Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





giovedì 31 agosto 2017

Giveaway: IL MANOSCRITTO SCOMPARSO DI SIDDHARTA di Emiliano Bezzon - Robin Edizioni


Cari amici,
dopo una breve pausa estiva, torniamo con un nuovo giveaway.
Da oggi, infatti, è in palio una copia cartacea del thriller IL MANOSCRITTO SCOMPARSO DI SIDDHARTA di Emiliano Bezzon, edito da Robin Edizioni.

Come sempre, partecipare è semplicissimo. Basta seguire solo queste tre regole:
1) Metti "Mi Piace" alla pagina Fb IL GIALLISTA;

2) Condividi il post del giveaway su Facebook;

3) Commenta il post qui, nel blog, ricordandoti di lasciare la tua e-mail.

Il vincitore sarà estratto il 9 Settembre 2017.
Buona fortuna!


IL MANOSCRITTO SCOMPARSO DI SIDDHARTA
Emiliano Bezzon
Editore: Robin Edizioni
Pag.: 221
Prezzo: € 14,00
Uscita: 5 giugno 2017

IL LIBRO:
Giorgia del Rio, affascinante psicologa di coppia milanese di mezza età, si reinventa come investigatrice privata sulle piste di mariti infedeli. Il nuovo mestiere la porta a lunghi appostamenti vicino a Lugano, all’uscita dei postriboli legali svizzeri frequentati soprattutto da italiani in cerca di facili avventure. Durante uno di questi appostamenti conosce casualmente Luna, giovane escort italiana con un figlio piccolo e una madre anziana da mantenere e con lei nasce una sorta di amicizia. Giorgia trova una nuova cliente: Tecla Longoni, raffinata signora che le chiede di indagare sulla morte del marito, precipitato apparentemente in modo casuale in un dirupo in Valsolda. L’indagine riporta Giorgia nei dintorni dei postriboli svizzeri e nei luoghi dove ha a lungo vissuto il suo scrittore preferito, Hermann Hesse. E proprio il manoscritto di Siddharta, il romanzo più celebre di Hesse, si rivelerà al centro di un intrigo sorprendente che Giorgia riuscirà a risolvere con la collaborazione di Luna, del comandante della stazione dei carabinieri di Porlezza Gianfranco Maiani e della bellissima e giovanissima capitana Doriana Messina.

L'AUTORE:
Emiliano Bezzon, classe 1964, è nato a Gallarate (VA) e si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano. E’ stato Ufficiale di Complemento nell’Arma dei Carabinieri e ha poi iniziato una brillante carriera nella Pubblica Amministrazione. Attualmente è Comandante della Polizia Locale di Varese. Giornalista pubblicista, è al suo terzo romanzo.

* Il libro in palio è messo a disposizione dall’autore in forma di omaggio secondo la normativa prevista dal dpr 633 del 1972 che regolamenta i concorsi.

Recensione: LA DONNA SENZA PASSATO di Anna Ekberg - Editrice Nord




LA DONNA SENZA PASSATO
Anna Ekberg
Titolo originale: Den kemmelige kvinde
Traduzione: Alessandro Storti
Casa editrice: Nord editrice
Pag.: 384
Prezzo: 16,90 € - e-Book: 9,99 €
Uscita: 15 giugno 2017

Cercate un thriller moderno, ma non volete rinunciare agli intrighi del giallo classico? Be', allora quello che fa per voi è LA DONNA SENZA PASSATO di Anna Ekberg, edito da Editrice Nord.
Scritto sotto pseudonimo da una coppia di famosi scrittori danesi, questo thriller è una lettura da non perdere. Gli autori hanno saputo creare un mix perfetto tra il classico e il moderno. Ambientato ai giorni nostri, la trama è degna di un romanzo di Agatha Christie. Intrighi familiari, verità nascoste, bugie, omissioni, vendette, tradimenti; non manca nulla.
Scritto in modo egregio, con una solida struttura narrativo, questo thriller appassiona e coinvolge sin dalle prime pagine. Appena iniziato, il lettore inizia facilmente ad appassionarsi alla vicenda della protagonista, Louise Andersen. Luoise è stata vittima di un incidente, e non ricorda nulla del suo passato. Adesso, la sua vita scorre tranquilla. Convive con Joachim nella piccola isola danese di Christiansø, è la titolare di una caffetteria, ma il suo mondo viene presto stravolto, quando un uomo irrompe in caffetteria e la riconosce. La chiama in un altro modo, e le dice di essere suo marito.
Louise è sconvolta, ma non può non indagare. Non può ignorare quell'uomo. Forse è davvero sua moglie. Inoltre, le rivelazioni dell'uomo non finiscono qui; perché Louise è in realtà una ricca ereditiera danese.
La donna non può ignorare il suo passato; ha anche dei figli. Nello stesso tempo, non vuole abbandonare la sua nuova vita, e neppure Joachim. Indecisa tra due fuochi, Louise decide di sapere di più, e l'unico modo è tornare alla sua grande villa, alla sua vecchia vita. I bambini la credevano morta, ma adesso è tornata.
Il cambiamento non è facile, e Louise vuole sapere di più. Suo marito le nasconde qualcosa. Il suo passato continua a rimanere oscuro. Troppi segreti, troppe cose che non dovrebbe ricordare. Sembra che il marito non voglia che riacquisti la memoria. Perché l'ha persa, realmente? Cosa le ha fatto dimenticare tutto? Perché è scappata? Cosa è successo in quella grande villa?
Louise decide di portare a galla tutta la verità, a qualunque costo. Non può più dipendere dagli altri. Non accetta di mettere la sua vita passata, le suo origini, la sua storia, nelle mani di qualcun altro. Vuole essere autonoma. Vuole ricordare. Non devono essere gli altri a dirle cosa deve sapere e ricordare.
Ma c'è di più, perché Louise adesso ha l'identità di una ragazza morta. Cosa è successo a quella donna? L'ha uccisa lei? Ha avuto un ruolo nella sua morte?
In un turbine di intrighi, questo thriller è una vera chicca, una lettura per gli appassionati di qualsiasi forma di mystery. Non deluderà nessun palato.
La storia non lascia il tempo di pensare. A ogni pagina c'è una nuova scoperta, un nuovo tassello del grande puzzle della vita di Louise che va al suo posto. A ogni scoperta, però, la storia cambia, assume caratteri diversi, i tratti diventano più nitidi.
Louise è una donna dalle mille sfaccettature. Da un lato è timorosa, gentile, calma, dall'altro è una donna forte, che non si ferma davanti a nulla, che non ha timore di conoscere la verità. Gli autori hanno delineato bene la doppia personalità della protagonista, quella prima e dopo la scomparsa. Sì, perché dopo la perdita di memoria, Louise è diventata un'altra. Dimenticando tutto il suo passato, la sua vita ha avuto un nuovo inizio, e si è plasmata come fosse nata nuovamente.  
Intrigante, geniale, e originale, "La donna senza passato" è un thriller da non perdere.
Consigliato!

