Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




mercoledì 7 giugno 2017

Recensione: IL SECONDO MARITO di James Patterson - Tre60



James Patterson è una garanzia, non sbaglia un colpo. E ha fatto centro anche con IL SECONDO MARITO (edito da Tre60), un domestic thriller incentrato sul dubbio e sulle personalità dei personaggi.
Autore poliedrico, il campo da gioco preferito di Patterson è il thriller, in tutte le sue sfumature: il psicologico, quello d'azione, romantic, di spionaggio, poliziesco, fino al domestic, come in questo caso.
La protagonista è Maggie Bradford. Ma chi è la vera Maggie?
I fan la conoscono perché è una cantante di successo, a livello mondiale. Maggie è ricca, bella, conduce una vita agiata, i fan la amano, ma Maggie è anche una donna donna che ha ucciso ben due mariti.
Una moglie assassina. In entrambi i casi, Maggie si è proclamata innocente, dicendo che ha agito per legittima difesa. Adesso, è in corso il processo per l'omicidio del suo secondo marito, il celebre calciatore Will Shepherd, soprannominato la Freccia Bionda.
Will è bello, attraente, può avere tutte le donne che vuole, ma appena ha visto Maggie, ha capito che lei era la donna della sua vita. La donna che avrebbe potuto salvarlo da se stesso. Anche Will ha un lato oscuro, una parte che i media non hanno mai visto. Will è irascibile, violento, ma con Maggie è stato sempre il contrario. Agli occhi di tutti, loro sono la coppia perfetta. Will la adora, la tratta con gentilezza e rispetto. Maggie pensa di essere finalmente felice, di aver trovato la sua strada, eppure una notte lo uccide. Dice di esserne stata costretta, di aver agito per difendere lei e i suoi figli.
A chi crederà la giuria? Maggie nasconde un lato oscuro che nessuno conosce?
Iniziate le indagini, scavando nella loro vita privata, la polizia scopre che Maggie aveva molti motivi per uccidere Will.
Maggie ha agito davvero per legittima difesa, o ha seguito solo un piano? Un piano che forse ha messo in atto anche per l'uccisione del primo marito?
Il lettore ha molte domande da porsi, proprio come i giurati. Se è vero che Maggie abbia dovuto difendersi da entrambi i suoi mariti, cosa ha fatto per scatenare le loro furie?
Come sempre, Patterson crea dei personaggi dalla forte personalità, carismatici, che conquistano il lettore, suscitando la sua empatia.
Maggie è una donna dalle umili origini. Seppur famosa, abituata a cantare di fronte a milioni di persone, è timida, schiva, insicura e sempre pervasa da un senso di inadeguatezza e indecisione.
Will, invece, è l'esatto opposto. Lui è carismatico, attira la folla come una calamita. La sua vita è sempre sui rotocalchi, vuole la notorietà, aspira a essere il migliore in tutto. Deve essere il primo. Will è arrogante, impulsivo, ma grazie a Maggie è diventato un altro. Dice di aver trovato la pace, la sua posizione. Ma è davvero così?
La narrazione, affidata ai due protagonisti, scorre veloce, il libro si legge in poche ore, e la trama è ben congegnata.
Dato che la storia è narrata da due punti di vista, il lettore può seguire l'evolversi delle dinamiche che portano al delitto, avvicinandosi sempre più alla verità.
In un crescendo di suspense, intrighi e segreti, IL SECONDO MARITO è un thriller che si legge tutto di un fiato. Un'ottima lettura, consigliata a chi ama i thriller psicologici... e non solo.
   
IL SECONDO MARITO
James Patterson
Editore: Tre60
Pag.: 416
Prezzo: €14,90

L'AUTORE: 
James Patterson è uno dei più grandi fenomeni editoriali dei nostri giorni. Ha venduto oltre 300 milioni di copie finendo nel Guinness dei primati come unico autore al mondo a occupare per 59 volte il primo posto nella Bestseller list del “New York Times”. Più volte primo tra gli scrittori nell’annuale classifica di “Forbes”, James Patterson è il creatore di personaggi famosissimi della narrativa di suspense, come il profiler Alex Cross, le Donne del Club Omicidi e il detective newyorchese Michael Bennett. Negli ultimi anni James Patterson ha conquistato un altro primato importante, quello di primo paladino americano a difesa delle librerie indipendenti: nel 2014 ha lanciato una campagna aiuti in favore delle librerie minacciate dalla crisi e dalle grosse catene americane, mettendo a loro disposizione oltre un milione di dollari per progetti di innovazione. Attivo e fantasioso sostenitore dell’importanza della lettura e dei libri, ha condotto e ideato numerose campagne di promozione rivolte ai giovanissimi, impegnandosi in prima persona con appelli pubblici alla politica e alle istituzioni e stanziando recentemente 1 milioni e 500 mila dollari a favore delle biblioteche scolastiche.

Nessun commento:

Posta un commento