Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




mercoledì 31 ottobre 2012

Recensione: NICEVILLE di Carsten Stroud - Longanesi editore

Vi avevamo già segnalato l'uscita di NICEVILLE, l'ultimo romanzo di Carsten Stroud, edito da Longanesi, ma oggi possiamo finalmente parlarvene dopo averlo letto. NICEVILLE ha conquistato sin da subito gli editori di tutto il mondo, ed un motivo doveva pur esserci. Stroud, infatti, ha dato vita ad un thriller moderno, un misto tra il paranormale e il giallo classico.
Come da tradizione, la vicenda è ambientata in una piccola e, all'apparenza innocua, cittadina americana, NICEVILLE. Una piccola provincia dove tutti si conoscono e, soprattutto, conoscono la vita degli altri. A Niceville tutto sembra scorrere tranquillo, ma sotto sotto qualcosa stona. Un senso di inquietudine e terrore attanaglia gli animi dei suoi abitanti. Qualcosa di strano, qualcosa che "viene da fuori"!
La storia inizia con la misteriosa sparizione di Rainey Teague, un bambino adottato da una delle famiglie più ricche della città, sparito nel nulla, mentre si trovava ad osservare il suo riflesso in un antico specchio nella vetrina di un antiquario. Rainey sparisce a Garrison Hills
"...uno dei quartieri più belli di Niceville, vi abitavano le famiglie più antiche e benestanti della città. Una luce seppiata la illuminava, infiltrandosi tra le querce e i ciuffi grigi della tillanzia, inondando i prati ben curati e riflettendosi sui tetti delle antiche ville signorili disposte in fila lungo il viale."
Ma Rainey non è il primo a sparire. A Niceville, infatti, nel corso degli ultimi cento anni, sono sparite nel nulla molte persone. Sparite senza lasciare tracce. A questo punto, il poliziotto Nick Kavanaugh decide di vederci meglio. Si ostina a voler mettere luce sulla vicenda, indagando sulla sparizione del bambino, ma anche sulle persone precedenti. Inoltre, dopo il giovane, nel corso dei mesi spariranno altri cittadini, e Nick si accorgerà che tutte queste misteriose sparizioni sono collegate ai nomi delle famiglie più antiche e influenti di Niceville.
Il tutto, infatti, è collegato ad un'antica storia, una vendetta; e le sparizioni sono un metodo per pareggiare i conti. Ma cosa si nasconde nel passato di Niceville? Cosa incombe sulla cittadina? Cosa trascina le sue vittime?
Ma Stroud non si ferma qui, porta avanti due vicende. La storia delle sparizioni è affiancata dalla vicenda di una rapina avvenuta in una banca della città. Una rapina dove sono complici alcuni poliziotti corrotti. ma, naturalmente, questa vicenda si intreccerà con quella delle misteriose sparizioni, e Stroud riesce nell'intento in modo egregio, con naturalezza.
L'autore utilizza uno stile narrativo essenziale, freddo, che coinvolge il lettore, trascinandolo in una storia ricca di suspense e segreti.
NICEVILLE è un libro che "ti prende", un thriller agghiacciante dal ritmo narrativo che non lascia spazio a pause o rallentamenti, incentrato soprattutto sui segreti. Segreti che le famiglie di Niceville cercano di nascondere a ogni costo.
Durante la lettura del romanzo, inoltre, si avverte la sensazione che qualcosa grava sopra le vite dei personaggi, un'entità nascosta, maligna!
In conclusione, NICEVILLE è una lettura che vi consigliamo con calore perché è un thriller che vi appassionerà sin dalle prime pagine.
Buona lettura!

News: IL CLUB DEL SUICIDA di Danilo Puce

Cari amici,
oggi abbiamo il piacere di segnalarvi IL CLUB DEL SUICIDA, il romanzo giallo di Danilo Puce, autoprodotto dall'autore.
Buona lettura!

Il Libro:
Il Club Diodati è una comunità on-line che ospita le storie di giovani scrittori esordienti. Un sito come tanti, dunque, finché uno dei suoi membri, dal nome d’arte WonderTom non si toglie la vita in un modo tremendo quanto spettacolare: si dà fuoco nella sua auto, dopo aver raggiunto una piazzola di sosta sul Grande Raccordo Anulare. Cosa ha spinto Tom a un gesto così estremo? E cosa significano quelle ultime strane parole scritte poco prima di morire? È quello che cercheranno di scoprire tre ragazzi del Club: Sciacallo, Codacorta e Doctor Mojo. Saranno loro a iniziare un’indagine senza pace, che prende vita nelle strade della Capitale, nell’Ottobre del 2011, dove ognuno dei ragazzi seguirà un frammento della vita di Tom. Fra night club e spogliarelliste, complotti ignobili di attori da strapazzo e una cantante che ha visto la sua carriera rovinata da un agente pubblicitario dal volto sfregiato, la vera vita di Tommaso Marinetti apparirà, ai suoi tre amici, come una matassa impossibile da sbrogliare. D’altronde, come si può cercare la verità, se tutt’intorno aleggia cupamente una misteriosa profezia che vede il mondo finire entro sabato?

