Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





giovedì 14 giugno 2012

Recensione: LE NEBBIE DEL PASSATO di Andrea Marchetti

Cari amici,
oggi vi parliamo di un libro che abbiamo presentato alla vostra attenzione lo scorso mese. Si tratta di LE NEBBIE DEL PASSATO il primo romanzo di Andrea Marchetti.
Siamo di fronte ad un giallo ricco di suspense e avvincente. Lo stile narrativo è ottimo, così come le descrizioni dei luoghi e personaggi.
Il modo di narrare di Marchetti è esemplare ed è curato nei minimi particolari. Questo modo di descrivere i fatti rende la lettura de LE NEBBIE DEL PASSATO veloce e piacevole.
Elemento di notevole interesse è il finale, studiato e strutturato in modo da sorprendere il lettore.
La storia, ambientata nel piccolo borgo di Montebello, si snoda tra in misteriosi delitti compiuti nel presente e nel passato ma, nonostante questa differenza temporale, la lettura non subisce rallentamenti e il ritmo rimane costante. Il passaggio tra presente e passato è fluido e ben gestito dall'autore. Il periodo storico è quello dell'Italia appena uscita dalla seconda guerra mondiale, e tale periodo è ben descritto e rievocato da Marchetti.
Vi sono anche alcuni elementi che ricordano il giallo classico, come ad esempio la scelta di ambientare la vicenda in un piccolo borgo, così come nei mistery ingelsi.
Il finale rimane un po' in sospeso, come se dovesse succedere ancora qualcosa o ci fosse altro da spiegare. Inoltre, il protagonista, il maresciallo Leonardi, tenterà di fornire una sua personale spiegazione alle vicende accadute, lanciando al lettore anche uno spunto di riflessione.
In conclusione, LE NEBBIE DEL PASSATO è una buona lettura, che consigliamo sia agli amanti del noir che della buona narrativa!

Simona Turate

Per le modalità di acquisto del libro, visitate il sito dell'autore:
http://www.andreamarchettiscrittore.it/

L'autore:
Andrea Marchetti, nasce a Marino il 27 febbraio 1966. Attualmente vive e lavora a Grottaferrata. La sua passione per la letteratura, in particolare per i gialli classici d'autore, Simenon in testa, lo hanno spinto a dare alle stampe la sua prima opera: "Le Nebbie del Passato". Diplomato al liceo scientifico, con qualche esame all'università di Lettere e Filosofia, Marchetti è un appassionato di storia, soprattutto del periodo che va tra le due guerre mondiali. Ama le poesie di Prevért, nel loro rincorrersi di luci ed ombre della quotidianità, di semplici frasi rubate dall'alfabeto di tutti, rese immortali perché folgoranti nel dare risalto alle contraddizioni del presente. Adora viaggiare per i piccoli borghi del centro Italia, pieni di costumi e di usanze, che a detta dell'autore «stanno via via scomparendo, e con esse una parte importante della nostra storia nazionale, delle nostre tradizioni popolari».

Nessun commento:

Posta un commento