Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




lunedì 15 luglio 2013

Recensione: LA CABALA DI FUOCO di Beverly Swerling - Tre60 editore


Cari amici,
oggi vi parliamo de LA CABALA DI FUOCO di Beverly Swerling edito da Tre60 editore.
Come si evince dal titolo, siamo di fronte ad un thriller esoterico, incentrato sulle cospirazioni religiose; dove i tesori dei Templari sottratti al Tempio di Gerusalemme ne sono i protogonisti.
LA CABALA DI FUOCO è un thriller molto ben cotruito, che si legge facilmente. Nonostante, infatti, le oltre 451 pagine, il libro non perde di ritmo. L'abilità principale dell'autrice è sicuramente quella di trattare fatti storici con estrema facilità. Beverly Swerling, infatti, costruisce il suo thriller attraveso dei flashback tra XXI e XVI secolo.
Il romanzo è ricco di enigmi, misteri e codici da decifrare. Una vera manna per gli appassionati!
La Swerling riesce ad incuriosire e attrarre anche il lettore più svogliato, o che non mostra interesse per la storia. I fatti storici si intrecciano con la finzione in modo egregio e l'attenzione rimane sempre alta, nonostante le numerose descrizioni.
Certo, dati i numerosi codici da decifrare, il lettore meno esperto potrebbe perdersi per strada, ma l'autrice riprende spesso le spiegazioni, rendendo tutto molto semplice.
La protagonista è Annie Kendall, giovane storica con un passato da alcolista - che in alcuni casi condiziona ancora la sua vita -, che viene inviata per tre mesi a Londra dalla Shalom Foundation, per trovare le prove dell'esistenza de l'Ebreo di Holborn, e del suo tesoro nascosto. Il tesoro dei Templari.
La fondazione mette a disposizione di Annie anche un elegante appartameto, e sarà qui che la giovane avrà la sua prima visione. Sì, perchè Annie in quella casa, sarà in contatto con un monaco certosino del XVI secolo. Ma le sorprese per Annie non finisconon qui, infatti, poco dopo, conoscerà Geoffrey Harris, un noto giornalista televisivo, che somiglia come una goccia d'acqua al "suo" monaco.
A causa di queste apparizioni, Annie capirà che qualcosa lega i due eventi, che lei è stata scelta dal monaco per un motivo e, insieme a Geoffrey - al quale lei non è affatto neutra al suo fascino - inizierà ad indagare, arrivando a una scolvolgente verità. Il persorso per svelare il mistero, però, è ricco di ostacoli e codici da decifrare. L'Ebreo, infatti, ha nascosto i tesori dei templari servendosi della Cabala. Annie scoprirà anche che una delle figure più sconvolgenti è proprio quella del suo capo - svelandone la vera identità - che la porterà ad indagare anche sul Vaticano.
Ad aiutare la giovane storica nella sua ricerca, oltre all'affascinante giornalista televisivo, ci saranno anche un paio di rabbini e l'eccentrica madre di Geoffrey.
Per concludere, LA CABALA DI FUOCO è un thriller storico-esoterico che vi sorprenderà e catturerà sin dalle prime pagine. Un'ottima lettura, che vi consigliamo vivamente, non solo per passare alcune ore in buona compagnia, ma anche per conoscere una nuova autrice, che merita vivamente la nostra attenzione.
Buona lettura!

Beverly SwerlingLA CABALA DI FUOCO
I numeri segreti di Dio
Titolo originale: Bristol House
Pagine: 464
Prezzo: 9,90 Euro

L'AUTORE:Beverly Swerling è nata e cresciuta a Boston, ma ha vissuto a lungo a New York, dove è diventata una giornalista free-lance, e in Europa, dove ha coltivato la sua passione per la scrittura e per la storia. La cabala di fuoco – I numeri segreti di Dio è il suo primo romanzo pubblicato in Italia.

Nessun commento:

Posta un commento