Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




giovedì 30 luglio 2015

Recensione: L'INVITO di Ruth Ware - Corbaccio


Cari amici,
se cercate un giallo contemporaneo, dove e-mail, social media si mescolino a un intreccio classico, inglese, allora L'INVITO di Ruth Ware (edito da Corbaccio) è il thriller che fa per voi.
L'INVITO, infatti, ha un piacevole sapore classico, retrò, dei grandi gialli della golden age. Seppur ambientato nell'era 2.0, Ruth Ware ha scelto per il suo romanzo un impianto classico, che conquista subito il lettore.
A mio parere, l'ambientazione è il punto di forza, insieme alla suspense. L'intera storia, infatti, si svolge in una grande villa nei boschi del Northumberland, dove i protagonisti sono invitati a passare un weekend, per l'addio al nubilato di Clare. La villa è quasi isolata, non c'è nessuno per chilometri; solo alberi e neve. A causa della posizione, i cellulari non hanno rete, non c'è internet e in tutta la casa si trova un unico telefono fisso. Telefono che, come in un giallo che si rispetti, a un certo punto smetterà di funzionare, lasciando gli ospiti della villa quasi isolati.
La Ware, però, aggiunge un tocco di modernità, perché la villa infatti non è una vecchia costruzione, al contrario. È moderna, ricoperta quasi interamente da grandi vetrate. La sensazione che si ha restando all'interno, infatti, è quella di essere su un palcoscenico, dove gli ospiti dentro sono gli attori, scrutati dagli spettatori all'esterno. Volendo, la casa può essere interpretata anche come una grande gabbia di vetro, con all'interno delle cavie da laboratorio, costantemente osservate. Osservate da un possibile omicida!
La protagonista è Leonora Shaw, Nora per gli amici, che a dieci anni dalla fine del liceo è diventata una scrittrice di gialli. Adesso, la sua vita è tranquilla, sembra avere tutto ciò di cui ha bisogno, fino a quando non riceve un'e-mail inaspettata. Un'e-mail che cambierà il corso della sua vita, catapultandola indietro nel tempo, trovando risposte a domande del passato e portando a galla un'amara verità.
Nora non ha più rapporti con i suoi vecchi amici, ha rotto ogni legame, perché così pensa di poter dimenticare, seppellire il passato. Ma il passato è sempre lì, in agguato, pronto a saltarti in faccia alla prima occasione. E l'occasione è il matrimonio della sua ex migliore amica, Clare.
Le due non si sentono da più di dieci anni, eppure all'improvviso Nora riceve l'invito al suo addio al nubilato. Non è Clare a inviarglielo, però. L'e-mail arriva da un'amica di Clare.
Nora è combattuta sul da farsi. Non sa cosa scegliere. Ignorare l'invito, facendo finta di niente? Oppure accettare e riportare alla luce vecchi ricordi ed emozioni?
Riflette per giorni, fino a quando non decide di affrontare la realtà. Ormai la pietra è stata lanciata. La ferita si è riaperta, i ricordi hano cominciato ad affiorare. Ricordi che pensava di aver dimenticato.
Nora ha la sensazione di aver sbagliato ad accettare, ma cosa potrà mai accadere di tanto spiacevole? Rivedrà Clare, quella ragazza che ha tanto ammirato, ma allo stesso tempo temuto.
Naturalmente, non ha la minima idea di quello a cui andrà incontro.
Una volta dentro la casa, in compagnia di vecchie e nuove conoscenze, Nora trascorrerà giorni di tensione, angoscia. Emozioni che l'autrice riesce a trasmettere molto bene.
Ad accompagnarla in questo addio al nubilato troviamo un variegato gruppo di personaggi. C'è Flo, la nuova migliore amica di Clare, che la idolatra quasi all'inverosimile; Nina, un'amica sia di Nora che di Clare, che non ha peli sulla lingua, e spesso parla senza pensare; e Tom, l'unico uomo invitato perché omosessuale, pungente e modaiolo.
Il weekend sembra procedere quasi a rilento, come se tutti si sforzassero di recitare una parte, fino a quando non ci scapperà il morto. L'omicidio, infatti, è orchestrato dall'autrice come il momento clou.
Dotato di uno stile narrativo scorrevole, e un ritmo incalzante, L'INVITO è un misto di suspense e tensione. Una lettura che coinvolge, dove il lettore è impaziente di conoscere il segreto nascosto da Nora, il suo passato, l'episodio che l'ha cambiata, facendole troncare i rapporti con tutti gli amici, rendendola quasi una reclusa a scrivere.
In conclusione, L'INVITO è una lettura appassionante, adatta sia agli amanti del thriller psicologico che del giallo classico. Un mystery ben costruito, dotato di personaggi variegati e affascinanti.
Consigliato!