Danilo Puce riesce molto bene a tener desta la suspense, a calibrare i dubbi… e anche ad accendere la miccia dell’inattesa soluzione dell’ultimissima pagina, dopo essere addirittura riuscito a spargere sugli ultimi paragrafi anche un lieve sentore apocalittico con alcune immagini (opportunamente “effettate”) degli scontri tra polizia e black-bloc nella manifestazione del 15 ottobre 2011 a Roma” (C. Vatteroni).

Pregevoli le allusioni, mai troppo velate per non essere colte, e così apprezzabili anche dal grande pubblico, come anche la capacità di mimesi, che emerge non solo dalle frequenti parti dialogate, ma anche dalle parole di ogni singolo narratore, ciascuno caratterizzato dal suo modus scribendi, e dai numerosi sottotesti – come mail o microracconti – che popolano il libro.” (M. Scandiani).

Il romanzo è acquistabile dal sito ilmiolibro.it e dal sito de laFeltrinelli.

L'autore:
Danilo Puce nasce a La Spezia nel 1987. Porta a termine gli studi a Roma nel 2012, laureandosi in Letteratura inglese. Nella stessa città coltiva la sua passione per il teatro fondando una compagnia teatrale, nella quale riveste anche ruolo di drammaturgo e attore. Dopo il progetto editoriale di romanzo episodico noir dal titolo Haunted Mask!, realizzato con la giovane web-press Edizioni Haiku, esordisce nel 2012 con il romanzo Il club del suicida. Parte dei proventi di questo romanzo andranno a finanziare la Michael J. Fox Foundation del celebre attore americano, per la ricerca sul Parkinson.

martedì 30 ottobre 2012

News: LA COMPAGNA P38 di Dario Morgante

Cari amici, vi segnaliamo il noir di Dario Morgante, LA COMPAGNA P38, edito da  Red Star press.
Buona lettura!

DARIO MORGANTE
LA COMPAGNA P38
ASCESA E CADUTA DELLA BRIGATA PRIMAVALLE
Sogni e delitti di una generazione perduta

«La dimostrazione, per la prima volta in un romanzo, di come l’Italia sia subito passata dalla strategia della tensione alla strategia della finzione».
Gian Paolo Serino, Rolling Stone

Il Libro:
Si beve il chinotto, il rabarbaro e la cedrata. Si fumano le Nazionali, si viaggia sulle Fiat, le 127, le 128. Gli uomini politici vengono rapiti con le Renault 4, e le sinistre sembrano essere a un passo dall’agognata rivoluzione. Crescere a Primavalle, una delle tante borgate romane, vuol dire essere nel cuore del fermento politico, lì dove la Storia brucia più velocemente. Per quattro giovani amici corre ancora più velocemente, «tra i primi atti di giustizia proletaria» fino alla fondazione della Brigata Primavalle.
Tra spacciatori gambizzati e timidi amori, attentati al cuore dello Stato e corse con il Benelli, il tempo accelera il suo ritmo e i Settanta cedono il passo agli Ottanta. Il nuovo decennio appare subito difficile con l’Italia che si mette il vestito buono e promette ostriche e champagne per tutti.
Mentre la stagione della lotta armata sembra volgere al termine, per i quattro amici inizia l’inevitabile resa dei conti, più drammatica e sanguinosa di quanto si possa immaginare.
Un romanzo di formazione dalle forti tinte noir in cui l’autore ricostruisce l’ascesa e la caduta di uno dei più temuti gruppi di fuoco delle Brigate Rosse.

L'autore:
Dario Morgante è nato a Roma nel quartiere Primavalle nel 1971. Il suo ultimo libro è il graphic novel Julian Assange & Wikileaks (Beccogiallo, 2011).

