Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




venerdì 23 settembre 2011

Lord Peter e l'altro - Dorothy L. Sayers- I Bassotti n95

Come sempre la Polillo editore fa centro, e questa volta lo fa con prepotenza pubblicando una pietra miliare dell'età d'oro del mistery: Lord peter e l'altro (Murder must advertise) del 1933 di Dorothy L. Sayers.

Non a caso questo giallo è stato inserito nella lista dei 100 migliori mystery di tutti i tempi compilato dai Mystery Writers of America e nel volume “1001 libri da leggere prima di morire” del celebre critico inglese Peter Boxall.

Ci troviamo di fronte ad un capolavoro del genere, che ha meritato i successi e riconoscimenti ricevuti. Nonostante quest'opera superi la lunghezza solita dei gialli classici, la lettura è abbastanza scorrevole e le indagini proseguono senza punti morti o eccessivi rallentamenti.

Sullo stile narrativo della Sayers non vi è nulla da obiettare, in quanto è come sempre ironico e impeccabile. Rispettando la migliore tradizione del genere, non mancano false piste, moventi eccellenti, personalità stravaganti, il tutto condito da partite a cricket e pettegolezzi. Leggendo un libro della Sayers, sappiamo benissimo che non troveremo soltanto indagini, ma, come anche in questo caso, l'autrice descrive in modo eccellente anche il contesto sociale nel quale è ambientata la storia. Si tratta dello stravagante e bizzarro mondo delle agenzie pubblicitarie (che la Sayers conosceva bene in quanto vi aveva anche lavorato da giovane) e dell'alta società inglese, impegnata ad annoiarsi e a trovare "nuovi diversivi".

Lord Peter e L'altro è un romanzo divertente e intrigante che consigliamo di leggere e rileggere per immergersi in un mondo affascinante e quasi irreale.

E come diciamo sempre: Che mondo sarebbe per noi giallofili senza la Polillo editore?


Marco Tiano

Nessun commento:

Posta un commento