Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano



sabato 24 luglio 2021

News: VENDETTA di Geir Tangen - Giunti

Amici,
dal 28 luglio, arriva in libreria VENDETTA, il terzo imperdibile capitolo della serie bestseller scandinava di Geir Tangen, edito da Giunti.
Torna Viljar Ravn Gudmundsson, il giornalista trasandato dal cuore buono che abbiamo conosciuto nei precedenti romanzi della trilogia di Haugesund, che è ormai costretto a usare il bastone e impossibilitato a muoversi come prima, a causa della sparatoria in cui è rimasto coinvolto. 

_______________________________________________________

VENDETTA
Geir Tangen
Editore: Giunti
Pagg.: 432
Prezzo: € 16,90
Uscita: 28 Luglio 2021
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Costretto a usare il bastone e impossibilitato a muoversi come prima, a causa della sparatoria in cui è rimasto coinvolto, il giornalista Viljar Ravn Gudmundsson si dedica ormai ad altre indagini e in particolare cura un podcast in cui tratta i cold case della zona di Haugesund. Lotte Skeisvoll, la sua amica investigatrice, invece, è alle prese con una serie di efferati omicidi. Le vittime muoiono dopo atroci sofferenze e, cosa ancora più terribile, Lotte le conosceva: facevano parte del gruppo che frequentava da giovane. Avranno a che vedere col terribile segreto che la lega a Viljar o con il suo passato? Dopotutto la vendetta è un piatto che si consuma freddo...Ancora più suspense, ancora più azione, nel terzo imperdibile capitolo della serie bestseller scandinava.
_________________________________________________________

L'AUTORE:
ALDO PAGANO, nato a Palermo nel 1966, ha vissuto a lungo a Roma, Bari, Milano, Como. Ex giornalista ed ex sommelier, fra le tante altre cose che ha fatto gli piace ricordare gli anni nelle pubbliche relazioni e il lancio di un fichissimo chiosco da spiaggia. La protagonista di Caramelle dai conosciuti, il sostituto procuratore Emma Bonsanti, è apparsa anche nei suoi primi romanzi, La trappola dei ricordi e Motivi di famiglia (finalista del Premio NebbiaGialla), tutti nel catalogo Piemme.

News: LA MORTE MI FA RIDERE di Ferdinando Balzarro - Giovane Holden Editore

Cari amici,
oggi abbiamo il piacere di segnalarvi LA MORTE MI FA RIDERE di Ferdinando Balzarro, edito da Giovane Holden Editore.
 
_______________________________________________________

LA MORTE MI FA RIDERE
Ferdinando Balzarro
Editore: Giovane Holden Editore
Pagg.: 125
Prezzo: € 13,00
Uscita: 10 Aprile 2021
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Poche cose come la paura sono una questione intima, insondabile e personale. Normalmente, si ha paura della morte mentre alla vita ci si attacca con le unghie e con i denti. Il ribaltamento dei fattori non cambia il risultato. Se non temi la morte, e la desideri, finanche consciamente la cerchi, è perché la vita ti spaventa, o meglio, ti fa orrore un mondo in declino e una umanità sempre più dedita alla distruzione di sé e del pianeta ferito che l'accoglie. Leonardo, il protagonista del romanzo, acclarato caso di antinomia, è un avventuriero. Rifugge la routine quotidiana, le convenzioni, qualunque rituale sociale. Diffidente nell'approccio interpersonale, è affezionatissimo ai suoi due cani, Luna e Petra, che preferisce non lasciare mai da soli tanto che lo accompagnano nei suoi viaggi in solitaria intorno al mondo, in vacanza e anche quando ha bisogno di disintossicarsi dalla vita di relazioni che sia pur minime è costretto a mantenere. Il suo sprezzo per il pericolo è ben noto nell'ambiente tanto che viene spesso reclutato per incarichi di alto profilo l'ultimo dei quali organizzare il trasporto di preziosi oggetti di antiquariato dall'India. Nulla è mai troppo estremo per Leonardo, pur di non confrontarsi con il più imbattibile dei suoi avversari: il coraggio di vivere.
_________________________________________________________