Uscita: settembre 2012
Collana: Tutte le strade
Pagine: 286
Prezzo: 15 euro
ISBN: 978-88-6718-006-6

domenica 28 ottobre 2012

Recensione: IL TRAGHETTATORE di William Peter Blatty - Fazi editore

Cercate un libro per Halloween? Un romanzo che vi faccia sentire i brividi lungo la schiena e vi irrigidisca gli arti?
Be', noi abbiamo il titolo giusto per voi! Si tratta de IL TRAGEHTTATORE di William Peter Blatty (edito da Fazi editore) l'autore del film dell'orrore per eccellenza: L'esorcista.
Una ghost story che terrà viva la vostra immaginazione. Blatty, infatti, ancora una volta, si dimostra un perfetto artista del genere. Con IL TRAGHETTATORE da vita ad un romanzo che non è il solito horror, ma un esempio eccellente di thriller paranormale, che non mancherà di rendervi inquieti!
La trama è la classica delle ghost story, con protagonista una maestosa e misteriosa dimora infestata dai fantasmi, ma Blatty non tarda a metterci il suo zampino. Infatti, se all'inizio può sembrare di leggere qualcosa di già noto, l'autore vi sorprenderà nel finale; sia per quanto riguarda il magistrale colpo di scena, che per il suo modo di strutturare la storia. Blatty sofferma la sua attenzione soprattutto nei risvolti psicologici. La lettura de IL TRAGHETTATORE, infatti, è inquietante, seppur senza scene violente o macabre, colpendo dritto alla psiche del lettore.
Tutto inizia con Joan Freeboard, una donna di successo, uno dei migliori agenti immobiliari di New York. Joan è single, si gode la vita, ma avverte frequentemente dei momenti di disagio e terrore. Una paura che la immobilizza, estraniandola dalla realtà. Un giorno le capita tra le mani un affare che la intriga e che potrebbe  fruttarle un buon guadagno: la vendita di Elsewhere, una villa degli anni '30 posta su un boscosa isola sul fiume Hudson. Elsewhere è un
"...edificio di pietra grigia... rettangolare e aveva un'aria minacciosa; il tetto a due spioventi e le merlature sul frontone lo facevano somigliare a un vecchio castello scozzese..."
Unico problema: sulla casa aleggia una leggenda. La dimora, infatti, è nota per essere infestata da inquieti spiriti maligni; spiriti che spaventano gli inquilini, provocandone a volte anche la loro morte.
Ma Joan non si lascia facilmente intimorire o suggestionare da stupide superstizioni, e quindi mette in piedi un piano per risollevare la casa dalle antiche dicerie. Decide di invitare per un breve soggiorno, il suo migliore amico, Terence Dare, un celebre scrittore ironico e assai scettico, un esperto di fenomeni paranormali e una famosa sensitiva inglese. Dare avrà il compito di scrivere per un famoso giornale, al suo ritorno, un resoconto della visita, in modo da dimostrare che la casa è assolutamente sicura, sfatando le leggende che la precedono. Il piano appare semplice e di sicura realizzazione, ma, arrivati alla casa, tutto cambierà...
Rumori misteriosi tra le pareti vuote, apparizioni improvvise, sacerdoti che si aggirano per la tenuta, la casa inizia a manifestarsi! Realtà o allucinazioni? Frutto della suggestione? E allora, perché i contatti con l'esterno sono impossibili? E dove è finito lo skyline di Manhattan, che si poteva vedere dalla baia?
Il romanzo inizia con un ritmo lento, la storia sembra quasi stentare a decollare, ma questo è solo un ottimo espediente di Blatty, un modo per stupire il lettore sul finale, travolgendolo in un crescendo di terrore.
IL TRAGHETTATORE è quindi una lettura che vi consigliamo soprattutto di notte, avvinghiati tra le coperte, con il vento che scuote le finestre e la pioggia battente sui vetri!
Marco Tiano

News: L'OCCHIO DI GALILEO di Jean-Pierre Luminet - La lepre edizioni

Cari amici,
questa domenica siamo lieti di segnalarvi l'uscita di un giallo che ha per protagonista la scienza!
Si tratta de L'OCCHIO DI GALILEO di JEAN-PIERRE LUMINET, edito da La Lepre edizioni.

L'uscita del libro sarà disponibile in libreria da novembre, e le prime copie del volume saranno disponibili in anteprima presso il bookshop del Festival della Scienza di Genova, in occasione della lectio magistralis di Luminet "Galileo e Keplero: il trionfo dell'immaginazione" in programma domenica 28 ottobre alle 16, nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale.

L’OCCHIO DI GALILEO

JEAN-PIERRE LUMINET
prefazione di PIERO BIANUCCI
Collana: Visioni - Pagine: 416
Prezzo: 22 euro - Formato 135x210
Isbn: 978-88-96052-74-7

Il Libro:
Ottobre 1601. Ai funerali dell’astronomo e matematico Tycho Brahe, il suo successore Johannes Keplero si appoggia su un bastone ricevuto in eredità dal defunto: il bastone di Euclide. Ciò che il resto del mondo ignora è però che il bastone è cavo e che Keplero vi ha nascosto preziose osservazioni astronomiche sottratte all’avidità degli eredi di Tycho. Keplero, oltre a scoprire le tre leggi destinate a rivoluzionare la nostra visione dell’Universo, si è anche dedicato allo studio dell’ottica ed è il solo uomo in grado di comprendere a fondo il funzionamento del cannocchiale di Galileo. Lo scienziato italiano, geloso delle proprie scoperte, scrive a Keplero senza rivelare quasi nulla delle osservazioni compiute con il cannocchiale, esponendogli i suoi dubbi sotto forma di enigmi. Keplero saprà risolverli? Un grande romanzo “di uomini e di idee”, che svela aspetti poco noti e sorprendenti del rapporto tra i due scienziati, mettendo in luce la complessa personalità di Keplero.

