Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano





giovedì 21 gennaio 2016

Recensione: IL PRIGIONIERO di James Patterson & Michael Ledwidge - Longanesi


Chi non ha mai letto un libro di Patterson, non può definirsi un appassionato di gialli. Patterson, infatti, è un maestro del thriller. Un autore che ha la famosa "marcia in più", che non sbaglia un colpo.
Il suo nome è una garanzia, e lo è anche per IL SOSPETTATO, scritto insieme a Michael Ledwigde (edito da Longanesi), con protagonista lo spericolato detective Michael Bennet. Bennet è un detective della polizia di New York, un padre single di dieci figli adottivi. La vita di Michael è frenetica, satura di stress, pericoli e preoccupazioni. Non ha una vita sentimentale, anche se nutre un sentimento per la sua babysitter, che non si decide a confessare. Non riesce a fare il passo successivo, a dichiararrsi apertamente, a prendere un impegno con lei. La loro è una "relazione sospesa". Una relazione fatta di baci rubati, pochi, ma intensi, momenti insieme, quasi sempre interrotti da una chiamata dalla centrale.
In questa nuova avventura, Bennet sarà coinvolto in un'operazione molto pericolosa, per lui e la sua famiglia. Dovrà, infatti, catturare un famoso e potente capo di un cartello della droga messicano, Manuel Perrine. Perrine è chiamato il "Re Sole", perché è un uomo molto pericoloso e potente. Tutti si inchinano al suo passaggio, nessuno può permettersi di contraddirlo, altrimenti rischia la vita. Perrine è spietato, senza scrupoli. Se qualcuno non è di suo gradimento, oppure non lo ha infastidito, lo ripaga togliendogli la vita.
Michael è elettrizato al pensiero di catturarlo, ma sa benissimo che se qualcosa dovesse andare storto, allora la sua vita e quella delle persone a lui care sarebbe in pericolo. Nulla deve andare storto nell'operazione. Perrine non può sfuggire. Ma la cattura del boss, non è la sua fine. Un uomo del calibro di perine, non si ferma solo perché dietro le sbarre; e questo Michael lo scoprirà molto presto.
Per non far correre rischi alla famiglia, Michael deciderà di prendersi una vacanza, e di portare i ragazzi nella lora casa sul lago, lontano da New York. Ma la distanza non servirà a fermare la sete di vendetta di Perrine. No, Bennet dovrà affrontare molto più di una semplice fuga. Dovrà affrontare il drago, prenderlo per la gola, e annientarlo.
Come sempre, il grande Patterson ha messo in piedi un thriller ricco di adrenalina e azione. Una storia dove nulla è scontato, dove i colpi di scena sono sempre dietro l'angolo. IL PRIGIONIERO è appassionante, quasi ipnotico. Giunti alle ultime pagine, si vorrebbe iniziarlo per continuarne la lettura. Il protagonista è carismatico, umano. Un uomo che affronta le proprie paure, che mette la famiglia al primo posto, che non ha paura di sbagliare e ammettere i propri errori ma soprattutto ne affronta le conseguenze.
IL PRIGIONIERO non lascia il tempo di riprendere fiato, gli eventi si susseguono uno dopo l'altro, coinvolgendo il lettore nella vicenda; caratteristica tipica di Patterson.
In conclusione, ancora una volta il maestro del thriller ha fatto centro, e questo thriller è un concentrato di azione e suspense, da non perdere.
Consigliato!

IL PRIGIONIERO 
James Patterson & Michael Ledwidge 
312 pagine
16.40 €
 Longanesi
In libreria dal 2 ottobre 2015

L'AUTORE:
James Patterson è uno dei più grandi fenomeni editoriali dei nostri giorni, ha venduto oltre 300 milioni di copie finendo nel Guinness dei primati come l’unico autore al mondo a occupare per 59 volte il primo posto nella Besteseller list del “New York Times”. Più volte primo tra gli scrittori nell’annuale classifica di “Forbes”, James Patterson è il creatore di personaggi famosissimi della narrativa di suspense, come il profiler Alex Cross e le Donne del Club Omicidi. Negli ultimi anni James Patterson ha conquistato un altro primato importante, quello di primo paladino americano a difesa delle librerie indipendenti: nel 2014 ha lanciato una campagna aiuti in favore delle librerie minacciate dalla crisi e dalle grosse catene americane, mettendo a loro disposizione oltre un milione di dollari per progetti di innovazione. Attivo e fantasioso sostenitore dell’importanza della lettura e dei libri, ha condotto e ideato numerose campagne di promozione rivolte ai giovanissimi, impegnandosi in prima persona con appelli pubblici alla politica e alle istituzioni e stanziando recentemente 1 milioni e 500 mila dollari a favore delle biblioteche scolastiche. 

2 commenti:

  1. Amo Patterson nonostante abbia letto pochi suoi libri (visto che ne sforna uno dietro l'altro), questo libro è già nella mia lista dei desideri, magari lo prenderò appena trovo qualche promozione ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io amo Patterson. Ho iniziato a leggerlo da pochi anni, ma mi ha subito conquistato. Sì, è vero, ne scrive molti, è difficile stargli dietro. :-) Comunque, sono una garanzia!

      Elimina