Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




martedì 24 giugno 2014

News: LA FESTA di Camilla Ceder - Piemme


Gentili amici,
eccovi in anteprima un thrille svedese in uscita in Italia a luglio per Piemme. Si tratta de LA FESTA, di Camilla Ceder, pubblicato con successo già in tredici Paesi.

LA FESTA
Camilla Ceder
Prezzo: 14.90 €
Pagine: 546
Piemme editore

IL LIBRO:
Dicembre 2006. Nell’inverno senza luce delle campagne a est di Göteborg vengono trovati, a diversi chilometri di distanza, i cadaveri di due uomini uccisi in maniera identica: l’assassino li ha colpiti in viso con un’arma da fuoco, e poi ha fatto scempio dei loro corpi passandoci sopra con un fuoristrada. Chi li ha uccisi? E soprattutto, qual è il legame – apparentemente inesistente – tra le due vittime? A indagare sarà Christian Tell, commissario della polizia di Göteborg. Quarantenne, scapolo, totalmente dedito al lavoro – specie dopo aver rotto con la sua fidanzata storica – il commissario Tell è un pezzo di ghiaccio: freddo, distaccato, impassibile. Almeno in apparenza. E almeno fi no a quando non incontra Seja Lundberg, trentenne giornalista di nera. Seja è la donna che, quel mattino di dicembre, ha scoperto il primo dei due cadaveri abbandonati nei campi. Insieme, condurranno un’inchiesta che li porterà dentro una verità atroce, fino a un altro delitto, consumatosi molti anni prima proprio in quei boschi fuori città… Pubblicato con successo in tredici paesi, uno dei maggiori bestseller svedesi arriva finalmente in Italia. Il primo di una serie di thriller serrati, ricchissimi di intrecci e di suspense, paragonati dalla critica ai romanzi di Henning Mankell e Camilla Läckberg.

L'AUTORE:
È nata nel 1976 e ha fatto studi di psicologia e scienze sociali prima di approdare alla scrittura. La festa è il suo esordio, in cui compare per la prima volta il commissario Christian Tell, personaggio amatissimo in Svezia. Ha scritto un secondo thriller con lo stesso protagonista, Babylon, ed è al lavoro sul terzo.

Nessun commento:

Posta un commento