L'AUTRICE:
Anna Ekberg è uno pseudonimo dietro cui si cela una coppia di rinomati autori danesi.

mercoledì 30 agosto 2017

News: NESSUNA NOTIZIA DELLO SCRITTORE SCOMPARSO di Daniele Bresciani - Garzanti


Amici,
da domani, 31 agosto, arriva un giallo che incuriosisce e cattura già dal titolo. Si tratta di NESSUNA NOTIZIA DELLO SCRITTORE SCOMPARSO dello scrittore e giornalista Daniele Bresciani, edito da Garzanti.
Il ritorno dalle vacanze inizia nel migliore dei modi!

NESSUNA NOTIZIA DELLO SCRITTORE SCOMPARSO
Daniele Bresciani
Editore: Garzanti
Pag.: 260
Prezzo: 17,60
Uscita: 31 agosto 2017


«Bresciani costringe il lettore a sbilanciarsi Come chi fa un passo e accetta di rimanere almeno per un attimo sulla vertigineAlessandro D’Avenia, La Stampa

IL LIBRO:
Quando Emma entra in redazione, crede che quella sarà una giornata come tante altre fra riunioni e scrittura di articoli. Ma tutto cambia nel momento in cui inizia a circolare una notizia. La notizia della scomparsa del celebre autore de I sette cerchi, avvistato per l’ultima volta davanti al mare in tempesta. Tutti conoscono Pietro Severi per il suo thriller bestseller. Nessuno sa che Emma ha avuto una relazione con lui in passato. Nessuno sa che Emma da anni non ha sue notizie, ma proprio quel giorno ha ricevuto da lui una busta con all’interno poche pagine. Pagine pericolose che parlano di un padre assassino e di un figlio che non sa come gestire questa ingombrante eredità. Verità o finzione? Autobiografia o l’incipit di un nuovo romanzo? Emma finge indifferenza e spera di non dover essere lei a scrivere un articolo sul caso. La sua storia d’amore con lo scrittore, finita molto tempo prima, deve rimanere un segreto com’è sempre stata. Non ha indizi e non ha idea di dove cercare e cosa cercare. Eppure, a ogni minuto che passa la sua vita è sempre più in pericolo. Perché c’è qualcuno che cerca quella pagine. C’è qualcuno che cerca a tutti i costi di coprire un passato sanguinoso e inconfessabile. Emma si sente come una pedina di un gioco più grande di lei. Un gioco in cui la realtà può essere più spaventosa del più inquietante dei gialli. 

Nessuna notizia dello scrittore scomparso è un romanzo scandito da un ritmo travolgente. Daniele Bresciani, uno dei più stimati giornalisti italiani, ha uno stile inimitabile che avvince pagina dopo pagina. Una storia che porta dritto nel cuore delle redazioni giornalistiche e nella mente di uno scrittore. Perché le parole hanno un potere infinito.

L'AUTORE:
Daniele Bresciani (1962), giornalista, dal 1988 ha lavorato per quotidiani e settimanali tra i quali La Gazzetta dello Sport, Grazia e Vanity Fair di cui è stati vicedirettore fino al 2012. In passato ha scritto per testate straniere come The Guardian e The Sunday Times Magazine. Attualmente lavora nella Direzione Comunicazione della Ferrari a Maranello. Nel 2013 ha debuttato nella narrativa con Ti volevo dire, che ha vinto diversi premi nazionali ed è stato pubblicato all’estero. Nessuna notizia dello scrittore scomparso è il suo secondo romanzo.

lunedì 28 agosto 2017

News: L'ANNO CHE È PASSATO di Amanda Reynolds - Corbaccio


Buon lunedì, amici!
Iniziamo la settimana segnalandovi l'uscita di un thriller che conquisterà molti lettori. Si tratta di L'ANNO CHE È PASSATO di Amanda Reynolds, edito da Corbaccio.
Il libro sarà disponibile nelle librerie dal 31 agosto 2017.
Da non perdere!

L'ANNO CHE È PASSATO
Amanda Reynolds
Editore: Corbaccio
Pag.: 324
Prezzo: €16,90
Uscita: 31 agosto 2017

«Con maestria Amanda Reynolds svela la verità dei fatti tenendo il lettore inchiodato alla pagina. Un bellissimo romanzo d’esordioKATHRYN HUGHES, autrice di LA LETTERA


IL LIBRO:
Quando Jo si risveglia in fondo alle scale di casa e vede suo marito chino su di lei, non ha memoria di quel che è successo. Per fortuna non si è fatta nulla di grave, ma la caduta le ha provocato un’amnesia che copre gli ultimi dodici mesi. Jo comincia con fatica a mettere insieme i tasselli della propria vita, ma i ricordi sono confusi e il marito e i figli non sono di aiuto. Tutti sembrano volerle nascondere qualcosa. E in effetti, a mano a mano che Jo si riappropria di brandelli del suo passato recente, quel che vede la sorprende, la inquieta, la disturba, perché non collima con l’immagine serena di una donna appagata dalla vita famigliare, con un marito affettuoso, due figli ormai grandi e responsabili, una bella villa in campagna. Cosa è successo durante l’ultimo anno? Perché dai recessi della sua memoria emergono volti sconosciuti, situazioni inconsuete, sensazioni di pericolo incombente? Perché si sente così sospettosa di tutti, degli amici, dei figli, del marito… persino di se stessa? Nel romanzo d’esordio L’anno che è passato, Amanda Reynolds mette la sua scrittura raffinata e incalzante al servizio di una protagonista costretta dagli eventi a svelare l’orrore che può nascondersi dietro la facciata di una vita «normale».

L'AUTRICE:
Amanda Reynolds vive nelle Cotswolds in Inghilterra, dove insegna scrittura creativa. Con i suoi racconti ha partecipato a numerosi festival letterari. L’anno che è passato è il suo primo romanzo.

domenica 27 agosto 2017

News: Jessica Fletcher potrebbe tornare in TV


Amici,
grande notizia per i fan di Jessica Flether!
La grande e bravissima Angela Lansbury, infatti, ha dichiarato al Sunday Post che presto potrebbe girare un ultimo speciale episodio de LA SIGNORA IN GIALLO (Murder, she wrote).


L'attrice ha confidato alla testata giornalistica queste parole: «Jessica Fletcher è diventata una vera e propria parte della mia vita, ho pianto quando ho girato l'ultima puntata».
E come non crederle, la mitica Zia Jess è parte di tutti noi fans. Come dimenticare gli appuntamenti a pranzo, a mezzogiorno, su Rai1.
Non c'era pranzo senza delitto.

