Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





venerdì 24 marzo 2017

Recensione: LA SCELTA DECISIVA di Charlotte Link - Corbaccio


Ancora una volta, Charlotte Link ha fatto centro!
Con il suo ultimo romanzo LA SCELTA DECISIVA, la scrittrice tedesca ha dimostrato di essere una una delle regine del thriller contemporaneo.
Il punto di forza dei suoi thriller è il modo con il quale i personaggi interagiscono, come le loro vicende, le loro storie - all'apparenza slegate - si intrecciano tra di loro, creando un mix appassionante e coinvolgente.
Quando hai tra le mani un libro della Link, ti sembra di leggere più storie contemporaneamente; e questo accade in modo fluido, pulito, leggero, senza forzature, perché l'autrice presta una grande attenzione alla struttura narrativa. Lo stesso accade per LA SCELTA DECISIVA, una storia nella quale ritroviamo una varietà di personaggi, di vite che si intersecano. Ogni incontro, ogni coincidenza, proprio come nella realtà, in questo libro determinano un cambiamento della storia, una svolta nell'esistenza dei personaggi. Come succede a uno dei protagonisti: Simon, un traduttore in vacanza nel sud della Francia, nella casa al mare del padre per passare le vacanza di Natale.
Simon sta aspettando che i figli del suo matrimonio ormai fallito lo raggiungano, ma, come sempre, nulla va come previsto. I figli decidono di non raggiungerlo, e Simon, invece, fa la conoscenza di una strana ragazza. Nathalie è giovane, magra, infreddolita, affamata.  
Appena la vede, Simon capisce subito che non può proseguire per la sua strada come se nulla fosse. Vede che è in difficoltà e accorre in suo aiuto. Solo per un momento, si dice, ma questo incontro, invece, cambierà completamente la sua vita. Nathalie sta scappando da qualcuno, è in pericolo, ma sa perché. Cosa vogliono da lei?
A metterla in questa situazione è stato il suo fidanzato, Jerome; adesso scomparso.
Jerome è un bel ragazzo: attraente, carismatico, affascinante; una di quelle personalità che catturano l'attenzione, che tutti vogliono seguire e avere vicino. Anche per Nathalie è così. Dal primo momento che l'ha visto, ha capito che lui sarebbe stato il suo amore, la sua salvezza. All'inizio sembra andare tutto bene, ma Jerome si stanca presto. Ha bisogno di cambiare, di essere adulato, di innamorarsi sempre, e questo porterà lui e Nathalie in un turbine di guai e violenza.
In Bulgaria, invece, la scomparsa della giovanissima Selina, sconvolgerà la vita della sua famiglia.
Selina è partita per fare la modella. Finalmente il suo sogno sta per esaudirsi, ma sarà solo un viaggio verso l'incubo.
Con chilometri di distanza a separarli, le strade Selina, Simon, Nathalie e Jerome sono destinate a intrecciarsi. Tra inseguimenti, morti violente, pedinamenti e fughe, questo nuovo thriller di Charlotte Link è un mix di adrenalina e suspense. Una lettura che inchioda e appassiona.
Personaggi ben caratterizzati, storie che si intrecciano e una solida struttura, fanno di questo thriller un grande thriller.
Consigliato!

LA SCELTA DECISIVA
Charlotte Link
Editore: Corbaccio
Pag.: 432
Prezzo: €18,60
Uscita: 26 gennaio 2017

Cosa succede quando, nel momento sbagliato, ti trovi nel posto sbagliato? 

«Charlotte Link è una maestra del thriller e una scrittrice di grande talento.» KRIMI  


L'AUTRICE:
Charlotte Link, nata nel 1963, è una delle scrittrici tedesche contemporanee più affermate. Deve la sua fama soprattutto alla sua versatilità: conosciuta inizialmente per i romanzi a sfondo storico, ha avuto molto successo anche con i thriller psicologici, tanto che ogni suo nuovo libro occupa per mesi i primi posti delle classifiche tedesche. In Italia Corbaccio ha pubblicato «La casa delle sorelle»; «La donna delle rose»; «Alla fine del silenzio»; «L’uomo che amava troppo»; «La doppia vita»; «L’ospite sconosciuto»; «Nemico senza volto»; la trilogia «Venti di tempesta», «Profumi perduti», «Una difficile eredità»; «L’isola»; «L’ultima traccia»; «Nobody»; «Quando l’amore non finisce»; «Il peccato dell’angelo»; «Oltre le apparenze»; «L’ultima volta che l’ho vista»; «Giochi d’ombra» (tutti anche in edizione TEA); «L'inganno» e il memoir «Sei nelle mie parole»

Nessun commento:

Posta un commento