L’INVITO
Ruth Ware

»Top Thriller «
Pagine 346,
€ 16,90
Editore: Corbaccio
In libreria: 11 giugno 2015

L'AUTORE:
Ruth Ware è il nome de plume di una scrittrice inglese, nata nel 1977 e cresciuta a Lewes, nel Sussex. Dopo essersi laureata all’Università di Manchester si è trasferita a Parigi, e quindi a Londra, dove attualmente vive con il marito e i suoi due figli. Ha lavorato come cameriera, libraia, insegnante di inglese e infine nell’ufficio stampa della Vintage Publishing. L’invito è il suo primo thriller.

sabato 25 luglio 2015

News: IL FIORAIO DI MONTERIGGIONI di Cristina Katia Panepinto


Cari amici,
questo weekeend, vi presentiamo il giallo IL FIORAIO DI MOTERIGGIONI di Cristina Katia Panepinto, edito da Lettere Animate.
Buona lettura!

IL FIORAIO DI MONTERIGGIONI
Cristina Katia Panepinto
Editore: Lettere Animate
Genere: Giallo
Prezzo: €1,99 (fino alla fine di agosto, però, il titolo è in offerta a €0,99)
Pagine: 180

Store di riferimento
- Amazon
- Feltrinelli
- Mondadori

Contatti
- Pagina Facebook del libro https://goo.gl/ErwTW6

IL LIBRO:
Quando il PM Amedeo Cantini viene condotto davanti al cadavere di una giovane modella assassinata, capisce subito che quello sarà il caso più difficile della sua vita. Abbandonata dentro un cassonetto nei pressi del Parco delle Cascine di Firenze c'è infatti la figlia di Emma Aldori, suo grande e sofferto amore di gioventù, morta suicida vent'anni prima. Travolto dai fantasmi del passato, il magistrato chiede all'ex-moglie, la terapeuta Violetta Salmoiraghi, di affiancarlo nelle indagini. Seguendo le tracce di un misterioso ritratto, cominceranno a investigare sugli ultimi mesi di vita della ragazza e si addentreranno in un gioco di specchi fatto di tradimenti, intrighi e bugie, fino alla scoperta di un raccapricciante segreto, dietro cui si nasconde l'ombra omicida del Fioraio di Monteriggioni. La soluzione del romanzo racconta un tema difficile, in cui la componente emotiva dei protagonisti gioca un ruolo importante. È difatti l'amore, o quello che a volte si reputa tale, a trascinarli nel baratro, ma è sempre questo sentimento ad offrire, alla fine, l'unica via di riscatto.

L'AUTORE:
Nata a Milano, si è laureata in Lettere Moderne con tesi in Storia del Teatro. A 24 anni si è trasferita a Berlino, dove ha insegnato italiano per stranieri. Ha poi continuato l'esperienza dell'insegnamento a Firenze e attualmente vive a Lecce. In questa bella città ha cominciato a dedicarsi alla scrittura e il suo primo romanzo "Il Fioraio di Monteriggioni" è nato un po' per gioco, forse dettato dal desiderio di far rivivere sulla carta la suggestiva atmosfera fiorentina. Ama viaggiare, ascolta tantissima musica e porta con sè sempre qualcosa da leggere, con una predilezione per tutto ciò che abbia anche solo qualche venatura di giallo. Adora il mare e ringrazia la vita per averla portata ad abitare in luoghi tanto differenti, così da imparare a confrontarsi con altre culture e modi di pensare.

mercoledì 22 luglio 2015

News: L'IRIDE DORATA di Hal Kanzoner


Cari amici lettori,
oggi vi presentiamo L'IRIDE DORATA, il thriller d'esordio dello scrittore Hal Kanzoner, edito da Lampi di stampa.
Buona lettura!

