Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




martedì 9 agosto 2016

Intervista: Giuseppe Celestino, autore di DU DÈMON


Cari amici,
oggi è ospite del nostro blog Giuseppe Celestino, autore del giallo DU DÈMON. 
Qui, la scheda del libro su IL GIALLISTA, mentre qui il giveaway per vincerne una copia.
Buona lettura!

1) Benvenuto, Giuseppe! 
Cosa significa per lei scrivere? 
Banalmente, potrei considerarlo un 'gesto naturale', assimilato da bambino per catarsi e 'addestrato' nel tempo. Credo che ognuno di noi abbia una particolare attitudine a 'qualcosa'; è complesso 'viaggiare' con la mente, quando scrivi... tenti di farlo nel modo migliore, perché possano 'viaggiare' gli altri, coloro che leggono. 

2) Che generi letterari predilige?
Come nella vita quotidiana prediligo le persone, le loro 'idee', il loro 'mondo'... nella letteratura mi lascio affascinare da una serie di fattori. La propensione al thriller o alla letteratura ottocentesca sono le basi di un approccio narrativo giovanile; oggi, anche per questioni lavorative, non posso permettermi preferenze, capirete. Avete mai annusato un libro? Quella è ispirazione... innamoramento, forse. 

3) Quali sono gli autori che hanno contribuito alla sua formazione letteraria?
La lungimiranza della Shelley, l'immediatezza di Baricco, la tensione del primo Poe... come molti, probabilmente, ho una biblioteca personale parzialmente letta; vari generi, molti acquisti in modalità compulsiva... e, poi, in spiaggia o nelle 'giornate vuote' afferri per ispirazione, facendo respirare gli scaffali.

4) Da dove trae ispirazione per le trame dei suoi libri?
Assaporo ciò che filtra dal quotidiano. Appassionato di cinema, cerco di ricreare atmosfere similari... confesso anche un'ispirazione musicale; Zimmer e commerciali dove piano e bassi hanno carattere predominante. È anche vero che, volendo scrivere di New Orleans, una traccia di Jazz non fa mai male...

5) Cosa l’ha spinta a scrivere il suo primo romanzo? 
Passione? Può bastare? 

6) Può darci qualche anticipazione sul suo prossimo romanzo? 
Ci sarà un tempo anche per quello; ora, preferisco occuparmi dei colleghi desiderosi di validi punti di riferimento, cosa che mi mancò più di dieci anni fa - quando pubblicai per la prima volta. 

7) Cosa l'ha spinta ad aprire la sua agenzia letteraria? 
La fusione tra imprenditoria ed arte, in un Paese poco istruito come il nostro, può portare ad interessanti sviluppi per le attitudini di molti 'creatori di storie' - che rischiano di perdersi in un mondo confuso, non regolarizzato e dispersivo per ambizioni ed opportunità. Come già detto, mi piace essere per chi 'fa arte' il professionista che non ho mai conosciuto agli esordi... Attestare e rafforzare questa nuova figura del Writing Planner in Italia, ovvero qualcuno che si dedichi a 360 gradi a chi desidera fare della sua passione un obiettivo, sarà la mia crociata, finché UNDICI (la mia Azienda - www.undici.eu) resterà protagonista nei prossimi anni.


L'AUTORE:
Giuseppe Celestino (Casale Monferrato, 1981) è uno scrittore, poeta e saggista piemontese; è titolare dell'azienda UNDICI, la sola società/agenzia letteraria che utilizza la dicitura Writing Planning in Italia. Tra le sue opere, Tempus Fugit (2004) e Magnolia (2010).




Nessun commento:

Posta un commento