Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




lunedì 31 ottobre 2016

Recensione: CORSA VERSO L'INFERNO di James Patterson - Longanesi


Se si vuole leggere un libro che sia un mix di azione, adrenalina, suspense e colpi di scena, allora basta scegliere un qualsiasi thriller di James Patterson. Con il suo ultimo CORSA VERSO L'INFERNO (edito da Longanesi) però, Patterson ha superato se stesso. Questa nuova avventura che ha per protagonista il mitico Alex Cross, infatti, è una lettura che non solo incuriosisce già dall'incipit, ma è una vera e proprio corsa verso il tempo. In più, Cross si troverà a dover dare la caccia non a uno, ma a ben tre assassini. Tre assassini seriali, tre serial killer, ognuno con un suo movente. E Cross dovrà, studiando le vittime e il modus operandi dei delitti, capire se questi serial killer hanno un legame, se le loro vittime hanno qualcosa in comune.
Ancora una volta, a rendere Cross uno dei protagonisti più amati, è il suo lato umano, reale, che in questa avventura esce ancora più allo scoperto. Cross, infatti, non si cura delle regole, lui ha un cuore, prova empatia, e il suo obiettivo è fare giustizia. Giustizia per le vittime, per i loro cari e i sopravvissuti. La sua, è una giustizia che risponde alle leggi del cuore, del fare la cosa giusta. Proprio per questa indole, in questo caso si ritroverà a dover indagare dietro le quinte, perché il suo comportamento lo porterà a essere sospeso dalle indagini. Naturalmente, questo non lo fermerà, perché per lui la parola fine giunge solo quando i colpevoli vengono acciuffati e ammanettati. A insaporire il tutto, Patterson carica Cross anche di importanti problemi familiari. Infatti, la nuova arrivata in famiglia, la giovane Ava, darà parecchi problemi e preoccupazioni a Cross, rendendo la sua vita un caos. Ma non finisce qui, perché neppure i serial killer ai quali sta dando la caccia, hanno intenzione di lasciarlo in pace, in particolare uno, che si accanirà contro di lui e la sua famiglia, mettendo in pericolo persino la sua stessa vita. Questo misterioso killer lo spia, lo tiene sotto controllo, conosce ogni suo spostamento, ogni sua mossa. Cerca vendetta, e non si fermerà fino a quando non la otterrà, senza alcuna pietà. Sferrerà diversi attacchi alla vita di Cross, e uno sarà particolarmente incisivo e toccante.
Gli altri due, invece, non hanno un legame con Cross, non cercano vendetta, ma la loro scia di sangue è lunga e crudele. Giovani donne bionde, bellissime, dal fisico perfetto, e ragazzi sono le loro vittime. I corpi vengono ritrovati orrendamente mutilati, nei posti più disperati. A parte il loro aspetto fisico, queste vittime non sembrano avere nulla in comune, eppure la loro tragica fine deve essere spiegata, e i colpevoli assicurati alla legge. Non sarà una sfida semplice per Cross, perché dover dare la caccia a tre assassini, che agiscono in diversi posti della città, metterà a dura prova la sua pazienza.
Come sempre, Patterson non manca di agguantare letteralmente il lettore, di imprigionarlo nella storia, nelle vicende dei personaggi, fino alla fine. In questa avventura, non c'è quasi il tempo di riprendere fiato, la lettura scorre veloce e fluida. Lo stile narrativo è sempre eccellente e scorrevole, e la struttura impeccabile.
Altro personaggio importante che fa da sfondo alla vita di Cross, e che rappresenta un ottimo coprotagonista è la mitica nana (la nonna di Cross), che con i suoi modi a volte bruschi, e i saggi consigli, conquista la simpatia del lettore.
In conclusione, CORSA VERSO L'INFERNO è una lettura che i fan di Alex Cross e Patterson gradiranno e si gusteranno fino all'ultima pagina, mentre chi non conosce Patterson, non può lasciarsela sfuggire, perché in questo nuovo caso di Cross non manca nulla: c'è azione, c'è dramma, c'è suspense, c'è avventura, c'è humour, c'è vendetta. Insomma, una lettura da non perdere!

CORSA VERSO L'INFERNO
James Patterson
Editore: Longanesi
Collana: LA GAJA SCIENZA
Pag.: 320
Prezzo: 16,90€
ISBN: 9788830446113
Uscita: 1 settembre 2016




L'AUTORE:
James Patterson è uno dei più grandi fenomeni editoriali dei nostri giorni. Ha venduto oltre 300 milioni di copie finendo nel Guinness dei primati come unico autore al mondo a occupare per 59 volte il primo posto nella Bestseller list del “New York Times”. Più volte primo tra gli scrittori nell’annuale classifica di “Forbes”, James Patterson è il creatore di personaggi famosissimi della narrativa di suspense, come il profiler Alex Cross, le Donne del Club Omicidi e il detective newyorchese Michael Bennett. Negli ultimi anni James Patterson ha conquistato un altro primato importante, quello di primo paladino americano a difesa delle librerie indipendenti: nel 2014 ha lanciato una campagna aiuti in favore delle librerie minacciate dalla crisi e dalle grosse catene americane, mettendo a loro disposizione oltre un milione di dollari per progetti di innovazione. Attivo e fantasioso sostenitore dell’importanza della lettura e dei libri, ha condotto e ideato numerose campagne di promozione rivolte ai giovanissimi, impegnandosi in prima persona con appelli pubblici alla politica e alle istituzioni e stanziando recentemente 1 milioni e 500 mila dollari a favore delle biblioteche scolastiche.

venerdì 28 ottobre 2016

XII Ed. concorso per opere edite e autopubblicate IoScrivo


Cari amici lettori e autori,
oggi, parte la XII Edizione del Concorso letterario per opere edite e autopubblicate IoScrivo.
Per dare maggiore visibilità al vincitore, abbiamo deciso di aggiungere una NOVITÀ.
Il nome del libro primo classificato, infatti, oltre a essere ordinato dalle librerie aderenti all'iniziativa, sarà segnalato a oltre 500 librerie su tutto il territorio Nazionale, e a tutti i lettori della nostra newsletter.


Il concorso, indetto dal Blog “Il Giallista”, è aperto agli autori che hanno pubblicato o autopubblicato la propria opera e premierà il vincitore con la distribuzione nelle librerie.
Per chi ha avuto la fortuna di vedere realizzato il proprio sogno, e cioè la pubblicazione del suo libro, si sarà presto reso conto di un problema importantissimo: la distribuzione, anzi, la mancata distribuzione. Molto spesso, infatti, le opere degli autori sconosciuti (o autopubblicate) si riescono a vendere soltanto tramite le librerie online. Sì, possono essere ordinate in tutte le librerie tradizionali, ma i tempi sono lunghissimi e non vi è la comodità di avere subito il libro disponibile.
A questo proposito, è nato “Io Scrivo”!
Un concorso che premierà il vincitore con la visibilità del proprio libro negli scaffali delle librerie aderenti alla nostra iniziativa. L’opera vincitrice, infatti,(ringraziando tutte le libreria che hanno già aderito, e quelle che presto lo faranno) sarà ospitata nelle librerie del nostro elenco. In questo modo, l’opera classificata al primo posto avrà una maggiore possibilità di vendita e potrà essere notata e letta da un maggior numero di lettori.
Per qualsiasi informazione potete contattarci al seguente indirizzo: igiallisti@virgilio.it
Qui
, l’elenco delle librerie aderenti al concorso, che sarà aggiornato periodicamente.

Di seguito, il Bando:
1) Il concorso è aperto a tutte le opere edite (anche auto pubblicate online con editori come ilmiolibro.it, boopen, lulu…) in lingua italiana;

2) Possono partecipare opere di tutti i generi: romanzi, saggi, gialli, narrativa, biografie, raccolte di poesia, antologie di racconti.

3) Ogni autore può partecipare con un massimo di otto (8) opere, e la quota di partecipazione è riferita ad ogni singolo dattiloscritto.

4) I partecipanti dovranno inviare una copia dell’opera in formato cartaceo (oppure digitale al seguente indirizzo e-mail: igiallisti@virgilio.it), allegando: dati anagrafici, biografia dell’autore e sinossi dell’opera;

5) Le opere dovranno essere spedite entro martedì 31 GENNAIO 2017 (per i manoscritti inviati in formato cartaceo, per posta tradizionale, farà fede il timbro postale)

6) La quota di iscrizione, per ciascuna opera, è di € 10,00, relativa a spese di gestione.

7) Non vi è un alcun limite di battute.

Premio
Primo classificato
L’opera vincitrice sarà ospitata (in max 5 copie per libreria) in tutte o in alcune (a completa scelta dello scrittore) librerie aderenti all’iniziativa, con la formula commerciale conto vendita; Segnalazione sul blog "Il Giallista";

 Secondo e terzo classificato:
Segnalazione sul blog "Il Giallista";
Segnalazione dell’opera alle librerie aderenti all’iniziativa.

