Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




martedì 5 giugno 2012

News: Facezie, intemperanze e astruserie di famiglia - Dario Ghiringhelli

Fedeli giallisti,
oggi siamo lieti di presentarvi una nuova opera di Dario Ghiringhelli. Questa volta, però, non si tratta di un giallo. Ghiringhelli, infatti, si è voluto allontanare dal genere, regalandoci un libro incentrato sulle vicende di una tipica famiglia moderna.
Il libro si intitola "Facezie, Intemperanze e Astruserie di Famiglia", edito da La Riflessione - Davide Zedda editore.

Vi auguriamo Buona lettura!

Il Libro:
Facezie, Intemperanze e Astruserie di Famiglia” è una travolgente giostra comica di personaggi e accadimenti irresistibili, divertenti e, insieme, il ritratto istantaneo di una famiglia dei giorni nostri dove la coppia rischia più volte di andare in crisi, mentre i figli si nutrono di Internet, di social-network, di email.
Il protagonista, un anonimo bancario sportellista, cerca in ogni modo, ma invano, di far prevalere la sua indole da indefesso tradizionalista.
Ma nell'intreccio hanno un ruolo importantissimo anche una gatta e un'instancabile lavoratrice domestica.


L'autore:
Con la casa editrice La Riflessione, Davide Zedda – Cagliari , Dario Ghiringhelli ha pubblicato:

• Una vita qualunque (2009).
• Era un'alba o era un tramonto (storie di provincia negli anni '60) (2009).
• Ambigui intrighi di provincia (2009).
• L'amica scomparsa (2010).
• Facezie, intemperanze e astruserie di famiglia (2010).
• Una minuscola chiave (2010).
• Due inseparabili vedettes (2010).
• Crimini in palcoscenico (2011).
• Bizzarrie famigliari (2011).
• Delitti in fuorigioco (2011).
• Sentimenti e delitti (2011).
• Un liceo e velenosi misfatti (2011).

Attualmente l'autore sta completando un romanzo ambientato nelle misteriose vicende del Palio di Legnano, con capitani e castellane di contrada che tramano con l'obiettivo di vincere la Croce di Ariberto. Il commissario Del Vecchio si innamora e indaga...

Nessun commento:

Posta un commento