Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





giovedì 21 novembre 2013

Recensione: IL CALICE DELLA VITA di Gleen Cooper - Editrice Nord


Quando si inizia a leggere un libro di Gleen Cooper, il primo aggettivo che viene in mente è: appassionante.
Cooper, infatti, riesce a catapultare il lettore in qualsiasi scenario, agguantandolo con il suo stile narrativo fluido e scorrevole.
Come sempre, anche IL CALICE DELLA VITA, il suo ultimo libro, edito in Italia da editrice Nord, è un thriller storico dove il mistero e l'avventura ne fanno da protagonisti.
Qui, la storia ruota attorno alla ricerca, e ritrovamento, di una delle reliquie più famose della Cristianità, si tratta, infatti, del Santo Graal: la coppa da cui ha bevuto Gesù.
Cooper ci regala una storia avvincente e una personale teoria sulle tappe seguite dalla reliquia nel corso dei secoli.
Il protagonista è Arthur Malory, un discendente di Thomas Malory, vissuto in Inghilterra nel XV secolo, autore di Le Morte d'Arthur: il libro sulla storia sulla vita di Re Artù.
Arthur è un appassionato della storia del Graal e, insieme ad un gruppo di amatori come lui, inizia a sospettare che la reliquia è vicina; è stata ritrovata una lettera che mette luce sulla mappa per trovarlo. A quel punto, però, il protagonista si ritroverà in pericolo, perchè c'è chi è sulla sua stessa strada, e vuole il Graal per scopi personali. A informarlo della nuova eclatante scoperta, è un suo vecchio amico, che viene ucciso davanti a lui, prima ancora di mostragli i dettagli. Arthur dovrà proseguire la ricerca da solo, contando solo sull'aiuto di una donna misteriosa, che lo contatta per metterlo in guardia. Decifrare gli enigmi non sarà facile, sopratutto perché i suoi spostamenti sono sempre tenuti sotto controllo, ma lui è l'unico che può riuscirci. Per questo motivo, Arthur è seguito, e non vedono l'ora di farlo fuori, non appena avrà scoperto il posto segreto dove è conservato il Graal. Scienza e religione si fondono insieme.
Il Graal, infatti, ha anche una grande valenza scientifica; custodisce un segreto che potrà spiegare persino la creazione della Terra.
In "Il Calice della vita" si evince palesemente la preparazione medica, biologica e archeologa di Cooper, che rendono il romanzo molto reale e affascinante.
L'autore, oltre a creare scenari suggestivi, alterna sapientemente la storia tra il XV secolo e i giorni nostri, senza creare tensioni o rallentamenti nella storia. La lettura, infatti, è piacevole e, anzi, appassiona il lettore. Ottime le ricostruzioni storiche e le descrizioni.
La storia, ben strutturata, è inoltre resa dinamica anche per le numerose tappe che seguono i protagonisti: Inghilterra (da cui tutto ha inizio), Spagna, Francia, Italia e Gerusalemme.
In conclusione, questo romanzo è una lettura che vi consigliamo vivamente, per immegervi in un mondo suggestivo, ricco di mistero, fede, arte, cultura, storia, scienza. Una lettura consigliata a tutti, che abbraccia molti campi.
Dotato di un ritmo incalzante, ancora una volta, Cooper ha fatto centro!

La nostra intervista all'autore:
Marco Tiano intervista Gleen Cooper

IL CALICE DELLA VITA
GLENN COOPER

titolo originale: The Resurrection Maker
traduzione: Roberta Zuppet
categoria: Narrativa
pagine: 416
prezzo: € 19,60
Editore: Nord
In libreria: 24 ottobre 2013

A questo link potete leggere IN ANTEPRIMA un estratto dal libro http://bit.ly/ilcalicedellavita

L'AUTORE:
Glenn Cooper rappresenta uno straordinario caso di self-made man. Dopo essersi laureato col massimo dei voti in Archeologia a Harvard, ha scelto di conseguire un dottorato in Medicina. È stato presidente e amministratore delegato della più importante industria di biotecnologie del Massachusetts ma, a dimostrazione della sua versatilità, è diventato poi sceneggiatore e produttore cinematografico. Grazie al clamoroso successo della Biblioteca dei Morti, del Libro delle Anime, dei Custodi della Biblioteca, della Mappa del destino, del Marchio del diavolo e dell’Ultimo giorno, si è imposto anche come autore di bestseller internazionali.

Nessun commento:

Posta un commento