«L’occhio di Galileo è un romanzo multibiografico, scritto per far riflettere sulla scienza e sul suo modo di procedere, spesso assai meno lineare di quanto si tende a credere». (Piero Bianucci, La Stampa).

La traduzione dell’opera è stata realizzata grazie al contributo del SEPS – Segretariato Europeo per le Pubblicazioni Scientifiche.

L'autore:JEAN-PIERRE LUMINET nasce a Parigi nel 1951. Astrofisico, romanziere, poeta e musicista, lavora all’Osservatorio di Meudon ed è direttore di ricerca del CNRS. Nel 2007 ha vinto il “Prix europèen de la communication scientifique”. Nel 2012 ha inaugurato il Festival delle Scienze di Roma con una lectio magistralis sul concetto di tempo. Oltre a La parrucca di Newton (La Lepre Edizioni, 2011) Luminet ha pubblicato in Italia Finito o infinito? (Raffaello Cortina Editore, 2006), L’invenzione del Big Bang (Dedalo, 2006), La segreta geometria del cosmo (Raffaello Cortina Editore, 2004) e Buchi Neri (Marco Nardi Editore, 1992). La Lepre Edizioni pubblicherà nel 2013 l’edizione italiana del suo romanzo Le bâton d’Euclide con il titolo Il bastone di Euclide.

venerdì 26 ottobre 2012

News: Le prossime uscite Polillo editore

Vi state preparando per Halloween?
Tra dolcetti e scherzetti, per noi amanti del giallo non possono di certo mancare delle buone letture "misteriose"!
Oggi vi presentiamo in anteprima le prossime uscite della Polillo editore.
Buona elttura!

Paul McGuire
LA POLTRONA E IL RASOIO
“I bassotti” n. 120 - Pagine: 288 - Prezzo: € 14,90
ISBN: 978-88-8154-421-9
Traduzione di Dario Pratesi
Nelle librerie da giovedì 25 ottobre 2012

Il libro:
Jimmy Norton è un importante uomo d’affari londinese, ma la Grande Depressione dell’inizio degli anni Trenta ha messo in ginocchio anche lui e quindi ha deciso di ritirarsi a riflettere al Mount Lelland Hotel, un lussuoso albergo di sua proprietà. Ed è lì, in un angolo appartato del salone, che una sera viene trovato morto su una poltrona con la gola squarciata. Il rasoio rinvenuto accanto al cadavere reca soltanto le sue impronte, e l’inchiesta di rito si conclude con un verdetto di suicidio. Un anno dopo Michael Seavington, un vecchio conoscente di Norton, va a soggiornare al Mount Lelland e subito viene accostato da uno strano tipo di nome Gabriel Parrett. Questi, sostenendo di vantare ingenti crediti da Norton, ha tutta l’intenzione di dimostrare che l’uomo è stato ucciso, così che i premi delle sue assicurazioni sulla vita possano essere liquidati a favore dei creditori. Ma il povero Parrett non riuscirà nel suo intento, perché finirà anche lui con la gola squarciata, sulla stessa poltrona di Norton, con accanto, per terra, un rasoio. Questo mystery del 1933, finora inedito in Italia, fornisce un vasto campionario di personaggi eccentrici e curiosi, alcuni più propensi al raggiro, altri – come lo stesso Seavington, con più soldi che buon senso – a essere raggirati.

L’autore:
Paul McGuire (1903-1978), nato a Petersburg, in Australia, dopo gli studi presso il Christian Brothers’ College, si laureò in storia alla University of Adelaide. Giornalista, poeta, conferenziere, professore di storia per la Workers’ Educational Association of South Australia, McGuire fu anche scrittore prolifico e si cimentò in diversi generi letterari: dai libri di viaggio ai saggi, dalla critica letteraria alla narrativa. Nel 1931 pubblicò Murder in Bostall, il primo di sedici mysteries realizzati nell’arco di dieci anni. Dopo aver svolto compiti di intelligence per la Royal Australian Naval Volunteer Reserve durante la seconda guerra mondiale, si dedicò alla politica e alla diplomazia: fu ambasciatore in Irlanda nel 1953, ministro dal 1954 al 1957 e ambasciatore in Italia dal 1957 al 1959, anno in cui fu insignito dell’onorificenza papale della Gran Croce dell’Ordine di San Silvestro (nel 1967 sarà nominato Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana). Tornato in Australia, riprese la sua attività di giornalista e di scrittore, ma dovette ben presto limitarla a causa di gravi problemi agli occhi. Nel campo della narrativa gialla le sue opere più famose sono There Sits Death (La poltrona e il rasoio) e Burial Service (1938). L’ultimo suo romanzo, The Spanish Step (intitolato anche Enter Three Witches) fu pubblicato nel 1940.

