Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




martedì 4 maggio 2010

"Troppo piombo" di Enrico Pandiani


"Troppo Piombo" è il secondo romanzo, dopo "Les Italiens", di Enrico Pandiani edito ancora una volta da Instar Libri editore. Anche in questa nuova avventura, ritornano in campo Les Italiens,una squadra di poliziotti italiani che lavora nella polizia parigina.
Sin dalle prime pagine, scorrevoli e dallo stile narrativo diretto, Pandiani catapulta il lettore nel vivo della storia, catturando la sua attenzione e trascinandolo in un vortice di adrenalina.
La storia, che si snoda tra il centro e la periferia di Parigi, è incentrata sull'assassinio di alcune giornaliste del giornale francese Paris 24h che nascondono un misterioso segreto. Il protagonista, Mordenti, risolverà puntualmente l'intricato caso, grazie non solo agli indizi scovati dalle indagini e dalla scientifica (praticamente inesistenti), ma soprattutto grazie al suo infallibile fiuto da segugio. Le indagini sono allietate dalla figura sensuale e enigmatica di Nadège (anche lei giornalista di Paris 24h, responsabile della sezione moda) con la quale Mordenti instaura una relazione amorosa, romantica al punto giusto, senza alcun eccesso.
Oltre che un giallo-noir, siamo di fronte ad un poliziesco ben strutturato, divertente e spensierato, dalla lettura veloce e piacevole.
Complimenti Enrico e alla prossima avventura!

Enrico Pandiani
Troppo piombo
Collana: FuoriClasse
Prezzo: € 14,50
Pagine: 320
Anno: 2010
Isbn: 978-88-461-0109-9

Dalla quarta:
Qualcuno sembra divertirsi a uccidere con inaudita violenza le giornaliste di un noto quotidiano parigino. Ci sono pochi indizi, nessun sospetto, troppi pettegolezzi. Questo è un lavoro per Les italiens.
Fra sfilate di moda, lotte di banlieu e carta stampata, la brigata di poliziotti italo francesi comincia ad indagare, rendendosi ben presto conto che per arrestare l'assassino dovrà ricostruirne la storia e i tormenti senza sapere nulla di noi. Dovrà cercarlo, stanarlo, mettere in gioco la propria astuzia e i propri metodi.
In una Parigi invernale, dove tutto viene lentamente e inesorabilmente ricoperto da una nevicata senza fine, ogni cosa è diversa da quello che sembra e il commissario Mordenti si addentra in un'inchiesta difficile, distratto dalla presenza morbida e avvolgente di Nadège, una bella giornalista di colore che forse ha qualcosa da nascondere.


Blog dell'autore
Marco Tiano

Nessun commento:

Posta un commento