Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





martedì 3 settembre 2013

Petizione per "LA BAMBINAIA" in formato cartaceo.

Buongiorno, amici!
Oggi vi segnaliamo la petizione online aperta da una lettrice di "LA BAMBINAIA", a favore della sua pubblicazione cartacea. Come ben sapete, il mio thriller-horror "LA BAMBINAIA" è edito esclusivamente in e-book da Fazi editore, a €1,99 in tutti gli store online.
La petizione riporta il seguente messaggio:

Ben volentieri, ormai gli e-book stanno occupando un posto di rilievo anche nel nostro Paese (soprattutto per lo loro comodità) ma è innegabile la sensazione e il piacere che si prova nel possedere il libro cartaceo, soprattutto per poterlo conservare e ammirare nella propria libreria dopo averlo finito di leggere. Questo piacere, però, è ancora maggiore se si tratta di un libro che ci è piaciuto, e per questo motivo apro la presente petizione: VOGLIAMO "LA BAMBINAIA" DI MARCO TIANO - EDITO DA FAZI EDITORE - ANCHE IN FORMATO CARTACEO. "LA BAMBINAIA", infatti, è uscito per Fazi editore solo in formato e-book, dopo aver vinto il challenge letterario "Il Giocatolaio" indetto da Fazi e Horror channel, e noi invece vogliamo anche il cartaceo, vogliamo l'autografo dell'autore sulla nostra copia, da conservare gelosamente in libreria! Per tutti quelli che lo hanno letto, o per chi deve ancora farlo, chiedo gentilmente di firmare questa petizione per convincere la Fazi alla realizzazione del formato cartaceo di "LA BAMBINAIA" disponibile in tutte le librerie. MARCO TIANO, oltre a essere uno scrittore di gialli, è anche il caporedattore del prestigioso blog "IL GIALLISTA" dedicato al mondo del giallo. Grazie mille a tuti!!!

Se volete sostenere e firmare l'iniziativa, la procedura è semplice e veloce:
1) andare al seguente link PETIZIONE LA BAMBINAIA,
2) cliccare su firma petizione
3) compilare i campi "nome e cognome" e "email"
4) confermare cliccando in basso du "firma petizione".

Ringrazio già da adesso tutti coloro che decideranno di sostenere e condividere la causa.
A presto!

Nessun commento:

Posta un commento