L'IRIDE DORATA
Hal Kanzoner
collana: Ti Pubblica
Editore:  Lampi di Stampa
Anno: 2014
pp. 175
Prezzo: €11,00
ISBN 978-88-488-1710-3

IL LIBRO:
Il romanzo si apre con un’introduzione sulla tematica centrale dell’animalismo e della natura che incontra, in un mix narrativo avvincente, l’eterna lotta fra bene e male e quel confine labile che spesso fa sì che i due opposti si confondano tra loro. Ken Lanhazor, voce narrante dell’intero libro, si chiede se le classiche opposizioni Bene e Male, Luce e Tenebre, e Bianco e Nero siano sempre esistite o se siano, piuttosto, frutto di costruzioni artificiali che, da sempre, incatenano gli esseri viventi in schemi conoscitivi fissi. A lottare contro un sistema che non risparmia nessuno e che si accanisce soprattutto sugli animali, è un certo Saviour Lanhazor, ex militare animalista con un passato misterioso e una personalità fuori dal comune che, facendo ritorno al suo paese d’origine, posto nell’entroterra d’un’isola chiamata Isola del Vulcano, si ritrova costretto a fare i conti con un passato che sembrava ormai archiviato e una banda criminale di trafficanti di animali che, indisturbata, porta avanti i suoi loschi piani. Il lettore viene coinvolto nelle vicende del protagonista che, insieme a lui, ha a che fare con personaggi intriganti, dal saggio Benito Friddi alla bella Roxanne, dagli spietati Serpenti Malefici fino a sfiorare l’identità del misterioso capo dell’organizzazione criminale. Pagina dopo pagina, l’io narrante spiega il vai e vieni della reale natura di Saviour Lanhazor diventando Lone Wolf nei capitoli successivi. Se l’autore si sia a tal punto immerso nelle vicende fino a diventarne il protagonista principale è un’incognita a cui Hal Kanzoner non intende dare risposta, dicendo che dà al lettore il compito di svelare il mistero lasciandosi travolgere dagli intrecci delle sue pagine.
PAGINA FACEBOOK

L'AUTORE:
Hal Kanzoner, vero nome Aldo Canzoneri, è nato nel 1988 e vive a Prizzi, un paese nell'entroterra siciliano in provincia di Palermo. Da sempre attratto dalla scrittura, pubblica nel settembre 2014 il suo primo libro "L'Iride Dorata". Appassionato di teatro cinema e radio, ha provato più volte ad intraprenderne la carriera senza successo a causa di vari motivi estranei al talento dell'autore. A proposito della scrittura, egli ha sempre sostenuto: "Scrivere è come entrare in un palazzo con delle scale e con tante stanze. A volte i palazzi mentali sono più grandi dei palazzi in cemento. Solo circondato dai suoni e i rumori della natura riesco a scrivere, perché non c’è niente di più bello della natura stessa che Dio ha creato".

lunedì 20 luglio 2015

News: Le uscite mystery per l'estate 2015 dell'editore Piemme


Cari amici,
iniziamo la settimana segnalandovi le novità mystery della Piemme Editore, per questa calda estate 2015.
Tre titoli da non perdere!

L'AFFARE CAGE
Greg Iles
19,90 €prezzo di copertina
924 pagine
Piemme

IL LIBRO:
A volte, ci aspettiamo troppo dai nostri padri. A Natchez, nel profondo Sud degli Stati Uniti, l’ex avvocato Penn Cage – ora sindaco della città – crede ancora in certi valori ormai fuori moda come l’onore, la generosità, la giustizia. Valori di cui nei tribunali del Mississippi e del Texas da tempo non si vede neanche l’ombra. Quando un’anziana donna di colore, Viola Turner, già molto malata, muore in circostanze non chiare, l’accusa ricade sul padre di Penn, il medico Tom Cage, con cui la donna aveva lavorato come infermiera molti anni prima. Così, Penn si trova costretto a indagare nel passato condiviso del padre e di Viola, negli anni più turbolenti e infuocati della storia americana, anni di odi razziali e violenza, che hanno lasciato, oltre alle vittorie, anche profonde ferite. Per difendere suo padre, Penn compirà un viaggio sconcertante dentro i segreti della propria famiglia, e nel passato dell’uomo a cui ha sempre guardato come a un eroe, e che per lui non può che essere innocente. Per scoprire che, forse, non esistono eroi innocenti. Un legal thriller serratissimo che è anche la storia struggente di un padre e un figlio, e un ritratto emozionante e potente di un pezzo di America, dove l’onore, la vergogna, il passato hanno ancora un significato. Per mesi ai primi posti di tutte le classifiche ame ricane, L’affare Cage segna il trionfale ritorno di Greg Iles dopo cinque anni di silenzio.

