Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




lunedì 15 dicembre 2014

News: CORPI DI CONFINE e BIG MUFF, due noir di Ezio Gavazzeni - WLM edizioni


Per gli amanti dei thriller tinti di noir, eccovi due interessanti romanzi dello scrittore Ezio Gavazzeni, editi entrambi da WLM edizioni di Stezzano (BG).
Si tratta di CORPI DI CONFINE e del suo primo libro BIG MUFF.
Buona lettura!

CORPI DI CONFINE
Ezio Gavazzeni
Collana: Amando noir
Casa editrice: WLM Edizioni, Stezzano BG
Email: wlmedizioni@tiscali.it
ISBN: 9788897382225
Data pubblicazione: 24/11/2014
Pagine: 524
Prezzo: € 17,90
Genere: romanzo thriller / noir
In copertina: Bambola, opera fotografica di Jacopo Zorzetto, collezione privata.

IL LIBRO:
La guardò attentamente, come se stesse controllando l’esito di una TAC. — Mi chiedo, — disse scandendo bene le parole, — se davvero ha capito cosa andrà a fare oltre confine?
La cronaca e la storia d’Italia reggono la trama di un thriller/noir complesso e completo con personaggi che restano nella mente a lungo una volta chiuso il libro e lasciano una curiosa sensazione da illusione ottica. Cosa è delirio della immaginazione e cosa realtà di cronaca? Qual è la figura e quale lo sfondo? Corpi di Confine è così ambientato in quella teoria infinita di non-luoghi che si estende dall’hinterland di Milano a Nova Gorica, passando per i territori di Bergamo, Brescia e Verona. Il rapimento di una ragazza di 14 anni, mentre torna dalla palestra, da parte di un personaggio freddo e dai tratti marcati, darà il via a quattro storie che si intrecceranno lungo il libro indissolubilmente. Rada, bellissima ragazza caucasica, lavora in Italia, si spoglia in TV in cambio di bollette telefoniche salate. Una sua amica, rimasta in patria, è sparita e la famiglia la contatta per chiederle se può cercarla. L’ultimo indizio conduceva in Italia. Inizia così un’indagine, che vedrà Rada coinvolgere un’altra donna, una giornalista di Verona. Giulia ha alle spalle decine di inchieste sul traffico di esseri umani. In questo momento sta aiutando un suo collega e amico, un pakistano, che sta venendo in Italia. Vuole scrivere una storia “da dentro”, che sia l’impressione di chi ha viaggiato in balia dei moderni schiavisti. Porta con sé una chiavetta USB, che contiene informazioni sull’organizzazione che gestisce il traffico di disperati, e quanti vi si prestano, per denaro. Le ricerche di Rada e Giulia incroceranno la Chiesa della via scintillante e luminosa, una raffinata organizzazione che ha diramazioni in tutta l’Asia e che crede nella Seconda venuta del Messia sotto le forme di una donna cinese... Qualcuno, intanto, in Italia sta pensando che l’immissione di immigrati clandestini sia un fenomeno che vada a inquinare e corrompere le tradizioni, ma soprattutto, il DNA di una nazione. Identitari, si fanno chiamare, e si raccolgono intorno al gruppo di estrema destra Proxima Thule. Ad aiutarli un personaggio in età, un tipo che ha partecipato da giovane al Convegno presso l’hotel Parco dei Principi di Roma che storicamente ha dato via allo stragismo in Italia. Conoscitore dei depositi di armi nascoste della “disciolta” organizzazione Gladio, rivelerà ai “ragazzi” della Proxima Thule i segreti del Piano Solo, della guerra non convenzionale e di come si combatte il nemico.

****************************************

BIG MUFF
Ezio Gavazzeni
Collana: Amando noir
Casa editrice: WLM Edizioni, Stezzano BG
ISBN: 9788897382065
Data pubblicazione: 12/11/2012
Pagine: 480
Prezzo: € 19,00
Genere: romanzo noir
In copertina: Angolo notturno, opera fotografica di Alessandro Virgilio, collezione privata.

IL LIBRO:
Un noir avvincente ambientato in una Milano calda e afosa. Gazzetta di Mantova
Un interessante romanzo noir. Il giornale di Treviglio
Un "Deserto dei tartari" in chiave moderna. Libero

Una Milano estiva, calda e punteggiata da temporali ricorrenti fa da sfondo a questo noir, Big Muff, il grande parlatore. Un giornalista incrocia per caso una storia di omicidio. Faccendieri che nascondono conti offshore. Funzionari di partito che pensano a truccare appalti, distribuire bustarelle, nascondere i rimborsi elettorali in Svizzera e inviarli nei paradisi fiscali. Luoghi dove dimorano i soldi, ma non gli uomini, che devono rimanere qui a difenderli e a tentare di arraffarne degli altri. L'incontro imprevisto con una ragazza cinese che sembra una figurina educata di Holly Hobbie. L'aldilà incombente sopra ogni cosa con i morti che tentano di comunicare con i vivi... Big Muff, diviene così un viaggio imprevisto dentro una Milano bagnata dalla pioggia e bella come un amore giovanile, che nasconde storie dolorose con il pudore beneducato delle signore borghesi di una volta.

L'AUTORE:
Ezio Gavazzeni. Laurea in Scienze del Servizio sociale, master in management, post laurea in Tecniche di Marketing. Diciotto anni alle dipendenze dell’Università Statale di Milano, dove ha pubblicato, con altri, undici articoli scientifici. In passato ha collaborato con le agenzie Proget e News, per quanto riguarda la correzione bozze di libri in collane come Gialli Mondadori, Urania, etc., e di settimanali e mensili come L’Europeo, Donna Moderna, Capital, etc.. Nel decennio ’90 con la Giuffré Editore è stato redattore del Nuovo Codice Penale e del Diritto amministrativo. Con la Motta Editore ha curato periodici come Photo, Video, nonché la redazione dell’Enciclopedia della Letteratura internazionale e l’Annuario del Cinema. Come curatore e coautore sono uscite le guide Portogallo e Madeira, Grecia 2, Parigi, Milano (Mondadori 1997). Passa alla narrativa con il noir Big Muff (WLM 2012) dove ottiene un discreto successo di critica su quotidiani come Libero e Il Gazzettino di Mantova. Corpi di confine (WLM 2014) è il suo secondo romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento