperienze e soprattutto ricordi che, tutto sommato, possono essere utili al lettore e, anche se nei miei racconti parlo di un tempo che fu, questo non vuol dire che essi siano vecchi, stantii e inutili. Mi piace raccontare la mia vita che è piuttosto lunga, prima perché sono passati tanti anni (80) dalla mia nascita e poi perché nel suo complesso non è stata una vita facile, con una serie numerosa, varia ed eterogenea di accadimenti che, via via, hanno accompagnato, segnato e, in fine, quasi concluso la mia esistenza. Sono nato in una notte di tempesta con pioggia, vento tuoni e fulmini da spettacolo pirotecnico, con un parto in casa come si faceva allora, difficile che richiese l’intervento del medico, forse profetizzando, metaforicamente, quella che sarebbe stata in seguito la mia vita.

venerdì 12 ottobre 2018

News: UNA SCONOSCIUTA A TANGERI di Christine Mangan - Piemme


Cari amici,
il 16 ottobre, arriva in libreria un thriller Hitchcockiano impossibile da lasciarsi sfuggire!
Si tratta di UNA SCONOSCIUTA A TANGERI di Christine Mangan, edito da Piemme.

_________________________________________________________

UNA SCONOSCIUTA A TANGERI
Christine Mangan
Editore: Piemme
Pag.: 312
Prezzo: €19,50
Uscita: 16 ottobre 2018
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Tangeri, 1956. Mentre la città esplode di colori e voci, e pullula di stranieri, perdigiorno e avventurieri, la calura del primo pomeriggio filtra appena attraverso le persiane semichiuse della casa dove Alice vive con il marito John. La sua vita di americana in Marocco è così: una vita silenziosa, reclusa e schermata da tutto ciò che c'è là fuori.
Per questo quando, completamente inaspettata, compare a Tangeri la sua vecchia compagna di college, Lucy, l'amica vitale e allegra di tanti anni fa, la fragile Alice per un istante è riportata indietro nel tempo. E quasi dimentica tutto ciò che hanno vissuto insieme, e il tragico momento che ha spezzato la loro amicizia. È molto tempo che non si vedono, e Lucy non ha perso il suo fascino trascinante. Ma per Alice, sempre così mansueta e insicura, la sua amica è sempre un'arma a doppio taglio: sa tutto di lei, forse troppo, e non le sfugge nulla. Come, ad esempio, l'infelicità del suo matrimonio con John. E quando quest'ultimo viene trovato morto, il legame tra le due donne ritorna prepotente, e il passato che entrambe tentano di dimenticare si ripresenta, minaccioso, a dividerle e unirle indissolubilmente ancora una volta.
Un'irresistibile altalena di ossessione, amicizia, gelosia, possesso e manipolazione, in un debutto attesissimo anche in Italia, che crea la stessa, insopportabile tensione di capolavori della suspense come Il talento di Mr. Ripley o La donna che visse due volte, ambientato in un Marocco anni Cinquanta che, con le sue luci accecanti e le sue ombre improvvise, è la cornice perfetta per una storia in cui nulla è come sembra. Una lettura indimenticabile.
_________________________________________________________

L'AUTRICE:
Ha studiato letteratura inglese, laureandosi con una tesi sulla narrativa gotica del diciottesimo secolo. Una sconosciuta a Tangeri è il suo primo romanzo, conteso da ben undici editori in America e venduto in più di venti Paesi, e in procinto di diventare un film con Scarlett Johansson.