Per partecipare, ricevere informazioni e inviare le copie, scrivere a igiallisti@virgilio.it

News: Vincitori dell'XI edizione del concorso per opere edite e autopubblicate IoScrivo


Buongiorno, amici!
Eccovi i nomi dei vincitori dell'XI edizione del concorso per opere edite e autopubblicate IoScrivo.


1° Posto:
SIA SACRA OGNI MADRE DI BUON SANGUE
di Alessia Di Giacomo


2° Posto
VUOI CONOSCERE UN CASINO?
di Alex Astrid

3° Posto
TOCCARE IL CIELO
di Carmelo Cossa


Complimenti vivissimi ai vincitori!

News: PRESUNTO TERRORISTA di Leif GW Persson - Marsilio


Amici Giallisti,
vi annunciamo l'uscita in libreria per Marsilio di PRESUNTO TERRORISTA di Leif GW Persson, una cruciale indagine di polizia con tutti gli ingredienti della più classica e appassionante delle spy stories.

PRESUNTO TERRORISTA
Leif GW Persson
Traduzione di Margherita Podestà Heir
Editore: Marsilio
Genere: Giallo
Pag.: 648
Prezzo: €19,50 Cartaceo - E-book: €9,99

IL LIBRO:
Un lunedì di maggio, un’inattesa telefonata da parte di un collega dell’Mi6 costringe il capo operativo dei servizi di sicurezza della polizia svedese Lisa Mattei a dire addio alla programmata visita agli orsi dello zoo di Skansen insieme alla sua bambina, dando inizio a una delle più energiche e segrete operazioni che l’intelligence di Stoccolma abbia mai predisposto. L’obiettivo è Abbdo Khalid, cittadino svedese di origine somala che da molti anni vive non lontano dalla capitale con la sua numerosissima famiglia. Il collega inglese sostiene stia progettando un attacco suicida, un’azione terroristica equivalente a una vera e propria dichiarazione di guerra che avrebbe ripercussioni molto gravi in tutto il mondo occidentale. È allarme nazionale, e gli uomini (soprattutto le donne) di Lisa sono subito in pista per un pedinamento in grande stile. L’operazione è complicata dalle indispensabili procedure di sicurezza con cui gli investigatori sembrano impegnare la maggior parte del loro tempo, da un grande capo con una predisposizione romantica per l’avventura, e da un ambiguo alleato che indossa bizzarre cravatte cui ama affidare enigmatici messaggi. In questa cruciale indagine di polizia che ha tutti gli ingredienti della più classica e appassionante delle spy story, impreziosita dall’ironia che ha fatto di Leif GW Persson uno dei più originali e ammirati scrittori di genere scandinavi, tutti, grandi e piccoli, hanno i loro segreti. Ma come le persone coinvolte sanno, l’importante è non credere a tutto quello che si vede. Ed essere consapevoli che dalle cose dette in confidenza, nonostante l’impegno alla segretezza, è molto difficile difendersi.

L'AUTORE:
Leif GW Persson , noto professore di criminologia e profiler, insegna alla Scuola nazionale di polizia a Stoccolma ed è stato consulente del ministero della giustizia e dei servizi di sicurezza svedesi. I suoi libri, più volte candidati al Cwa International Dagger, hanno ricevuto i premi più importanti destinati alla narrativa di genere, dal Glass Key al premio dell’Accademia svedese del poliziesco.

News: Bando Premio Giallo Indipendente 2017 prima edizione - WLM Edizioni


Buongiorno, amici!
Oggi, vi presentiamo il Bando e regolamento Premio Giallo Indipendente 2017 prima edizione indetto da WLM Edizioni.

WLM Edizioni indice il concorso denominato “Premio Giallo Indipendente 2017”, e si propone di dare riconoscimento e visibilità a tutti quegli autori/autrici di gialli/noir/thriller/polizieschi che pubblicano con case editrici indipendenti di piccole e medie dimensioni, oltre a dare una nuova opportunità di pubblicazione a chi avesse un romanzo o un racconto giallo inedito nel cassetto.

1. Possono partecipare gli autori italiani o stranieri maggiorenni che risiedono in Italia e che presentino le seguenti opere in lingua italiana (salvo brevi contenuti in dialetto o altre lingue):

Sezione A: Libri editi giallo/noir/thriller/polizieschi dal 01/01/2013 al 31/12/2016, purché abbiano un
codice ISBN; non sono ammessi gli autori che hanno pubblicato con WLM Edizioni;

Sezione B: romanzi inediti giallo/noir/thriller/polizieschi (dimensioni vedi art. 6); possono aver partecipato ad altri premi/concorsi a patto che non risultino pubblicati né in formato e-book né in formato cartaceo; non sono ammessi gli autori che abbiano già pubblicato romanzi con WLM Edizioni;

Sezione C: racconti inediti giallo/noir/thriller/polizieschi (dimensioni vedi art. 6); possono partecipare racconti che hanno aderito in passato ad altri premi/concorsi ma che non risultino pubblicati né in formato e-book né in formato cartaceo.

Si può partecipare contemporaneamente a una o più sezioni versando le relative quote, con una o al
massimo due opere per sezione. In caso di partecipazione con due opere nella stessa sezione andrà versata una quota doppia.

Con l’adesione e la partecipazione alle sezioni B e C, i partecipanti cedono il diritto di commercializzazione della loro o delle loro opere a WLM Edizioni, fino a 5 anni dopo la pubblicazione per la Sezione B, fino a due anni dopo la pubblicazione e a titolo gratuito per la sezione C, diritto che tornerà in loro possesso se non risulteranno vincitori del concorso. In caso ricevessero una proposta da un altro editore e volessero accettarla, dovranno inviare atto di rinuncia alla partecipazione al concorso, dopo la quale WLM Edizioni invierà la relativa liberatoria dai vincoli commerciali instauratisi all’atto dell’iscrizione al concorso.

Sono escluse dalla partecipazione alle Sezioni B e C tutte quelle opere ambientate fuori dall’Italia e senza protagonisti italiani. Saranno scartate dalla Giuria tecnica tutte quelle opere che non presentino adeguati dialoghi sia si tratti di romanzi sia si tratti di racconti.

Sono esclusi dalla partecipazione alla Sezione A tutti quei libri che risultino pubblicati da case editrici che fanno parte a vario titolo di gruppi editoriali organizzati o che pur indipendenti abbiano grandi fatturati, a titolo di esempio: Sellerio Editore, Edizioni e/o.

2. Premi.
Sezione A:
• 1° classificato € 200,00 + pergamena + notorietà
• 2° classificato € 100,00 + pergamena + notorietà

Sezione B: 1° classificato pubblicazione gratuita del romanzo nella collana Amando noir di WLM Edizioni + diritti d’autore anticipati per le prime 200 copie vendute + pergamena + notorietà; i diritti d’autore saranno bonificati in concomitanza con la pubblicazione del romanzo, vedi articolo 12 del presente bando e regolamento.

Sezione C: dal 1° all’ 8° classificato pubblicazione gratuita del racconto all’interno di un’antologia nella collana Amando noir di WLM Edizioni + pergamena + notorietà.

3. All’atto dell’iscrizione e contestualmente all’accredito del versamento della quota d’iscrizione tutti i partecipanti riceveranno in cambio 1 libro giallo/noir/thriller/poliziesco di WLM Edizioni di valore
commerciale uguale o superiore alla quota d’iscrizione (con spedizione gratuita tramite corriere);

4. Quota d’iscrizione:
• Sezione A: € 17,00;
• Sezione B: € 15,00;
• Sezione C: € 13,00.

5. Modalità di versamento della quota d’iscrizione:
La quota d’iscrizione va versata con bonifico o postagiro con le seguenti istruzioni.
• Intestazione: WLM EDIZIONI;
• IBAN: IT28X0760111100000075179648 (conto corrente 75179648 in caso di postagiro o bollettino
postale);
• causale: Premio Giallo Indipendente 2017; entro e non oltre il 31/12/2016. Copia del versamento va inviata via e-mail all’indirizzo wlmedizioni@tiscali.it (assieme ai seguenti dati obbligatori: nome e cognome, indirizzo e numero di telefono).

La quota d’iscrizione è ricevuta a titolo di diritti di segreteria e non sarà restituita in nessun caso, ricevendo fra l’altro in cambio un libro WLM Edizioni almeno di pari valore commerciale.
I libri inviati per la partecipazione alla Sezione A vanno spediti dagli autori a titolo gratuito e non saranno restituiti in nessun caso.

6. Modalità di invio delle opere:
Sezioni B e C: le opere vanno inviate esclusivamente in formato file tipo doc, docx o odt, stampabili in caso di necessità; è escluso il formato pdf perché non c’è la possibilità di azionare il Conteggio parole (e caratteri); saranno scartate le opere che superino i 250000 (duecentocinquantamila) caratteri spazi inclusi per la Sezione B e 30000 (trentamila) caratteri spazi inclusi per la Sezione C; inviare all’indirizzo: wlmedizioni@tiscali.it entro e non oltre il 31/12/2016.