L'AUTORE:
Greg Iles, nato nel 1960, è cresciuto a Natchez, Mississippi, dove vive tuttora e dove ha ambientato molti dei suoi romanzi. Appassionato di musica, suona con i Rock Bottom Remainders: una band formata da soli scrittori, tra cui Scott Turow e Stephen King. I suoi thriller sono bestseller tradotti in più di venti paesi. Tutti i suoi romanzi sono pubblicati in Italia da Piemme.
www.gregiles.com

************************************************

LA LUCE CHE MUORE
Becky Masterman
20,00 € prezzo di copertina
378 pagine
Piemme

IL LIBRO:
Nella memoria di Brigid Quinn, ex agente dell’FBI esperta in reati sessuali, si agitano ricordi che vorrebbe cancellare per sempre: è per questo che ha deciso di lasciare il lavoro prima del tempo, sperando di non dover mai più vedere le cose che ha visto, e ha provato a rifarsi una vita a Tucson. Lì, apparentemente, la sua vita scorre tranquilla, con il marito, una coppia di carlini e la sensazione di essersi lasciata il peggio alle spalle. Ma per un’agente dell’FBI il passato non passa mai del tutto. E infatti, ben presto torna a bussare alla sua porta, nelle sembianze di Floyd Lynch, un uomo che si dichiara colpevole di un vecchio omicidio – quello che ha segnato per sempre la carriera, e la vita, di Brigid. Per lei potrebbe essere la fine del suo peggior incubo, ma l’agente che si occupa ora del caso, Laura Coleman, non crede alla confessione di Floyd. Brigid si trova così nuovamente coinvolta: non può tirarsi indietro, perché è disposta a qualsiasi cosa pur di scoprire la verità. Un debutto acclamatissimo, tradotto in undici lingue, finalista all’Edgar Award e al Macavity Award nella categoria miglior esordio, con una protagonista straordinaria: con La luce che muore Becky Masterman si afferma come una delle voci più originali e di maggior successo del thriller contemporaneo.

L'AUTORE:
Becky Masterman, è laureata in scrittura creativa presso la Florida Atlantic University. La luce che muore, il suo primo thriller, è stato finalista all’Edgar Award come migliore esordio, al CWA Gold Dagger Award come migliore thriller del 2013, così come al Macavity, al Barry e all’Anthony Award. Becky vive a Tucson, Arizona, con suo marito.
www.beckymasterman.com

***************************************************

L'ESTATE CHE AMMAZZARONO EFISIA CADDOZZU
Marisa Salabelle
17,00 € prezzo di copertina
224 pagine
Piemme

IL LIBRO:
Pistoia, 25 luglio: durante la festa di San Jacopo, patrono della città, due ragazzini in bicicletta trovano, vicino a un fosso, il cadavere di una donna, barbaramente uccisa, priva di documenti, vestita e truccata come una prostituta, probabilmente extracomunitaria. Dopo affannose indagini, portate avanti da carabinieri svogliati e un giovane cronista che sogna lo scoop, si scopre invece che il corpo è quello di Efisia Caddozzu, maestra elementare, che tutti credevano in vacanza, la cui scomparsa era stata segnalata solo dall’anziano padre, a cui nessuno aveva creduto. I sospetti sembrano portare sulle tracce della comunità albanese: Efisia faceva volontariato, conosceva il mondo degli immigrati e aveva preso sotto la sua protezione un ragazzo intemperante e violento. Ma chi era davvero Efisia Caddozzu? Perché una semplice maestra viene abbandonata sul ciglio di una strada con il cranio fracassato? Efisia era venuta dalla Sardegna agli inizi degli anni Sessanta: famiglia numerosa, carattere indomito, a tratti brusco e iracondo, aveva militato in Lotta Continua, aveva dedicato la sua vita all’insegnamento, al volontariato e aveva aiutato molti immigrati a inserirsi in città. Le indagini portano tutte a un unico indiziato: l’albanese, di cui si è persa ogni traccia. Ma la verità sulla morte di Efisia è un’altra. Per scoprirla sarà necessario scavare nelle ipocrisie più sottili e feroci dell’animo umano.

L'AUTORE:
Marisa Salabelle, è nata a Cagliari nel 1955 e vive a Pistoia dove insegna in un Istituto Tecnico. Questo è il suo romanzo d’esordio.

mercoledì 15 luglio 2015

News: LA METÀ DEL GIGANTE di Gianfranco Cambosu


Cari amici,
siamo lieti di segnalarvi LA METÀ DEL GIGANTE dello scrittore Gianfranco Cambosu, già noto ai lettori de Il Giallista, per aver vinto un'edizione del nostro concorso per opere edite IoScrivo.