La Lansbury, a quasi 92 anni, continua dicendo: «...è stato difficile accettare la sua fine all'epoca. Detto ciò, abbiamo fatto un paio di puntate speciali negli anni dopo il 1996 e non sarei sorpresa se ne facessimo un'ultima a breve».
Quindi, come si dice, la speranza è l'ultima a morire. Forse, avremo presto un nuovo misterioso omicidio nella immaginari e idilliaca (ma non tanto, visto i numerosi crimini nel corso dei 12 anni di serie) Cabot Cove, nello stato americano del Maine, rimasta nella calma piatta per quasi 21 anni.

La serie «La Signora in giallo» è andata in onda per 12 stagioni e 264 episodi, dal 1984 al 1996. Si tratta di uno dei telefilm più longevi e di successo della storia, con una media di ascolti per puntata pari a 26 milioni di telespettatori che sono valsi all'attrice ben 250 mila dollari ad episodio.
L'episodio pilota, di due ore, è andato in onda nel settembre del 1984 ed è stato un successo immediato, oltre le aspettative dell'attrice.

sabato 26 agosto 2017

News: LA DONNA NEL BUIO di Ali Oliva - Sperling & Kupfer


Amici,
dal 29 agosto, arriva in librerie un thriller insolito, dalla trama originale. Si tratta di LA DONNA NEL BUIO, l'esordio letterario di Ali Oliva, edito da Sperling & Kupfer.


LA DONNA NEL BUIO
Ali Oliva
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: €19,90
Pag.: 336
Uscita: 29 agosto 2017

IL LIBRO:
Tutto quello che voleva era un'ultima avventura. Sono dodici concorrenti. Dodici tra uomini e donne che per motivi diversissimi hanno deciso di partecipare a Nel buio, il reality show più difficile che sia mai stato immaginato. Ambientato nei boschi del New England, il reality impegnerà gli sfidanti in una prova di sopravvivenza nella natura più selvaggia e contro i mille ostacoli inventati dall'ennesimo grande fratello. In più, il gioco non ha una fine: l'unico modo per lasciarlo è pronunciare la frase latina Ad tenebras dedo. Impegnati nella gara, i dodici non avranno modo di accorgersi che nel frattempo, nel giro di pochissimi giorni, una violenta epidemia uccide migliaia di persone. E alla fine, di tutti ne resterà soltanto una. Una giovane donna che i produttori del reality hanno soprannominato Zoo, perché lavorava in una riserva naturale, e che ha deciso di entrare nel programma per vivere un'ultima grande avventura prima di mettere su famiglia. Completamente calata nello show, Zoo scambierà la desolazione del mondo per una nuova fase del gioco, e farà di tutto per non arrendersi di fronte a prove sempre più pericolose. Solo l'incontro con un ragazzino sopravvissuto le farà prendere coscienza della realtà. E Zoo capirà quanto importante sia, ora più che mai, non darsi per vinta. In bilico tra realtà e reality, La donna nel buio è un thriller che aggiunge tensione a tensione, mentre la splendida protagonista, pagina dopo pagina, si spinge oltre i propri limiti fisici e psicologici. Per tornare a casa.

L'AUTRICE:
ALEXANDRA OLIVA è nata e cresciuta nello Stato di New York. Ha una laurea in storia della Yale University e un master in scrittura creativa della New School. Durante gli studi ha lavorato al Prospect Park Zoo (come la protagonista del suo libro) e ha frequentato diversi corsi di sopravvivenza. Vive nello Stato di Washington, dove ha scritto La donna nel buio, il suo primo romanzo, che è stato pubblicato in 24 Paesi. 
www.Alexandraoliva.com 
Twitter: @ali_oliva

News: IL MANOSCRITTO SCOMPARSO DI SIDDHARTA di Emiliano Bezzon - Robin Edizioni


Cari amici,
oggi, abbiamo il piacere di segnalarvi IL MANOSCRITTO SCOMPARSO DI SIDDHARTA. Un giallo di Emiliano Bezzon, edito da Robin Edizioni.
Questo noir, ambientato in Valsolda, un paesaggio lacustre e montano,  è la prima indagine dei protagonisti Giorgia del Rio e Doriana Messina.


IL MANOSCRITTO SCOMPARSO DI SIDDHARTA
Emiliano Bezzon
Editore: Robin Edizioni
Pag.: 221
Prezzo: € 14,00
Uscita: 5 giugno 2017

IL LIBRO:
Giorgia del Rio, affascinante psicologa di coppia milanese di mezza età, si reinventa come investigatrice privata sulle piste di mariti infedeli. Il nuovo mestiere la porta a lunghi appostamenti vicino a Lugano, all’uscita dei postriboli legali svizzeri frequentati soprattutto da italiani in cerca di facili avventure. Durante uno di questi appostamenti conosce casualmente Luna, giovane escort italiana con un figlio piccolo e una madre anziana da mantenere e con lei nasce una sorta di amicizia. Giorgia trova una nuova cliente: Tecla Longoni, raffinata signora che le chiede di indagare sulla morte del marito, precipitato apparentemente in modo casuale in un dirupo in Valsolda. L’indagine riporta Giorgia nei dintorni dei postriboli svizzeri e nei luoghi dove ha a lungo vissuto il suo scrittore preferito, Hermann Hesse. E proprio il manoscritto di Siddharta, il romanzo più celebre di Hesse, si rivelerà al centro di un intrigo sorprendente che Giorgia riuscirà a risolvere con la collaborazione di Luna, del comandante della stazione dei carabinieri di Porlezza Gianfranco Maiani e della bellissima e giovanissima capitana Doriana Messina.

L'AUTORE:
Emiliano Bezzon, classe 1964, è nato a Gallarate (VA) e si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano. E’ stato Ufficiale di Complemento nell’Arma dei Carabinieri e ha poi iniziato una brillante carriera nella Pubblica Amministrazione. Attualmente è Comandante della Polizia Locale di Varese. Giornalista pubblicista, è al suo terzo romanzo.

lunedì 21 agosto 2017

News: IL SETTIMO ESORCISTA di Fabio Girelli - Piemme


Amici,
dal 29 agosto, sarà disponibile nelle librerie il thriller IL SETTIMO ESORCISTA di Fabio Girelli, edito da Piemme.
Dello stesso autore, è già disponibile in ebook "Il bacio della velata", un racconto inedito che vi farà scoprire il vicequestore Castelli.

IL SETTIMO ESORCISTA
Fabio Girelli
Editore: Piemme
Pag.: 348
Prezzo: €18,00
Uscita: 29 agosto 2017


IL LIBRO:
Lisa Sarti ha un segreto. La morte l’ha sfiorata ma per qualche motivo non se l’è portata via. Un destino condiviso con altre persone, come lei sopravvissute a eventi terribili: incidenti aerei, disastri naturali, tragedie famigliari. Ma a Torino qualcuno ha deciso di rimediare agli errori del fato e di sostituirsi alla morte stessa, qualcuno che sembra conoscere perfettamente la vita delle sue prede. Lisa è la prima a cadere sotto la sua furia omicida. Il vicequestore Andrea Castelli, chiamato a indagare, si getta nel caso cercando di non farsi coinvolgere dagli aspetti più oscuri della vicenda, ma sarà costretto a rivedere le sue convinzioni quando un nuovo elemento si aggiungerà all’indagine. L’assassino ha uno strano tatuaggio, una scritta che recita l’incipit di uno degli esorcismi più famosi, il Vade Retro Satana. Per la questura di Torino non c’è altra scelta che chiedere aiuto a un consulente esterno, un religioso che conosca a fondo la materia: uno dei sette esorcisti della città. Il vicequestore Castelli, affetto da una sindrome bipolare che lo fa vivere e lavorare a singhiozzo, dovrà scavare tra le rovine di un monastero andato a fuoco sulle colline torinesi per scoprire la verità.

