Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





martedì 10 settembre 2013

News: Le uscite thriller di settembre dell'editore Longanesi


Buongiorno, amici!
Eccoci con le anteprime delle nuove uscite in libreria dell'editore Longanesi.

Ritorno a Niceville.
Siete pronti a scoprire i segreti più torbidi della città dove il male è nato molto prima degli uomini?

CARSTEN STROUD
CONFINI DEL NULLA
»La Gaja Scienza«
472 pagine
16.40 euro
IN LIBRERIA 12 SETTEMBRE 2013

IL LIBRO:
Il sole la inonda di luce dorata che filtra tra le querce e i salici e si rifrange sulle acque turbolente del fiume. Un paesaggio idilliaco... se non fosse per le ombre. E per i sussurri. E per le sparizioni. E le morti inspiegabili. Il detective Nick Kavanaugh è un forestiero, andato a vivere e lavorare in quella cittadina del Sud degli Stati Uniti per amore verso la moglie, Kate Walker, discendente di una delle famiglie fondatrici. E oggi si ritrova ad affrontare eventi non soltanto criminosi, ma anche inspiegabili. Sul lavoro - è un detective della Omicidi - ma anche nel personale. C’è un’energia oscura, in quella città, e Nick teme di non poterla affrontare. Perché a Niceville le conseguenze dei crimini commessi si rincorrono in un vortice di male sempre più spietato ed efferato. A Niceville, ogni famiglia ha un segreto che mormora dai confini del nulla, affilando gli artigli. A Niceville, nessuno può sfuggire al vuoto.

L'AUTORE:
Carsten Stroud è autore di bestseller in cima alle classifiche del New York Times e vincitore di numerosi premi letterari. Vive e lavora a Thunder Beach, in Canada.

«L'autore conosce bene quel pozzo scuro che ognuno di noi si porta dentro. Attinge a piene mani acqua fatta di ombra. Racconta miserie umane, piccole cattiverie e ci accorgiamo che non ci sta semplicemente parlando: parla di noi.»
Donato Carrisi, Corriere della sera

«Una trilogia di orrori nell'apparentemente idilliaca provincia americana, sulla scia di Stephen King o della serie cult di David Lynch Twin Peaks.»
Raffaella Silipo, TTL-La Stampa


Torna il maestro italiano dell’avventura con un nuovo implacabile romanzo

MARCO BUTICCHI
LA STELLA DI PIETRA
»La Gaja Scienza«
322 pagine
IN LIBRERIA 26 SETTEMBRE 2013

IL LIBRO:
È il 1487. Michelangelo Buonarroti è a bottega dal Ghirlandaio. Come nel suo carattere, tramandatoci da scritti e memorie, si dimostra insieme l’allievo più talentuoso e indisciplinato della Scuola. Michelangelo ancora non sa che il suo genio indiscusso sarà riconosciuto patrimonio dell’umanità e che le sue opere ispireranno nel bene e nel male le esistenze che calcheranno le sue stesse vie. È il 1980. Sara Terracini, giovane laureanda in Storia dell’arte, nelle sue ricerche sul grande architetto, pittore e scultore Michelangelo Buonarroti, si trova di fronte a una verità sconvolgente. Qualcosa che molti studiosi avevano già ipotizzato, senza però avere conferme a riguardo. Il complesso statuario del Laocoonte, attribuito alla produzione romana come copia di un’antica statua greca, appartiene in realtà a un’epoca diversa. Lo dimostra la complessità della sua struttura, la fedele riproduzione anatomica e il fascino mistico e spaventoso che si sprigiona dal vecchio avvolto nelle spire dei serpenti. Sara Terracini sa che esistono alcuni bozzetti, secretati agli occhi della Storia, che proverebbero la paternità dell’opera, per mano del grande Michelangelo. Ma quello che Sara non sa è che questi bozzetti potrebbero essere tenuti nascosti per un motivo: e se questo tesoro fosse servito a finanziare oscure trame del terrorismo nei terribili Anni di Piombo?

L'AUTORE:
 
Marco Buticchi è nato a La Spezia e ha viaggiato moltissimo per lavoro, nutrendo così anche la sua curiosità, il suo gusto per l’avventura e la sua attenzione per la storia e il particolare fascino dei tanti luoghi che ha visitato. È il primo autore italiano pubblicato da Longanesi nella collana «I maestri dell’avventura», accanto a Wilbur Smith, Clive Cussler e Patrick O’Brian. A dicembre 2008 è stato nominato Commendatore dal Presidente della Repubblica per aver contribuito alla diffusione della lingua e della letteratura italiana anche all’estero. Con La voce del destino, suo ultimo romanzo (Longanesi, 2012) ha vinto il Premio Salgari 2012 ed è entrato nella rosa dei finalisti al Premio Bancarella.

Nessun commento:

Posta un commento