Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




giovedì 8 maggio 2014

Recensione: IL GIOCO DEL SILENZIO di Anita Rau Badami - Piemme


"I panni sporchi si lavano in casa" recita un vecchio adagio popolare, ma per la famiglia indiana dei Dharma, protagonista de IL GIOCO DEL SILENZIO di Anita Rau Badami (edito da Piemme) è un vero e proprio stile di vita.
Per Suman, il marito Vikram, i figli Varsha e Hem, e la nonna Akka, infatti, i segreti sono il pane quotidiano. Tutto ciò che succede dentro la loro casa, deve rimanere tra quelle mura. Nulla deve uscire fuori, nessuno deve parlare con gli estranei, alcuna verità deve riuscire a oltrepassare la soglia.
Questo dà vita a una serie di verità nascoste, segreti, omissioni, che vengono puntualmente sotterrati e ignorati come se nulla fosse accaduto. Se succede qualcosa di sconveniente, si rimane in silenzio, l'argomento si ignora, ciò che è realmente accaduto si sostituisce con una verità più comoda, e si continua ad andare avanti.
Il libro inizia con il ritrovamento nel loro cortile di casa del cadavere di Anu Krishnan, una scrittrice che aveva affittato per un anno la depandance sul retro. Anche lei è di origine indiana, ed è certa di trovarsi bene in quell'angolo di paradiso isolato nelle foreste del Canada. Ha deciso di allontanarsi dal caos della città per scrivere il suo primo libro.
Condividendo le stesse origini, Anu fa subito amicizia con Suman - una donna impacciata, distratta, timorosa, che le porta sempre da mangiare e che passa tutto il suo tempo a cucinare e pulire - ma ben presto si accorgerà che presenta dei disagi. Intuisce che nasconde qualcosa che la spaventa, e che il problema è dentro la casa; è la famiglia.
Anu decide quindi di aiutarla, di farle confessare cosa la turba. Ma Suman non parla. Sa che quello che accade in casa deve rimanere lì. Lo dice anche ai suoi figli: non parlate con nessuno, non raccontataelo a nessuno.
Questo, è il pensiero dominante dentro quella casa. Ci sono talmente tanti segreti, che ci si potrebbe compilare un'enciclopedia.
Data la reticenza di tutta la famiglia, soprattutto da parte della figliastra Varsha, Anu decide di indagare da sola. Non può rimanere indifferente davanti all'evidenza. Dal suo cottage sente urla, rumore di mobili e richieste di aiuto.
Purtroppo, però, l'impresa non si presenta così semplice. Tutto il paese, infatti, è dell'opinione che ognuno deve farsi gli affari suoi. Se nessuno si lamenta, allora non c'è nulla di cui preoccuparsi.
Anu non la pensa allo stesso modo, ma, purtroppo, le sue indagini terminano quasi sul nascere a causa della morte improvvisa che la coglie; proprio nel momento esatto in cui finalmente riesce a scorgere un barlume di verità, quando qualcuno comincia a sciogliersi la lingua.
Sembra trattarsi di un incidente: è rimasta congelata in giardino durante il freddo della notte.
Con uno stile narrativo tagliente, semplice e essenziale, la Badami costruisce un romanzo psicologico che cattura subito il lettore. La storia è raccontata dal punto di vista di ogni singolo personaggio. In questo modo, la scrittirce ci dà una visione più ampia degli avvenimenti, ma anche molteplici verità, perché ognuno racconta la sua personale.
Il ritmo della narrazione è crescente, e tocca il suo picco quando le verità sono pronte a esplodere a galla. Ma la morte di Anu riporta i fatti a tacere. Tutto ritorna come prima; ogni evento rimane sotterrato da segreti e omissioni. La vita può continuare a scorrere lenta come prima. O forse no? Forse Anu ha toccato qualche nota dolente, innescando un nuovo meccanisco. Forse qualcosa è cambiato.
Coinvolgente e, a tratti, drammatico, "Il gioco del silenzio" è romanzo di cui vi consigliamo vivamente la lettura!

IL GIOCO DEL SILENZIO
Anita Rau Badami

14.50 €
252 pagine
Edizioni PIEMME
Uscita: Aprile 2014

L'AUTORE:
Scrittrice e pittrice, è nata nel 1961 in India, dove ha studiato Letteratura inglese e Comunicazione. Ha lavorato come copywriter e giornalista free lance. Trasferitasi in Canada nel 1991, ha conseguito un master in Letteratura inglese all’Università di Calgary e ha iniziato a scrivere romanzi, ottenendo un successo immediato.www.anitaraubadami.ca

Nessun commento:

Posta un commento