Sezione A: i libri editi vanno inviati in formato pdf all’indirizzo wlmedizioni@tiscali.it e in formato cartaceo, 1 copia omaggio, per ciascun titolo entro e non oltre il 31/12/2016 all’indirizzo WLM Edizioni, Via Monfalcone 20, Stezzano BG 24040. Inviare preventivamente numero di spedizione e nome del corriere utilizzato per la rintracciabilità del plico in caso di assenza.

7. WLM Edizioni si propone di aumentare il numero dei vincitori e/o il valore dei premi in caso di particolare
successo dell’iniziativa.

8. Giuria tecnica: una giuria di qualità farà una prima selezione delle opere in concorso. Il nome delle opere
finaliste e dei relativi autori sarà comunicato agli organi di stampa entro il 31 marzo 2017;

9. La Giuria del Premio si riunirà entro il 30 aprile 2017; i giurati a loro insindacabile giudizio selezioneranno i vincitori previsti per ogni singola Sezione.

10. I vincitori riceveranno una comunicazione da WLM Edizioni prima del giorno della premiazione.

11. La premiazione avverrà nel Maggio 2017 a Torino presso (o in concomitanza con) il Salone del Libro 2017. WLM Edizioni, sentita la Giuria, si riserva a insindacabile giudizio la decisione di concedere eventuali proroghe ai termini d’iscrizione al fine di raggiungere il numero di iscritti sufficiente a garantire il successo dell’iniziativa.

12. Il romanzo e l’antologia risultati delle Sezioni B e C saranno pubblicati entro l’Agosto 2017 e il lancio degli stessi avverrà nel Settembre 2017 con evento all’interno del programma della fiera libraria TreviglioLibri. I vincitori delle Sezioni B e C riceveranno una copia omaggio del libro nel quale appare la loro opera e avranno diritto a prenotare eventuali copie con lo sconto del 30% sul prezzo di copertina.

13. I Vincitori che non parteciperanno di persona alla premiazione perderanno automaticamente la qualità
di vincitori e saranno dichiarati decaduti dal premio/concorso.

martedì 25 ottobre 2016

News: VITTIMA SENZA NOME di Tami Hoag - Newton Compton


Buongiorno, amici!
Giorno 27 ottobre, sarà disponibile nelle librerie italiane VITTIMA SENZA NOME, il nuovo thriller di Tami Hoag, edito da Newton Compton.
Da non perdere!

VITTIMA SENZA NOME
Tami Hoag
Editore: Newton Compton
Pag.: 384
Prezzo: € 9,90
Uscita: 27 ottobre 2016

Un omicidio del passato. Un omicidio del presente. Una scia di sangue che li unisce…

IL LIBRO:
Per trascorrere più tempo con i suoi figli, la detective Nikki Liska ha scelto di dedicarsi ai cosiddetti “cold case”, i casi del passato rimasti irrisolti. Al momento si sta occupando dell’omicidio di un poliziotto avvenuto venticinque anni fa, ma le manca l’adrenalina della sua vecchia vita e soprattutto le manca il suo partner, Sam Kovac. Sam, dal canto suo, è alle prese con un crimine scioccante. Una coppia di mezza età è stata fatta a pezzi all’interno della propria abitazione. L’arma con cui è stato commesso l’efferato crimine è una spada da samurai. I due coniugi trucidati sembra fossero delle persone assolutamente normali. Ma chi erano in realtà? E perché sono stati presi di mira? Le tracce di entrambi i casi sembrano condurre a una donna… Nikki Liska e Sam Kovac riusciranno a rintracciarla prima che sia troppo tardi? Una storia terrificante ad altissima tensione, con stratagemmi narrativi che disorientano il lettore in cerca della soluzione. La Hoag tesse una rete di emozionanti colpi di scena che tengono il lettore con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.

L'AUTRICE:
Vive in Florida ed è autrice di decine di bestseller. I suoi romanzi sono tradotti in più di trenta Paesi e hanno venduto 22 milioni di copie in tutto il mondo. Con la Newton Compton ha pubblicato La ragazza N°9, Indizio N°1 e Vittima senza nome. 
Per saperne di più: www.tamihoag.com

venerdì 21 ottobre 2016

News: IL DESTINO DEL SALMONE di Stefano Baldazzi


Cari amici,
oggi, vi segnaliamo l'uscita de IL DESTINO DEL SALMONE, il romanzo d'esordio di Stefano Baldazzi, edito da WLM Edizioni.

IL DESTINO DEL SALMONE
Stefano Baldazzi
Editore: WLM Edizioni
ISBN: 9788897382317
Prezzo: €15,90
Pag.: 178

Non esiste un posto dove tu possa nasconderti da te stesso.

IL LIBRO:
La scomparsa di Lorenzo segnerà la sorte di Marco. Sul sentiero che porta in cima a una montagna del Cadore, i due cammineranno vicinissimi senza mai vedersi. È la via dove Marco, dopo il tragico trasferimento dalle notti di festa a Rimini alle grigie giornate di lavoro nel milanese, incontrerà Marzia. Assieme proveranno a ricucire trame interrotte da comportamenti che non avrebbero immaginato potessero appartenergli. Lui per recuperare il rapporto con il figlio, spazzato via da fiumi di alcol e violenza. Lei per ritrovare la logica che ha sempre guidato le sue scelte di ingegnere. Frammenti di vite passate finiranno per intrecciarsi, tingendosi di giallo, prima di far precipitare in un torbido nero, la vicenda. Un prete pugile ci metterà anima e cazzotti. Un carabiniere e un investigatore privato cercheranno risposte differenti dallo stesso mistero. Storie ordinarie di paese accompagneranno la ricerca di Marco che si sente come un salmone quando risale il fiume per dare un senso alla propria esistenza. Forse un orso interromperà quel tragitto, proprio quando pensava di avercela fatta. 

L'AUTORE:
Stefano Baldazzi vive a Rimini dove è nato il 21 marzo 1952. Ha lavorato 35 anni nel settore agro alimentare come dirigente. Ha ricoperto il ruolo di Direttore Vendite prima in Granarolo Bologna e successivamente in Parmalat. Nel 2011 ha frequentato il corso di scrittura creativa Rablè, per poi continuare nel medesimo gruppo frequentando un laboratorio permanente di letteratura e poesia. Nel 2012 ha pubblicato la raccolta di racconti e poesie La Rosina del Ponte. Il suo racconto Controcorrente è stato pubblicato nella collana Racconti di nuovi autori contemporanei volume 10 (Pagine 2013). Il noir Il Destino del salmone (WLM 2016) è il suo primo romanzo. 

mercoledì 19 ottobre 2016

Intervista a Paolo Lanzotti, autore de LA VOCE DELLE OMBRE - I Gialli Mondadori n.3148


Cari amici,
oggi, è ospite del nostro blog Paolo Lanzotti, autore del giallo LA VOCE DELLE OMBRE, edito nella collana I Gialli Mondadori n.3148.
Una copia cartacea de LA VOCE DELLE OMBRE è in palio con un giveaway su "Il Giallista", a questo link.
Qui, la scheda del libro.

1) Gentile Paolo, benvenuto a IL GIALLISTA. Entrando nel vivo dell'intervista, cosa significa per lei scrivere?
Domanda impegnativa, alla quale potrei rispondere in molti modi. Ne scelgo uno. Significa, sicuramente, assaporare il piacere della creatività. Quando si scrive si costruisce un mondo, si dà vita a persone che non esistono, s’intrecciano storie che, altrimenti, non vedrebbero la luce. Insomma, si è come piccoli maghi alle prese con un incantesimo. Magari, poi, il mondo che abbiamo costruito non riesce bene o non ha fortuna. In ogni caso, è un mondo che ci è costato tempo, fatica, ansie e aspettative, ma il piacere d’averlo plasmato, pezzo per pezzo, rimane. E, a mio avviso, è un piacere impagabile.

2) Che generi letterari predilige?
Da lettore onnivoro quale sono, non ho mai fatto distinzioni fra generi e ho sempre preferito leggere ciò che mi attirava, senza pregiudiziali. Ovviamente, questo non significa che io non abbia i miei gusti. Significa solo che, potendo, leggerei di tutto. Ma devo tenere conto del tempo. Non basterebbe la vita, a leggere ciò che viene pubblicato. Sono costretto a fare delle scelte. Inoltre, da scrittore, ho sempre bisogno di confrontarmi con la “concorrenza”. In conclusione, per le mie letture, finisco col prediligere il genere di cui mi sto occupando in quel momento. Attualmente, leggo soprattutto gialli d’ambientazione storica. Che, comunque, al di là degli interessi “professionali”, sono tra i romanzi che leggo più volentieri.

