Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





giovedì 29 settembre 2011

Nero oceano - Stefan Mani - Marco tropea editore

Nero oceano è il primo dei cinque romanzi dello scrittore irlandese Stefan Mani pubblicato in Italia e portato nelle nostre librerie da Marco Tropea Editore.
Nero oceano è un noir crudo, violento e che lascia un sapore amaro. La vicenda è ambientata per la maggior parte su un vecchio mercantile salpato dall'Irlanda, dove regna un'atmosfera cupa, soffocante e inquietante.
La lettura di questo noir scorre al punto giusto, lo stile narrativo è buono, ma nonostante ciò, si avvertono alcune note stonate che ne rallentano leggermente il ritmo. Si tratta delle numerose e lunghe descrizioni e di alcune ripetizioni (ovviamente volute dall'autore).
I personaggi (nonostante i nomi irlandesi) si riescono ad individuare bene, grazie alle loro eccellenti descrizioni psicologiche e al modo in cui l'autore ha saputo renderli reali.
Una lettura consigliata a chi non si scandalizza, non soffre di claustrofobia e ama le tinte forti. Ringraziamo la Marco Tropea editore per aver portato Stefan Mani anche in Italia, e ci auguriamo che tradurrà presto anche gli altri romanzi di questo bravo autore.
Complimenti!

Trama:
Nove marinai partono dall’Islanda su una vecchia nave da carico, rumorosa e puzzolente. Pioggia, vento, nebbia non li abbandonano in questo lungo viaggio che sembra una punizione per i dannati della terra. Sono uomini abituati a tutto, ma il viaggio verso il Suriname li preoccupa. Il cargo è ormai ridotto ai minimi termini e la società di trasporto vuole licenziarli. Prima di partire hanno deciso, all’insaputa del capitano, di scioperare in alto mare, e questa azione ha l’odore dell’ammutinamento che precede la battaglia. Mentre infuria la tempesta, l’imbarcazione rimane isolata: qualcuno ha tagliato le comunicazioni. Chi è il sabotatore e cosa vuole ottenere? Sulla nave fantasma, i marinai hanno tutti qualcosa da nascondere: un omicidio, un passato da cui fuggire, una storia famigliare difficile, una donna da dimenticare. Il cargo, ormai abbondanato a se stesso, è preda degli incubi personali e dei pericoli reali: il mare aperto, l’abbordaggio dei pirati, il sabotatore che non si arresta… finché non si incaglia nella gelida terra dell’Antardide con i pochi superstiti. Da qui parte l’ultimo viaggio a piedi verso la salvezza dei quattro marinai ancora vivi, che si dividono seguendo quella che ciascuno di loro considera la via più sicura, senza mappe, senza orientamento, senza cibo, senza speranza…

Marcop Tropea Editore
NERO OCEANO
Stefan Mani
fuorionda
Pag: 454

Nessun commento:

Posta un commento