Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




lunedì 18 marzo 2013

Recensione: IDENTITA' SCONOSCIUTA di Lee Child - Longanesi editore


Cari lettori,
la prima recensione di questa settimana riguarda un autore che ha venduto in Italia oltre 500.000 copie. Si tratta di Lee Child e del suo IDENTITA' SCONOSCIUTA, edito da Longanesi.
Per trovare un'opera che sappia catturare l'attenzione del lettore, immergendolo in una realtà alternativa, non è necessario scegliere un libro di 500 o 600 pagine, quando lo scrittore sa fare il suo mestiere. E questo è sicuramente il caso di Lee Child. In un racconto di appena 96 pagine, infatti, riesce a concentrare avventura e azione. In "Identià sconosciuta" Child da vita ad una storia che trasporta il lettore in una fuga per le lunghe e deserte strade della California, vicino al deserto del Mojave.
Il protagonista è James Penney che, appresa la notizia di essere stato licenziato dopo diciassette anni di lavoro in fabbrica, senza famiglia e speranza, decide di dare fuoco alla sua casa e scappare con la propria auto, una Firebird rossa. Ma James non ha fatto i conti con il destino, e gli imprevisti. Infatti, appena si allontana da casa, il vento del deserto inizia a soffiare, spostando le fiamme sulle case accanto, incendiandole. A questo punto, James verrà ricercato per incendio doloso, con comunicati in tutte le stazioni di polizia del Paese.
Dapprima, James è ignaro dell'incidente, ma appena ne sarà a conoscenza, capirà che non potrà fermare la sua fuga, dovrà continuare, e tentare di varcare il confine di stato.
Purtroppo la sfortuna ci mette il suo zampino e, dopo una notte in motel, qualcuno rubeà la sua auto, lasciandolo a piedi. I mali non vengono mai da soli!
Sarà costretto a viaggiare facendo l'autostop, e sarà proprio durante uno di questi passaggi che farà la conoscenza di Jack Reacher, poliziotto della Polizia Militare (il protagonista dei romanzi di Chil).
Questo incontro cambierà la vita di James Penney, in meglio... o forse in peggio; dipende dai punti di vista. Sicuramente sarà un incontro che non dimenticherà.
Reacher, infatti, darà a James l'opportunità di cambiare identità, di poter scappare oltre confine e di rifarsi una vita. Ma tutto ha un prezzo.
In poche pagine (perchè l'incontro con Reacher avviene solo nelle ultime batute) Child riesce a descriverci, e ad anticiparci, la particolarià del personaggio di Reacher, che diverrà poi una leggenda e protagonista di tutte le sue opere.
In conclusione, "Identità Sconosciuta" è una lettura pienamente consigliata da "Il Giallista".
La scrittura di Child è lineare, fuida, ben gestita. Un racconto ben costruito che vi terrà compagnia per una buona mezz'ora, con l'occasione - per chi ancora non ne ha avuto la fortuna - di incontrare il grande e grosso Jack Reacher.
Buona lettura!

IDENTITÁ SCONOSCIUTA
LEE CHILD
”La Piccola Gaja Scienza“
96 pagine
10.00 €
Longanesi editore
IN LIBRERIA 7 FEBBRAIO 2013

L'AUTORE:
LEE CHILD è nato a Coventry, in Inghilterra, nel 1954 e vive negli Stati Unit
i dal 1998. Dopo aver lavorato per vent’anni come autore di programmi televisivi, nel 1997 ha deciso di dedicarsi alla narrativa: il suo primo libro Zona pericolosa è stato salutato da un notevole successo di pubblico e critica, e lo stesso è accaduto per gli altri romanzi d’azione incentrati sulla figura di Jack Reacher, l’eroe solitario duro ma giusto, tutti pubblicati in Italia da Longanesi.

Nessun commento:

Posta un commento