Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




lunedì 4 febbraio 2013

Sherlock Holmes torna in un nuovo pastiche per Gargoyle editore

Cari amici lettori,
vi informiamo che ancora una volta Gargoyle editore ci regala un nuovo pastiche su Sherloch Holmes. Si tratta di SHERLOCK HOLMES E IL MORBO DI DRACULA di Stephen Seitz, disponibile nelle libreria dal 28 febbraio 2013.
In questo romanzo, Stephen Seitz mette a confronto due icone della cultura popolare antitetiche tra loro: Sherlock Holmes – il maestro dell’analisi razionale, in grado di risolvere i casi più intricati grazie alle sue straordinarie doti logico-deduttive – e Dracula, il signore dell’occulto, emblema del molteplice e dell’elusivo, dell’ambiguo e del demoniaco, che agisce perlopiù fuoriscena, mentre la sua presenza si palesa essenzialmente attraverso gli effetti che produce sugli altri.
 
Sherlock Holme e il morbo di Dracula
Stephen Seitz
Gargoyle Books
ean 9788898172009
12,90 euro
pp. 200
traduzione Francesco Riezzo
titolo originale: Sherlock Holmes and the plague of Dracula
in libreria dal 28 febbraio 2013


IL LIBRO:
Estate 1890, Sherlock Holmes e il dottor Watson partono alla ricerca dell’avvocato Jonathan Harker, su incarico della fidanzata Mina Murray. Il giovane è in Transilvania per concludere la vendita di una tenuta, situata poco fuori Londra, da parte di un aristocratico romeno, il Conte Dracula. Al castello del nobile non c’è ombra di Harker, seppure Holmes e Watson constatino tracce della sua avvenuta permanenza, in compenso i due scoprono che il Conte è un vampiro. Dopo l’attacco di tre mostruose creature femminili, Holmes è vittima di una strana malattia e i suoi denti si allungano assottigliandosi. Tuttavia il morbo sembra presto debellato – complice il sapiente ricorso a crocifissi di Watson –, consentendo il rientro del Detective e del suo fedele amico in patria. Qui, però, accadono dei fatti inquietanti: l’arrivo, nel porto della cittadina balneare di Whitby, della goletta russa Demeter con a bordo il solo cadavere del capitano e l’inspiegabile carico di 50 casse riempite di terra; la sparizione di alcuni bambini; la morte della giovane Lucy Westenra – a seguito di un morbo analogo a quello contratto da Holmes in Transilvania – e la raccapricciante profanazione della sua salma. Tutto indica la presenza di un essere alieno, ossia il Conte Dracula, che non solo è approdato in Inghilterra ma è in combutta con il Professor Moriarty, criminale implacabile e arcinemico di Sherlock Holmes. Minaccia per l’integrità del Paese e dell’Europa intera, tale sodalizio metterà a dura prova la sanità mentale e la vita stessa del Detective. Tra bancarotte finanziarie, macchinazioni, assassinii efferati, ricerca febbrile di sangue fresco per placare una sete inconsulta, Sherlock Holmes dovrà venire a capo di un conturbante mistero proveniente dalle inaccessibili tenebre che avvolgono il Conte Dracula.

ESTRATTO:
Ho avuto una strana allucinazione, mentre mi recavo dal vestibolo alla mia stanza. Granelli di polvere danzavano sotto i raggi di luna. So che non v’è nulla di insolito, ma sembrava che prendessero forma. Ondeggiando, venivano attratte sempre più tra loro. Non riuscivo a distogliere lo sguardo; vi era qualcosa di ipnotico in quella visione. E poi ho visto tre donne materializzarsi dall’oscurità. […]  Ciò che ho potuto vedere inizialmente sono stati i loro sorrisi, bianchi denti affilati che luccicavano sotto i raggi di luna, le trecce che aleggiavano libere, i candidi indumenti, morbidi e fluenti.

L'AUTORE:
Nato nel 1954,  Stephen Seitz è giornalista e scrittore. A eccezione di tredici anni trascorsi a Washington, dove ha lavorato per il Dipartimento di Giustizia e dell’Energia del Governo Federale, è sempre vissuto in Vermont. Sherlock Holmes è il morbo di Dracula è il suo primo romanzo.

Di Sherlock Holmes e il morbo di Dracula hanno detto:
Un pastiche da quattro stelle! Nessuno mollerà la lettura!
Newsletter

Altri hanno messo insieme queste due titani della letteratura, ma lo stile di Seitz e l’uso dei personaggi lo pone sul gradino più alto dei pastiche sherlockiani.
Mystery Magazine

Nessun commento:

Posta un commento