Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





giovedì 24 luglio 2014

Recensione: LA CASA di Tom Rob Smith - Sperling & Kupfer


Un buon thriller deve soprattutto intrattenere e incollare il lettore alle sue pagine, e LA CASA di Tom Rob Smith (edito da Sperling & Kupfer) risponde egregiamente a entrambi i requisiti!
LA CASA, infatti, è un thriller psicologico, che cattura sin da subito l'attenzione. La storia è resa intrigante dal fatto che Daniel - il protagonista e voce narrante del libro - si trova all'improvviso in bilico tra i suoi genitori, Tilde e Chris. Chi, tra i due, sta dicendo la verità? E' questa la domanda che il lettore - e Daniel stesso - si porterà sino alle ultime pagine. Questo espediente rende la lettura coinvolgente, inducendo il lettore a proseguire tutto d'un fiato.
Gli eventi hanno inizio quando Chris (trasferitosi da Londra con la moglie in Svezia, per passare la vecchiaia) chiama il figlio, informandolo che sua madre è malata. Malata mentalmente. La notizia sconvolge Daniel, soprattutto perché sono stati sempre una famiglia unita. Solo loro tre, senza parenti. Daniel ha vissuto un'infanzia felice, lontano dalle preoccupazioni e dai problemi. Di fronte a lui, i suoi genitori non hanno mai litigato, sono andati sempre d'accordo. Una famiglia perfetta. Ma la perfezione non esiste, e basta scavare solo un po' sotto la superficie per trovare le prime tracce di muffa.
Daniel da qualche anno si è allontanato dalla sua famiglia, non li ha seguiti neppure in Svezia, è rimasto a vivere a Londra. Quando vivi per tanti anni in un mondo incantato, non vuoi rompere l'incantesimo, non vuoi distruggere quest'aura di felicità e serenità, quindi Daniel decide di non rivelare ai genitori il segreto della sua omosessualità. Pensa di poterli deludere. Dopo tutto quello che hanno sempre fatto per lui, dopo aver cercato di mantenere un clima di armonia, felicità e amore, non se la sente di dargli un dispiacere. Questo, però, li ha allontanati, ha sfilacciato la corda del loro legame; come sempre fanno i segreti.
Dal momento della telefonata, per Daniel la vita non sarà più la stessa. Poco dopo sua madre lo contatterà dicendogli che è tutto falso. Lei sta bene, non è pazza, ma vogliono che lo diventi. Gli rivelerà che è vittima di un complotto, e che suo padre ne fa parte. Lo raggiungerà dalla Svezia con una cartelletta di cuoio piena di documenti, ritagli - che custodisce gelosamente - e comincerà il suo lungo racconto. Un racconto fatto di presunte prove, verità nascoste. Verità riguardanti la sua famiglia, il passato. A questo punto, Daniel si troverà davanti un bivio. A chi deve credere? Il racconto di sua madre sembra veritiero, ma è reale? Sia lei che suo padre si stanno comportando in modo strano,  accusandosi a vicenda. Tilde gli racconta di un omicidio, che in Svezia, nel paese dove si sono trasferiti per passare la vecchiaia, accadono delle cose orribili. Lei ha scoperto tutto e vogliono farla internare. Lui deve aiutarla, deve crederle. Queste rivelazioni saranno un colpo tremendo per Daniel, perché scoprirà un lato dei suoi genitori che non aveva mai conosciuto. Dovrà accettare che anche la sua famiglia nascondeva dei segreti. L'unica soluzione possibile per dare risposte certe alle sue domande, sarà quella di indagare da solo, giungendo a una verità sconvolgente, che si rivelerà solo nel finale. Scritto in modo egregio, la narrazione è divisa - e si alterna - in due parti: da un lato Daniel, e dall'altro il racconto della madre.
Tom Rob Smith costruisce un thriller appassionate, ben strutturato, dove presente e passato si mescolano, si scambiano di posto, e i segreti di famiglia ne sono i veri protagonisti. Una storia con un finale agghiacciante, che lascia un sapore amaro.
Una lettura che consigliamo vivamente!

LA CASA
Tom Rob Smith

narrativa
Pagg. 348
€ 18,90
Sperling & Kupfer

L'AUTORE:
TOM ROB SMITH è nato a Londra nel 1979, da padre inglese e madre svedese. Dopo la laurea ha cominciato a lavorare come sceneggiatore per la TV e ha scritto racconti pubblicati in diverse antologie. Il suo primo romanzo, Bambino 44, è stato candidato al Booker Prize e ha ispirato il film prodotto da Ridley Scott con Tom Hardy, Gary Oldman e Noomi Rapace che uscirà nel 2014.

Nessun commento:

Posta un commento