3) Quali sono gli autori che hanno contribuito alla sua formazione letteraria?
È una domanda alla quale è sempre difficile rispondere. A volte l’influenza che ha su di noi un autore, o anche un singolo romanzo, rimane nascosta e noi stessi non ne siamo consapevoli. Se mi spingo con la memoria ai tempi delle mie prime scoperte letterarie, da adolescente e da ragazzo, le figure che emergono sono sicuramente quelle dei grandi classici dell’avventura. Parlo di Melville, di Conrad, di Stevenson, di London, ma anche di Verne e, perché no, di Salgari. Oggi, autori del genere sono considerati da molti obsoleti. Conosco diversi giovani che non li hanno mai sentiti nominare e che inorridiscono, quando si dice loro che sono autori di secoli passati. A mio avviso è un peccato. Ma ogni epoca ha i suoi cantori ed è giusto così. L’importante è che si continui a leggere. Fatta salva la qualità, ovviamente.

4) Da dove trae ispirazione per le trame dei suoi libri?
Come ogni scrittore, credo, l’ispirazione mi viene da qualsiasi cosa. Un altro libro. Un film. Una conversazione fra amici. Un’osservazione udita per caso. O, magari, solo un pensiero vagante, improvviso e apparentemente immotivato, che mi raggiunge mentre sto per addormentarmi e mi costrinse e scendere precipitosamente dal letto per prendere qualche appunto. Non c’è limite alla follia di chi scrive. A questo punto, però, credo sia doveroso aggiungere che l’ispirazione è solo il primo mattoncino di una casa tutta da costruire. Di per sé conta poco. Quando arriva, bisogna essere pronti a lavorarci intorno a lungo, pazientemente, con impegno. E, magari, anche a gettarla via senza rimpianti, se è meglio così.

5) Cosa l’ha spinta a scrivere il suo primo romanzo?
Ecco una domanda alla quale sento di poter rispondere con relativa facilità. Ho scritto il mio primo romanzo perché qualcosa, dentro di me, pretendeva che lo facessi e mi ossessionava, spingendomi a cominciare. Risposta nebulosa? Retorica? Evasiva? Esoterica? Forse, ma è così. Ho cominciato a scrivere perché dovevo. Perché non potevo farne a meno. Perché sentivo che, altrimenti, mi sarebbe mancato qualcosa per sempre. Tutto qua.

6) Può darci qualche anticipazione sul suo prossimo romanzo?
Attualmente sto scrivendo il seguito di “La voce delle Ombre”, sperando, ovviamente, che il primo abbia un riscontro di pubblico adeguato e che gli Dei dell’editoria non decidano d’averne abbastanza di me. Però, in realtà, prima di questo appariranno altri due romanzi, per i quali ho già sottoscritto i relativi contratti: un fantasy per ragazzi-adulti, intitolato “Il Libro di Libri”, che verrà pubblicato da Armando Curcio Editore, e un apocrifo di Sherlock Holmes, che apparirà nella collana Il Giallo Mondadori – Sherlock e che dovrebbe intitolarsi “La verità è un’ombra, Watson”. Ma quest’ultimo titolo è solo provvisorio e non so se verrà mantenuto.

L'AUTORE:
Nato a Venezia. Laureato in filosofia. Insegnante. Da sempre lettore onnivoro, con predilezione per la divulgazione storica e quella scientifica. Ama la musica classica e il teatro. Dopo aver pubblicato in gioventù tre volumetti di poesie, inizia un'esperienza da pubblicista durata alcuni anni. Si dedica quindi in pianta stabile alla narrativa. I suoi esordi sono legati alla fantascienza, nel cui ambito pubblica numerosi racconti in riviste come Bit, Delos, Space Opera, Oltre…, Nova sf e Futuro Europa. Al primo periodo risale anche un romanzo fantasy, "I tempi del Domani", edito da Perseo Libri. Nel 1997 vince il premio "Città di Verbania - Il Battello a Vapore" con "Le parole magiche di Kengi il Pensieroso", edito da PIEMME e successivamente pubblicato in Spagna da SM. Sempre per PIEMME, pubblica nel 2004 il suo primo giallo storico, "Il segreto dello scriba", anche questo pubblicato poi in Spagna da ViaMagna. Nel 2010 vince il premio “Odissea” con “Il segreto di Kregg”, pubblicato da Delos Books. Il suo romanzo “Il selciato dell’inferno” risulta finalista al premio “Urania-Mondadori” nel 2012 e vince successivamente la X edizione del premio “Ioscrivo- Il Giallista”, 2016. Sempre nel 2016 si aggiudica il premio "Alberto Tedeschi - Il Giallo Mondadori”, con "La voce delle ombre": romanzo storico ambientato a Venezia, negli ultimi giorni della rivoluzione del 1848-49, pubblicato da Il Giallo Mondadori, e di cui è prevista una riedizione negli Oscar per il 2017. Ancora nel 2017 è in programma la pubblicazione di un fantasy per giovani-adulti, “Il Libro di Libri”, presso Armando Curcio Editore, e l’uscita di un apocrifo di Sherlock Holmes, “La verità è un’ombra, Watson”, per la collana Il Giallo Mondadori-Sherlock.

* I libri in palio sono messi a disposizione dall’autore in forma di omaggio secondo la normativa prevista dal dpr 633 del 1972 che regolamenta i concorsi.

martedì 18 ottobre 2016

Giveaway: PREVENTORIO 108 di Alfonso Rotunno


Buongiorno, amici!
Oggi, lanciamo il giveaway che mette in palio una copia cartacea di PREVENTORIO 108 di Alfonso Rotunno. Il romanzo sta partecipando a un crowfounding su Bookabook, e sulla piattaforma digitale è possibile leggere l'anteprima del testo, preordinare una copia e, nel caso di questi ultimi, scaricare anche la copia delle bozze del testo completo.

Partecipare è semplicissimo, eccovi le regole:
1) Metti "Mi Piace" alla pagina Fb IL GIALLISTA;

2) Segui il Blog "Il Giallista" (clicca su Segui nella colonna a destra in Lettori Fissi)

3) Commenta il post, ricordandoti di lasciare la tua e-mail.

Il vincitore sarà estratto il 28 ottobre 2016.
Buona fortuna!


PREVENTORIO 108
Alfonso Rotunno
Genere: Thriller
Pag.: 389
Prezzo: €18,00 cartaceo - €7,99 e-book
Editore: Bookabook
Link su Bookabook

Un albergo sorto sulle rovine di un antico Preventorio. Diciotto ignari invitati. Un passato occulto fra mura pronte a tingersi di sangue.

IL LIBRO:
2013 – Aigües, Spagna Dopo anni di abbandono e decadenza il preventorio di Aigües è stato acquistato e riformato per creare un complesso alberghiero. Diciotto persone ricevono un invito per prendere parte all'inaugurazione dello sfarzoso stabilimento balneare: un soggiorno di cinque giorni in mezza pensione. Fra loro vi sono Gonzalo Gavilán e Brisa Romero (figli di due antichi pazienti che vissero da bambini nell’antico sanatorio antitubercolare) e Cópernico Miranda, compagno dei loro genitori. Dopo un primo giorno di relax e reciproca conoscenza, l'indomani non rispetterà le promesse e partorirà un risveglio tormentato. I Diciotto si ritroveranno imprigionati al buio, senza elettricità, né cibo, né acqua. Solo allora i malcapitati faranno la conoscenza del loro anfitrione, il misterioso Harshad. Chi è veramente Harshad? Perché li conosce così bene? È forse uno di loro? L'unica sicurezza è che non ha intenzione di lasciarli andare. Non prima di aver purificato le loro anime da una delle 108 passioni che infettano l’essere umano e che, a suo vedere, ognuno di loro incarna.

L'AUTORE:
Alfonso Rotunno nasce a Treviso nel 1978 e si laurea in Conservazione dei Beni Culturali nel 2004. Attualmente vive in Spagna, dove ha studiato presso la Escuela de Luthería di Altea. Si dedica alla liuteria, all’artigianato in legno e ai suoi scritti, che abbracciano la letteratura per ragazzi, il fantasy e il mystery, e trovano sovente ispirazione in tradizioni popolari. Nel 2006 ha pubblicato La leggenda di Ser Raphael (Besa Editrice), che è stato finalista al Premio Carver 2006. Dal 2007 a oggi sono usciti Le nebbie di Pelolungo (Edigio’) e diversi racconti tra cui Licaone, la volpe e l’uva (finalista al Lupus in fabula, Priuli & Verlucca, 2012), e El día en que Giandoménico derribó un Boeing 747 (Digitools, 2013).

* I libri in palio sono messi a disposizione dall’autore in forma di omaggio secondo la normativa prevista dal dpr 633 del 1972 che regolamenta i concorsi.

lunedì 17 ottobre 2016

News: LA DONNA DELLA CABINA NUMERO 10 di Ruth Ware - Corbaccio


Buon lunedì, amici!
Iniziamo la settimana, segnalandovi il giallo LA DONNA DELLA CABINA NUMERO 10, il secondo romanzo di Ruth Ware, edito da Corbaccio. La Ware è autrice del thriller L'INVITO, recensito da noi lo scorso anno. Per leggere la nostra recensione, clicca qui.