L'AUTORE:
Professore di Educazione Fisica. Nel 1965 divenne uno dei primi allievi del maestro giapponese di karate Hiroshi Shirai.
Nel 1967 Balzarro vinse a Vienna i campionati europei di kumite (combattimento libero) a squadre. Nel 1973 fece parte della squadra che vinse i campionati italiani di kumite della Federazione Fesika. Nel 1974 vinse il campionato italiano di kumite individuale ed arrivò al secondo posto in quello a squadre (insieme a Bruno Baleotti, Giuseppe Perlati, Roberto Baccaro e Rossano Ruffini). Nel 1975 arrivò terzo nella Coppa Italia di kumite. Lasciata l'attività agonistica e divenuto maestro fonda l'Efeso Karate Club di Bologna. Nel 2005 gli viene conferito il grado di VIII dan, nel medesimo anno diviene direttore tecnico del settore karate-dō nella Federazione Italiana Arti Marziali. Ferdinando Balzarro si è dedicato anche al paracadutismo sportivo, in particolare al paracadutismo acrobatico. È stato fra i dodici italiani che parteciparono al record mondiale di "Grande Formazione" nel dicembre 1999 ad Ubon (Thailandia).
Nel 2001 esordisce nella scrittura con il libro Bagliore, a cui seguiranno altre opere, alcune delle quali hanno vinto premi letterari: nel 2002 il romanzo Il sangue e l'anima vince il Premio Fucecchio, nel 2005 Punto vitale vince il Premio Carver, Il secondogenito vince nel 2008 il Premio speciale Martina Franca Festival e nel 2009 il Premio Parolesia.

mercoledì 21 luglio 2021

News: CARAMELLE DAI CONOSCIUTI di Aldo Pagano - Piemme

Amici,
l'11 giugno è arrivato nelle librerie CARAMELLE DAI CONOSCIUTI, il nuovo giallo di Aldo Pagano, edito da Piemme.
 
_______________________________________________________

CARAMELLE DAI CONOSCIUTI
Aldo Pagano
Editore: Piemme
Pagg.: 320
Prezzo: € 19,50
Uscita: 11 maggio 2021
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Un cadavere rinvenuto nella Manifattura dei Tabacchi, una fabbrica abbandonata nel degrado del quartiere Libertà di Bari, il corpo massacrato di botte e la gola recisa con un colpo netto, chirurgico: è questo il nuovo caso che il sostituto procuratore Emma Bonsanti deve affrontare in una primavera che il virus rende diversa da tutte quelle che l’hanno preceduta. La vittima, Matteo Cardone, è un uomo difficile da collocare. Un benefattore, per alcuni, l’unico che è arrivato nei luoghi dimenticati dalle istituzioni già prima del lockdown, distribuendo cibo a tutto il rione. Un fascista, razzista e pure violento, per altri, tra cui sarebbe facile annoverare anche Emma, se non fosse. Se non fosse che è stato ammazzato brutalmente e tocca mettere da parte i pregiudizi e rimangiarsi le facili sentenze. Tutto si complica quando spunta la pista di un possibile indagato: si tratta di Samuel Saleh, compagno etiope della figlia del più stretto collaboratore di Emma. Poche ore prima del delitto, infatti, Saleh aveva minacciato Cardone e i due, proprio quella notte, si sono incontrati davvero. Oltre a tutto, Samuel ora ha fatto perdere le tracce, moltiplicando quelle voci che già lo vedono colpevole. Spetterà a Emma districare la matassa aggrovigliata di questo nuovo caso. Spetterà a lei andare al di là dei preconcetti e delle facili verità dell’una o dell’altra fazione. Spetterà a lei frugare tra gli indizi e raschiare il fondo più abietto della ferocia. Aldo Pagano, guardando al dramma con profondità e insieme ironico distacco, ci
racconta un giallo perfettamente congegnato, ma ci mette anche davanti agli occhi
tutte le contraddizioni e le false convinzioni di cui siamo vittime. Inconsapevoli?
_________________________________________________________

L'AUTORE:
ALDO PAGANO, nato a Palermo nel 1966, ha vissuto a lungo a Roma, Bari, Milano, Como. Ex giornalista ed ex sommelier, fra le tante altre cose che ha fatto gli piace ricordare gli anni nelle pubbliche relazioni e il lancio di un fichissimo chiosco da spiaggia. La protagonista di Caramelle dai conosciuti, il sostituto procuratore Emma Bonsanti, è apparsa anche nei suoi primi romanzi, La trappola dei ricordi e Motivi di famiglia (finalista del Premio NebbiaGialla), tutti nel catalogo Piemme.

martedì 20 luglio 2021

Recensione: L'OSSESSIONE di Wulf Dorn - Corbaccio

_________________________________________________________

Amici, se cercate un thriller psicologico con la "P" maiuscola, allora L'OSSESSIONE di Wulf Dorn,  edito da Corbaccio, è la lettura perfetta per voi.
Dopo dieci anni da La Psichiatra, ritornano sulla scena i due protagonisti Mark Behrendt e Ellen Roth
Dorn è un maestro del thriller psicologico, e con il suo nuovo romanzo lo dimostra senza alcuna ombra di dubbio. L'autore è tornato al suo genere originale, e lo ha fatto in grande stile; con maestria e precisione.
L'ossessione è un thriller intrigante, coinvolgente e ricco di suspense. 
Scavare nei meandri della mente può essere molto difficoltoso, ed è facile perdersi, ma Dorn ne è un esperto, e riesce a destreggiarsi nella psicologia umana con naturalezza e veridicità. 
Seguire il percorso psicologico dei personaggi, il loro evolversi, le logiche malate di una mente deviata e traumatizzata è molto affascinante. Per questo motivo, L'ossessione tiene incollato il lettore alle sue pagine. Dorn ci guida in un percorso tortuoso, fatto di inganni, ossessioni, allucinazioni, amnesie. Perché la mente umana vittima di un forte trauma, segue una logica tutta sua. Ogni persona affronta un evento traumatico in maniera differente. La mente ha decine di meccanismi di difesa, e lo shock può provocare anche cambiamenti della personalità, e sfociare nella pazzia o... nell'ossessione. I protagonisti sono Mark Behrendt e Ellen Roth. Mark non lavora più nelle stessa clinica di La psichiatra, la Waldklinik di Fahlenberg. Adesso vive a Francoforte ed è uscito da poco da una forte dipendenza dall'alcol. L'alcolismo lo stava portando alla morte, ma la sua amica Doreen lo ha salvato, aiutandolo ad andare avanti. Mark è molto grato a Doreen, e tiene molto a lei. Per questo motivo, quando la donna viene rapita mentre lui è a casa a cena di lei, Mark farà di tutto per ritrovarla. Deve salvarla;  proprio come lei ha fatto con lui. Mark le deve la sua vita, e adesso è il momento di dimostrare la sua gratitudine. Ma Doreen non è stata rapita da un rapitore qualsiasi. Si tratta della stessa persona che ha ucciso il suo amore Tanja. Mark non sa chi è, ma è disposto a tutto, pur di salvare Doreen e vendicare Tanja. Deve sapere. Deve sapere chi ha ucciso il suo amore. Da allora, lui non è più lo stesso. Si è buttato nell'alcol e stava per morire. Ha toccato il fondo, ha provato la disperazione e la depressione. È entrato nei meandri più bui e oscuri della mente. Ma adesso ha la possibilità di vendicarsi, e ristabilire una sorta di normalità. Nessuno può fermarlo.
Per salvare Doreen, però, deve prima adempiere a un compito. Deve trovare una persona. Ma non sa ancora chi. Deve scoprirne l'identità da solo.
Per farlo, l'uomo misterioso darà degli indizi a Marz, che lui dovrà essere scaltro nel decifrare. Inoltre, ha il tempo contato. Ha a disposizione soltanto 2 giorni, 9 ore e 23 minuti. Perché questa scadenza precisa? Deve esserci una spiegazione. 
Per salvare la vita alla sua amica, e anche la propria, non sarà necessario solo decifrare gli indizi. Mark dovrà capire anche l'identità dell'uomo misterioso e la motivazione che lo spinge in questa follia. Perché ha ucciso Tanja? Perché ce l'ha a morte con lui, ed è disposto a tutto pur di rovinargli la vita? Perché ha rapito Doreen? 
In questa corsa contro il tempo, Mark dovrà utilizzare tutta la sua esperienza in campo psichiatrico e decifrare, non solo gli indizi misteriosi, ma anche la mente che vi si trova al comando. Dovrà analizzare ogni minimo particolare. Capire cosa ha spinto quella mente a comportarsi in questo modo. Cosa ha scatenato una simile follia? Cosa ha scatenato questa ossessione? 
Non è facile entrare in una mente disturbata e capirne le logiche. Ma Mark non ha altra scelta.
Con uno stile narrativo asciutto, semplice e scorrevole, L'ossessione è un thriller psicologico che si legge avidamente e dal quale è difficile staccarsi. Un thriller adrenalinico, con un ritmo della narrazione crescente fino all'ottimo colpo di scena finale.
Dorn si destreggia con sapienza e sicurezza nella tortuosa psicologia umana, rendendo questo romanzo un thriller altamente affascinante, da leggere tutto di un fiato.
Sicuramente, uno dei migliori thriller del 2021.
_________________________________________________________