Anthony Berkeley
UNO SPARO IN BIBLIOTECA
“I bassotti” n. 121 - Pagine: 288 - Prezzo: € 14,90
ISBN: 978-88-8154-428-8
Traduzione di Dario Pratesi
Nelle librerie da mercoledì 31 ottobre 2012

Il libro:
In questo romanzo del 1925 fece la sua prima apparizione Roger Sheringham, l’investigatore dilettante dai modi un po’ bruschi già incontrato nel celebre Caso dei cioccolatini avvelenati (I bassotti n. 5). Ospite della lussuosa residenza di campagna del finanziere Victor Stanworth, Sheringham conta di trascorrere alcuni giorni di riposo in compagnia di gente piacevole e interessante. Ma un mattino Victor non compare come al solito a colazione, e dopo una breve ricerca il suo cadavere viene trovato nella biblioteca della villa. Porte e finestre della stanza sono chiuse dall’interno e la mano del morto impugna ancora la pistola che ha sparato il colpo fatale. Un suicidio, è evidente, visto che sul tavolino di fronte c’è persino un biglietto nel quale il padrone di casa annunciava l’intenzione di farla finita. Eppure… Fino al giorno prima l’uomo si era intrattenuto cordialmente con tutti e non aveva affatto l’aria di chi medita di togliersi la vita. E poi dov’è finito il vaso di porcellana blu che si trovava sulla mensola del camino proprio alle spalle di Victor? Perché quel curioso interesse degli ospiti per il contenuto della cassaforte della villa? E come mai Lady Stanworth, la cognata, così come il maggiordomo Graves e il segretario tuttofare, il maggiore Jefferson, non sembrano molto sconvolti da quella morte?

L’autore:
Anthony Berkeley Cox (1893-1971), nome completo dell’inglese Anthony Berkeley, dopo un inizio come giornalista e scrittore umoristico, esordì nella narrativa poliziesca nel 1925 con The Layton Court Murder (Uno sparo in biblioteca), un omaggio al padre, grande appassionato di gialli. Il suo personaggio per eccellenza è il detective dilettante Roger Sheringham, che comparirà in dieci romanzi e due racconti, il più famoso dei quali è Il caso vendicatore (in Enigmi & Misteri – I bassotti n. 63) che sarà poi ripubblicato in una più ampia veste col titolo Il caso dei cioccolatini avvelenati (1929). Tra i romanzi più significativi vanno ricordati The Piccadilly Murder (1929, Caffè al veleno a Piccadilly – I bassotti n. 85) e Trial and Error (1937). Di grande importanza sono poi le opere firmate come Francis Iles. Malice Aforethought (1931, L’omicidio è un affare serio – I bassotti n. 14) e Before the Fact (1932, Il sospetto, da cui Hitchcock trasse l’omonimo film) introdussero un taglio molto più moderno nella letteratura gialla. Nel 1939, dopo la pubblicazione di As for the Woman, l’autore cessò la sua attività letteraria, limitandosi a quella di critico per il Sunday Times. Il motivo non fu mai chiarito, anche se all’epoca si parlò di un’eredità. Del resto lui l’aveva sempre detto: “Quando troverò qualcosa che mi renderà di più delle detective stories, mi dedicherò a quello”.

Dermot Morrah
IL CASO DELLA MUMMIA SCOMPARSA
“I bassotti” n. 123 - Pagine: 304 - Prezzo: € 15,40
ISBN: 978-88-8154-413-4
Traduzione di Dario Pratesi
Nelle librerie da giovedì 25 ottobre 2012

Il libro:
Durante la festa annuale del Beaufort College di Oxford un incendio distrugge l’appartamento del professor Benchley, un rinomato egittologo. Quando i soccorritori riescono a spegnere le fiamme, trovano il corpo carbonizzato di un uomo che, grazie ad alcuni effetti personali, viene identificato come quello del professore. L’inchiesta si chiude rapidamente con un verdetto di morte accidentale, ma due giovani docenti non sono per nulla convinti. Benchley, infatti, aveva appena acquistato da un suo collega russo la mummia del faraone Pepi I che custodiva temporaneamente, insieme al sarcofago, nel suo appartamento. Solo che lì non sono stati rinvenuti altri resti umani. Dunque, che fine ha fatto la mummia? Ci sono poi alcuni elementi apparentemente inspiegabili, come una pipa che non dovrebbe trovarsi dove si trova o una sveglia che non è mai appartenuta al professore, per non parlare della strana incursione di due individui mascherati avvenuta nel college poco prima che scoppiasse l’incendio. Finora inedito in Italia, questo mystery del 1933 è stato inserito dai critici Barzun e Taylor nell’elenco dei 100 migliori gialli di tutti i tempi.

