Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





mercoledì 31 ottobre 2012

Recensione: NICEVILLE di Carsten Stroud - Longanesi editore

Vi avevamo già segnalato l'uscita di NICEVILLE, l'ultimo romanzo di Carsten Stroud, edito da Longanesi, ma oggi possiamo finalmente parlarvene dopo averlo letto. NICEVILLE ha conquistato sin da subito gli editori di tutto il mondo, ed un motivo doveva pur esserci. Stroud, infatti, ha dato vita ad un thriller moderno, un misto tra il paranormale e il giallo classico.
Come da tradizione, la vicenda è ambientata in una piccola e, all'apparenza innocua, cittadina americana, NICEVILLE. Una piccola provincia dove tutti si conoscono e, soprattutto, conoscono la vita degli altri. A Niceville tutto sembra scorrere tranquillo, ma sotto sotto qualcosa stona. Un senso di inquietudine e terrore attanaglia gli animi dei suoi abitanti. Qualcosa di strano, qualcosa che "viene da fuori"!
La storia inizia con la misteriosa sparizione di Rainey Teague, un bambino adottato da una delle famiglie più ricche della città, sparito nel nulla, mentre si trovava ad osservare il suo riflesso in un antico specchio nella vetrina di un antiquario. Rainey sparisce a Garrison Hills
"...uno dei quartieri più belli di Niceville, vi abitavano le famiglie più antiche e benestanti della città. Una luce seppiata la illuminava, infiltrandosi tra le querce e i ciuffi grigi della tillanzia, inondando i prati ben curati e riflettendosi sui tetti delle antiche ville signorili disposte in fila lungo il viale."
Ma Rainey non è il primo a sparire. A Niceville, infatti, nel corso degli ultimi cento anni, sono sparite nel nulla molte persone. Sparite senza lasciare tracce. A questo punto, il poliziotto Nick Kavanaugh decide di vederci meglio. Si ostina a voler mettere luce sulla vicenda, indagando sulla sparizione del bambino, ma anche sulle persone precedenti. Inoltre, dopo il giovane, nel corso dei mesi spariranno altri cittadini, e Nick si accorgerà che tutte queste misteriose sparizioni sono collegate ai nomi delle famiglie più antiche e influenti di Niceville.
Il tutto, infatti, è collegato ad un'antica storia, una vendetta; e le sparizioni sono un metodo per pareggiare i conti. Ma cosa si nasconde nel passato di Niceville? Cosa incombe sulla cittadina? Cosa trascina le sue vittime?
Ma Stroud non si ferma qui, porta avanti due vicende. La storia delle sparizioni è affiancata dalla vicenda di una rapina avvenuta in una banca della città. Una rapina dove sono complici alcuni poliziotti corrotti. ma, naturalmente, questa vicenda si intreccerà con quella delle misteriose sparizioni, e Stroud riesce nell'intento in modo egregio, con naturalezza.
L'autore utilizza uno stile narrativo essenziale, freddo, che coinvolge il lettore, trascinandolo in una storia ricca di suspense e segreti.
NICEVILLE è un libro che "ti prende", un thriller agghiacciante dal ritmo narrativo che non lascia spazio a pause o rallentamenti, incentrato soprattutto sui segreti. Segreti che le famiglie di Niceville cercano di nascondere a ogni costo.
Durante la lettura del romanzo, inoltre, si avverte la sensazione che qualcosa grava sopra le vite dei personaggi, un'entità nascosta, maligna!
In conclusione, NICEVILLE è una lettura che vi consigliamo con calore perché è un thriller che vi appassionerà sin dalle prime pagine.
Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento