Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




venerdì 2 settembre 2016

News: L’ENIGMA DELLA STANZA IMPENETRABILE di Derek Smith - Polillo editore


Amici giallisti,
per gli amanti del giallo classico, è appena arrivato in libreria un nuovo numero della collana mystery I Bassotti della Polillo editore. Si tratta del n.167 L’ENIGMA DELLA STANZA IMPENETRABILE di Derek Smith. 
Buona lettura!

L’ENIGMA DELLA STANZA IMPENETRABILE
Derek Smith 
Prezzo: € 15,40
Pag.: 248
Editore: Polillo
Collana: I Bassotti N.: 167
ISBN: 9788881544820
Uscita: 1 settembre 2016

IL LIBRO:
Il romanzo (1953) è uno di quei capolavori dimenticati – tranne che dai collezionisti, per i quali è sempre stato un libro di culto – che solo recentemente sono tornati a disposizione del grande pubblico. Secondo il Publisher’s Weekly contiene “uno dei più intelligenti e scaltri delitti impossibili di tutti i tempi”. I crimini che vengono commessi sono in realtà due, entrambi sbalorditivi, e appartengono alla categoria dei cosiddetti delitti della camera chiusa. Nel primo caso, lo scettico e incauto figlio maggiore di una ricca famiglia inglese decide, a un mese dal matrimonio, di farsi beffe di un’antica maledizione passando la notte in una particolare stanza dell’avita dimora, dove, secondo la leggenda, aveva misteriosamente trovato la morte un suo antenato. Preoccupati, il fratello e la fidanzata incaricano il giovane investigatore dilettante Algy Lawrence di prendere delle misure di sicurezza. Così lui e il fratello si piazzano davanti alla porta, sbarrata dall’interno, mentre un poliziotto sorveglia la finestra dall’esterno. Nonostante ciò, allo scoccare della mezzanotte, un urlo riecheggia per la casa. Il secondo delitto, connesso al primo, avviene... È sufficiente sapere che la risoluzione di entrambi sarà uno shock anche per il lettore più scafato.

L'AUTORE:
Derek [Howe] Smith (1926-2002), nacque a Lambeth, South London. Dalle scarse notizie biografiche si apprende che trascorse l’intera vita nella casa in cui era cresciuto e non si sposò mai. Arruolato verso la fine del secondo conflitto, venne colpito da un’affezione polmonare che, dopo il congedo, lo costrinse a una lunga degenza in sanatorio. Scritto durante la convalescenza, Whistle Up the Devil (L’enigma della stanza impenetrabile – I bassotti n. 167), era stato concepito come un tributo a John Dickson Carr e Clayton Rawson, celebri specialisti dei delitti della camera chiusa. Il libro, uscito con una tiratura limitata, ebbe poca fortuna e solo un paio di edizioni straniere. Dovette passare oltre mezzo secolo prima che venisse ripubblicato nel Derek Smith Omnibus (2014) e ricevesse la dovuta consacrazione. La produzione dello scrittore si limita ad altri due romanzi, scritti intorno allo stesso periodo e inclusi nel volume: Come to Paddington Fair, incentrato su un delitto impossibile e rimasto inedito fino al 1997, quando un collezionista giapponese, ritenendolo un capolavoro, lo pubblicò a proprie spese; Model for Murder, con protagonista Sexton Blake, un popolare detective le cui avventure venivano scritte da autori diversi. All’epoca il libro era stato rifiutato, forse perché ritenuto troppo cerebrale per il pubblico di destinazione.

Nessun commento:

Posta un commento