LA DONNA DELLA CABINA NUMERO 10
Ruth Ware
Editore: Corbaccio
Pag.: 368
Prezzo: €16,90
Uscita: Ottobre 2016

Come puoi fermare un assassino se nessuno crede che esista?

IL LIBRO:
Doveva essere la crociera perfetta. Le luci del grande Nord su una nave di lusso, l’Aurora Borealis, in compagnia di pochi e selezionatissimi ospiti. Un’ottima opportunità professionale per la giornalista Lo Blackwood, incaricata di sostituire il suo capo e ben felice di trovare sollievo dallo choc provocato da un tentativo di furto subito nella sua casa di Londra. Ma la crociera si trasforma ben presto in un incubo atroce… Durante la prima notte di viaggio, Lo assiste a quello che ha tutta l’aria di essere un omicidio, proprio nella cabina accanto alla sua, la numero 10. Non solo nessuno le crede, ma la ragazza che dice di aver incontrato nella stessa cabina sembra non essere mai esistita: non è a bordo, nessuno la conosce, e le tracce lasciate dalla sua misteriosa presenza svaniscono una dopo l’altra. Bloccata sulla nave e sempre più isolata nella sua ricerca, Lo cade in preda al terrore. Sta forse impazzendo? Oppure è intrappolata in mezzo all’oceano, unica testimone di un delitto e in balia di uno spietato assassino? Inquietante, coinvolgente, claustrofobico, La donna della cabina numero 10 conferma la nascita di una nuova autrice di grande talento nel panorama del thriller internazionale.

L'AUTRICE:
Ruth Ware è il «nome de plume» di una scrittrice inglese, nata nel 1977 e cresciuta a Lewes, nel Sussex. Dopo essersi laureata all’Università di Manchester si è trasferita a Parigi, e quindi a Londra, dove attualmente vive con il marito e i suoi due figli. Ha lavorato come cameriera, libraia, insegnante di inglese e infine nell’ufficio stampa della Vintage Publishing. «L’invito» è il suo primo thriller.

venerdì 14 ottobre 2016

Intervista: ELENA MANDOLINI, autrice di BIANCANEVE ZOMBIE


Cari amici,
oggi, è ospite del nostro blog Elena Mandolini, autrice dell'horror BIANCANEVE ZOMBIE.

1) Benvenuta, Elena!
Cosa significa per lei scrivere? 
Scrivere per me è una necessità imprescindibile. La scrittura è sempre stata parte di me: critica cinematografica, addetta ufficio stampa e blogger. Per necessità ho provato anche a fare altro, però mi sentivo in gabbia, incompleta. Scrivere è un’esigenza: mi fa stare bene. Sono arrivata alla scrittura tramite il cinema, altra mia grande passione! Da piccola guardavo con mia sorella maggiore tanti film, soprattutto della Hollywood degli anni d’oro e da lì è nata l’idea di lavorare dietro le quinte del grande schermo. Mi sono laureata in DAMS all’università di Roma Tre e ho conseguito due Master, di cui uno in Scrittura per cinema e tv; purtroppo non sono riuscita a trovare la mia strada come sceneggiatrice, ma non ho mollato e ho scovato altre vie per continuare a scrivere ed esprimere la mia fantasia. 

2) Che generi letterari predilige? 
Da lettrice sono onnivora, ma preferisco i romanzi thriller, quelli di fantascienza, gli horror, gli urban fantasy e gli urban fantasy paranormal romance. Fin da piccola mi sono appassionata alle storie di fantascienza e a quelle di horror paranormale, con spettri, vampiri e mostri. Non amo le storie splatter, ma quelle che regalano suspense e adrenalina, che puntano maggiormente sull’aspetto psicologico della paura, a discapito di mannaie e motoseghe. Di conseguenza, i generi che prediligo affrontare come scrittrice, sono gli stessi che amo leggere. Attualmente mi sono dedicata a storie dell’orrore, sempre di stampo psicologico o gotico. 

3) Quali sono gli autori che hanno contribuito alla sua formazione letteraria?
I miei scritti rispecchiano le mie passioni filmiche e letterarie: dark fantasy, oppure thriller – horror, con una punta di romanticismo e ironia. In oltre molti libri urban fantasy, oppure distopici, dark o sci – fi raccontano realtà e problemi della società tramite metafore e, proprio per questo, hanno una forza dirompete e molte volte fanno arrivare un messaggio importante con più energia e potenza. E proprio per questo, vorrei continuare a scrivere questi generi letterari. Il cinema influenza molto i miei scritti; infatti, chiunque li legge, afferma che sono ricchi di immagini e che si adatterebbero facilmente per il cinema. Tra gli autori che mi hanno sempre influenzata spiccano Stephen King, Dan Simmons e Richard Matheson. Su grande schermo ho sempre seguito e ammirato Alfred Hitchcock, Guillermo Del Toro, M. Night Shyamalan, Tim Burton e Christopher Nolan. Il tutto senza dimenticare il fumetto Dylan Dog! 

4) Da dove trae ispirazione per le trame dei suoi libri? 
È una domanda difficile. Credo che tutto quello che ho letto, i film e le serie tv che ho visto, influenzino le mie idee e le mie ispirazioni. Non ho uno schema prestabilito, non ascolto musica specifica, né guardo film che mi possano suggestionare. Semplicemente ho dei flash, delle immagini che mi colpiscono e da lì mi chiedo cosa questa immagine possa dire e cosa possa raccontare a partire da essa. Generalmente si trattano di elementi che vanno a confluire nel finale nella storia e da questo fulcro comincio a lavorare alla trama e ai personaggi. Solo come ultima fase, comincio a scrivere davvero il romanzo. 

5) Cosa l’ha spinta a scrivere il suo primo romanzo? 
Questa avventura è cominciata all’incirca nel 2013. Ho sempre desiderato scrivere romanzi, ma non ho mai avuto quello slancio che mi spingesse a farlo. Poi, in occasione della presentazione di un caro amico scrittore, ho visto come le persone fossero piene di aspettative e curiose nel leggere il suo nuovo libro. Lì ho avuto come un’illuminazione: volevo far emozionare allo stesso modo, volevo che le persone si appassionassero alle storie che avrei voluto scrivere. Da quel momento è scattata una molla e ho cominciato. Su internet mi sono imbattuta nel concorso Il mio esordio – La Feltrinelli 2013, che sarebbe scaduto da lì a un mese e, volendoci partecipare, ho ripreso un racconto breve a cui ero legata e l’ho trasformato nel romanzo Il Signore dei Racconti; ho partecipato al contest e sono arrivata in semifinale tra più di mille partecipanti. Questo piccolo risultato mi ha convinta a continuare a scrivere. Il mio compagno mi ha aiutata davvero molto e, ancora oggi, mi sprona per ogni progetto a cui lavoro. Il ché è un bene, perché credo che le persone che ti sono accanto facciano la differenza: possono affossarti o aiutarti. 

6) Come è nato il progetto dei suoi romanzi dedicati alle favole della mezzanotte? 
È nato tutto per caso. Stavo lavorando a ben altro: una trilogia a cui tengo molto, di genere urban fantasy horror. All’interno della trama avevo inserito un elemento per me molto disturbante e che volevo esorcizzare proprio scrivendone e inserendolo nel primo romanzo della trilogia. Purtroppo, questo elemento mi stava procurando degli incubi e, per tanto, decisi di mettere un attimo in pausa il libro. Chiacchierando di questo col mio compagno, all’improvviso è saltata in mente questa figura di Biancaneve. Sensuale e spaventosa. Una Biancaneve ben diversa da quella conosciuta leggendo la favola originale dei fratelli Grimm, oppure guardando, e riguardando, il film d’animazione di Walt Disney. Tutto nasce da una semplice frase. E se qualcosa fosse andato storto nel finale che noi tutti conosciamo? Infatti, i miei romanzi dedicati alle favole della buonanotte, non sono delle semplici rivisitazioni, ma dei sequel in chiave gotica. 

7) Può darci qualche anticipazione sul suo prossimo romanzo? 
Attualmente sto lavorando a una nuova rivisitazione di un’altra favola della buonanotte, di cui, però, non vorrei svelare nulla. Inoltre, sto scrivendo un romanzo di fantascienza distopica. Si tratta di una critica alla società moderna, raccontata tramite metafore, che si accompagna anche a un forte messaggio ecologista. Sto cercando di portarle avanti entrambe con costanza e se mi blocco su di un libro, lavoro all’altro. È difficoltoso, ma, allo stesso tempo, appagante.

giovedì 13 ottobre 2016

News: IL GIALLISTA MAGAZINE n.39 di Ottobre 2016


Cari amici,
è online IL GIALLISTA MAGAZINE n.39 di Ottobre 2016!



Questo autunno, abbiamo dedicato al numero del magazine di ottobre, un'ampia sezione dedicata alle recensioni, e l'intervista a uno dei più noti e influenti produttori cinematografici italiani.
Cogliamo l'occasione per ringraziarvi dell'importante traguardo che ci avete aiutato a raggiungere. Il blog IL GIALLISTA, infatti, dal mese di luglio 2016 ha superato la soglia del 13mila lettori mensili.
Grazie mille!


