Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano



lunedì 10 febbraio 2020

News: OBIZUTH - LA LADRA DI BAMBINI - di Deborah Somma - DreamBook Edizioni


Amici,
iniziamo la settimana segnalandovi OBIZUTH - LA LADRA DI BAMBINI di Deborah Somma, edito da DreamBook Edizioni. Si tratta del primo libro di una trilogia che vedrà nel 2020 il secondo volume e la conclusione nel 2021. OBIZUTH è al tempo stesso una avventurosa storia e un inquietante documento della situazione nella quale milioni di abitanti delle favelas si trovano a vivere. Documentatissimo, il romanzo ha una leggibilità adatta a tutti i target di lettori. 
Oltre che nelle librerie e online, il romanzo è acquistabile anche tramite il sito della casa editrice, con consegna veloce, a questo link: www.dreambookedizioni.it

_________________________________________________________

OBIZUTH - LA LADRA DI BAMBINI 
Deborah Somma
Editore: DreamBook Edizioni
Pagg.: 469
Prezzo: €15,00
Uscita: 24 Settembre 2019
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Rio de Janeiro, alla vigilia delle Olimpiadi del 2016
Linda Tedeschi, nonostante la sua giovane età, è l’architetto di punta di un prestigioso studio di Milano con sedi in tutto il mondo. Inquadrata, professionale, con un’intelligenza decisamente al di sopra della media cucita in un corpo perfetto e sensuale, ha partecipato ai più importanti progetti mondiali, ottenendo un successo dietro l’altro. Ma da qualche tempo il suo capo, piccato da un suo rifiuto, le sta affidando solo lavori tiepidi e poco impegnativi. E lei demoralizzata, sente ogni giorno di più l’esigenza di nuovi stimoli che non tarderanno ad arrivare quando, quasi fosse una punizione, lui le ordina di trasferirsi nella sede di Rio de Janeiro per un anno. Siamo alla vigilia delle Olimpiadi e la città deve essere messa a nuovo per gli ospiti internazionali: miseria,  delinquenza, violenza e degrado dovranno essere nascoste o eliminate. Ma... Rio è la città delle favelas e non è facile fare i conti con i milioni di abitanti di quegli alveari che sopravvivono al di fuori della legalità rendendo lecita ogni cosa, anche la più aberrante. Al principio allibita, Linda non tarda a vedere il lato positivo di questa nuova opportunità, lontano dal grigiore di Milano e dalle ripicche infantili del suo superiore. Ma quello che non ha previsto è che quella Rio che l’accoglierà a braccia aperte, avvolgendola nelle sue spire, le riserverà inaspettate sorprese e la costringerà a scelte esistenziali che la porteranno oltre le regole cui era abituata e cresciuta. Due incontri inaspettati la condurranno a scoprire due significati dell'amore totale: quello per un uomo che davvero lo merita e quello per dei giovanissimi delle favelas vittime e carnefici di una violenza che li ha segnati profondamente. Verso di loro si mostrerà capace di agire anche fuori dalla legge certa della bontà delle sue scelte e della necessità di offrire loro un'alternativa al degrado e alla morte fisica e morale. Quella città violenta e opulenta al tempo stesso lascerà segni indelebili nel suo cuore creolo facendole scoprire lati del suo animo fino ad allora sconosciuti. 
_________________________________________________________

L'AUTRICE:
Deborah Somma, nasce a La Spezia 4X anni fa e coltiva sin da picco-la la passione per il diritto. Vive e lavora tra Sarzana, Milano e Roma. Avvocato tenace impegnato in cause dal risvolto umanitario, recentemente nominata Giudice Onorario al Tribunale della Spezia, esercita la professione da oltre vent’anni con dedizione e passione, considerando la scrittura il mezzo più potente per far valere le proprie idee. Amante sconsiderata della lettura, ha da sempre il desiderio di scrivere un romanzo ma decide di farlo solo “da grande”, spinta dalla voglia di raccontare una storia di amore e salvezza che nasconde un po’ di lei nel suo personaggio. Una storia di coraggio come non ce ne sono molte. Nonostante ce ne vorrebbero tante.“Obizuth La Ladra di Bambini” è il suo primo romanzo ma, assaporata l’incredibile gioia di scrivere, ha deciso di non fermarsi più.

Nessun commento:

Posta un commento