LA METÀ DEL GIGANTE
Gianfranco Cambosu
Pag.: 208
Prezzo: €16,50
Editore: Barbera
Collana: Centocinquanta

IL LIBRO:
Nella Sassari degli anni Novanta il trentenne Pietro Aglientu, bibliotecario e aspirante scrittore, frequenta il corso di scrittura di Riccardo R. Golia, suo futuro editore, che però tiene i contatti con lui solo tramite lettere scritte a mano con una calligrafia impeccabile, non apparendo mai. Lisa e Barbara, collaboratrici dell'editore, chiedono a Pietro di ripercorrere attraverso le sue storie il proprio passato. Un semplice esercizio scrittorio diventerà così un esercizio di vita, l'esplorazione del suo mondo, a partire da quello oscuro dell'infanzia. Comincerà a ricostruirlo attraverso lettere e fotografie, alcune delle quali inquadrano una popolare festa sassarese, la Faradda. In mezzo alla folla di tanti anni prima scorge un misterioso individuo che ha una familiarità intraducibile. Passato e presente finiranno per incrociarsi tra storie di sesso e tradimenti. Gina, giovane e tormentata amante del padre, fornirà un primo indizio a Pietro a proposito della sua vera identità. E poi Ornella, l'anziana postina, che in un modo alquanto singolare lo indurrà ad andare avanti. A Napoli, in mezzo all'umanità derelitta dei Quartieri Spagnoli, il suo viaggio arriverà al capolinea. Sarà qui, in uno squallido albergo, che avverrà l'incontro unico, rivelatore e sconvolgente con Golia. A quel punto anche i nomi acquisteranno un significato.

L'AUTORE:
Gianfranco Cambosu è nato a Nuoro nel 1966. È laureato in lettere e insegna italiano e latino presso il liceo scientifico di Dorgali (NU). Finalista di alcuni premi letterari, fra cui il Grazia Deledda (2004), ha pubblicato quattro romanzi: “Menzogna dell’arca” (Ennepilibri, 2006), “Pentamerone barbaricino” (Fratelli Frilli 2009), “Il cronista era atteso” (Parallelo45, 2013) e “La metà del gigante” (Barbera editore 2014), vincitore del Premio Barney e del Premio Io Scrivo. Ha collaborato alla stesura di alcuni testi teatrali per la compagnia nuorese “I segni delle radici”, guidata dall’attore e regista Gavino Poddighe, con il quale ha effettuato numerose presentazioni dei suoi libri. La sua pagina facebook (https://it-it.facebook.com/gianfranco.cambosu) annovera quasi 5000 contatti ed è visitata quotidianamente da numerosi utenti.

sabato 11 luglio 2015

LA DONNA DI CUORI di Giovanni Prodi


Cari amici lettori,
vi presentiamo con piacere LA DONNA DI CUORI di Giovanni Prodi classificatosi al terzo posto del nostro concorso IOSCRIVO 2014. LA DONNA DI CUORI è un thriller psicologico ambientato attorno ai tragici fatti dell’11 Settembre dove i personaggi uniscono sia vicende personali sia tematiche legate a scandali e intrighi in campo politico.   

Il libro ha vinto il premio “Un Fiorino” 2013, il premio ScriviamoInsieme 2014 sezione thriller e si è classificato terzo al nostro concorso IoScrivo 2014.
 
LA DONNA DI CUORI
Giovanni Prodi
Pagine: 328
Prezzo: €16,00
MonteGrappa Edizioni
Il romanzo è disponibile anche in e-book in tutti gli store online
Link per l'acquisto su Amazon.it

PREMI VINTI:
- Premio nazionale "Un Fiorino" 2013
- Premio nazionale SCRIVIAMO INSIEME 2014, sezione romanzi thriller
- Terzo classificato premio nazionale IOSCRIVO 2014
- Premio speciale concorso nazionale Autore Di Te Stesso 2014.

