Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





venerdì 19 settembre 2014

News: Uscite agosto - settembre Mondadori


Fedeli amici lettori,
in questo post vi presentiamo le ultime uscite mystery della casa editrice Mondadori, tra cui anche il ritorno del detective belga più famoso della letteratura.
Buona lettura!

I MORTI NON HANNO FRETTA
Filippo Bologna
Strade Blu
euro 17,00
pagine 216
pubblicazione agosto 2014
Mondadori

Versilia. Ma senza sole, niente turisti e ombrelloni. Al loro posto una ragazza impiccata, un nodo misterioso, un’antica arte erotica...

IL LIBRO:
Fa freddo, in Versilia, passata l’estate. Da mesi i turisti hanno abbandonato spiagge e viali, e il loro posto è stato preso da raffiche di vento e da una quiete silenziosa. La sera di una domenica di novembre in cui sembra che nulla accada e nulla possa accadere, il commissario Dino Santini è salito sull’amatissima bicicletta Bianchi 26 sprint color acquamarina, diretto al “Guazzetto”, la sua bettola preferita, pregustando una cena a base di alici marinate e fritto misto. Rigorosamente davanti al posticipo di campionato: la sua Fiorentina contro il Milan. Ma proprio quando l’arbitro fischia un insperato rigore per la Fiorentina al tavolo compare il vicecommissario Diddio. Al porto hanno trovato una ragazza impiccata. Ma invece della corda è stato usato un nastro di seta. E il nodo sembra essere sconosciuto a tutti i pescatori del luogo. Suicidio? Il commissario non ne è per niente convinto. Così Santini, abbandonando la pace del Guazzetto, si trova coinvolto in una nuova indagine e a scoprire che molti potevano desiderare la morte di Marta Innocenzi, che da poco aveva rilevato l’indebitatissima azienda di famiglia. A cominciare dal padre della ragazza, l’ingegnere Velasco Innocenzi, privo di scrupoli e, apparentemente, poco sensibile al lutto e armato di molosso. O l’ex-marito di Marta, celebre nipponologo, esperto di bondage e di nodi. Senza dimenticare Berenice, che viene dall’est, è irresistibile e seduce tutto e tutti.

L'AUTORE:
FILIPPO BOLOGNA (1978) è uno dei più apprezzati scrittori delle nuove generazioni. Il suo primo romanzo, Come ho perso la guerra (Fandango 2009), è stato un piccolo caso letterario, inserito nella rosa dei finalisti al Premio Strega. Il suo secondo romanzo, I pappagalli, è uscito per Fandango nel 2012 ed è stato tradotto in vari Paesi. Collabora con numerosi giornali e riviste, tra cui “Il” del “Sole 24 Ore”, “La Repubblica - Firenze” e “Nuovi Argomenti”. Ha firmato inoltre diverse sceneggiature tra cui quella di L’ultima ruota del carro di Giovanni Veronesi.

******************************************

ARRIGONI E L'OMICIDIA DI VIA VITRUVIO
Dario Crapanzano
Strade Blu
euro 15,00
pagine 204
pubblicazione agosto 2014
Mondadori

Dietro le quinte di un omicidio: il commissario Arrigoni torna a indagare e risolve il mistero della morte di un grande attore.

IL LIBRO: 
Milano 1953: Flavio Villareale, prestante cinquantenne, attore, regista e proprietario del Teatro Imperiale, un elegante edificio liberty in zona Stazione Centrale, viene trovato senza vita nel suo appartamento di via Vitruvio, a due passi dal teatro. A scoprire il cadavere è Umberto Calcaterra, socio di Flavio e amministratore del teatro. L’esame del medico legale riscontra i segni inequivocabili di una morte per soffocamento: Flavio Villareale è stato ucciso. Trovare l’assassino è compito degli uomini del commissariato Porta Venezia, guidati dal commissario capo Mario Arrigoni. I primi colloqui già mettono in evidenza la personalità della vittima, geniale artista ma pessimo soggetto sul piano umano: dedito a pratiche sadomasochistiche, non esita a sfruttare il suo fascino e la sua posizione professionale per sedurre ogni bella donna che incontri sul suo cammino. Come se ciò non bastasse, pesanti ombre arrivano anche dal passato: mussoliniano fino al fanatismo, pare abbia denunciato oppositori veri e presunti del regime all’Ovra, la polizia segreta fascista, appropriandosi, in cambio dei loro beni. Toccherà al commissario Arrigoni risolvere il mistero, tra giovani e bellissime attrici, vecchi suggeritori, e camerati non troppo pentiti... Per concludere che, ancora una volta, con un po’ di generosità e meno egoismo, non ci sarebbero stati né morti né assassini.