Per promuovere un vostro libro sul prossimo numero, potete scriveteci a: igiallisti@virgilio.it


Come sempre, vi invitiamo a scaricare la copia gratuita del magazine, cliccando su uno dei due link sottostanti, sui vostri smartphone, tablet e pc, per avere i consigli de Il Giallista sempre a portata di click, anche offline.
Buona lettura!

IL GIALLISTA MAGAZINE n.39 di Ottobre 2016

Il Giallista Magazine n.39 - Ottobre 2016 -

News: COSPIRAZIONE MONNA LISA di Tibor Rode - Newton Compton


Amici giallisti,
giovedì 20 ottobre, arriva in libreria un libro dalla trama molto intrigante. Si tratta di COSPIRAZIONE MONNA LISA di Tibor Rode, edito da Newton Compton.

COSPIRAZIONE MONNA LISA
Tibor Rode
Editore: Newton Compton Editori
Pag.: 432
Prezzo: €9,90
Uscita: 20 ottobre 2016

IL LIBRO:
A Milano L’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci viene distrutta. In Messico un gruppo di modelle viene rapito e seviziato: quando le ragazze riappaiono, i loro volti sono brutalmente sfigurati da quelle che sembrano vere e proprie operazioni chirurgiche. Contemporaneamente in tutto il mondo si diffonde un virus informatico, che altera sistematicamente i file fotografici. C’è forse una connessione tra questi eventi? Sarà Helen Morgan – una scienziata di Boston – a far luce sulla vicenda. Quando infatti sua figlia viene rapita, la donna comincia a seguire una pista che la porta in Europa, ed esattamente al Louvre, dove il quadro della Gioconda pare essere in pericolo. Ma le ragioni di tutto questo affondano nel passato, intorno al 1500, quando il famoso dipinto vide la luce…

«Veloce ed emozionante. Rode ha la padronanza degli strumenti che servono a combinare realtà e finzioneRuhr Nachrichten 

«Una trama velocissima e potente, uno stile fluido e brevi e incisivi capitoli.» Neue Luzerner Zeitung
 
L'AUTORE:
È nato nel 1974 ad Amburgo, ha studiato legge e ha lavorato come giornalista. Attualmente si occupa di diritto economico e societario ed è docente presso l’Università di Amburgo. Cospirazione Monna Lisa è il suo terzo romanzo.
Per saperne di più su di lui: www.tibor-rode.de

mercoledì 12 ottobre 2016

News: PROFILER di Massimo Picozzi - Sperling & Kupfer


Cari amici,
oggi, vi segnaliamo l'uscita di un libro che tutti gli amanti del psicologico non si lasceranno sfuggire.
Si tratta di PROFILER del noto criminologo televisivo Massimo Picozzi, edito da Sperling & Kupfer.
Picozzi, medico psichiatra e criminologo, è un volto noto delle trasmissioni Mediaset, che vuole aiutare il lettore a leggere - con chiarezza e rapidità - persone e situazioni, individuando ed eludendo potenziali rischi. Per diventare, praticamente, un “profiler" nella vita di ogni giorno.
Da non perdere!

PROFILER
Massimo Picozzi
Editore: Sperling & Kupfer
Pag.: 280
Prezzo: Cartaceo €17,00 - E-book €9,99
Uscita: Ottobre 2016

IL LIBRO:
Vi capita di chiedervi se potete fidarvi di una certa persona? Quando siete da soli a casa o per strada vi sentite al sicuro? Avete il dubbio che vostro figlio possa essere vittima di bullismo? Massimo Picozzi, criminologo ed esperto di profiling, ci insegna a «leggere» con chiarezza e rapidità persone e situazioni, a individuare i rischi potenziali della vita di tutti i giorni, a capire quando seguire l'istinto se qualcosa ci allarma e a prendere le decisioni giuste per tenere noi e i nostri cari lontani dal pericolo. Attraverso le tecniche e i segreti dei profiler, svilupperete la capacità di riconoscere in un istante i segnali di rischio e sarete in grado di scegliere il comportamento più adatto a prevenire e disinnescare qualunque tentativo di inganno, truffa, furto, aggressione e – visti i tempi – terrorismo. Non ci saranno più malintenzionati pronti ad approfittare della vostra ingenuità o disattenzione, perché saprete identificare le loro strategie di manipolazione e persuasione, ancora prima che decidano di usarle contro di voi. Saprete come vivere sicuri a casa, sul posto di lavoro, in viaggio, ma anche come difendere voi stessi e la vostra famiglia dai predatori digitali, dai molestatori, dalle violenze psicologiche. Per vivere sereni senza farsi condizionare dalla paura.

L'AUTORE:
MASSIMO PICOZZI, medico, psichiatra e criminologo, è uno dei maggiori esperti di profiling. Consulente della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri, in qualità di perito psichiatra si è occupato dei più clamorosi casi di cronaca degli ultimi anni, dall'omicidio di Novi Ligure al delitto di Cogne, dalle Bestie di satana ad Angelo Izzo, fino alla morte di Sarah Scazzi ad Avetrana. Collabora con The European House-Ambrosetti, SDA Bocconi e dirige il master in Criminologia e Reati Economici de Il Sole 24 Ore. È autore di ventitré volumi che hanno venduto oltre seicentomila copie. Conduce a Radio 105 l'appuntamento settimanale di CSI Milano ed è opinionista di Quarto Grado sulle reti Mediaset.

martedì 11 ottobre 2016

Giveaway: LA VOCE DELLE OMBRE di Paolo Lanzotti - Il Giallo Mondadori n.3148


Buongiorno, amici!
Oggi, lanciamo il giveaway che mette in palio una copia cartacea di LA VOCE DELLE OMBRE di Paolo Lanzotti.

Partecipare è semplicissimo, eccovi le regole:
1) Metti "Mi Piace" alla pagina Fb IL GIALLISTA;

2) Segui il Blog "Il Giallista" (clicca su Segui nella colonna a destra in Lettori Fissi)

3) Commenta il post, ricordandoti di lasciare la tua e-mail.

Il vincitore sarà estratto il 20 ottobre 2016.
Buona fortuna!



LA VOCE DELLE OMBRE
Paolo Lanzotti
Genere: Giallo storico
Editore: Il giallo Mondadori, n.3148
Pag.: 224
Prezzo: €5,90
Uscita: Ottobre 2016

IL LIBRO:
Agosto 1849. Sotto i colpi di cannone degli austriaci, Venezia resiste eroicamente a un assedio che dura ormai da oltre un anno. Ma per la gloriosa Repubblica Veneta la disfatta è alle porte. L'ex sbirro della polizia asburgica Teodoro Valier è chiamato da Daniele Manin a risolvere un caso d’omicidio. Sembra quasi uno scherzo. Quando non si sa nemmeno dove seppellire i cadaveri, uno in più che differenza può fare? Ma la vittima è un valoroso combattente ostile allo stesso Manin, che qualcuno potrebbe additare come mandante del delitto. Dunque s'impone di scoprire la verità. Aggirandosi come un fantasma tra calli e campielli, dove l'odore di alghe putrefatte che esala dai canali annuncia un destino ineluttabile, Teodoro Valier s’impegna nel difficile compito di sbrogliare la matassa. Non sarà cosa da poco. Nella città lagunare la morte non ha finito di esigere il suo tributo.

L'AUTORE:
Nato a Venezia. Laureato in filosofia. Insegnante. Da sempre lettore onnivoro, con predilezione per la divulgazione storica e quella scientifica. Ama la musica classica e il teatro. Dopo aver pubblicato in gioventù tre volumetti di poesie, inizia un'esperienza da pubblicista durata alcuni anni. Si dedica quindi in pianta stabile alla narrativa. I suoi esordi sono legati alla fantascienza, nel cui ambito pubblica numerosi racconti in riviste come Bit, Delos, Space Opera, Oltre…, Nova sf e Futuro Europa. Al primo periodo risale anche un romanzo fantasy, "I tempi del Domani", edito da Perseo Libri. Nel 1997 vince il premio "Città di Verbania - Il Battello a Vapore" con "Le parole magiche di Kengi il Pensieroso", edito da PIEMME e successivamente pubblicato in Spagna da SM. Sempre per PIEMME, pubblica nel 2004 il suo primo giallo storico, "Il segreto dello scriba", anche questo pubblicato poi in Spagna da ViaMagna. Nel 2010 vince il premio “Odissea” con “Il segreto di Kregg”, pubblicato da Delos Books. Il suo romanzo “Il selciato dell’inferno” risulta finalista al premio “Urania-Mondadori” nel 2012 e vince successivamente la X edizione del premio “Ioscrivo- Il Giallista”, 2016. Sempre nel 2016 si aggiudica il premio "Alberto Tedeschi - Il Giallo Mondadori”, con "La voce delle ombre": romanzo storico ambientato a Venezia, negli ultimi giorni della rivoluzione del 1848-49, pubblicato da Il Giallo Mondadori, e di cui è prevista una riedizione negli Oscar per il 2017. Ancora nel 2017 è in programma la pubblicazione di un fantasy per giovani-adulti, “Il Libro di Libri”, presso Armando Curcio Editore, e l’uscita di un apocrifo di Sherlock Holmes, “La verità è un’ombra, Watson”, per la collana Il Giallo Mondadori-Sherlock.

