Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





mercoledì 30 maggio 2012

News: RAPSODIA degli amori perduti di Gabriella Di Luzio

Vi presentiamo: RAPSODIA degli amori perduti, un romanzo dell'autrice attrice Gabriella Di Luzio, edito da Galassia Arte.

Il Libro:
Tra l’estate 2010 e l’estate 2011, entro cui si svolge la vicenda, si ricompone il mosaico della vita di una donna dai suoi 22 ai suoi 52 anni, tra memorie, ricordi, fantasmi del passato che ritornano, flash back che ondeggiano tra amori, golfi incantati e sale consiliari, un terribile segreto che tiene sigillato dentro e nascosto a tutti fin quando l’incredibile casualità della vita non lo svelerà, e tre amori fondamentali: il primo, quello della giovinezza, dai 22 ai 30 anni, con un imprenditore, il secondo, quello della maturità di ancor giovane trentaseienne, con un famoso giornalista finanziario, il terzo, giunta ai suoi 52 anni, con un ragazzo molto più giovane. Dopo la tragica morte di lui in un incidente, in lei sembra non esserci più posto per un altro amore. Ma il destino lavora alle sue spalle, e il quarto amore irrompe nella sua vita in un momento in cui non lo aspettava più. Tutta la narrazione si svolge sullo sfondo delle vicende del Paese, del lavoro della protagonista, dei viaggi che fa intorno al mondo. Così la vediamo a Napoli, Positano, New York, Chicago, Tokyo, Milano, che è la sua città, Parigi, Firenze, Malta. È il libro dei ricordi, alla ricerca del tempo perduto e ritrovato di Mara: gli anni hippy coi valori di peace and love, la Milano da bere degli anni 80, la costiera amalfitana, Napoli con le sue bellezze mozzafiato e i cumuli di immondizia, fino alla primavera araba del 2011. È scritto con l’io narrante, ma non è autobiografico, anche se la protagonista è attrice e ,giornalista come l’autrice.
Piuttosto è biografico, perché tutto quello che racconta, opportunamente manipolato, intrecciando tra loro personaggi e storie, è liberamente tratto da vicende realmente accadute. È stato presentato con successo al Maschio Angioino di Napoli lo scorso 16 maggio, e il 24 maggio al Caffè Letterario di Roma da Sandra Milo che ne ha scritto una bellissima prefazione.
L’autrice:
Gabriella Di Luzio, nata a Napoli dove si è laureata in Filosofia, è un’attrice e una giornalista pubblicista. In cinema ha lavorato con registi come Fellini, Cavani, Giancarlo Giannini, Tornatore e tanti altri. In teatro si è espressa in tutti i generi, ma è conosciuta soprattutto come “l’ultima sciantosa” per le sue apprezzate interpretazioni del repertorio della belle-époque. Nel 2010 è uscito il suo libro autobiografico “La morte ha bussato alla mia porta. Io mi sono barricata e non ho aperto”
(Grauseditore), su una dolorosa vicenda personale vissuta nel 2008.

Nessun commento:

Posta un commento