Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





giovedì 9 giugno 2011

New Polillo: "Delitto sul mar rosso" di Miles Tripp

Lo dobbiamo ammettere, la Polillo editore ci vizia con tante buone nuove uscite (e per questo li ringraziamo tantissimo per l'ottimo lavoro che svolgono, sempre alla ricerca di fantastiche chicche del nostro amato giallo). Oggi, infatti, vi segnalo "Delitto sul mar rosso" di Miles Tripp, "I Mastini" n. 6 nelle librerie già da giovedì 1 °giugno.
Da non perdere... correte in libreria!

Miles Tripp
DELITTO SUL MAR ROSSO
“I Mastini” n. 6

Pagine: 192
Prezzo: € 13,90
ISBN: 978-88-8154-385-4
Traduzione di Bruno Amato

Il libro
Per i quattro amici la tanto attesa vacanza è finalmente arrivata. Una settimana in tenda sulla spiaggia isolata di Kilo Forty, sul Mar Rosso, con il solo obiettivo di riposare, prendere il sole e pescare. I componenti del gruppo sono Foster Smith, un grasso e gioviale quarantenne dotato di un formidabile intuito che gli è stato spesso utile nella vita; l’armeno Haik, astuto, intelligente e del tutto privo di scrupoli, ed Helene e Philippe Cormandot, una coppia di coniugi francesi abbastanza male assortita: gelido e introverso lui, vivace e irrequieta lei. Sin dall’inizio Foster percepisce che qualcosa incombe sull’accampamento, forse una minaccia, forse il Fato… e che tutti loro non sono che pedine di un terribile gioco. Col passare dei giorni l’amicizia tra i quattro comincia ad apparire più artificiale che vera, i segnali di nervosismo si fanno sempre più frequenti, finché all’improvviso accade l’inevitabile: qualcuno muore. Toccherà a Foster ingaggiare una lotta contro un nemico invisibile che sembra divertirsi, con inquietanti colpi di scena, a scombinare di continuo le carte e, soprattutto, pare intenzionato a scegliere proprio lui come prossima vittima. Uno straordinario tour de force, pubblicato originariamente nel 1963 e finora inedito in Italia, che non dà tregua al lettore e, alla fine, lo lascia sbigottito.

L’autore
Miles Barton Tripp (1923-2000), avvocato inglese, iniziò a scrivere per divertimento nel tempo libero. Esordì nella narrativa nel 1952 con Faith Is a Windsock e nel corso degli anni riuscì a costruirsi una solida fama come scrittore di crime stories, al punto da diventare membro dei prestigiosi Detection Club e Crime Writers’ Association. Nel 1969 pubblicò con successo il libro di memorie The Eighth Passenger – tradotto in diverse lingue, italiano compreso – nel quale raccontò le sue esperienze come bombardiere della RAF durante la Seconda Guerra Mondiale. Ritiratosi dalla professione forense nel 1983, intensificò la sua produzione letteraria che comprende in tutto trentasette romanzi, tre dei quali pubblicati sotto gli pseudonimi di Michael Brett e John Michael Brett. Delitto sul Mar Rosso (Kilo Forty) è un classico esempio della scrittura di Tripp nella quale l’attenzione si focalizza soprattutto sullo scavo psicologico dei personaggi e sull’analisi delle motivazioni che li spingono a commettere determinati crimini.

Nessun commento:

Posta un commento