Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




giovedì 27 dicembre 2012

Recensione: SINDROME DA CUORE IN SOSPESO di Alessia Gazzola - Longanesi editore

Alessia Gazzola è tornata in libreria, e lo ha fatto con una nuova entusiasmante avventura che vede protagonista ancora una volta la buffa e simpatica Alice Allevi.
Dopo L'allieva e Un segreto non è per sempre, in SINDROME DA CUORE IN SOSPESO, sempre edito da LonganesiAlessia Gazzola ci ha regalato un romanzo divertente, ricco di ironia, dalla lettura piacevole e rapida. Il libro, infatti, si legge in un paio di ore. Un paio di ore in cui la pasticciona Alice Allevi vi terrà compagnia, indagando su un misterioso caso di omicidio, che la vedrà coinvolta da vicino.
Particolarità di quest'opera, è che la storia è ambientata in un periodo antecedente rispetto ai romanzi già pubblicati, con protagonista sempre Alice Allevi. Sindrome da cuore in sospeso, infatti, ci racconta il passato di Alice, spiegandoci come la protagonista è giunta a scegliere la specializzazione in medicina legale. Scopriremo che Alice non voleva diventare medico, che avrebbe preferito fare la parrucchiera. Alice è pasticciona e goffa più che mai, ma come al solito risulta simpatica ed è impossibile non affezionarsi.
In questa avventura, Alessia Gazzola ci racconterà anche come gli amici più intimi di Alice (che siamo abituati a vederle accanto) sono entrati nella sua vita.
In questo romanzo, Alice dovrà indagare sulla misteriosa morte della giovane badante di sua nonna Amalia. Il caso appare subito complicato e ricco di ingongruenze e segreti. In questa occasione, Alice farà la conoscenza dell'arrogante e sprezzante - ma irresistibile ai suoi occhi - Claudio Conforti, il giovane medico legale affidato al caso.
Come sempre, la scrittura della Gazzola è scorrevole e viva, e siamo di fronte ad un giallo-rosa divertente  e spensierato. Sulla scia dei gialli classici, la storia è infarcita di indizi e false piste, che non mancheranno di sviare e allietare il lettore.
Per chi ha già letto i precedenti romanzi, inoltre, questo prequel risulta stuzzicante e piacevole, perchè possiamo imbatterci in numerosi riferimenti a quelle che poi saranno le avventure future di Alice.
Ricalcando il suo stile - che abbiamo già conosciuto con gli altri romanzi - l'autrice ci regala un'indagine soft, che si snoda tra pettegolezzi di paese e verità nascoste.
Per comcludere, SINDROME DA CUORE IN SOSPESO è un libro frizzante che consigliamo a tutte le età, per passare qualche ora in buona compagnia, tra battute pungenti, tazze di tè e autopsie.

ALESSIA GAZZOLA
SINDROME DA CUORE IN SOSPESO
»La Piccola Gaja Scienza«
144 pagine
€ 11.60
 
L'AUTORE:Alessia Gazzola è nata a Messina nel 1982. Medico chirurgo dal 2007, si è specializzata in Medicina legale nel luglio 2011. Ha scritto il suo primo racconto all’età di cinque anni e da quel momento non ha più smesso. L’allieva, il romanzo con cui ha esordito nel 2011, ha avuto un grandissimo successo: 7 edizioni, 60.000 copie vendute, in corso di pubblicazione in 5 paesi (Germania, Spagna, Turchia, Francia e Serbia) e diritti venduti per la produzione di una serie televisiva. I diritti del suo secondo romanzo, Un segreto non è per sempre, in libreria da aprile 2012, sono già stati venduti a Francia e Germania, agli stessi editori del primo capitolo di Alice.

Nessun commento:

Posta un commento