IL LIBRO:
Samuel Tolson è un poliziotto di New York la cui vita è sprofondata da un pezzo in una sorta di buia depressione. Da quando sua moglie Vichy è morta nell’attentato al World Trade Center del 28 Febbraio 1993, sembra aver perso ogni stimolo a perseguire i propri obiettivi sia professionali che privati. La mattina dell’11 Settembre entra nella Torre Sud nell’ambito del suo lavoro e non può immaginare che quel giorno cambierà per sempre la sua esistenza: all’interno del grattacielo incontra uno strano personaggio, un avvocato di nome Paul Sikorsky il quale, incurante delle possibili conseguenze dell’attacco terroristico, gli racconta particolari inquietanti sul suicidio di Kimberly Sammers, la segretaria di un importante Senatore del Congresso. Tolson riesce ad uscire in tempo dal grattacielo e si trova casualmente davanti Rebecca Clark, una giornalista del New York Times, anch’essa al World Trade Center per questioni lavorative, e sua vecchia fiamma di tanti anni prima. Qualcosa, forse un bisogno di riscatto, emerge dentro di lui, impedendogli di ignorare la clamorosa rivelazione che ha sentito nella Torre: Kimberly Sammers infatti, si è davvero suicidata o qualcuno le ha voluto chiudere la bocca? E in che modo la sua morte è collegata al brutale omicidio di una psicologa professionista? Samuel e Rebecca si lanciano così in una folle indagine investigativa, dietro a cui potrebbero nascondersi ambiziosi progetti politici e  che li costringerà a portare allo scoperto alcuni episodi del loro passato che entrambi avrebbero voluto dimenticare,  ma sembrano invece  riemergere dalle macerie delle Torri Gemelle.
















https://goo.gl/5jKJCT

















https://goo.gl/hJOl0O

L'AUTORE:
Giovanni Prodi è nato a Faenza, in provincia di Ravenna nel 1974. Nel 2000 si è laureato in Scienze Politiche e successivamente ha conseguito un Master in Marketing Management, settore nel quale è attualmente impiegato. E’appassionato di storia contemporanea, con particolare riferimento all’evoluzione storico-politica degli Stati Uniti d’America.
La Donna di Cuori è il suo primo romanzo.

giovedì 9 luglio 2015

News: MADRE DE DIOS di Federico Arpad


Cari amici,
oggi vi segnaliamo l'uscita di MADRE DE DIOS, un thriller ambientato nella città del Vaticano, dello scrittore Federico Arpad.
Il romanzo è disponibile in versione ebook in tutti gli store online.
Buona lettura!

MADRE DE DIOS
Federico Arpad
Pagine: 155 circa
Prezzo: €2,99 (ebook)
Editore: Narcissus.me

IL LIBRO:
Due omicidi eccellenti insanguinano il clero: uno all’interno di una chiesa a Rio de Janeiro, l’altro a pochi metri dalla celebre Piazza San Pietro. La carismatica figura del cardinale Ramon Altagracia, autore di libri divenuti bestseller, apre metaforicamente gli occhi al Santo Padre. Il Pontefice, all’avvio del Terzo millennio, confida in toto nel nobile impegno cristiano del pastore cubano, attento a smascherare tra le mura Leonine il complotto Madre de Dios il cui leader è un’oscura figura che si muove all’interno dell’Economato vaticano. Madre de Dios è un thriller in cui lo scrittore Federico Arpad riesce a catturare il lettore tra realtà e inventiva e a trascinarlo verso scenari ambigui e contraddittori, in un susseguirsi di colpi di scena in cui il protagonista deve affrontare un complicato intrigo tra la Santa Sede e l’Agenzia Americana CIA, nell’arduo tentativo di salvaguardare l’ingente patrimonio dello IOR.

L'AUTORE:
Federico Arpad è uno pseudonimo. L’autore ha deciso di adottarlo per separare due generi di scrittura: il giallo dal thriller. Madre de Dios, trova la sua collocazione creativa a metà del 2012, mentre l’autore sta completando di scrivere un giallo. Il testo ambientato nel Vaticano ha richiesto una particolare documentazione ed impegno, con la stesura del romanzo durata circa 2 anni. La revisione è stata affidata alla sua editor Lara.