L'AUTORE:
FABIO GIRELLI Nato a Biella nel 1980, è laureato in Lettere moderne. Ha pubblicato i thriller Tutto il villaggio lo saprà, Marmellata di Rose (Premio Micro-editoria italiana 2014), tradotto in spagnolo, e L’autore. Per Piemme è uscito l’e-book Il bacio della velata. È tra i fondatori di Torinoir, associazione torinese per la diffusione del genere giallo/noir legato al capoluogo piemontese. Ne fanno parte, tra gli altri: Enrico Pandiani, Massimo Tallone, Giorgio Ballario, Patrizia Durante.

Intervista: L.K. Brass, autore del thriller IL DEAL DELL'APOCALISSE


Buon lunedì, amici!
Iniziamo la settimana con un ospite. Oggi, infatti, faremo due chiacchiere con L.K. Brass, autore del romanzo IL DEAL DELL'APOCALISSE, il primo libro di una trilogia thriller. 
Buona lettura!


1) Benvenuto nel nostro blog!

iniziando subito con l'intervista, cosa significa per lei scrivere?
Una passione, probabilmente innata, rimasta a lungo sopita, forse anche soffocata dagli impegni e a cui ora ho tolto ogni freno. Ho scritto il mio primo racconto in prima elementare. “Il gattino” era stato pubblicato in tutta la scuola. Al liceo avevo preso l'abitudine di svolgere i temi scrivendo un racconto che si riallacciasse all'argomento. Non sempre apprezzata, forse alla fine è stata accettata per il risultato. In seguito la passione si è sfogata solo con la lettura. Gli impegni lavorativi erano tanti e la convinzione che scrivere un romanzo fosse un'impresa difficile mi ha tenuto lontano dalle sperimentazioni. Quando il bisogno è diventato impellente, ho dedicato quattro mesi alla scrittura del primo romanzo e sono rimasto sorpreso. Le parole fluivano senza fatica … Devo però confessare che scrivere non è la mia più grande passione. La lettura la supera di gran lunga.

2) Che generi letterari predilige?
Non è un caso se scrivo dei thriller, è proprio il genere di lettura che prediligo. Sono passato attraverso diversi generi, ma da anni mi sono focalizzato sui thriller, in ogni forma. Posso anche far emergere la mia formazione tecnica e dire qualcosa di più preciso sulle mie letture. Leggo circa una dozzina di libri al mese, di cui 84% di fiction, 9% di storia e 7% di grandi autori (incluse le riletture).

3) Quali sono gli autori che hanno contribuito alla sua formazione letteraria?
Sono stato un lettore vorace fin da bambino e non mi era sfuggita una sola opera di Salgari, Verne e molti altri autori per ragazzi in voga allora. I gialli li hanno seguiti a ruota, poi l'interesse si è spostato sulla fantascienza. Non bisogna negligerla, possono esserci opere di una profondità sorprendente, come "Non temerò alcun male" di Robert Heinlein, che ho letto da ragazzo e i cui aspetti sentimentali mi hanno profondamente impressionato. In seguito ho spostato progressivamente l'interesse su altri generi, in particolare i Thriller Mystery di ampio respiro. Robert Harris, Tom Clancy, Lee Child e molti altri mi hanno dato il colpo definitivo. Ora la passione per questo genere è costante. Leggo comunque di tutto, dalla fisica quantistica per poeti all'epopea delle donne sovietiche nella seconda guerra mondiale. Recentemente ho riletto ancora Il fu Mattia Pascal. Giuro di non aver pensato a lui - almeno non consciamente - nell'inventare Daniel Martin. Ammiro troppo Pirandello e non mi permetterei mai.

4) Da dove trae ispirazione per le trame dei suoi libri?
Per la trilogia sui mercanti dell’Apocalisse il cammino è stato lungo. Seguo i mercati finanziari da diversi anni. In realtà mi sono ispirato a moltissimi eventi drammatici. Ho una memoria abbastanza buona e ricordo con precisione il loro svolgimento e la sequenza di notizie che li ha accompagnati. Ogni volta ho avuto la sensazione che le premesse fossero state preparate e le crisi fossero state un po' più drammatiche di quanto avrebbero dovuto essere. Mi ha sempre colpito anche il fatto che molte notizie arrivassero nei momenti meno appropriati. Non ho faticato molto a trovare l'ispirazione: nasce dai programmi di sostegno varati dalla BCE dal 2011 a oggi, ma le radici risalgono a eventi precedenti. Per il quarto romanzo invece tutto è nato da una presentazione che ho fatto l’anno scorso a Lecce. Proprio in quell’occasione ho visto un luogo che mi ha colpito e ho discusso delle conseguenze di un avvenimento storico che ha influenzato le nostre economie. Volevo scrivere un nuovo romanzo e ho preso come una sfida personale di riuscire a imbastire una storia appassionante partendo solo da quei due elementi.

5) Cosa l’ha spinta a scrivere il suo primo romanzo?
Forse il momento storico. Gli strascichi dell’ultima crisi finanziaria non erano ancora passati, anzi avevano come non mai lasciato ferite ancora aperte. Con Il deal dell’Apocalisse ho gettato le premesse per parlare delle manipolazioni dei mercati finanziari. Colpiscono tutti, anche se molto indirettamente. Sono convinto avvengano su scala più ampia di quanto immaginiamo. Mi sono limitato a descrivere una sola crisi, ancorando alla realtà dell’attuale situazione europea la finzione di eventi accaduti a danno della BCE. Non ritengo di aver sforzato molto la mia fantasia. Nel passato recente c'è chi ha messo in ginocchio la Banca d'Italia e ha costretto la Banca d'Inghilterra a gettare la spugna, attaccando anche a faccia scoperta. Quando ci sono possibilità di guadagno per miliardi lo scenario che ho descritto non è solo plausibile, ma quasi ovvio. L'ingordigia e l'inventiva non hanno limiti. I mercanti sono là, pronti a cogliere le occasioni al volo quando sentono l'odore del sangue.

6) Come mai ha deciso di usare un pseudonimo, per firmare i suoi libri?
L’ingenuità e un cognome lungo, di non facile lettura. Direi soprattutto la prima, perché fra le mie credenze sugli scrittori di fiction c’era anche questa: pensavo lo facessero quasi tutti. In verità mi sono fermato ad analizzare solo l’esempio di Lee Child, autore che apprezzo molto.

