Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




mercoledì 3 gennaio 2018

News: IL CACCIATORE DI SANGUE di Alessandro Porri - Monte Grappa Edizioni


Buongiorno, amici!
Oggi, vi segnaliamo il thriller IL CACCIATORE DI SANGUE, il romanzo d'esordio di Alessandro Porri, edito da Monte Grappa Edizioni.


IL CACCIATORE DI SANGUE
Alessandro Porri
Editore: Monte Grappa
Pag.: 201
Prezzo: €16,00
Uscita: Dicembre 2017

IL LIBRO:
L’opinione pubblica ignorava ancora i particolari agghiaccianti legati al ritrovamento di due corpi nei dintorni di Roma. Due donne scomparse da due giorni erano state rinvenute prive di vita a bordo della loro vettura. Ambedue erano distese sul sedile reclinato, occupavano il posto accanto a quello del guidatore. Il corpo era in perfetto ordine, sotto una leggera coperta a fiori, le mani erano incrociate davanti a cingere una rosa bianca. Il pallore post mortem delle poverette, era ancora più accentuato da una sconcertante rivelazione accertata dopo l’esame autoptico: le due donne sembravano essersi imbattute nel vampiro più assetato che la storia abbia mai ricordato, nelle loro vene, non avevano più neanche una stilla di sangue. Sul braccio era evidente il segno di una puntura lasciato da un grande ago, più in alto di questo, una traccia violacea cingeva l’arto per tutta la sua circonferenza verosimilmente causato dalla pressione di un laccio emostatico tenuto in sede per molto tempo. Altra caratteristica insolita dei due ritrovamenti era stato il luogo dove gli stessi erano avvenuti. In entrambi i casi i corpi erano stati ritrovati all’alba di una domenica nei cortili antistanti delle chiese. La coperta, la rosa, la chiesa e la compostezza della posizione delle vittime, sembravano essere dei piccoli gesti di nobiltà d’animo che l’assassino si concedeva, evidentemente per mettere a tacere la propria coscienza ...


BOOKTRAILER:

L'AUTORE:
Alessandro Porri nasce a Roma nel marzo del 1966. Dedito ad ogni forma d’arte che possa permettergli di esprimere ciò che muove dentro: suona, scrive, dipinge. È nella scrittura però che trova più che in altri luoghi dell’anima il modo di raccontarsi. Ama e si cimenta in varie forme di espressione scritta. Adora l’essenzialità evocativa della poesia, la capacità educativa della fiaba, non disdegna la fruibilità moderna di un buon racconto breve e crede nella lunghezza di un romanzo come catarsi che inesorabilmente permette a frammenti sconosciuti allo stesso scrittore di venire alla luce. Vari suoi scritti sono pubblicati in diverse antologie edite ma il “Cacciatore di sangue” rappresenta il suo esordio con un romanzo tutto suo. Negli anni ha partecipato ed ottenuto importanti risultati in diversi premi letterari.
Nella vita di tutti i giorni, Alessandro Porri è Coordinatore infermieristico in un centro recupero tossicodipendenze dal 1989. I suoi scritti poetici ed articoli giornalistici risentendo inevitabilmente della sua attività lavorativa e si occupano spesso di tematiche sociali, il linguaggio risulta essere diretto graffiante senza orpelli e mira ad arrivare come pugno nello stomaco al lettore.

Nessun commento:

Posta un commento