Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





martedì 28 gennaio 2014

News: UNA VITA QUALUNQUE di Dario Ghiringhelli


Cari amici,
siamo lieti di segnalarvi la nuova edizione di UNA VITA QUALUNQUE, il primo libro dello scrittore Dario Ghiringhelli, un autore che conosciamo soprattutto per le sue opere di genere giallo e noir. Si tratta di un'autobiografia, che segna l'inizio del percorso letterario di questo egregio scrittore.
Vi auguriamo una buona lettura!

UNA VITA QUALUNQUE
Dario Ghiringhelli
Edizioni Tracce
Anno: 2013
Biografia
pp. 288
€ 18,00
ISBN 978-88-7433-932-7

IL LIBRO:
Recensione di Roberto Sarra
L'amore per la famiglia, per le cose semplici, per la vita nell'accezione più ampia del termine, sono il leit motiv, il filo conduttore di "Una vita qualunque" opera sensibile e delicata dai tratti garbati scritta in punta di penna con stile elegante e raffinato, vergata con una dolcezza incredibile da un Ghiringhelli che trascende se stesso sfoderando un' onestà intellettuale senza pari. Un'opera spontanea, affrontata senza maschera che mette a nudo le intimità più recondite. Un piccolo gioiello, riproposto in questa nuova edizione, che omaggia il proprio mondo, il vissuto, un quotidiano limpido, libero da convenzioni di ogni sorta e che in particolare celebra le donne, le sue donne, la moglie Lorenza e la figlia Simona che qui assumono un ruolo salvifico, fondamentale, l'essenza stessa del suo essere. Seguono altri personaggi femminili che hanno contribuito in un modo o nell'altro all'arricchimento di un'esistenza già di per sé satura di valori e sentimenti. Le grandi passioni per la letteratura, per il calcio, il teatro e la Città della sua giovinezza, quella stessa ruffiana Legnano che ha sempre custodita nel cuore, trapelano in tutta la loro spontanea unicità con una forza detonante, divenendo occasione dalla quale estrarre nuova linfa, sciorinando un linguaggio che conquista, affascina e nel contempo commuove, coinvolgendo il lettore in un turbinio di sensazioni ed emozioni dalle quali è davvero impossibile esimersi. L'autore traccia un sentiero ricco e variegato, che man mano prende forma, dando vita ad un caleidoscopio di colori quelli intensi, caldi e variegati che hanno contraddistinto tutta la sua straordinaria avventura.

L'AUTORE:
Dario Ghiringhelli è nato a Varese ed ha trascorso l'infanzia e la giovinezza a Legnano, città  cui è sempre rimasto profondamente legato.
A Legnano, infatti, hanno avuto origine due “grandi amori” della sua vita: il teatro (ha fatto parte della Compagnia Dialettale Legnanese di Felice Musazzi) e la squadra di calcio della città, che ha continuato a seguire appassionatamente anche dopo essersi spostato prima a Saronno e poi a Turate (Co).
Conclusa la sua attività di  dirigente di un’azienda del largo consumo alimentare, si è dedicato all'altra grande passione: lo scrivere. Dopo un esordio autobiografico, si è dedicato al genere “giallo-noir”, conseguendo svariati riconoscimenti in numerosi concorsi letterari ed è presente in diverse antologie.
Autore prolifico, ha pubblicato tutti i suoi romanzi con la Casa editrice La Riflessione, Davide Zedda – Cagliari :


*Una vita qualunque
(2009), autobiografico.
*Era un'alba o era un tramonto (storie di provincia negli anni '60) (2009).
*Ambigui intrighi di provincia (2009), un giallo legato ad un quadro e alla torbida storia del suo pittore.
*L'amica scomparsa (2010), un'intricata vicenda con protagonista una donna misteriosa.
*Facezie, intemperanze e astruserie di famiglia (2010). Una travolgente giostra comica di personaggi e accadimenti.
*Una minuscola chiave (2010). La protagonista indaga per ritrovare il marito scomparso.
*Due inseparabili vedettes (2010). I ricordi di teatro dell'autore, trascorsi all'ombra di due insuperabili comici: Felice Musazzi e Tony Barlocco.
*Crimini in palcoscenico (2011). Le vicende del commissario Del Vecchio alle prese con un maniaco omicida.
*Bizzarrie famigliari (2011). Divertente satira sulle vicende di una famiglia dei giorni nostri.
*Delitti in fuorigioco (2011). Un'indagine di Del Vecchio su delitti che si abbattono sull'ambiente del calcio di provincia.
*Sentimenti e delitti (2011). Le indagini del commissario Del Vecchio nello sconosciuto mondo di una società farmaceutica.
*Un liceo e velenosi misfatti (2011). Questa vplta il commissario Del Vecchio deve risolvere un caso ambientato nel liceo classico della città.
* Un ricordo per mio papà (2012). Una rimpatriata tra amici. Il fulcro della storia è la presunta paternità di uno dei tre amici e la foto di una ragazza misteriosamente scomparsa.
* La cornice del quadro (2012). E' ambientato nelle misteriose vicende del palio di Legnano, con capitani e castellane di contrada alle prese col solito commissario Del Vecchio che indaga, ma si innamora.

* Veleni di colore candido (2012). L'ultimo romanzo di Dario. Del Vecchio ritrova una vecchia zia in una casa di riposo.... ma anche lì si trova a dover fronteggiare un misterioso “angelo vendicatore”....
Dario ci ha lasciato il 3 dicembre 2012, ma i suoi libri continueranno a tenere vivo il ricordo delle sue qualità umane e letterarie.

Nessun commento:

Posta un commento