* I libri in palio sono messi a disposizione dall’autore in forma di omaggio secondo la normativa prevista dal dpr 633 del 1972 che regolamenta i concorsi.

lunedì 10 ottobre 2016

News: PREVENTORIO 108 di Alfonso Rotunno


Amici giallisti,
iniziamo la settimana segnalandovi PREVENTORIO 108 di Alfonso Rotunno, un romanzo che sta partecipando a un crowfounding con la piattaforma editoriale Bookabook.
Su Bookabook è possibile leggere l'anteprima del testo, preordinare una copia e, nel caso di questi ultimi, scaricare anche la copia delle bozze del testo completo.

PREVENTORIO 108
Alfonso Rotunno
Genere: Thriller
Pag.: 389
Prezzo: €18,00 cartaceo - €7,99 e-book
Editore: Bookabook
Link su Bookabook

Un albergo sorto sulle rovine di un antico Preventorio. Diciotto ignari invitati. Un passato occulto fra mura pronte a tingersi di sangue.

IL LIBRO:
2013 – Aigües, Spagna Dopo anni di abbandono e decadenza il preventorio di Aigües è stato acquistato e riformato per creare un complesso alberghiero. Diciotto persone ricevono un invito per prendere parte all'inaugurazione dello sfarzoso stabilimento balneare: un soggiorno di cinque giorni in mezza pensione. Fra loro vi sono Gonzalo Gavilán e Brisa Romero (figli di due antichi pazienti che vissero da bambini nell’antico sanatorio antitubercolare) e Cópernico Miranda, compagno dei loro genitori. Dopo un primo giorno di relax e reciproca conoscenza, l'indomani non rispetterà le promesse e partorirà un risveglio tormentato. I Diciotto si ritroveranno imprigionati al buio, senza elettricità, né cibo, né acqua. Solo allora i malcapitati faranno la conoscenza del loro anfitrione, il misterioso Harshad. Chi è veramente Harshad? Perché li conosce così bene? È forse uno di loro? L'unica sicurezza è che non ha intenzione di lasciarli andare. Non prima di aver purificato le loro anime da una delle 108 passioni che infettano l’essere umano e che, a suo vedere, ognuno di loro incarna.

L'AUTORE:
Alfonso Rotunno nasce a Treviso nel 1978 e si laurea in Conservazione dei Beni Culturali nel 2004. Attualmente vive in Spagna, dove ha studiato presso la Escuela de Luthería di Altea. Si dedica alla liuteria, all’artigianato in legno e ai suoi scritti, che abbracciano la letteratura per ragazzi, il fantasy e il mystery, e trovano sovente ispirazione in tradizioni popolari. Nel 2006 ha pubblicato La leggenda di Ser Raphael (Besa Editrice), che è stato finalista al Premio Carver 2006. Dal 2007 a oggi sono usciti Le nebbie di Pelolungo (Edigio’) e diversi racconti tra cui Licaone, la volpe e l’uva (finalista al Lupus in fabula, Priuli & Verlucca, 2012), e El día en que Giandoménico derribó un Boeing 747 (Digitools, 2013).

giovedì 6 ottobre 2016

News: LA VOCE DELLE OMBRE di Paolo Lanzotti - Il Giallo Mondadori n.3148


Amici giallisti,
vi presentiamo Il Giallo Mondadori n. 3148, in uscita oggi 6 ottobre, LA VOCE DELLE OMBRE di Paolo Lanzotti, vincitore del premio Alberto Tedeschi - Il Giallo Mondadori 2016.
Paolo Lanzotti è anche vincitore della X ed. del nostro concorso per opere edite IoScrivo con "Il Selciato dell'Inferno".

LA VOCE DELLE OMBRE
Paolo Lanzotti
Genere: Giallo storico
Editore: Il giallo Mondadori, n.3148
Pag.: 224
Prezzo: €5,90
Uscita: Ottobre 2016

IL LIBRO:
Agosto 1849. Sotto i colpi di cannone degli austriaci, Venezia resiste eroicamente a un assedio che dura ormai da oltre un anno. Ma per la gloriosa Repubblica Veneta la disfatta è alle porte. L'ex sbirro della polizia asburgica Teodoro Valier è chiamato da Daniele Manin a risolvere un caso d’omicidio. Sembra quasi uno scherzo. Quando non si sa nemmeno dove seppellire i cadaveri, uno in più che differenza può fare? Ma la vittima è un valoroso combattente ostile allo stesso Manin, che qualcuno potrebbe additare come mandante del delitto. Dunque s'impone di scoprire la verità. Aggirandosi come un fantasma tra calli e campielli, dove l'odore di alghe putrefatte che esala dai canali annuncia un destino ineluttabile, Teodoro Valier s’impegna nel difficile compito di sbrogliare la matassa. Non sarà cosa da poco. Nella città lagunare la morte non ha finito di esigere il suo tributo.

L'AUTORE:
Nato a Venezia. Laureato in filosofia. Insegnante. Da sempre lettore onnivoro, con predilezione per la divulgazione storica e quella scientifica. Ama la musica classica e il teatro. Dopo aver pubblicato in gioventù tre volumetti di poesie, inizia un'esperienza da pubblicista durata alcuni anni. Si dedica quindi in pianta stabile alla narrativa. I suoi esordi sono legati alla fantascienza, nel cui ambito pubblica numerosi racconti in riviste come Bit, Delos, Space Opera, Oltre…, Nova sf e Futuro Europa. Al primo periodo risale anche un romanzo fantasy, "I tempi del Domani", edito da Perseo Libri. Nel 1997 vince il premio "Città di Verbania - Il Battello a Vapore" con "Le parole magiche di Kengi il Pensieroso", edito da PIEMME e successivamente pubblicato in Spagna da SM. Sempre per PIEMME, pubblica nel 2004 il suo primo giallo storico, "Il segreto dello scriba", anche questo pubblicato poi in Spagna da ViaMagna. Nel 2010 vince il premio “Odissea” con “Il segreto di Kregg”, pubblicato da Delos Books. Il suo romanzo “Il selciato dell’inferno” risulta finalista al premio “Urania-Mondadori” nel 2012 e vince successivamente la X edizione del premio “Ioscrivo- Il Giallista”, 2016. Sempre nel 2016 si aggiudica il premio "Alberto Tedeschi - Il Giallo Mondadori”, con "La voce delle ombre": romanzo storico ambientato a Venezia, negli ultimi giorni della rivoluzione del 1848-49, pubblicato da Il Giallo Mondadori, e di cui è prevista una riedizione negli Oscar per il 2017. Ancora nel 2017 è in programma la pubblicazione di un fantasy per giovani-adulti, “Il Libro di Libri”, presso Armando Curcio Editore, e l’uscita di un apocrifo di Sherlock Holmes, “La verità è un’ombra, Watson”, per la collana Il Giallo Mondadori-Sherlock.

mercoledì 5 ottobre 2016

Intervista: Pietro Valsecchi di TAODUE Film


Buongiorno, amici giallisti!
Oggi, è ospite del nostro blog Pietro Valsecchi di TAODUE Film, uno dei più noti produttori cinematografici e televisivi italiani. Tra le sue tante produzioni, per quanto riguarda il genere thriller, ricordiamo SQUADRA ANTIMAFIA - serie tv poliziesca molto amata e seguita dagli italiani - Il BoscoIl Tredicesimo Apostolo, Romanzo Siciliano e R.I.S: Delitti Imperfetti.
Valsecchi è anche autore di PRIMA FAMIGLIA, edito nel 2015 da Mondadori.

1) Benvenuto su "Il Giallista" e grazie per la disponibilità, signor Valsecchi. Lei è produttore di molte serie TV e film di successo, come è nata la sua passione per il cinema? 
La mia passione per il cinema è nata da bambino, nella mia città natale, Crema, dove cercavo ogni occasione per andare a vedere questi meravigliosi sogni di celluloide. Da quel momento non mi ha più abbandonato ed è diventata poi il mio lavoro. 

2) Come nasce l'idea di una Fiction o un film alla TAODUE? 
Le idee nascono dall’osservazione della realtà, dalla lettura di un fatto di cronaca, da un’immagine che mi colpisce: poi da qui parto con un lavoro di messa a fuoco del soggetto, e con l’individuazione dell’architrave narrativa che è la componente fondamentale di ogni serie e di ogni film.