mercoledì 10 ottobre 2018

Recensione: IL TAGLIO DI DIO di Jeffery Deaver - Rizzoli


_________________________________________________________

Jeffery Deaver è uno dei maestri indiscussi del thriller, e il suo protagonista Lincoln Rhyme è un mito!
Leggere Deaver, significa andare a colpo sicuro. I suoi thriller sono originali, intricati e ricchi di colpi di scena, proprio come il suo nuovo romanzo IL TAGLIO DI DIO, edito da Rizzoli.
Anche in questa nuova avventura, ritroviamo un Rhyme nel pieno delle sue doti intellettive e investigative.
Nonostante la sua disabilità fisica dal collo in giù - a eccezione del moto limitato di una mano - Rhyme non si perde d'animo, e brilla per acume e intelligenza.
Rhyme non ha bisogno di spostarsi, o recarsi sulla scena del crimine. Da consulente esterno della polizia, le informazioni gli vengono portate direttamente a casa. casa che lui ha trasformato in un laboratorio forense all'avanguardia, con sofisticate apparecchiature che non possiede neppure la polizia criminale.
Rhyme è intuitivo, acuto. La sua mente è sempre attiva. Sembra lo Sherlock Holmes del ventunesimo secolo.
A lui non piace essere compatito per la sua condizione fisica. Non accetta definizioni come "disabile", infatti lui stesso si definisce uno storpio. Rhyme ha una forte personalità, e gli impedimenti del corpo non lo rendono inferiore a nessuno. La sua forza è la mente.
In questa nuova avventura, i casi sul quale indagare sono più di uno. Due casi all'apparenza estranei tra di loro. Da un lato, un serial killer ossessionato dai diamanti, che uccide giovani coppie di fidanzati, e non solo.
Dall'altro, ci sono insoliti terremoti che danno vita a incendi mortali.
Cosa sta succedendo a New York? I due casi sono collegati?
Inoltre, il killer sembra esserci lasciato alle spalle un testimone. Un testimone che è scomparso nel nulla, ma che il killer non ha alcuna intenzione di lasciarsi scappare.
A questo punto, Rhyme e la sua squadra devono trovare il giovane indiano prima che lo faccia lo spietato assassino, altrimenti la sua sorte avrà un'unica opzione: la morte.
Il killer è astuto, feroce, scaltro. Ogni sua mossa è ben studiata e pianificata. Non agisce di impulso. dal punto di vista intellettuale, è un degno rivale di Rhyme, e Lincoln da un certo punto di vista ne è anche affascinato. Il killer sembra essere sempre un passo avanti a Rhyme e alla sua squadra, ma basta un solo errore per fargli perdere questo vantaggio. Perché a Rhyme non sfugge nulla. Lui esamina ogni minimo dettaglio. Studia la mente umana e il comportamento criminale.
In una coinvolgente caccia all'uomo, "Il taglio di Dio" è un thriller dal ritmo narrativo crescente, che appassiona nonostante le oltre cinquecento pagine. L'attenzione rimane sempre alta, soprattutto nel finale. Le ultime pagine, infatti, sono il vero pezzo da novanta di questo thriller. Il finale è talmente ricco di colpi di scena, che sembra di assistere a una parata di fuochi d'artificio. Arrivati alle ultime pagine, fermare la lettura è impossibile. Ci sono talmente tante informazioni, rivelazioni e azioni, che la lettura diventa quasi ipnotica.
Ad affiancare Rhyme in questa elettrizzante avventura, troviamo la sua compagna Amelia Sahc. Amelia è una donna forte, che combatte e affronta le sue paure, senza cercare alcun tipo di compassione.
Terminata la lettura, si rimane con una piacevole sensazione di soddisfazione. Tutto ha avuto un senso. Tutto viene spiegato, e ogni singolo pezzo del puzzle va al suo posto. Non ci sono punti morti, o in sospeso. L'acume di Rhyme dà una spiegazione a tutto.
_________________________________________________________

IL TAGLIO DI DIO
Jeffery Deaver
Editore: Rizzoli
Pag.: 532
Prezzo: €20,00
Uscita: 4 Settembre 2018
_________________________________________________________

L'AUTORE:
Jeffery Deaver è nato a Chicago nel 1950. È uno dei più grandi autori di thriller, consacrato dal pubblico mondiale con Il collezionista di ossa (2002). 
Tra i suoi ultimi libri, tutti editi da Rizzoli, La stanza della morte (2013), L’uomo del sole (2013), October List (2014), L’ombra del collezionista (2014), Solitude Creek (2015), Hard News (2015) e Il bacio d’acciaio (2016).

