Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




martedì 26 febbraio 2013

Recensione: UNA NOTTE DI NATALE A NEW YORK di Henry Kane - Polillo editore


Cari amici,
per il consueto appuntamento con il giallo classico, oggi vi parliamo di un hardboiled del 1951, UNA NOTTE DI NATALE A NEW YORK di Henry kane, edito da Polillo editore (Collana "I Mastini" n.14).
Anche se Natale è passato da ormai più di due mesi, leggere un giallo ambientato nel periodo natalizio è sempre un piacere, e questo romanzo di Kane ne è un perfetto esempio.
Siamo di fronte ad un libro divertente e frenetico. La storia ha inizio la vigilia di Natale, e l'azione si svolge nel giro di pochi giorni. Il ritmo della narrazione è scorrevole e veloce, proprio come il protagonista, Peter Chambers, un investigatore privato con il debole per le belle donne. E di belle e attraenti donne, questo romanzo ne è pieno. Donne ricche, affascinanti, che non rimangono indifferenti al fascino del protagonista.
La prima a fare l'ingresso in scena è Gene Tiny, che chiede l'aiuto di Chambers per una piccola faccenda. Una piccola faccenda che, come ci si può aspettare in un giallo, porterà al ritrovamente del cadavere di un uomo, che risultava già essere morto parecchio tempo prima.
Ecco che la storia comincia a prendere subito forma e ad incuriosire il lettore. Da questo momento in poi, Chambers indagherà per conto suo e risolverà il caso nel giorno di Natale, per un Bianco Natale!
La vicenda è incentrata sul furto di alcuni gioielli, in cui sono coinvolti un gangster, uno scienziato stravagante e una stramba comitiva di donne attraenti.
Ma, come sempre, quando ci sono di mezzo soldi e diamanti, niente è chiaro, e qualcuno vuole essere più furbo degli altri, provando ad accaparrarsi l'intero bottino, lasciando tutti a bocca asciutta. Ma in questo caso, il gioco sporco lascia delle tracce che non passeranno inosservate all'occhio allenato ed esperto del nostro simpatico protagonista.
Per concludere, UNA NOTTE DI NATALE A NEW YORK è un romanzo breve che vi consigliamo perché si lascia leggere in un paio di ore, regalandovi un diversivo piacevole e divertente.
Buona lettura!

Henry KaneUNA NOTTE DI NATALE A NEW YORK
“I Mastini” n. 14
Pagine: 192
Prezzo: € 14,40
ISBN: 978-88-8154-426-4
Traduzione di Giovanni Viganò
L'AUTORE:Henry Kane (1908-1988), nato a New York, svolse per alcuni anni la professione di avvocato prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. L’esordio avvenne nel 1947 con A Halo for Nobody (intitolato anche Martinis and Murder) nel quale fece la sua prima apparizione il suo personaggio per eccellenza, l’investigatore privato Peter Chambers che sarebbe comparso in ventotto romanzi e in alcuni racconti. La produzione di Kane fu molto copiosa, una sessantina di opere, alcune delle quali firmate con diversi pseudonimi (Anthony McCall, Kenneth R. McKay, Mario J. Sigola e Katharine Stapleton), e numerosissimi racconti pubblicati su vari periodici tra i quali Esquire, Redbook, Saturday Evening Post, Cosmopolitan. Grande appassionato ed esperto di jazz, nel 1962 diede alle stampe How to Write a Song, un volume di interviste a celebri protagonisti del mondo musicale come Duke Ellington, Hoagy Carmichael, Johnny Mercer, Dorothy Fields, Noël Coward. Per la televisione Kane scrisse la sceneggiatura di alcuni episodi di The Alfred Hitchcock Hour, mentre per il grande schermo curò la riduzione di due romanzi della serie dell’87° Distretto di Ed McBain. Una notte di Natale a New York (A Corpse for Christmas) fu pubblicato originariamente nel 1951.

Nessun commento:

Posta un commento