7) Può darci qualche anticipazione sul suo prossimo romanzo?
Dipende quale “prossimo” romanzo intende. Il secondo volume della trilogia sui mercanti dell’Apocalisse “Fine dell’oblio” l’ho già pubblicato su Amazon. Anche il terzo episodio è già nel cassetto. Come per i fuochi d’artificio, corona la trilogia con un crescendo finale al cardiopalmo. Sto per completare un quarto thriller, ambientato in uno dei luoghi in cui vivo. La storia è molto diversa: ha radici lontane nel tempo e si dipana ai giorni nostri in modo violento e drammatico nell’arco di un mese. Non potrà avere nessun sequel e i protagonisti non hanno niente in comune con Anna e Daniel. 

Grazie e a presto!

L'AUTORE:
L.K. Brass è nato a Lugano e si occupa di consulenza per i sistemi informativi finanziari. Ha vissuto a Parigi, Vaduz, Chicago, Ginevra e Zurigo. Questo è il suo primo romanzo, che apre una serie con gli stessi protagonisti.

N.B. Malgrado lo pseudonimo, l'autore è italiano.

giovedì 17 agosto 2017

News: LA NUOVA MOGLIE di Jane Corry - Piemme


Amici,
il 4 settembre, arriva in Italia un libro che ha già scalato le classifiche in Inghilterra e America. Si tratta del thriller LA NUOVA MOGLIE di Jane Corry, edito da Piemme. Un romanzo che esplora tutte le sfumature dell'amore, del matrimonio, dell'ambizione e della gelosia.

LA NUOVA MOGLIE
Jane Corry
Editore: Piemme
Pag.: 468
Prezzo: €18,50
Uscita: 4 Settembre 2017

PRIMA C'È L'AMORE. POI IL MATRIMONIO (E UNA MAGNIFICA LUNA DI MIELE IN SICILIA). POI L'OMICIDIO.


IL LIBRO:
È successo molto in fretta per Lily e Ed: si sono conosciuti, innamorati, sposati, tutto nel giro di pochi mesi, e ora che sono tornati a Londra dal loro viaggio di nozze in Italia non ci sono più scuse: è il momento di dare inizio alla vita vera. E Lily è più che decisa a cominciare da zero, a concedersi un nuovo inizio, e a lasciarsi alle spalle tutto ciò che del suo passato ancora la tormenta. Avvocato alle prime armi, è in procinto di affrontare il suo primo vero caso: difendere in appello un uomo già condannato per omicidio. Un uomo nei confronti del quale, per qualche ragione che non vuole svelare neanche a se stessa, Lily comincia ben presto a provare un misto di attrazione e paura. Intanto, nella loro vita domestica, compare la piccola Carla, la figlia della vicina di casa. Una bambina che resta troppo sola e di cui la giovane coppia ama prendersi cura quando la mamma è chissà dove, ma che, come solo i bambini sanno fare, osserva e capisce molte più cose di quante gli adulti possano immaginare. Carla ha solo nove anni, ma ha già capito che i segreti sono una cosa potente. E che possono farle avere tutto ciò che desidera…

L'AUTRICE:
JANE CO​RRY è tra le principali autrici di narrativa inglese, ha insegnato scrittura creativa alla Oxford University e collabora con diversi giornali inglesi, tra cui The Times e The Daily Telegraph. Con La nuova moglie, tra i principali bestseller dell’anno in Inghilterra, ha esordito con incredibile successo nell’ambito del thriller psicologico, arrivando in vetta alle classifiche non solo inglesi ma anche americane.

giovedì 10 agosto 2017

News: LA DONNA SILENZIOSA di Debbie Howells - Newton Compton


Buongiorno, amici!
Il 24 agosto, per Newton Compton, esce un thriller che sicuramente non vorrete perdervi. Si tratta di LA DONNA SILENZIOSA, il romanzo d'esordio di Debbie Howells. Un thriller psicologico avvincente e una storia piena di segreti oscuri, ossessione e suspense.

LA DONNA SILENZIOSA
Debbie Howells
Editore: Newton Compton
Pag.: 336
Prezzo: €10,00
Uscita: 24 Agosto 2017

Tutti hanno dei segreti ma alcuni sono più pericolosi di altri Una cittadina in stato di shock. Una famiglia lacerata. Chi nasconde la verità?


IL LIBRO:
Quando Rosie Anderson, una ragazza di appena diciotto anni, scompare, la cittadina idilliaca dove viveva non è più la stessa. Kate, la giardiniera del posto, è scossa e tormentata dal senso di colpa. Conosceva bene Rosie e, negli ultimi tempi, forse era arrivata a conoscerla anche meglio della madre. Rosie era bella, buona e gentile. Veniva da una famiglia amorevole e aveva tutta la vita davanti a sé. Chi avrebbe mai voluto farle del male? E perché? Kate è convinta che la polizia non stia valutando tutti gli indizi. Di sicuro qualcuno in paese sa più di quel che dice. Via via che le ricerche del colpevole vanno avanti, Kate è sempre più ossessionata dalla soluzione del mistero…

L'AUTRICE:
Debbie Howells in passato ha studiato psicologia, è stata un’istruttrice di volo, la proprietaria di un negozio di fiori, e attualmente scrive a tempo pieno. Il suo thriller d’esordio, La donna silenziosa, è stato un successo di critica e di pubblico e i diritti di traduzione sono stati venduti a cifre molto alte in numerosi Paesi. Debbie vive nel West Sussex con la sua famiglia. 
Per maggior informazioni sull'autrice visitate il suo sito debbiehowells.com

Intervista: Paulina B. Lawrence, autrice di IN TANGO


Buongiorno, amici!
Oggi, è ospite de Il Giallista la scrittrice Paulina B. Lawrence, autrice del giallo psicologico IN TANGO (qui la scheda del libro).


1) Benvenuta, Barbara, e grazie per essere nostra ospite. 
Cosa significa per lei scrivere? 
Scrivere per me è essenzialmente due cose: prima di tutto un modo di ricreare il mondo. Scelgo delle realtà da trattare, le esamino, le de-costruisco, le ‘correggo’ illuminandole, e poi le ricostruisco. Scrivere poi è anche un modo per essere tutto quello che ho dentro, per tirare fuori parti di me che nella vita quotidiana non vengono fuori, per mettere in gioco le mie fantasie all’interno di un universo parallelo cartaceo. 

2) Che generi letterari predilige? 
Ho scritto sia saggi (col mio vero nome, Barbara De Filippis - Paulina è il mio pseudonimo da romanziera) che romanzi. Decisamente prediligo i romanzi, perché ho modo così di liberare la fantasia. I saggi che ho pubblicato (medicina naturale e cucina vegana) li ho scritti come se mi fosse stata assegnata una ‘missione divulgativa’ dall’alto, a cui ho sottostato con piacere. I romanzi sono altro per me. Creo e disfo realtà, seguo l’evoluzione emotiva dei personaggi, e mi diverto a giocare dietro le quinte col lettore, nascondendo indizi e segni che riportano ad altro.