lunedì 6 luglio 2015

Recensione: VIRGIN di James Patterson - Tre60


Inutile negarlo, James Patterson non sbaglia un colpo!
Ancora una volta, con VIRGIN, il suo thriller apocalittico edito in Italia da Tre60 editore, Patterson ha fatto centro.
Restando fedele al suo genere, il creatore del detective Alex Cross ha dato vita a un thriller appassionante e coinvolgente. Una volta iniziata la lettura, infatti, fermarsi prima di giungere alla fine è quasi impossibile.
Dotato di uno stile narrativo che rapisce, con i suoi inconfondibili capitoli brevi - che ne aumentano la scorrevolezza della lettura - Virgin è un mix di suspense e mistero.
Il tema principale è uno dei più antichi: la lotta tra il Bene e il Male. Tra il Salvatore e il Distruttore.
La profezia di Fatima dice che ci saranno due ragazze vergini incinte, due parti verginali nello stesso momento. Una porterà in grembo il Salvatore, mentre l'altra il figlio del diavolo, il male. La missione di Padre Nicholas Rosetti e dell'ex suora Anne Fitzgerald sarà quella di individuare il Salvatore. Capire chi delle due giovani donne lo porta in grembo, in modo da eliminare l'altro. Naturalmente, l'impresa non sarà semplice. Le donne sono molto giovani, e innocenti. Si tratta di una sedicenne a Boston e di una quattordicenne in un villaggio irlandese. Chi delle due sta dicendo la verità? I due protagonisti dovrenno scavare nelle loro vite, studiarne il carattere. Ma questo non sarà sufficiente, perché, man mano che il momento del parto si avvicina, le manovre del diavolo diventeranno sempre più pressanti. I suoi subdoli giochetti, le tentazioni, proveranno a manipolare chiunque sia collegato alla vicenda dei parti verginali. 
Da sfondo alla trama principale, Patterson aggiunge il tormentato amore tra i due protagonisti. Un amore che rompe gli schemi, che mette in discussione le proprie scelte, vocazioni, credenze. Un amore che ci spinge a riflettere e a domandarci cosa è giusto o sbagliato.
Padre Nicholas è un uomo di bell'aspetto, acuto, che ha quasi sempre ragione. Anne, invece, è un'ex suora diventata investigatore privato. Una donna che ha messo in discussione la sua vita, dotata di un carattere forte e diffidente.
Degna della bravura del suo autore, man mano che la storia prosegue, velata da un alone di mistero e misticismo, il ritmo narrativo diventa sempre più incalzante, conquistando completamnete il lettore. La curiosità di conoscere la verità, di scoprire l'identità del Bene, di mettere luce al buio, inchioda alle pagine.
Come da abitudine, il colpo di scena è assicurato. Patterson gioca con il lettore come fosse una sua pedina.
Virgin è un thriller da non perdere, una lettura estiva da portare in vacanza, che vi lascerà soddisfatti.
Consigliato!

VIRGIN
James Patterson

Titolo originale: Cradle and all
Pagine: 352
Prezzo: 14,90
Editore: Tre60
In libreria: 11 giugno 2015

L'AUTORE:
James Patterson è uno dei più grandi fenomeni editoriali dei nostri giorni: 260 milioni di copie vendute nel mondo 3,5 milioni di libri venduti in Italia 16 milioni di copie vendute ogni anno negli Stati Uniti

James Patterson è uno dei più grandi autori di thriller e ha saputo conquistare ovunque un pubblico così vasto, da entrare nel Guinness dei primati per i suoi successi. È il creatore di personaggi famosissimi della narrativa di suspense come Alex Cross, il profiler cacciatore di serial killer, le «donne del club omicidi» e i ragazzi della serie di Maximum Ride. È l’autore più venduto al mondo, con 300 milioni di copie (oltre tre milioni e mezzo in Italia).

sabato 4 luglio 2015

News: 35 ANNI DA BANCARIO di Vittorio Sartarelli


Cari amici,
oggi, spostandoci dal genere mystery, vi segnaliamo 35 ANNI DA BANCARIO dello scrittore Vittorio Sartarelli, edito sulla piattaforma ilmiolibro.it del Gruppo Editoriale l'Espresso.
Buona lettura!

