Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




giovedì 20 luglio 2017

Recensione: MENTRE IL TEMPO BRUCIA di Mary Higgins Clark - Sperling & Kupfer


Dopo oltre quarant'anni di carriera, si potrebbe pensare che Mary Higgins Clark abbia perso il suo smalto, ma non è affatto così, anzi. Lo stile inconfondibile della Clark è rimasto intatto, e in MENTRE IL TEMPO BRUCIA (edito da Sperling & Kupfer) si riconferma come la regina della suspense.
Intrigante, scorrevole, e con un buon colpo di scena finale, il nuovo thriller della Clark non deluderà i suoi fan.
Come sempre, la vicenda principale del libro è contornata dalle vicende personali e private dei protagonisti, che sono vicine alla storia principale più di quanto ci si potesse aspettare.
Ogni personaggio, infatti, ha un collegamento con la vicenda delittuosa, e scoprire la verità, sapere cosa è realmente successo, diventa una questione personale. In questo modo, la passione dei protagonisti è maggiore, e lo stesso si può dire per il coinvolgimento del lettore, che si sente molto vicino ai personaggi.
In MENTRE IL TEMPO BRUCIA, la protagonista è Betsy Grant, accusata della morte del ricchissimo marito malato di Alzheimer. Betsy si proclama subito innocente, eppure le prove portano a lei. La morte dell'uomo, dopo l'autopsia, si rivela un omicidio, e non naturale, come a prima vista. La notte dell'uccisione, Betsy era sola in casa, non c'era neppure la domestica, che è andata a casa per un malore, e l'allarme è stato trovato inserito. A quanto emerge dalle indagini, nessuno è entrato in casa, quella sera, e l'uomo è stato colpito alla testa con un oggetto dall'estremità rotondo.
Betsy è l'unica imputata. Aveva anche un movente: il patrimonio milionario del marito.
A beneficiarne della morte, c'è anche il figlio dell'uomo, sommerso dai debiti; ma ha un alibi di ferro.
A seguire la vicenda del processo, c'è la giornalista televisiva Delaney Wright che, a questo punto della vita e carriera, ha deciso di fare chiarezza sulle sue origini. Delaney è stata adattata, e vuole scoprire a tutti i costi la sua madre naturale. Nel frattempo, deve occuparsi di seguire il processo più discusso del momento, e trovare il tempo per entrambe le cose non è facile. Trovare le sue origini, è diventata quasi un'ossessione per lei. Inoltre, sente un coinvolgimento particolare per questo processo e, nonostante la sua abituale freddezza e obiettività, con Betsy non riesce a non crederle. fa il tifo per lei. Anche quando ormai le sorti della donna sembrano tirate, lei continua a credere nella sua innocenza. Qualcosa la spinge a crederle, a starle accanto. Deve scoprire la verità sulla sua vita e su quella notte a casa Wright. Delaney è certa dell'innocenza della donna, e farà di tutto per dimostrarla. Inizierà a indagare per conto suo, determinata a portare a galla la verità, anche a costo di rimanere delusa. Di solito, è imparziale, ma questa volta non ci riesce. Il tempo però stringe, la giuria sta per deliberare, e il destino di Betsy è nelle sue mani.
Fresco, elegante, leggero, "Mentre il tempo brucia" è una piacevole lettura estiva, perfetta sotto l'ombrellone, per allietare la calura, lasciandosi trasportare dalle coinvolgenti vicende dei protagonisti.

MENTRE IL TEMPO BRUCIA
Mary Higgins Clark
Editore: Sperling Kupfer
Pag.: 348
Prezzo: €19,90
Uscita: 18 aprile 2017

L'AUTRICE:
Mary Higgins Clark, acclamata autrice di numerosissimi bestseller internazionali che hanno venduto più di trecento milioni di copie nel mondo, è nota come la Regina della Suspense. Vive a Saddle River, nel New Jersey, con il marito. Madre di cinque figli, si divide tra la scrittura e i molti nipoti. Ha vinto il Premio Agatha Christie alla carriera. 
www.maryhigginsclark.com

Nessun commento:

Posta un commento