L'AUTORE:
Tedesco, nato nel 1969, che per tanti anni ha lavorato come logopedista in una clinica psichiatrica traendone ispirazione per la sua attività di scrittore. Dopo La psichiatra, che grazie al passaparola è diventato un successo internazionale, Dorn ha scritto altri romanzi, tradotti in più lingue e sempre pubblicati in Italia da Corbaccio: Il superstiteFollia profondaIl mio cuore cattivoPhobiaIncuboGli eredi e Presenza oscura. E a dieci anni dall’uscita della Psichiatra, per la gioia dei suoi lettori Wulf Dorn ha finalmente deciso di riprendere i due protagonisti del libro, Mark Behrendt e Ellen Roth nel suo nuovo straordinario romanzo: L’ossessione.

lunedì 19 luglio 2021

News: PICCOLE COSE PREZIOSE di Janelle Brown - Piemme

Amici,
il 20 luglio, arriverà nelle librerie il thriller psicologico PICCOLE COSE PREZIOSE di Janelle Brown, edito da Piemme.
 
_______________________________________________________

PICCOLE COSE PREZIOSE
Janelle Brown
Editore: Piemme
Pagg.: 478
Prezzo: € 19,90
Uscita: 20 Luglio 2021
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Nina vive a Los Angeles. Cresciuta con la madre, un'esperta truffatrice, da sempre osserva le vite dei ricchi come uno spettacolo a lei precluso. Neanche la laurea in Storia dell'arte, ottenuta nonostante numerose difficoltà, le è valsa il riscatto che si aspettava. Ma ora che la madre si è ammalata, Nina ha bisogno di soldi. E così trova, finalmente, il modo di sfruttare quel pezzo di carta e il tempo passato a guardare quelle sfavillanti vetrine. Del resto, sono gli stessi ricchi di L.A. a fare sfoggio del lusso di cui sono circondati. E quella che sembra solo una foto su Instagram, per Nina diventa una finestra da cui identificare mobili, quadri, pezzi d'antiquariato di enorme valore. Dopodiché, per lei e il fidanzato Lachlan è fin troppo facile intrufolarsi nelle vite ― e nelle case ― delle vittime, e portare via oggetti da cui ricavare milioni di dollari. Eppure c'è un profilo che Nina, da tempo, si limita a osservare: quello di Vanessa Liebling, ereditiera e influencer. Quando Nina scopre che la ragazza si è ritirata a Stonehaven, la sua magione sulle fredde rive del lago Tahoe, capisce di aver trovato la vittima perfetta. Ma l'incontro tra Nina e Vanessa porterà a galla un passato comune e mai risolto, sepolto per anni nei meandri di Stonehaven. E la stessa Nina, così esperta delle vite altrui, dovrà riconoscere che in fondo anche la propria non è che una sequela di abili finzioni.
_________________________________________________________

L'AUTRICE:
Americana, è una delle ultime rivelazioni del thriller psicologico. Già autrice di romanzi femminili, tradotti in diciannove lingue e bestseller del New York Times, con Piccole cose preziose si è cimentata nel genere thriller per la prima volta, raggiungendo un enorme successo e diventando una delle autrici di punta di Random House. Ha scritto per Vogue, The New York Times, Elle e Los Angeles Times. Vive a Los Angeles con la famiglia. Da Piccole cose preziose Amazon Studios, insieme alla casa di produzione di Nicole Kidman, trarrà una serie tv con la stessa Nicole Kidman nel ruolo di una delle protagoniste.

Intervista a: Silvia Alonso, autrice di L'ANGELO VESTE SADO - Bré edizioni

Cari amici, 
oggi abbiamo il piacere di ospitare nel nostro blog Silvia Alonso, autrice del giallo erotico L'ANGELO VESTE SADO, edito da Breè Edizioni.

