Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





martedì 20 dicembre 2016

Intervista: Sara Ferri, autrice del giallo CALDO AMARO


Buongiorno, amici!
La nostra ospite di oggi è Sara Ferri, autrice del giallo CALDO AMARO.

1) Benvenuta, Sara! 
Cosa significa per lei scrivere?
Scrivere, per me, è sintomatico di evasione. Per questo la scrittura è il mezzo con il quale stimolo continuamente la fantasia. È anche un modo, inoltre, per mettere di nuovo in pratica, passioni che, per lavoro, ho abbandonato da tempo, come lo studio della biologia e delle scienze forensi.

2) Che generi letterari predilige?
Sono un'estimatrice dei gialli e dei noir in genere, nonché dei fantasy.

3) Quali sono gli autori che hanno contribuito alla sua formazione letteraria?
Scrivendo gialli i miei autori preferiti appartengono alla classe dei giallisti. I miei preferiti sono Lucarelli, Linda Castillo, nonché Stieg Larsson e Camilla Lackberg.

4) Da dove trae ispirazione per le trame dei suoi libri?
Tutto ciò che mi circonda è, per me, fonte d'ispirazione. Ogni persona che incontro, ogni avvenimento che mi riguarda sono basi da cui partire per la trama di un ipotetico libro. In ogni caso, a volte, il filone per un nuovo libro, può trovarsi nelle cose più banali.

5) Cosa l’ha spinta a scrivere il suo primo romanzo?
Caldo Amaro era un"progetto" che avevo in cantiere da più di un anno. L'ho abbandonato per un breve periodo, per poi riprenderlo e concluderlo in poco tempo. Quello che più mi ha stimolato nella stesura di un romanzo tutto mio è la voglia di trovare un libro che rispettasse i miei canoni di lettura, cosa sempre più rara. Sono sempre alla ricerca di un romanzo buono, accattivante e con determinate caratteristiche, che sempre più difficilmente, riesco a trovare e allora ho pensato ....perché non provare a scriverlo?

6) Sta lavorando a un nuovo libro? Se sì, può darci qualche anticipazione? 
Si, sto lavorando ad un secondo libro, che è anche il seguito di Caldo Amaro. Troverete la stessa protagonista, ma un'ambientazione del tutto diversa ....più metropolitana. Anche la protagonista avrà rafforzato i suoi punti di forza e, anche altri personaggi si riproporranno. ......come si suol dire .....chi non muore si rivede.

L'AUTRICE: 

Sara Ferri, classe 1982, è nata e vive a Pesaro, città da lei definita “un microcosmo”. Dopo le scuole superiori ha intrapreso il percorso scientifico studiando Biologia Molecolare, la sua vera passione. Per lavoro ha dovuto abbandonare la strada della ricerca per una mansione più remunerativa. Con la scrittura, però, ha potuto rispolverare le sue conoscenze nelle materie di cui è appassionata: chimica, fisica e biologia. Pratica equitazione e sci, sport che ha iniziato in tenera età, e si considera un’estimatrice del vino e un’amante quasi ossessiva della musica. Caldo amaro è la sua prima opera. Un giallo introspettivo che scava tra i meandri più torbidi di una città che da molti è considerata un’isola felice.

Nessun commento:

Posta un commento