Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




sabato 8 febbraio 2014

Recensione: THE SHINING GIRLS di Lauren Beukes


Se avete voglia di leggere in thriller inquietante, angosciante e ricco di fascino, allora dovete scegliere THE SHINING GIRLS di Lauren Beukes, edito in Italia da Il Saggiatore.  
La Beukes, infatti, ha creato una storia singolare, originale e fuori dagli schemi, che incuriosisce e cattura l'attenzione.
La scrittura è ruvida, senza fronzoli, tagliente, Uno stile narrativo che scorre bene, con un ritmo che non lascia spazio a pause.
The shining girls è un thriller insolito, perché il cattivo di turno, il serial killer Harper Curtis, ha la capacità di viaggiare nel tempo.
Sceglie, infatti, le sue vittime quando sono ancora bambine, e gli lascia degli oggetti da conservare, per quando poi ritorneà a ucciderle. "Loro splendono", dice. E' così che individua le sue vittime: vedendo una luce che le contraddistingue.
Harper Curtis, un vagabondo viscido e violento, riesce a viagiare nel tempo grazie alla Casa. Una casa abbandonata, che trova per caso, mentre cerca un rifugio per la notte. Quando entra in questa abitazione, all'apparenza abbandonata, distrutta, vuota, si accorge che l'interno è completamente diverso. Le stanze sono arredate, pulite, fornite di tutto. Harper capisce subito che questa casa è diversa. Aprendo le porte, infatti, riesce a viaggiare nel tempo. I suopi movimenti spaziano nel tempo  dal 1931 al 1992, sempre sulla città di Chicago. In questo modo, Harper si acorge di essere l'assassino perfetto; può finalmente dare sfogo ai suoi istinti omicidi, senza essere scoperto. Nessuno, infatti, può collegare a lui i delitti e, soprattutto, capire che si tratti di una serie di omicidi, opera della stessa mano. Anche se le violenze si somigliano - con mutilazioni e violenze fisiche - è difficile riconoscere i tratti dell'opera di un serial killer. Le ragazze vengono uccise in epoche diverse, e sulle scene del crimine la polizia ritrova oggetti insoliti, estranei alla vittima.
Ma, come sempre accade, nulla può andare sempre liscio, e una delle sue vittime sopravvive all'agguato. Ridotta in condizioni pessime, Harper è convinto che la giovane morirà presto, quindi se ne va, lasciandola a terra. Kirby invece riesce a chiamare aiuto.
Una volta guarita, la giovane deciderà di dare la caccia all'uomo che l'ha ridotta così. Sarà l'unica a  capire che il suo tentato omicidio è legato ad altri delitti, avvenuti negli anni precedenti.
Iniziando così una serie di indagini, dove nessuno le crederà - compresa la polizia - scaverà così a fondo, da scoprire l'assurda verità. Anche Harper, però, verrà a sapere che è sopravvissuta al suo attacco, e questo renderà tutto più difficile. Dovrà, infatti, tornare per completare l'opera.
Ricco di azione, divertente e irriverente, The Shining Girls si dimostra una lettura accattivante e piacevole, che vi conisgliamo.

THE SHINING GIRLS
Lauren Beukes
€ 16,00
pp. 320 brossura
978-88-428-1833-5
Il Saggiatore

Una ragazza che non voleva morire a caccia di un assassino che non può esistere.
L'AUTRICE:Lauren Beukes è nata a Johannesburg, in Sudafrica, il 5 giugno 1976. È scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e autrice televisiva. Ha scritto Maverick: Extraordinary Women From South Africa’s Past, Moxyland e Zoo City (2010) definito dal New York Times «un noir fantasmagorico»,con il quale ha vinto il prestigioso Arthur C. Clarke Award.
 

2 commenti:

  1. Sembra interessante, ma troppo fantascientifico per i miei gusti. Preferisco i noir classici.

    RispondiElimina
  2. C'è un po' di fantasia, sì, ma potrebbe costituire una piacevole pausa :-)

    RispondiElimina