3) Quali sono gli autori che hanno contribuito alla sua formazione letteraria? 
Ho studiato lingue e letterature straniere all’università, e sono specializzata in traduzione letteraria (poi in seguito anche in altro), perciò ho letto molto in vita mia…sicuramente Shakespeare, Jane Austen, Eduardo De Filippo, ma potrei continuare con una lunga lista…. 

4) Da dove trae ispirazione per le trame dei suoi libri? 
Spesso le trame mi arrivano in sogno, di solito sotto forma di particolari da cui poi io sviluppo una storia. Ma attingo parecchio alla realtà quotidiana, spesso ad esperienze che ho realmente vissuto. 

5) Cosa l’ha spinta a scrivere il suo primo romanzo? 
Il primo romanzo, ‘Sette Gelsomini’, l’ho scritto per gioco. Volevo provare a scrivere un romance, e credo di esserci riuscita, perché, sempre per gioco, l’ho inviato a Rizzoli e a loro è piaciuto molto e me lo hanno pubblicato in una collana di romance….Poi il gioco è diventato la mia strada, nel senso che scrivendo ho ritrovato la me stessa che, fin da giovanissima, scriveva e scriveva e adorava leggere poesie e romanzi…Così ho continuato, ed ho dato vita a ‘L’amante nello Specchio’, e a ‘in TANGO’.

6) Sta lavorando a un nuovo libro? Se sì, può darci qualche anticipazione? 
Per il momento mi godo l’estate. Il mio ultimo scritto ‘in TANGO’ è uscito il 30 giugno; ho già pronto un romanzo breve scritto proprio prima di ‘in TANGO’ e che uscirà a settembre, e poi….ho ideato la collana ‘quadri di città’ - di cui anche ‘in TANGO’ fa parte (è dedicato a Cagliari, la città in cui vivo dal 2011) - e quindi continuerò in questo senso: la prossima città a cui dedicherò le mie parole sarà la mia città natale, Roma, dove ho vissuto fino all’età di 36 anni.

L'AUTRICE:
Paulina B. Lawrence è lo pseudonimo da romanziera della scrittrice Barbara De Filippis. Nata a Roma nel 1973 da genitori calabresi; ha vissuto nella capitale fino al 2010, anno in cui, per amore, si è trasferita in Sardegna; da allora vive a Cagliari, città che adora, col compagno e il figlio. Laureata in Lingue e Letterature Straniere, specializzata in Traduzione Letteraria, ha poi studiato anche Cooperazione allo Sviluppo Sostenibile, e lavorato per 10 anni alla sede FAO della capitale. Da quando vive in Sardegna, si occupa di guarigione naturale (è master Reiki, Floriterapeuta e consulente Feng Shui) e si dedica attivamente alla scrittura creativa e alla letteratura. Ha pubblicato con lo pseudonimo di Paulina B. Lawrence i romanzi Sette Gelsomini (2016) e L’Amante nello Specchio (2017). Pubblicati con il suo vero nome invece, potete trovare, sia in versione ebook che cartacea, un racconto intitolato Te lo saresti mai immaginato?, e un’ampia varietà di saggi a tema Reiki, Floriterapia e Cucina Vegana.

lunedì 7 agosto 2017

News: L'INGANNO DELLE TENEBRE di Jean-Christophe Grangé - Garzanti


Cari amici,
dal 5 Ottobre 2017, sarà disponibile nelle librerie L'INGANNO DELLE TENEBRE, il nuovo thriller di Jean-Christophe Grangé (edito da Garzanti),  ma per tutti gli estimatori il nuovo e attesissimo seguito de Il rituale del male sarà disponibile in anteprima in e-book a puntate ogni giovedì a partire dal 20 luglio su tutti i principali Store.
Si tratta di dodici appuntamenti da non perdere, per dodici settimane consecutive.
I primi due episodi si potranno scaricare gratuitamente, quelli successivi invece potranno essere acquistati al prezzo di € 0,99 ciascuno.

Torna l’Uomo Chiodo, uno dei personaggi più inquietanti di Jean-Christophe Grangé. Una sfida senza via d’uscita, dal cuore dell’Africa alle nebbie parigine.


Jean-Christophe Grangé
L'INGANNO DELLE TENEBRE
Editore: Garzanti
Pag.: 440
Prezzo: €18,60
Uscita: 5 Ottobre 2017

IL LIBRO:
Sulle tracce dell’Uomo Chiodo, il diabolico serial killer, Erwan Morvan è ritornato in Congo, nella terra che ha fatto la fortuna della sua famiglia. Erwan e suo padre sono determinati a mettere la parola fine alla spirale di tenebre che da decenni sembra perseguitarli: ancora una volta passato e presente, lontano e vicino, si confondono in un incubo di macabri rituali e lugubri rivelazioni. Che cosa lega il padre di Erwan alla morte della donna che per ultima, trent’anni prima, ha conosciuto la follia omicida dell’Uomo Chiodo? Come lo ha fermato? Come si è arricchito? Mentre l’Africa rifiuta ostinatamente di appagare la sete di verità di Erwan, per la terza volta l’Uomo Chiodo ritorna a colpire, in Francia. E questa volta il suo obiettivo è più chiaro che mai: sterminare i Morvan.

L'AUTORE:
Jean-Christophe Grangé è autore di romanzi di grandissimo successo che hanno ampliato i confini del poliziesco tradizionale. Dopo l’esordio negli anni Novanta, giunge alla notorietà grazie al film di Mathieu Kassovitz tratto da I fiumi di porpora (2000), interpretato da Jean Reno e Vincent Cassel, il primo di numerosi adattamenti delle sue opere per il cinema e la televisione. I suoi libri, tradotti in tutto il mondo e venduti in milioni di copie, sono pubblicati in Italia da Garzanti: Il volo delle cicogne, I fiumi di porpora, Il concilio di pietra, L’impero dei lupi, La linea nera, Il giuramento, Miserere, Amnesia, L’istinto del sangue, Il respiro della cenere e Il rituale del male.

Intervista: Beniamino Giulianelli, autore di BLUE TIE


Cari amici,
oggi, abbiamo il piacere di avere ospite del nostro blog Beniamino Giulianelli, autore del thriller BLUE TIE.