L'AUTORE:
DARIO CRAPANZANO nasce a Milano, dove frequenta il liceo classico e si laurea in Giurisprudenza all’università degli Studi. Nel mezzo, si diploma all’Accademia d’Arte Drammatica Filodrammatici di Esperia Sperani. Inizia la sua attività lavorativa come redattore editoriale, entrando poi nel settore pubblicitario. Partito come copywriter, ottiene in seguito la direzione di una importante agenzia americana, che lascia per fondare una propria struttura, che dirige fino al 2005. Ha scritto e edito nel 1970 il volumetto A Milano con la ragazza...e no (guida sentimentale milanese). Con Fratelli Frilli Editori ha pubblicato nel 2011 Il giallo di via Tadino. Milano, 1950, e successivamente La bella del Chiaravalle, Il delitto di via Brera, Arrigoni e il caso di piazzale Loreto, storie che si svolgono nella Milano degli anni ’50, con protagonista Mario Arrigoni, commissario capo del Porta Venezia. I quattro romanzi, distribuiti in poche regioni, sono stati un incredibile successo di critica e pubblico, facendo sì che a Milano e in Lombardia si sviluppasse una nutrita schiera di “cultori” di Crapanzano.

********************************************

COLD KILLING
Luke Delaney
Omnibus stranieri
euro 18,00
pagine 420
pubblicazione settembre 2014
Mondadori

Dalla penna di un ex agente della Omicidi di Londra, un thriller pieno di musica, una grande storia che attraversa le generazioni e tesse la invisibile tela del nostro destino...

IL LIBRO:
Sean Corrigan è diverso da tutti gli altri detective. Nonostante sia riuscito a costruirsi un’esistenza serena e viva con la moglie e le figlie in una periferia residenziale di Londra, un’infanzia difficile ha lasciato nel suo cuore duplice eredità sul detective John Corrigan. Una determinazione incrollabile nel fare giustizia. E la capacità di immergersi nei meandri più tortuosi e bui della psiche umana, di sentire il lato oscuro delle persone. Un’oscurità che Corrigan sente anche nel suo animo e giorno dopo giorno lotta per tenere a bada. Così quando un ragazzo viene trovato nel suo appartamento, ucciso da ripetute ferite di un’arma da taglio, Corrigan capisce subito che non si trova di fronte a un normale delitto. Quella che ha di fronte è l’opera di un serial killer, forse il più pericoloso che abbia mai dovuto affrontare. Sebbene ogni volta il modus operandi sia diverso e non ci siano tracce per la scientifica, Corrigan è certo che dietro una serie di omicidi ci sia un’unica mano. Adesso dovrà soltanto trovare le prove, convincere i suoi capi e fermare il serial killer, prima che la minaccia arrivi al centro della sua vita...

L'AUTORE:
LUKE DELANEY è lo pseudonimo di un ex ufficiale della polizia inglese. Dopo l’inizio della carriera alla fine degli anni ’80 nella periferia sud orientale di Londra, una delle zone più malfamate della città, si è unito al Criminal Investigation Department, occupandosi di molti omicidi, da casi in cui erano coinvolti serial killer fino a regolamenti di conti fra gang rivali.

************************************************

TRE STANZE PER UN DELITTO
Sophie Hannah
Omnibus stranieri
euro 18,00
pagine 330
pubblicazione settembre 2014
Mondadori

Per la prima volta gli eredi di Agatha Christie autorizzano il ritorno del personaggio di Poirot. Un lancio internazionale attesissimo.

IL LIBRO:
Il 9 settembre 2014 a trentanove anni dalla sua ultima apparizione letteraria, Hercule Poirot, il detective più famoso e amato del mondo, torna per risolvere un delitto apparentemente inspiegabile. È la prima volta che gli eredi di Agatha Christie hanno autorizzato che il personaggio inventato dalla scrittrice britannica nel 1920 tornasse, interpretato dalla penna di una nuova autrice. E l’autrice chiamata a questo compito è Sophie Hannah, maestra inglese del thriller psicologico, i cui romanzi hanno venduto, nel solo Regno Unito, centinaia di migliaia di copie, vincendo numerosi premi e venendo tradotti in più di venti Paesi. Il risultato è un romanzo straordinario, capace di rinverdire il mito di Poirot – la cui popolarità non è mai davvero calata come dimostrano anche i successi televisivi – nel cuore dei lettori, con il suo misto di ironia, mistero e strabilianti deduzioni.

L'AUTORE:
SOPHIE HANNAH è nata a Manchester nel 1971. È una delle più importanti autrici inglesi di “crime novels”, e i suoi romanzi sono sempre in cima alle classifiche. I suoi libri sono pubblicati, in Italia, da Garzanti. Tra essi: Non è mia figlia (2008), Non è lui (2010), Non è un gioco (2011), La culla buia (2012), Non è come pensi (2013), Non l’ho mai detto (2014).

Nessun commento:

Posta un commento