35 ANNI DA BAMCARIO
Vittorio Sartarelli
Pag. 208
Prezzo copertina: €14,50
IlMioLibro.it

IL LIBRO:
Si tratta di narrativa autobiografica ed è il racconto-confessione dell’autore un ex bancario, sotto mentite spoglie e della sua carriera professionale. La storia è molto interessante, coinvolgente e piena di sentimento che, oltre a costituire un’analisi dettagliata sulla nascita, l’evoluzione ed in fine l’estinzione di una banca locale, è una riflessione suoi giochi di potere che influenzano, nel bene ma soprattutto nel male, la vita di tutti coloro che, a qualsiasi titolo, rientrano nell’orbita degli eventi. La narrazione attiene ad esperienze di vita vissuta personalmente, con contenuti di assoluta veridicità, senza le contaminazioni o la miscellanea aggiunta della fantasia o del puro estro inventivo, è in pratica la cronistoria retrospettiva di una carriera bancaria con tutte le sue sfaccettature. Si può classificare come un diario professionale o un diario di bordo fatto da un Capitano di lungo corso. Tutto il racconto ha una particolarità piuttosto singolare che è quella di assistere, nell’arco di trentacinque anni, in una sorta di parallelismo, allo evolvere ed allo sviluppo professionale di Mauro e alla crescita del suo Istituto di Credito che nello stesso lasso di tempo, si è sviluppato e consolidato, contando oltre trenta filiali distribuite nell’intera Sicilia occidentale. Rimanendo, alla fine degli anni ’90 dello scorso secolo, l’unica realtà come espressione dell’imprenditorialità bancaria di successo della sua città. Poi, quasi improvvisamente, per caso o molto più verosimilmente per volontà di qualcuno o del destino che governa tutte le cose, da una parte Mauro andrà in pensione concludendo onorevolmente e con merito, ma con poche soddisfazioni, la sua carriera, dall’altra si assisterà alla progressiva e veloce degradazione del suo Istituto che, alla fine sarà fagocitato, come precedentemente lo erano stati gli altri istituti locali, da una grossa banca del Nord Est continentale che, ponendo fine alla sua esistenza, ultra centenaria, ne cancellerà il nome, i successi finanziari e, ahimè, anche il ricordo. Dal racconto-confessione di Mauro e dalle sue vicissitudini di persona seria, preparata, capace e dotato di qualità non comuni, emergono fatti, situazioni, modi agire e di comportamento a volte preoccupanti se non addirittura inquietanti. La falsità, la cattiveria, la superbia, la sete di potere e di denaro, la prevaricazione, il cannibalismo teorico, l’arrivismo e la disonestà. In definitiva, tutto un mondo sconosciuto e sommerso, che pure esiste e condiziona la vita e la carriera del bancario, in genere.

L'AUTORE:
Vittorio Sartarelli nasce a Trapani il 20 Febbraio 1937 da una modesta famiglia, per la sua istruzione sceglie gli studi umanistici e frequenta quindi il Liceo Classico e la Università degli Studi di Palermo nella Facoltà di Giurisprudenza. Nel 1960 è assunto dal Settimanale Politico trapanese “IL FARO” dove rimarrà per tre anni e dove farà una completa esperienza giornalistica impegnandosi proficuamente come redattore, cronista, inviato e corrispondente del quotidiano nazionale “Il Popolo” . Nel 1963 viene assunto da un Istituto di Credito locale nel quale rimarrà per trentacinque anni di onorata carriera. Inizia come cassiere allo sportello, avanzando progressivamente negli anni e nella carriera, diventando Direttore di Filiale e concludendo la sua professione impiegatizia come responsabile della Cassa Centrale del suo Istituto. Una volta in pensione, riprendendo il vecchio pallino giovanile del giornalismo, riprende a scrivere e nel 2000 debutta come scrittore con un libro sportivo a carattere documentaristico e di revival dedicato a suo padre, pilota e costruttore di auto da corsa degli anni ’50 del secolo scorso. Ottenuti lusinghieri successi e consensi di critica ha continuato a scrivere, dedicandosi alla narrativa ed alla saggistica, scrivendo, di tanto in tanto articoli di attualità, di problemi sociali e di sport regolarmente pubblicati da riviste specializzate. Dal 2000 ad oggi ha pubblicato 14 libri, dieci di narrativa, due di saggistica e due di sport. Dal 2006 a tuttoggi ha conseguito e continua a ricevere numerosi primi premi ed altrettanti consensi letterari in numerosissimi concorsi letterari nazionali e internazionali ai quali ha partecipato. La critica lo considera un apprezzato rappresentante della letteratura veristica siciliana. Il suo curriculum letterario e giornalistico è apprezzabile sui seguenti siti Web: Google con circa 20 pagine, Manuale di Mari con numerose recensioni, OzBlogOz con un accurato dettaglio di opere e biografia, Neteditor.it, Gli Autori, Il MioLibro.it con oltre 50 recensioni di libri, TrapaniNostra.it. Nel Dicembre del 2011 ha ricevuto dalla Università Svizzera della Pace a Lugano l’onorificenza di Accademico della stessa “a vita” per i suoi meriti culturali e letterari.