_________________________________________________________

1) Benvenuta su Il Giallista, Silvia!
Cosa significa per lei scrivere?
Per me scrivere equivale all’emozione di mettere sulla pagina bianca un sogno di cui mi arriva solo l’immagine o l’emozione. Renderlo vivo significa dargli un colore, una forma e una voce. Dunque è una magia che diviene realtà 
 
2) Che generi letterari predilige?
Mi piacciono le sfide. Non è il genere in se’ ad attirarmi, ma la storia che voglio raccontare di volta in volta. Una stessa immagine (o ispirazione) può essere narrata in mille modi diversi: dal romance alla favola, passando per gli opposti come il giallo e il thriller. Generi che hanno logiche chiare che vanno rispettate. Mettersi in discussione è come partecipare a un gioco seguendone le regole. Questo mi piace dello scrivere: reinventarsi ogni volta, sapersi sorprendere.

3) Quali sono gli autori che hanno contribuito alla sua formazione letteraria? 
Tantissimi. Per i gialli direi soprattutto Camilleri/ De Cataldo/ De Giovanni. Ma anche i classici Agatha Christie e Simenon. Poi ho molti autori e autrici del cuore: Amelie Nothomb, Isabel Allende, Alessandro Baricco e Stefano Benni, Daniel Pennac, Elena Ferrante ed Elisabeth Gilbert. Tutti molto eterogenei perché per me leggere è come nutrirmi: devo avere una dieta variata!

4) Da dove trae ispirazione per le trame dei suoi libri?
Dalla vita. Sono dei flash che mi arrivano e poi decido di dar voce ai personaggi. Da lì poi nasce la

mercoledì 14 luglio 2021

News: LA STRADA DELL'INGANNO di Brian Freeman - Piemme

Amici,
da ieri, è tornato in libreria il mitico Brian Freeman con il suo nuovo thriller LA STRADA DELL'INGANNO, edito da Piemme.
 
_______________________________________________________

LA STRADA DELL'INGANNO
Brian Freeman
Editore: Piemme
Pagg.: 390
Prezzo: € 18,90
Uscita: 13 Luglio 2021
_________________________________________________________

IL LIBRO:
Nella fredda oscurità delle strade di San Francisco, un uomo si sente braccato. Sa di avere i minuti contati: tutti quelli intorno a lui sono già morti. Corre, in cerca di un posto sicuro. Ma quando capisce come salvarsi, è troppo tardi. Di lì a poco, il detective della Omicidi Frost Easton sente suonare il campanello. Aprendo la porta, non può nemmeno immaginare ciò che lo aspetta dall'altra parte. Non vedeva il suo vecchio amico Denny da dieci lunghi anni, e ora è lì, proprio davanti a lui. Ma sta morendo. Con tutto quello che ci sarebbe da dire, Easton può solo stringerlo tra le braccia, e sentirlo sussurrare una parola, l'ultima: Lombard... Al detective è chiaro fin da subito che quella non sarà un'indagine come le altre. Lombard è la strada che attraversa San Francisco, definita la più tortuosa al mondo. La sua forma ricorda quella di un serpente. E, in giro per la città, hanno iniziato a comparire strani simboli, serpenti rossi, proprio nei punti in cui diverse persone sono morte. Tutto fa pensare all'opera di un serial killer. Se è così, bisogna fare in fretta. Perché i serpenti sembrano aumentare, giorno dopo giorno. Per scoprire la verità, Easton dovrà riuscire a districare una fitta rete di conoscenze e segreti, che si estende dai quartieri più malfamati fino all'alta società di una San Francisco corrotta e pericolosa, dove quella parola, Lombard, passa di bocca in bocca, tra timore e reverenza. Un nome? Un messaggio? Quel che è sicuro è che c'è qualcuno, appostato negli angoli più oscuri della città, pronto a colpire di nuovo. Letale, come il veleno di un serpente.
_________________________________________________________

L'AUTORE:
È tra i maggiori autori di thriller americani e i suoi romanzi sono pubblicati in quarantasei paesi. Ha esordito con Immoral (Piemme, 2006), che ha vinto il Macavity Award come migliore opera prima. Con Il veleno nel sangue (Piemme, 2013) ha vinto gli International Thriller Awards per il miglior romanzo dell'anno. Tra i suoi più recenti thriller Io sono tornato (Piemme, 2015) e La ragazza di pietra, preceduto dalla short story Polvere alla polvere (Piemme, 2014) - questi ultimi con protagonista il suo personaggio più amato, il detective Jonathan Stride. In Italia, Freeman è stato molto apprezzato da Giorgio Faletti. Vive in Minnesota con la moglie.