1) Benvenuto a "Il Giallista, Beniamimo! 
Cosa significa per lei scrivere?
Scrivere per me è un'esigenza, il miglior modo di esprimere me stesso, se non l'unico. Ma è anche un modo per dare voce a tutti quegli uomini che si battono contro la misandria, un male sottile che sta prendendo sempre più piede nella società odierna. I miei protagonisti sono principalmente uomini, sicuramente per una questione pratica: mi è molto più facile creare personaggi del mio stesso sesso; quello che mi preme è trasmettere sopratutto ai giovani degli ideali e dar loro dei modelli affinché possano formarsi come veri uomini, buoni padri e, più in generale, persone oneste. Oltre a questo, però, mi piace dare vita a delle storie che abbiano un significato profondo, un senso compiuto, che siano in grado di lasciare qualcosa al lettore: solitamente sviluppo delle piccole idee e le lascio in un cassetto in modo che, quando avranno voglia, si trasformeranno in libri. Infine, scrivere è ciò di cui vivo – o meglio, vorrei vivere -, anche se è un mondo estremamente difficile, fatto di squali e porte in faccia... ma io sono uno che ama perseverare, quindi mi sa proprio che continuerò a provarci ancora (ride, ndr)!

2) Che generi letterari predilige?
Io ho cominciato a leggere all'età di tre anni e mezzo, quindi devo ammettere che di libri ne ho letti un bel po' fino ad oggi (ride, ndr): crescendo, ho avuto modo di amare i Classici della Letteratura anglosassone, per arrivare poi a scoprire i Contemporanei. Sono un patito del romanzo di formazione, ma amo anche l'avventura, lo “slice of life”, il giallo, il fantasy; leggo con piacere anche il romanzo storico o d'inchiesta. Diciamo che mi piace talmente tanto leggere, che non ho un genere prediletto: ovviamente non dico che leggo di tutto, perché non sarei sincero, ma per me l'importante è che un libro sia ben scritto e mi sappia tenere incollato alle sue pagine. Per quanto riguarda la scrittura, invece, vorrei affrontare più generi possibile nel corso della mia carriera: non a caso, io ho cominciato con il cosiddetto “family drama”, per arrivare poi alla “teen novel” e oggi, con Blue Tie, al thriller. Considerando poi che la mia prima prova di scrittore è stata, a suo tempo, il saggio breve, non mi dispiacerebbe darmi, in futuro, anche alla saggistica.

3) Quali sono gli autori che hanno contribuito alla sua formazione letteraria?
Che dire, questa è una splendida domanda e sono contento che tu me l'abbia fatta! Fare meno di una dozzina di nomi è impossibile, ma cercherò di elencare i più importanti: tra i Classici, sicuramente il mio mito, Charles Dickens, ma anche Mark Twain, Herman Melville, Jane Austen, Henry James, Dumas padre, Oscar Wilde, fino ad arrivare ai Contemporanei come Peter Cameron, Joël Dicker, Harper Lee, Michael Cunningham, John Green e molti altri. Riempirei pagine intere con i loro nomi e faccio meglio a non ricontrollare chi ho citato perché mi sentirei in colpa verso coloro che ho dovuto lasciare fuori! Ad ogni modo, ciò che amo di questi autori è la loro straordinaria capacità di creare storie immortali e irripetibili.

4) Da dove trae ispirazione per le trame dei suoi libri?
Sono sincero, non attingo moltissimo dalla mia vita: sia chiaro, molti dei miei personaggi hanno alcuni aspetti in comune con me, ma mi piace trarre ispirazione innanzitutto dalla musica. Scrivo sempre ascoltando musica, per me è fondamentale, tant'è che ogni mio romanzo si ritrova sempre ad avere una vera e propria colonna sonora. Amo anche il cinema e le serie TV statunitensi, e mi piace molto prendere spunto da quello che vedo; in ultimo, e non certo per importanza, c'è la lettura: io sono uno alla vecchia maniera, perché sono convinto che se non leggi non puoi scrivere. A volte invece capita che mi venga prima in mente il personaggio, e questo accade magari vedendo una fotografia, un attore, o leggendo un articolo di giornale. Inoltre, sono un appassionato di supereroi: mi piace considerare Blue Tie un “thriller per nerd”, poiché i personaggi Jeremy e Derek ricordano un po' Batman e Robin!

5) Cosa l’ha spinta a scrivere il suo primo romanzo?
Parliamo del 2009, avevo ventun anni: ho voluto correre il rischio e ho scritto Il Circolo, la storia di un padre single e dei suoi tre figli maschi adulti. Nonostante l'esperienza editoriale sia andata male, resto molto legato alla mia prima opera, che ha posto le basi della mia letteratura, quindi la centralità della figura maschile e il rapporto padre-figlio. All'epoca ero ancora un ragazzino, e il tono era un po' più idilliaco, mai superficiale – ci tengo a dirlo – ma comunque vagamente naif; oggi che sono un uomo di quasi trent'anni, la mia scrittura si è fatta un po' più ruvida e profonda, e in Blue Tie, thriller di stampo americano con atmosfere cupe ed intriganti, il concetto di famiglia è molto meno confortevole rispetto al passato. Sicuramente è un libro dettato da un particolare avvenimento della mia vita, qualcosa che ha scatenato in me un forte carico di odio e di rancore, e l'affrontare il thriller per la prima volta mi ha notevolmente “alleggerito”.

6) Sta lavorando a un nuovo libro? Se sì, può darci qualche anticipazione?
Attualmente sono impegnato in un nuovo progetto, un po' diverso da Blue Tie, poiché si tratta di uno “slice of life” dai toni più romantici: avevo voglia di riprendere fiato dopo la stesura del mio ultimo romanzo, che è durata quindici mesi, quindi ho deciso di esplorare nuovamente un altro genere. Al centro della vicenda ci sarà un padre quasi quarantenne alle prese col figlio adolescente, e con un sentimento segreto nei confronti della sua migliore amica, la quale ha un figlio a sua volta: sicuramente sarà una storia incentrata sulla semplicità e sul quotidiano, ma non mancheranno l'umorismo e la profondità già percepibili ne Il Circolo. Comunque, in cantiere ho moltissimi altri progetti, tra cui altri due thriller che andranno a formare, con Blue Tie, una ideale “trilogia della vendetta”, una saga fantasy, un paio di saggi e alcuni “retelling” (reinterpretazioni di storie già note, ndr), dato che, negli ultimi tempi, questa tecnica mi sta stuzzicando parecchio.

