Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





lunedì 14 gennaio 2013

Recensione: LA CREATURA di Chris Priestley - Newton Compton editore

Apriamo la settimana parlandovi de LA CREATURA di CHRIS PRIESTLEY, edito da Newton Compton editore.
LA CREATURA è un horror ricco di avventura, che vi catapulterà nella Londra del 1818, in compagnia di due protagonisti particolari. Si tratta, infatti, di Cretur (la famosa creatura di Victor Frankenstein) e Billy S
ikes (personaggio del famoso Oliver Twist di Charles Dickens).
La storia è ambientata prima di Oliver Twist, quindi è piacevole riscontrare alcuni riferimenti che saranno poi ritrovati nel celebre romanzo di Dickens.
Il romanzo di Priestley è un'opera gotica, che vi coincolgerà sin dalle prime pagine nelle rocambolesche avventure e nei viaggi dei protagonisti.
Cretur è una creatura mostruosa, enorme, che incute timore e orrore in chiunque ha la sfortuna di incontrarlo nel proprio cammino.

Ha "...i capelli lisci neri ricadevano sul viso come macchie di inchiostro, oscurando in parte - non del tutto - un volto che pareva quello di un cadavere che fosse rimasto appeso al ponte delle esecuzioni troppo a lungo, con le acque del Tamigi a lambirlo, onda dopo onda. Occhi chiari e, anche se adombrati dall'espressione arcigna, riuscivano ancora a catturare quel poco di luce nell'aria."

L'incontro tra Cretur e Billy avviene alle prime pagine del romanzo, e sarà l'inizio di un lungo viaggio. La mostruosa creatura ha un aspetto terrificante, ma Billy rimane sorpreso nel vederlo leggere romanzi di Jane Austen e poesie d'amore. Cretur, infatti, è ossessionato dall'avere una compagna, un'altra creatura come lui, per vivere in compagnia in un mondo che gli è ostile.
Il suo obiettivo è tenere sotto controllo Frankenstein, in viaggio verso il Nord, che gli ha promesso di esaudire il suo desiderio.
Per questo viaggio, Cretur sceglie la compagnia di Billy che, pur di scappare dalla vita nei sobborghi di Londra, tra furti e altri piccoli reati, accetta l'offerta, nonostante il timore che prova verso di lui.
Lungo il viaggio affronteranno ladri di cadaveri, assassini, personaggi bizzarri, amori impossibili, e altre avventure che rafforzeranno il loro legame, che inizia a somigliare sempre più ad una vera amicizia. L'amicizia tra due esseri completamente diversi, ma che sentono intimamente il bisogno l'uno dell'altro.
La storia affascina proprio per l'insolita amicizia tra i protagonisti. Cretur, un essere enorme, che non sembra non aver bisogno di nessuno per raggiungere i suoi abiettivi, trova in Billy un valido alleato e amico. Billy, da parte sua, è un piccolo ladruncolo, che invece trova in Cretur un modo per uscire dalla sua squallida vita, non dovendo più preoccuparsi di trovare cibo e soldi, in quanto Cretur riesce a terrorizzare le persone solo con il suo aspetto.
LA CREATURA è un romanzo che vi coinvolgerà e che, a tratti, saprà emozionarvi. Un Horror dalle tinte soft, dallo stile narrativo eccellente, che è anche un viaggio fantastico nell'immaginazione.
Priestley ha dato vita ad un romanzo piacevole, che consigliamo a chi ama l'avventura e gli horror gotici dell'ottocento.

La Creatura
Chris Priestley
Newton Compton
Pagine 288
Prezzo € 9,90
ISBN-13 9788854143340

L'AUTORE:
Chris Priestley pluripremiato autore di racconti e romanzi e affermato illustratore, cura da anni una striscia settimanale sul «New Statesman». La Newton Compton ha già pubblicato Le terrificanti storie di zio Montague, Le terrificanti storie del Vasc
ello Nero e Storie da leggere con la luce accesa.

Nessun commento:

Posta un commento