Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




mercoledì 14 settembre 2016

News: Due thriller di Francesco Bonvicini


Cari amici,
oggi, siamo lieti di presentarvi Francesco Bonvicini e i suoi due thriller, editi entrambi da Pegasus Edition. Si tratta di SANGUE SUL RENO e SANGUE SUI BINARI.
Buona lettura!

SANGUE SUL RENO
Francesco Bonvicini
Editore: Pegasus Edition
Pag.: 380
Prezzo: €15,00

IL LIBRO:
Il ritrovamento del cadavere di un uomo elegantemente vestito impiccato ad una ringhiera del Mülheimerbrücke, il ponte sul Reno più settentrionale di Colonia, porta il commissario capo Alois Liebermann e gli uomini della Terza Squadra Omicidi ad indagare in ambienti torbidi ed oscuri, dove le vittime subiscono in silenzio e non denunciano i propri aguzzini. Facendosi largo tra reticenze ed omertà, la Terza Squadra Omicidi impara ben presto che anche “la città più tollerante della Germania”, come asseriscono le guide turistiche, ha i suoi scheletri ben nascosti negli armadi. Ma l’impiccato non è il solo cadavere sul quale Liebermann e soci dovranno indagare. Altri morti, infatti, saranno rinvenuti nel Reno, le cui acque e rive assumeranno ben presto una colorazione sanguigna, come l'Arbia di dantesca memoria. Coadiuvato dal commissario Josefa Jürgens, dall’ispettore capo Günther Sikora, dall’ispettore Manfred Volkenstein, da tutti gli altri colleghi della Polizia e dal procuratore di Stato Adelheide Geisler, Liebermann dovrà vedersela con gente cupida, senza scrupoli e disposta a vendere anche il sangue del proprio sangue, celandosi dietro una maschera di perbenismo tanto sottile e ridicola al limite della più becera pantomima. Ma sarà disposto ad accettare la crudele verità?

************************************************

SANGUE SUI BINARI
Francesco Bonvicini
Editore: Pegasus Edition
Prezzo: €13,00
Uscita: Settembre 2016

IL LIBRO:
Colonia è una città uguale a tutte le altre, fatta di gente comune. Di gente che, per spostarsi, usa il treno. Ma, forse, non tutti i coloniesi sono così. La Terza Squadra Omicidi si trova a indagare sulla morte di una di queste persone, un uomo con un passato in parte glorioso e in parte pericoloso, e senza un futuro. Perché B.K.A. e autorità militari mettono i bastoni tra le ruote alla Polizia Criminale? Quali segreti potranno mai nascondere tre ex Disc Jockey? E qual è il legame tra loro e la morte per sospetta overdose di un sottufficiale dell'esercito? I binari che solcano la città di Colonia dovranno ancora sporcarsi di sangue prima che la Terza Squadra Omicidi possa trovare il bandolo dell'intricata matassa.

L'AUTORE:
Francesco Bonvicini, classe 1973, vive e lavora a Montecatini Terme come ragioniere presso un avviato studio di commercialisti e consulenti del lavoro. Cugino della nota pianista e poetessa Lavinia Cioli, da lui definita come "l'espressione del mio lato artistico", condivide con lei la passione per la musica e la letteratura. Appassionato fin dalla giovane età di letteratura poliziesca (da Agatha Christie a Rex Stout) e spaziando tra i suoi vari generi, si appassiona al police procedural ed ai suoi maestri, dai quali prende ispirazione. È proprio in questi anni che inizia a maturare l'idea di creare "qualcosa di nuovo" nell'ambito della narrativa poliziesca italiana. Dopo alcuni tentativi abortiti, nel 2010 inizia a scrivere il primo romanzo della saga Sangue su Colonia, incentrata sulle indagini della Terza Squadra Omicidi della nota città tedesca, ricostruite attraverso un meticoloso lavoro di ricerca e di studio sia del codice penale e della cultura tedesca, sia della cronaca nera in generale e delle scienze forensi. Il risultato sono storie dall'andamento lineare ma non banale e dal taglio "televisivo / cinematografico" con personaggi spogliati del loro abito e presentati per come in realtà sono.

Nessun commento:

Posta un commento