Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




giovedì 1 marzo 2012

Recensione: Un ricordo per mio papà di Dario Ghiringhelli

Gentili lettori,
oggi abbaimo il piacere di recensirvi "Un ricordo per mio papà", edito da Davide Zedda Editore, l'ultimo libro di Dario Ghiringhelli e, come al solito, l'autore non tarda a dimostraci la sua abilità di narratore!
Come sempre, Ghiringhelli ambienta i suoi gialli in ambienti all'apparenza innocui, dove l'ombra del male e del delitto sembra non esistere.
Questa volta, i protagonisti sono tre amici che, dopo molti anni, decidono di riunirsi per una rimpatriata. Durante gli incontri, i protagonisti ricordano i vecchi tempi, le conquiste giovanili, ma non tardano a riflettere anche sui cambiamenti del presente, di come il progresso abbia cambiato il modo di vivere, compresi i social network.
In questa nuova indagine ritorna l'ormai noto Commissario del Vecchio, che sarà ancora più intuitivo e acuto del solito. Come per i grandi autori, anche i protagonisti di Ghiringhelli si evolvono man mano che l'autore si cimenta in nuove avventure; e anche in questo caso, Del Vecchio subisce i cambiamenti della vita.
Naturalmente, il nostro Commissario è affinacato da Settimelli e da tutta la squadra investigatica.
Il fulcro della storia è la presunta paternità di uno dei tre amici e la foto di una ragazza misteriosamente scomparsa.
Da questo momento in poi, inizierà una delle indagini serrate di Del Vecchio e un'intricata avventura, che Ghiringhelli ha saputo sapientemente architettare. Il lettore si imbatterà in segreti incoffesabili, verità nascoste dal passato e relazioni clandestine.
Come in un giallo classico che si rispetti, in "Un ricordo per mio papà" nulla è quello che sembra. L'abilità di Ghiringhelli sta soprattutto nel fornire ai lettori tutti gli indizi per risolvere il caso, facendo attenzione nel mascherarli, per poi sorprendere puntualmente il lettor sul finale.
Siamo, ancora una volta, di fronte ad un giallo dove Ghiringhelli si diverte con facilità a creare trame coinvolgenti e intrighi affascinanti.
Dobbiamo ammettere che in "Un ricordo per mio papà" si nota una certa maturità dello stile narrativo dell'autore e anche un modo più solido di creare trame.
Non possiamo che consigliarvi la lettura di questo piacevole giallo, che vi sorprenderà con i suoi colpi di scena!

L'autore:
Con la casa editrice La Riflessione, Davide Zedda – Cagliari , Dario Ghiringhelli ha pubblicato:

Una vita qualunque (2009).
Era un'alba o era un tramonto (storie di provincia negli anni '60) (2009).
Ambigui intrighi di provincia (2009).
L'amica scomparsa (2010).
Facezie, intemperanze e astruserie di famiglia (2010).
Una minuscola chiave (2010).
Due inseparabili vedettes (2010).
Crimini in palcoscenico (2011).
Bizzarrie famigliari (2011).
Delitti in fuorigioco (2011).
Sentimenti e delitti (2011).
Un liceo e velenosi misfatti (2011).

Attualmente l'autore sta completando un romanzo ambientato nelle misteriose vicende del Palio di Legnano, con capitani e castellane di contrada che tramano con l'obiettivo di vincere la Croce di Ariberto. Il commissario Del Vecchio si innamora e indaga...

Nessun commento:

Posta un commento