Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




giovedì 9 maggio 2013

Recensione: L'IPNOTISTA di Lars Kepler - Longanesi editore


Cari amici,
in occasione dell'uscita al cinema del film che ne hanno tratto, abbiamo letto la nuova edizione de L'IPNOTISTA di LARS KEPLER, edito da Longanesi editore. Questo è il primo libro di Lars Kepler (che è lo pseudonimo dei coniugi Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho Ahndoril), uscito per la prima volta nel 2010.
Nonostante le oltre 580 pagine, per il modo come gli autori hanno sapientemente strutturato la trama, questo libro si legge velocemente e non fa pesare la sua mole.
L'IPNOTISTA è un thriller che vi terra incollati, a cominciare dall'intrigante incipit:

"«Come fuoco, esattamente come fuoco.» Queste furono le prime parole pronunciate dal ragazzo ipnotizzato."

Con queste poche parole, Kepler agguanta letteralmente il lettore, immergendolo con maestria nella lettura e nelle vicende dei personaggi.
Il protagonista è Erik Maria Bark, l'ipnotista più famoso di Svezia, che l'8 dicembre viene chiamato al telefono in piena notte da Joona Linna - commissario della polizia criminale, di origini finlandesi - per ipnotizzare un paziente ricoverato in grave stato di shock. Il problema però è che Erik ha smesso di praticare l'iponosi già da molti anni.
Il paziente in questione è Josef Ek, un ragazzo di appena sedici anni, unico sopravvissuto al massacro della sua famiglia. Dato che Josef ha una sorella maggiore misteriosamente scomparsa, attraverso l'ipnosi, Linna vuole scoprire l'identità dell'assassino, per impedire che il killer completi la sua opera. Josef è l'unico testimone oculare. Nonostante Erik Bark abbia promesso, e scelto, di non praticare più l'ipnosi, trovandosi, però, di fronte a questa realtà, Erik tradirà la parola data, e sottoporrà il ragazzo al trattamento. Questa scelta sarà decisiva, sia per Josef Ek che per la famiglia di Bark, sconvolgendo la loro vita. Il figlio di Bark, infatti, verrà rapito e per ritrovarlo l'ipnotista dovrà scavare nel suo passato. Avrà inizio un'avventurosa e inquietante corsa contro il tempo. Benjamin, infatti, il figlio di Erik, è emofiliaco, e se non prende costantemente le sue medicine, anche una semplice caduta o un urto potrebbero portarlo alla morte. Il tempo massimo che hanno è una settimana. Entro sette giorni, Benjamin deve ricevere la sua iniezione settimanale.
Lars Kepler, da questo momento in poi, porterà avanti due filoni narrativi, che alla fine del romanzo si ricongiungerano, portando luce su tutti gli eventi.
Tramite le ipnosi, Erik affonderà le sue mani nelle viscere dell'inconscio, e quello che vedrà non sarà un bello spettacolo. Toccherà tasti cha sarebbero dovuti rimanere nascosti.
Joona, il commissario, grazie alla sua testardaggine e all'abitudine di dar sempre retta alle sue sensazioni, darà un notevole aiuto a Erik nella ricerca del figlio, e capirà sin dai primi sopralluoghi della scena del crimine, che qualcosa non quadra. Le apparenze non corrispondono ai fatti.
L'IPNOTISTA è un thriller ricco di suspense, inquietante e dal ritmo narrativo incalzante e avvincente. Una lettura che ci mostra come il male può essere nascosto dappertutto. Dove neanche i bambini sono innocenti. Dove i cattivi possono essere vittime di altri cattivi, e le persone "normali" quelle da cui stare in guardia.
Un thriller travolgente, con ottime descrizioni di luoghi e personaggi, dove i colpi di scena non si fanno desiderare, di cui vi consigliamo vivamente la lettura!

LARS KEPLERL’IPNOTISTA
Pag: 594
Editore: Longanesi
La Gaja Scienza / I Maestri del Thriller
Nuova edizione in occasione del film a soli 9.90 euro

L'AUTORE:LARS KEPLER è lo pseudonimo dei coniugi Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho Ahndoril. Vivono a Stoccolma con le loro tre figlie, a pochi metri dalla centrale di polizia. Sono appassionatissimi di cinema e da quando si conoscono guardano almeno un film al giorno. Entrambi sono scrittori, ma nel 2009 hanno deciso di sospendere momentaneamente le loro carriere separate per provare a scrivere un romanzo insieme. Ne è nato il caso editoriale europeo del 2010, L’ipnotista, il romanzo che ha scalzato dalla vetta delle classifiche svedesi la trilogia di Larsson, vendendo 250.000 copie in Italia e balzando in cima alle classifiche di tutti i paesi europei in cui è stato pubblicato.

2 commenti:

  1. Non mi è piaciuto. Niente a vedere con la trilogia di Millennium

    RispondiElimina
  2. Uno dei gialli più insulsi ch'io abbia mai letto

    RispondiElimina