L’autore:
Dermot Michael Macgregor Morrah (1896-1974), inglese di nascita ma discendente da antica stirpe nobiliare irlandese, mostrò un ingegno precoce e nel 1914 entrò al New College di Oxford con una borsa di studio in matematica. Alla fine della prima guerra mondiale, durante la quale partecipò alla campagna di Palestina con i Royal Engineers, rientrò a Oxford, ma cambiò indirizzo di studi dedicandosi alla storia moderna. Nel 1921, eletto Prize Fellow dell’esclusivo All Souls College, intraprese la carriera accademica che dovette abbandonare l’anno successivo in seguito al matrimonio. Dopo sei anni nella pubblica amministrazione, nel 1928 entrò nella redazione del Daily Mail e qualche tempo dopo fu chiamato al Times come editorialista e inviato, incarichi che svolgerà per un trentennio. Profondamente devoto alla Corona, diede il meglio di sé negli articoli e nei volumi dedicati alla famiglia reale. Tra le altre sue opere ricordiamo If it Had Happened Yesterday (1931), un libro di storia scritto in stile giornalistico, il dramma Caesar’s Friend, composto con Campbell Dixon, e naturalmente The Mummy Case (Il caso della mummia scomparsa), che fu la sua sola incursione nel genere poliziesco ed è considerato uno dei migliori gialli di ambientazione accademica.

mercoledì 24 ottobre 2012

Intervista a FELICIA CARPARELLI, l'autrice di OMICIDIO IN BIBLIOTECA - Gargoyle editore

Cari amici,
oggi è ospite del nostro blog Felicia Carparelli, l'autore di OMICIDIO IN BIBLIOTECA - sulle tracce di Sherlock Holmes - edito da Gargoyle editore (qui trovate la nostra recensione) un mistery classico che vi conquisterà!

Benvenuta, Felicia!
Siamo lieti di averla nostra ospite e di poterla conoscere meglio. Nella sua biografia leggiamo che è prima di tutto una lettrice entusiasta, quindi siamo curiosi di sapere quando ha deciso di passare dalla lettura alla stesura di gialli?
Ho cominciato a scrivere trent'anni fa, in prevalenza romanzi romance e per adolescenti, quindi mi sono sentita abbastanza audace per cimentarmi in un mystery come Omicidio in biblioteca. Per me, il tipo di libro più difficile da scrivere.

C'è un rituale, che desidera svelare ai lettori italiani, che segue quando termina o inizia a scrivere un nuovo romanzo?
Sul rituale... quando comincio un nuovo romanzo, mi siedo e penso ai personaggi, chi sono e in quale direzione voglio farli andare; lascio che la trama si sviluppi nella mia testa e quindi inizio a scrivere. Alla fine del romanzo sono talmente felice che bevo un bicchiere di vino e mi metto a suonare la fisarmonica e a cantare.

Quando ha scoperto la sua passione per i gialli classici?
A 16 anni con i gialli di Agatha Christie, inammorandomi del suo modo di concepire le trame e del suo stile.

Ci sono degli autori che la ispirano particolarmente?
Sicuramente Agatha Christie, Dorothy L. Sayers, Arthur Conan Doyle, Colette, Rex Stout e Umberto Eco.

Quale è il suo rapporto con il mistero?
Adoro leggere mystery sia classici che contemporanei. Desideravo fare l'archeologo o l'agente segreto. Avrei voluto vivere in un romanzo mystery, essere un James Bond donna su sceneggiatura di Federico Fellini.

Ringraziandola nuovamente per la disponibilità, Felicia, la salutiamo con l'augurio di leggere presto un seguito di OMICIDIO IN BIBLIOTECA.
Marco Tiano

