Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





giovedì 9 gennaio 2014

News: Le uscite di febbraio della PIEMME EDITORE


Buongiorno, amici!
Continuiamo con la segnalazione delle nuove uscite in libreria.
Oggi vi presentiamo in anteprima quelle di febbraio della PIEMME EDITORE. Due titoli che solleticheranno sicuramente la vostra curiosità!

Michael Connelly
IL QUINTO TESTIMONE
19.90 €
408pagine
Piemme

IL LIBRO:
Sono tempi duri per Mickey Haller: nonostante il crimine non sia diminuito, pare che nessuno possa più permettersi un avvocato. E così non gli resta che dedicarsi ai casi di pignoramento delle abitazioni, che invece, a causa della crisi, abbondano. Quello di Lisa Trammel è il primo caso del genere di cui si occupa. Lisa non è un personaggio facile. Combattiva, ficcanaso, è stata persino diffidata dall’avvicinarsi alla banca che sta per portarle via la casa. Le cose si complicano, e di molto, quando viene accusata di aver ucciso Michael Bondurant, il dirigente che segue la sua pratica. Per Mickey significa tornare a quello che ha sempre fatto, cioè occuparsi di diritto penale, ma se pensava che difendere Lisa fosse una passeggiata, si sbagliava di grosso. Non solo scoprirà qualcosa di esplosivo sulla sua cliente, ma la sua vita finirà per prendere una piega del tutto inaspettata.

L'AUTORE:
Michael Connelly negli Stati Uniti è una star, tanto che il “New York Times” gli tributa sempre il massimo degli onori, e ogni suo thriller raggiunge il primo posto in classifica. Al detective Harry Bosch, indimenticabile protagonista di molti dei romanzi di Connelly, si è affiancato negli ultimi anni Mickey Haller, avvocato penalista, protagonista anche di questo thriller. www.michaelconnelly.com

************************************************

Régis Jauffret
L'INFERNO E IL RITORNO
19.50 €
518pagine
Uscita: Febbraio 2014

IL LIBRO:
Amstetten, Austria, 1984. Angelika compie diciotto anni: è l’ultimo compleanno che festeggerà al piano di sopra della villetta in cui vive con la famiglia. Perché quella sera suo padre, Josef Fritzl, la rinchiuderà in cantina: un bunker costruito sotto gli occhi di tutti da lui stesso, ingegnere, senza destare sospetti. Per la ragazza è l’inizio di un incubo: ventiquattro lunghi anni di segregazione e abusi che il padre infliggerà ad Angelika e ai figli che avrà da lei, esercitando su quel “popolo della cantina” il proprio desiderio di onnipotenza. Nel silenzio più totale: nessuno ha mai sentito né visto nulla. Un romanzo-verità in cui Régis Jauffret ricostruisce un fatto di cronaca che ha fatto il giro del mondo e il caso giudiziario che ne è seguito. Alla ricerca di spiegazioni e verità che solo dentro un romanzo sembrano tollerabili.

L'AUTORE:
 
Régis Jauffret è nato nel 1955 a Marsiglia, è considerato una delle voci più significative della narrativa francese contemporanea. Le sue opere, che scavano nelle zone d’ombra della psiche, gli hanno valso numerosi premi letterari.

Nessun commento:

Posta un commento