3) Lei è anche uno scrittore, lo scorso anno ha pubblicato con Mondadori il libro PRIMA FAMIGLIA, qual è il suo genere letterario preferito? 
Nella letteratura cerco grandi emozioni, ma sempre con un forte legame con la realtà. Tra i classici ho un grande amore per i romanzieri russi dell’800, Tolstoj, Dostoevsky; mentre tra i contemporanei mi appassiona la letteratura realistica. Di recente ho letto un libro che mi ha veramente appassionato è “I tre piccoli porcellini” dello scrittore greco Apostolos Dioxiadis: è una storia ambientata nella America degli anni ’20, un noir scritto con un ritmo dinamico e coinvolgente, ricco di colpi di scena, capace di tenere in sospeso il lettore. L’ambientazione si avvicina a quella del mio primo romanzo “La Prima Famiglia” di cui ora sta uscendo il sequel “Vendetta” sempre per Mondadori. 

4) Le sue Serie TV sono tra le più seguite e amate in Italia, da cosa crede che dipenda tale successo? 
Il successo sicuramente dipende dall’idea di partenza, ma anche dal grande lavoro a tutti i livelli. Credo poi di aver usato nelle mie serie un linguaggio poco retorico, che va al cuore delle emozioni senza compiacimenti, a differenza di quello che vedo spesso anche nei giovani che tendono a esprimersi o troppo retoricamente oppure, al contrario sono di un’essenzialità che diventa poi freddezza. 

5) Si sa, non si chiede mai a un genitore quale figlio preferisce, ma c'è una produzione alla quale è particolarmente legato? 
Sicuramente sono molto legato ai film di Checco Zalone con il quale si è instaurato un rapporto di vera amicizia, che va al di là dell'essere diventato uno straordinario fenomeno di costume e dell'aver battuto tutti i record di incassi. 

6) Esiste un progetto che ha nel cassetto, magari da anni, ma che non ha ancora avuto occasione di realizzare? 
In questo momento il mio sogno sarebbe quello di riuscire a trasformare in serie televisiva "La Prima Famiglia" , che è nato come soggetto per una serie e solo in un secondo momento è diventato un romanzo. 

7) Come si svolge la giornata del produttore cinematografico più influente d'Italia del 2015? 
La mia giornata è simile a quella di tante persone che hanno la responsabilità di portare avanti un'attività che porta lavoro a tante persone: mi sveglio presto la mattina e mi concentro subito sugli obiettivi che giorno per giorno mi sono prefissato. Per sintetizzare quindi: lavoro, lavoro, lavoro. 

8) Infine, per quanto riguarda thriller e mystery, ha anticipazioni su qualche produzione futura, da concedere ai nostri lettori? 
Le anticipazioni del futuro le lascio agli astrologi! A parte gli scherzi, sto lavorando su molti progetti ma preferisco riparlarne quando saranno più concreti. 

Grazie ancora per la disponibilità.
Marco Tiano

martedì 4 ottobre 2016

Recensione: IL GIOCO DEL MALE di Angela Marsons - Newton Compton Editori


Il male è ovunque, ma quando si annida nelle persone che dovrebbero combatterlo e aiutare gli altri, l'epilogo può essere fatale.
Questo è quello che succede in IL GIOCO DEL MALE, un thriller di una delle nuove regine del giallo Angela Marsons, edito da Newton Compton editori.
Il gioco del male è un thriller psicologico, un poliziesco e un thriller d'azione. Un mix che conquista!
Con questo secondo romanzo, la Marsons si afferma come una delle voci thriller del panorama internazionale più promettenti. Come in "Urla nel silenzio", ritroviamo la detective Kim Stone. Una giovane donna con un passato difficile, e un'infanzia traumatica. Kim non parla con nessuno del suo passato, di ciò che ha lasciato un segno che non l'abbandonerà mai. Ostinata, noncurante delle più semplici regole di socializzazione, schiva, e a volte brusca, Kim è una detective che si distingue dalla massa. Ha occhio per i particolari, è astuta, e non si lascia influenzare dalle emozioni. Come chiunque, porta una maschera, ma la sua le serve per sopravvivere. Deve dimenticare il passato, non può permettere ai ricordi e alla emozioni di sopraffarla, altrimenti la annienterebbero. Eppure, è quello che sta per succedere. E tutto ha inizio con il ritrovamento del cadavere di uno stupratore.
All'inizio, il caso sembra semplice, solo una vendetta per mano della sua vittima, ma, invece, questo omicidio sarà solo il primo di una lunga serie. Il particolare che rende le indagini complicate è che gli assassini e le vittime non sembrano avere nulla in comune. Gli omicidi, infatti, non sono commessi dalla stessa mano, e i colpevoli sono subito identificati. Eppure, Kim si accorge che un denominato comune c'è. Qualcosa che lega i casi tra di loro. Seppur le mani che si sporcano di sangue sono differenti, la mente dietro quei delitti è una sola. Una mente sociopatica, che non prova emozioni, fredda, priva di qualsiasi forma di empatia. Una mente senza scrupoli, che sa cosa è giusto o sbagliato, ma non si crea problemi a fregarsene. Ha un obiettivo, e non si fermerà fino a quando non lo avrà raggiunto. Questa mente spietata e senza scrupoli, è molto furba e scaltra, e quando si scontrerà con quella di Kim Stone, l'impatto sarà epico. Un impatto che potrà concludersi solo con la sconfitta e distruzione di una delle due.
Lo scontro sarà una lotta contro il tempo, uno scontro psicologico, perché è su questo piano che il sociopatico gioca. Il suo terreno di gioco è la mente, la manipolazione. Kim è forte, ma il passato è il suo tallone di Achille. Un passato che ha dovuto seppellire, per salvarsi. Se dovesse tornare a galla, i ricordi, i sensi di colpa, la annienterebbero.
Angela Marsons ha dato vita a due personaggi magistrali, dotati di una spiccata personalità. Due menti brillanti che si scontrano senza pietà, perché ognuno delle due vuole qualcosa, e per Kim quel qualcosa è fermare la sua scia di sangue.
Il ritratto psicologico dei protagonisti è eccellente, la trama è molto ben congegnata, e la storia per nulla banale. Buono anche il finale, che regala un piacevole colpo di scena, che strizza l'occhio ai gialli classici.
La Marson è una scrittrice eccellente, e ci si aspetta di leggere presto un nuovo caso con il mitico detective Kim Stone.  

IL GIOCO DEL MALE
Angela Marsons
Editore: Newton Compton Editori
Pag.: 384
Prezzo: € 9,90
Uscita: 01 Settembre 2016

L'AUTRICE:
Ha debuttato nel thriller con Urla nel silenzio arrivando a vendere un milione e mezzo di copie nel mondo. In Italia è arrivato ai primi posti delle classifiche. Urla nel silenzio è il primo, fortunato capitolo della serie che vede protagonista la detective Kim Stone, che prosegue con Il gioco del male. Angela vive nella Black Country, in Inghilterra, la stessa regione in cui sono ambientati i suoi thriller. Per maggiori informazioni, visitate il suo sito: www.angelamarsons-books.com.

lunedì 3 ottobre 2016

News: LA RAGAZZA PERFETTA di Gilly MacMillan - Newton Compton

Cari amici,
iniziamo la settimana segnalandovi l'uscita del thriller LA RAGAZZA PERFETTA di Gilly MacMillan, edito da Newton Compton, il libreria da giovedì 06 ottobre. La MacMillian è l'autrice del bestseller internazionale 9 Giorni, un thriller che si è piazzato nei primi posti delle classifiche inglesi e italiane.

LA RAGAZZA PERFETTA
Gilly MacMillan
Pag.: 384
Prezzo: €9,90
Editore: Newton Compton Editori
Uscita: 6 Ottobre 2016

IL LIBRO:
Agli occhi di tutti coloro che la conoscono, Zoe Maisey, prima bambina prodigio e poi genio della musica, è una ragazza perfetta. Eppure, diversi anni fa Zoe ha causato la morte di tre adolescenti. Ha scontato la sua pena, e ora potrebbe guardare al futuro. La sua storia e la sua nuova vita iniziano la sera in cui tiene il concerto più importante della sua carriera. Sei ore dopo, a mezzanotte, sua madre morirà... La ragazza perfetta è un’esplorazione profonda della mente di un’adolescente talentuosa, con un’intelligenza fuori dal comune, ma anche con un passato che sembra impossibile lasciarsi alle spalle. Ancora una volta la scrittura di Gilly Macmillan guida il lettore per mano in una storia labirintica e avvincente, in cui il colpo di scena decisivo si nasconde dietro ogni pagina.

L'AUTRICE:
Gilly MacMillan è cresciuta a Swindon, ha vissuto l’adolescenza nel Nord della California. Ha studiato Storia dell’arte alla Bristol University e poi al Courtauld Institute of Art di Londra. Ha lavorato al «Burlington Magazine» e alla Hayward Gallery prima di mettere su famiglia. Da allora vive a Bristol con il marito e i loro tre figli. Il suo romanzo d’esordio, 9 giorni, è stato un successo internazionale tradotto in 14 lingue. Per maggiori informazioni, visitate la sua pagina twitter.