martedì 23 ottobre 2012

Recensione: OMICIDIO IN BIBLIOTECA di Felicia Carparelli - Gargoyle editore

Cari amici,
oggi vi consigliamo la lettura di OMICIDIO IN BIBLIOTECA - sulle tracce di Sherlock Holmes - di Felicia Carparelli, edito da Gargoyle editore.
La Carparelli ha dato vita ad un giallo dalle tonalità rosa, che allieterà sicuramente un paio delle vostre ore.
OMICIDIO IN BIBLIOTECA, infatti, è un giallo leggero, dai toni classici. Un mistery che mette insieme le regole del genere, aggiungendo alle indagini una piacevole storia d'amore. Siamo di fronte ad un buon romanzo d'evasione, una lettura piacevole e ben strutturata.
Come in un giallo che si rispetti, abbiamo l'investigatore dilettante che affianca quello ufficiale, ed è rappresentato dalla figura un po' bizzarra  di una giovane bibliotecaria italogreca, Violetta Aristotle, direttore della sala Consultazione e lettura. I suoi genitori sono rispettivamente, il padre greco, e la madre italiana.
Il padre gestisce un ristorante greco, e sarà proprio uno dei suoi piatti tipici l'elemento determinate per la morte della prima vittima, i Kourabiedes, irresistibili biscotti al burro e chiodi di garofano. Negli squisiti biscotti, infatti, è stato aggiunto un ingrediente fuori ricetta: l'arsenico! Veleno che determinerà la morte di Mr Wilde, trovato morto in biblioteca. Ma l'assassino non si fermerà qui, ci saranno altri delitti, e sarà proprio Violetta a districarsi tra gli indizi e le false piste per trovare la verità.
In parallelo alle indagini, la Carparelli ci offre un piacevole diversivo, il colpo di fulmine tra Violetta e il detective McGuire. Un continuo flirtare tra i due, un espediente che divertirà il lettore. OMICIDIO IN BIBLIOTECA, infatti, è anche ironico e spensierato, con gli ingredienti tipici della commedia romantica.
Violetta Aristotle è una bibliotecaria che non ne ha affatto le sembianze; veste punk, ha un fisico notevolmente formoso ed ha la passione per il cibo e la cucina delle sue origini greche. Violetta seguirà le indagini insieme a McGuire e, grazie alla sua passione per i romanzi gialli, riuscirà a individuare la giusta pista.
Per gli amanti del mistery classico, inoltre, i riferimenti che li conquisteranno non mancano: c'è l'arsenico, la biblioteca, riferimenti a classici gialli (come "Il mastino dei Baskerville") l'investigatore dilettante, i piccoli - e all'apparenza insignificanti - indizi e un buon numero di possibili sospettati. C'è l'acerrimo nemico (a cui Wilde ha rubato un'idea per un progetto), la sua amante, la moglie e una donna del passato.
Ricco di colpi di scena e dal ritmo elettrizzante, questo romanzo è una lettura entusiasmante e divertente, che vi consigliamo vivamente!

L'autore:

Felicia Carparelli (1952) ha collaborato con la Chicago Public Library e attualmente lavora come bibliotecaria e docente di Pedagogia Speciale alla Chicago Public School. Prima ancora che scrittrice, è una lettrice entusiasta – organizza reading e modera un club del libro –, appassionata di Agatha Christie, Dorothy L. Sayers e naturalmente di Arthur Conan Doyle. Oltre a Omicidio in biblioteca. Sulle tracce di Sherlock Holmes (Gargoyle, 2012), è autrice di A Perfect Life in Hell e di The Mysterious Affair at Longbourn.
Vive a Chicago, città che ama e in cui sono ambientati tutti i suoi romanzi.

lunedì 22 ottobre 2012

News: Le uscite TIMECRIME di ottobre 2012

Apriamo la settimana presentandovi le uscite di ottobre del marchio TimeCrime (Fanucci editore)
L'INNOCENTE di David Baldacci e IL TESTIMONE, il nuovo thriller di Nora Roberts
Buona lettura!

David Baldacci
L'INNOCENTE
Traduzione di Elena De Giorgi
Pagg. 544 - €16.90
in libreria dal 25 ottobre 2012

Con L’innocente, David Baldacci si conferma un autore all’apice della carriera. Preciso, meticoloso, gestisce una trama dai mille sviluppi per tirarne perfettamente le fila prima che l’ultima pagina sia terminata. Impressionante.” The Huffington Post

David Baldacci è uno scrittore di fama internazionale, con il suo libro d'esordio Il potere assoluto (1996), da cui è stato tratto l’omonimo film diretto ed interpretato da Clint Eastwood, ha venduto milioni di copie arrivando a competere con autori come Jeffery Deaver e James Patterson. Ha pubblicato 24 romanzi, tradotti in 45 lingue e venduti in più di 80 paesi, ad oggi sono più di 110 milioni le copie dei suoi libri in circolazione nel mondo. L’innocente ha debuttato al primo posto della classifica bestseller del New York Times ed è rimasto ai primi posti della classifica per quindici settimane consecutive.