lunedì 8 ottobre 2018

Recensione in anteprima: NO EXIT di Taylor Adams - DeaPlaneta


_________________________________________________________

Cari amici,
domani arriva nelle librerie NO EXIT di Taylor Adams, edito da DeaPlaneta.
Noi lo abbiamo letto in anteprima per voi, ed eccovi la nostra recensione.
No Exit è un thriller al cardiopalma. Una lettura ipnotica, che tiene incollati fino alla fine. È talmente coinvolgente che, a un certo punto, vorreste entrare nelle pagine del libro e combattere a fianco della protagonista.
Lo stile narrativo è scorrevole, e il ritmo costantemente crescente, fino a esplodere nell'adrenalinico finale, che non vi lascerà il tempo di riprendere fiato.
La vicenda si svolge nell'arco temporale di una notte. Una notte dove succederà di tutto. Azione, suspense, colpi di scena, omicidi, inseguimenti; non manca nulla.
La location è molto suggestiva, e ricorda quelle dei giallo della golden age. Tutti i personaggi, infatti, sono intrappolati in una stazione di servizio nelle montagne rocciose del Tennessee, a causa di una violenta bufera di neve.
Non si può tornare indietro, e neppure proseguire. Non c'è alcuna via di fuga. Le auto non riescono a tenere testa alla neve, e percorrere la strada a piedi è praticamente impossibile. C'è troppo freddo e vento.
Per di più, si tratta della notte del 23 dicembre.
La protagonista è la studentessa universitaria Darby. Una ragazza semplice, che sta guidando la notte del 23 dicembre per raggiungere la madre, in fin di vita in ospedale. Darby non aveva organizzato di tornare a casa, ma la notizia improvvisa delle precarie condizioni di salute della madre avevano cambiato i suoi piani. Senza trovare un volo disponibile con così breve preavviso, Darby decide di percorrere il tragitto con la sua vecchia auto.
A causa della bufera, però, ancora una volta i suoi piani vengono cambiati. E questa sarà solo una delle disavventure che la giovane dovrà affrontare in una sola notte.
Sarà una notte da incubo. Una notte che non potrà mai dimenticare, perché ci sarà in gioco la sua stessa vita.
Individuata la stazione di servizio, Darby è costretta a fermare l'auto e a passare la notte lì. Dovrà attendere la fine della bufera e l'arrivo dei soccorsi, per sgomberare le strade.
Il punto di ristoro è quasi abbandonato, non c'è personale, ma solo altre quattro persone, intrappolate lì come lei.
Darby è poco socievole. Non vorrebbe trascorrere la notte con degli sconosciuti, ma non ha altra  scelta.
Studentessa di Belle Arti, Darby è una studentessa di Belle Arti, con l'abitudine di ricalcare le incisioni sulle tombe. Una ragazza che ama bere caffè e Redbull, per sentirsi sempre vigile e attenta. Le scariche di adrenalina l'aiutano a sentirsi viva.
Ormai quasi rassegnata a non fare nulla per le prossime otto ore, Darby scopre qualcosa che cambierà per sempre la sua vita. Nel buio della notte, infatti, dietro il finestrino oscurato di un furgone parcheggiato nello spiazzale, nota una piccola manina che stringe le sbarre di un trasportino per cani.
Scioccata, Darby capisce che una bambina è stata rapita. Una bambina è rinchiusa in quel furgone, al freddo.
Darby non è un'eroina. Non è una di quelle ragazze che compie imprese eroiche, o la più popolare della scuola. Lei è una ragazza normale, piena di insicurezze e dubbi. Eppure, quando si accorge che una bambina è stata rapita, non ci pensa due volte a capire qual è la cosa giusta da fare. Non può girarsi dall'altro lato e fingere di non aver visto. Non può tornare al rifugio e continuare la nottata in attesa dei soccorsi. No, deve fare qualcosa per salvare la bambina. Deve agire!
Ma di chi può fidarsi? Non sa a chi appartiene il furgone, quindi non ha idea di chi sia il rapitore.
Chi, dei quattro personaggi che, come lei, hanno trovato rifugio nel ristoro, è il responsabile di quell'atroce crimine? Sarà il giovane di bell'aspetto, con la passione per la magia? Oppure il ragazzo che non parla mai, con la faccia da topo? O, ancora, il vecchio veterinario in viaggio con la cugina?
Darby deve agire da sola, senza scoprire le sua carte.
L'ansia e la tensione sono palpabili. Darby è prigioniera del tempo con quattro sconosciuti, tra cui un rapitore o killer.
Man mano che la notte avanza, Darby incontrerà ostacoli e imprevisti inimmaginabili. La storia si evolve con un continuo susseguirsi di colpi di scena che inchiodano il lettore alle pagine, perché nessuno dei quattro personaggi dice la verità. Ognuno di loro ha qualcosa da nascondere, e Darby dovrà lottare fino allo stremo delle forze per salvare la sua vita, e quella della bambina.
NO EXIT è un thriller dove a ogni pagina la tensione sale. Darby è posta dinnanzi a una miriade di scelte, con un tempo di riflessione sempre minore. Non c'è abbastanza spazio per i pensieri, bisogna solo agire, e seguire il proprio istinto di sopravvivenza.
Questo romanzo entra di diritto nella lista dei migliori thriller del 2018. Una lettura affascinante e ipnotica, che tiene con il fiato sospeso fino al colpo di scena finale.
Consigliato!
_________________________________________________________

NO EXIT
Taylor Adams
Editore: DeaPlaneta
Pag.: 352
Prezzo: €17,00
Uscita: 9 ottobre 2018
_________________________________________________________

L'AUTORE:
Taylor ADAMS è scrittore e regista. Vive nello stato di Washington. No Exit è il suo secondo romanzo.