L'AUTORE:
Beniamino Giulianelli è nato a Roma nel 1988. Alla base della sua letteratura c'è la figura maschile, infatti i suoi protagonisti sono generalmente uomini. Questo perché, essendo un uomo, gli è facile creare personalità e personaggi del suo stesso sesso: ama affrontare il rapporto padre-figlio, perché credo che sia uno dei pilastri della nostra società e, più in generale, della vita; ma esplora anche le dinamiche del rapporto di coppia, l'amicizia, la famiglia. Nel 2009, la sua prima opera, il cosiddetto “family drama” Il Circolo - un libro incentrato su un padre single ed i suoi tre figli maschi adulti -, viene pubblicato da Albatros. Nel 2013, lavora a una “teen novel”: nasce quindi Devon's Diary, storia di un giovane musicista di San Francisco, che narra gioie e dolori del proprio mestiere, e che, con ironia, affronta l'universo delle relazioni sentimentali e sessuali. Nell'agosto 2014, Devon's Diary viene pubblicato dalla siciliana Epsil Edizioni. Nel febbraio del 2015 comincia a scrivere Blue Tie, un thriller di stampo americano, ambientato negli Stati Uniti, e che affronta temi universali come la vendetta: nell'agosto del 2016 arriva la firma del contratto con l'attuale editore, 13Lab Edition. Il 5 maggio 2017, avviene la firma del contratto per la pubblicazione del romanzo in lingua inglese – sempre con 13Lab Edition – che avverrà nel mese di settembre 2017 e vedrà debuttare Blue Tie nel Regno Unito e sul territorio internazionale.

mercoledì 2 agosto 2017

News: XIV Edizione del Concorso letterario per opere edite e autopubblicate IoScrivo


Cari amici lettori e autori,
da oggi, parte la XIV Edizione del Concorso letterario per opere edite e autopubblicate IoScrivo.
Per dare maggiore visibilità al vincitore, anche in questa edizione, il libro che si classificherà al primo posto, oltre a essere ordinato dalle librerie aderenti all'iniziativa, sarà segnalato a oltre 500 librerie su tutto il territorio Nazionale, e a tutti i lettori della nostra newsletter.


Il concorso, indetto dal Blog “Il Giallista”, è aperto agli autori che hanno pubblicato o autopubblicato la propria opera e premierà il vincitore con la distribuzione nelle librerie.
Per chi ha avuto la fortuna di vedere realizzato il proprio sogno, e cioè la pubblicazione del suo libro, si sarà presto reso conto di un problema importantissimo: la distribuzione, anzi, la mancata distribuzione. Molto spesso, infatti, le opere degli autori sconosciuti (o autopubblicate) si riescono a vendere soltanto tramite le librerie online. Sì, possono essere ordinate in tutte le librerie tradizionali, ma i tempi sono lunghissimi e non vi è la comodità di avere subito il libro disponibile.
A questo proposito, è nato “Io Scrivo”!
Un concorso che premierà il vincitore con la visibilità del proprio libro negli scaffali delle librerie aderenti alla nostra iniziativa. L’opera vincitrice, infatti,(ringraziando tutte le libreria che hanno già aderito, e quelle che presto lo faranno) sarà ospitata nelle librerie del nostro elenco. In questo modo, l’opera classificata al primo posto avrà una maggiore possibilità di vendita e potrà essere notata e letta da un maggior numero di lettori.
Per qualsiasi informazione potete contattarci al seguente indirizzo: igiallisti@virgilio.it
Qui
, l’elenco delle librerie aderenti al concorso, che sarà aggiornato periodicamente.

Di seguito, il Bando:
1) Il concorso è aperto a tutte le opere edite (anche auto pubblicate online con editori come ilmiolibro.it, boopen, lulu…) in lingua italiana;

2) Possono partecipare opere di tutti i generi: romanzi, saggi, gialli, narrativa, biografie, raccolte di poesia, antologie di racconti.

3) Ogni autore può partecipare con un massimo di otto (8) opere, e la quota di partecipazione è riferita ad ogni singolo dattiloscritto.

4) I partecipanti dovranno inviare una copia dell’opera in formato cartaceo (oppure digitale al seguente indirizzo e-mail: igiallisti@virgilio.it), allegando: dati anagrafici, biografia dell’autore e sinossi dell’opera;

5) Le opere dovranno essere spedite entro sabato 2 NOVEMBRE 2017 (per i manoscritti inviati in formato cartaceo, per posta tradizionale, farà fede il timbro postale)

6) La quota di iscrizione, per ciascuna opera, è di € 10,00, relativa a spese di gestione.

7) Non vi è un alcun limite di battute.

Premio
Primo classificato
L’opera vincitrice sarà ospitata (in max 5 copie per libreria) in tutte o in alcune (a completa scelta dello scrittore) librerie aderenti all’iniziativa, con la formula commerciale conto vendita; Segnalazione sul blog "Il Giallista";

 Secondo e terzo classificato:
Segnalazione sul blog "Il Giallista";
Segnalazione dell’opera alle librerie aderenti all’iniziativa.

Per partecipare, ricevere informazioni e inviare le copie, scrivere a igiallisti@virgilio.it

News: Vincitori della XIII edizione del concorso letterario IoScrivo


Buongiorno, amici!
Dopo una lunga valutazione, oggi finalmente vi presentiamo i vincitori della XIII edizione del concorso per opere edite e autopubblicate IoScrivo.
Data la qualità delle opere pervenute, in questa edizione c'è un ex aequo, al secondo posto.


1° Posto:
LA VENTIQUATTRORE - Delitto in albergo
di Maurizio Castellani
***
2° Posto
L'ULTIMO SWING
di Niky Marcelli

2° Posto
PUNTO DI SQUILIBRIO
di Claudio Valbusa

***
3° Posto
CAOS PERFETTO
di Marco Allegri


Complimenti vivissimi ai vincitori!

martedì 1 agosto 2017

News: MAD - Nessun Limite - di Chloé Esposito - Tre60


Amici,
tenetevi pronti, perché a fine mese, il 31 agosto, arriverà nelle librerie un thriller che si preannuncia terribilmente intrigante.
Si tratta di MAD - Nessun  Limite - di Chloé Esposito, edito da Tre60.
Il romanzo è in corso di traduzione in 25 Paesi, e i diritti cinematografici sono stati acquisiti dalla Universal Pictures e dallo stesso produttore di Cinquanta sfumature.

MAD - Nessun Limite
Chloé Esposito
Editore: Tre60
Pag.: 432
Prezzo: €16,80
Uscita: 31 agosto 2017

IL LIBRO:
Alvina Knightly non è una donna come le altre. È nata col cuore a destra, nel posto sbagliato. È per questo che tutto, nella sua vita, è andato storto? Forse. Ma ora il destino le ha offerto l’occasione per prendere il posto della sua gemella, Elizabeth. La sorella che ha il cuore al posto giusto. Che è sposata con un uomo affascinante e ha un bellissimo bambino. Che è buona, ricca, altruista. Perfetta. Ma prendere il suo posto significa entrare completamente nella sua vita. Significa che Elizabeth non ci deve essere più… Significa che deve morire. Per vivere l’esistenza che ha sempre desiderato, per vendicarsi di tutto il male che ha subito, Alvina è disposta a uccidere. Ma sbarazzarsi della sorella non è che il primo passo. Il secondo è mantenere il segreto. Ed è molto, molto più difficile…

L'AUTRICE:
Chloé Esposito è nata a Cheltam e vive a Londra con il marito e la figlia. Si è laureata in Letteratura inglese a Oxford, ha lavorato come consulente aziendale, insegnante d’inglese e fashion stylist, ma ora si dedica alla scrittura a tempo pieno.