Il Libro:
L’ultimo incarico che gli è stato commissionato non è andato liscio come al solito: la donna che avrebbe dovuto ammazzare aveva accanto a sé un bambino, un imprevisto che Will Robie di certo non si aspettava. Ma si può uccidere una madre davanti agli occhi del figlio? E cosa accade quando nella propria onorata carriera di killer si apre una crepa, e la sola punizione possibile è la morte? Robie non ha il tempo di chiederselo, la sola cosa che conta è far perdere le sue tracce. Potrebbe farcela, è scaltro, rapido, invisibile: ma quando la più impensabile delle compagne di fuga, una quattordicenne fragile e geniale, gli si mette alle costole, il suo percorso prenderà direzioni cui non aveva mai pensato prima.

L'autore:
David Baldacci è nato a Richmond, in Virginia, nel 1960. Ha esercitato per nove anni la professione di avvocato a Washington prima di dedicarsi esclusivamente alla scrittura. Autore di 24 romanzi tradotti in 90 Paesi, che hanno venduto circa 110 milioni di copie, Baldacci è ai primissimi posti nella classifica degli scrittori di maggior successo della storia. Fa inoltre parte del Kindle Million club con un milione di copie vendute in e-book: solo altri nove autori nel mondo hanno raggiunto un risultato simile. David Baldacci vive a Vienna, in Virginia, con la moglie Michelle e i due figli.

Nora Roberts
IL TESTIMONE 
Traduzione di Sara Brambilla
Pagg. 576 – € 16.90
in libreria dal 25 ottobre

“I libri di Nora Roberts creano dipendenza.” The New York Times

Nora Roberts è universalmente considerata ‘la regina del rosacrime’. Ha al suo attivo oltre trecento romanzi e 400 milioni di copie vendute ed è da sempre presente ai vertici delle classifiche di tutto il mondo. Con questo thriller perfettamente riuscito esordisce in TimeCrime.

Il Libro:
Chicago, 2000. La sedicenne Elizabeth Fitch è dotata di un’intelligenza superiore alla media e si attiene scrupolosamente alla rigida tabella di marcia ideata per lei dalla madre. Finché un giorno decide di trasgredire le regole: si ubriaca in un locale notturno e si lascia trascinare in una villa sulla Lake Shore da un seducente uomo dall’accento russo. Ma lì assiste a qualcosa che non doveva vedere e che cambierà radicalmente la sua vita. Arkansas, 2012. Abigail Lowery vive in una piccola città abbarbicata tra le montagne della regione degli Ozark. Nella sua casa tra i boschi, progetta sofisticati sistemi di sicurezza, e i suoi unici compagni sono un cane feroce e un vasto assortimento di armi da fuoco. Conduce un’esistenza appartata, parla poco e non racconta mai nulla di sé. La sola presenza che tollera è quella del commissario di polizia Brooks Gleason, affascinato dalla sua natura solitaria. Gleason è il solo che abbia intuito il bisogno di protezione di Abigail, anche se non immagina che le sue difese servano a nascondere una storia che un giorno, fatalmente, dovrà essere rivelata.

L'autore:
Nora Roberts è nata nel 1950 a Silver Spring, nel Maryland, ed è universalmente considerata ‘la regina del rosacrime’. La sua carriera è disseminata di numerosi premi letterari e riconoscimenti ufficiali. Per Fanucci Editore sono già usciti Luci d’inverno, Due vite in gioco, Il mistero del lago e Un dono prezioso. Per Leggereditore L’amore ritrovato, Un’ombra dal passato e i quattro volumi della serie Il quartetto della sposa.

domenica 21 ottobre 2012

Recensione: GLI ANGELI DI LUCIFERO di Fabrizio Carcano - Mursia Editore

Esoterismo, omicidi rituali, messaggi misteriosi, satanismo sono alcuni degli elementi principali del noir GLI ANGELI DI LUCIFERO, edito da Mursia, dell'autore Fabrizio Carcano.
Protagonista indscussa della storia è sicuramente la città di Milano, che viene descritta dall'autore in maniera minuziosa. Carcano ambienta la storia ai giorni nostri, ma la verità è celata nel passato, nella Milano del '600, la Milano della peste, la Milano del Diavolo di Porta Romana, il Marchese Acerbi.
Il romanzo cattura l'attenzione del lettore sin dall'inizio, anche se alcuni passaggi, che si soffermano forse troppo sulle descrizioni, potrebbero mettere un freno al ritmo della lettura. Nonostante ciò, la storia coinvolge e invita ad andare avanti.
I personaggi principali sono due: il commissario della squadra Omicidi di Milano, Bruno Ardigò, freddo  taciturno, e l'amico giornalista Federico Malerba.
Carcano adotta un espediente che funziona molto bene, quello di affidare ai protagonisti due ruoli differenti, anche se entrambi giocano la stessa partita: scovare l'assassino misterioso e dare luce alla verità. Al freddo e tacituno commissario Ardigò affida le indagini, mentre al suo migliore amico, il sorridente e energico giornalista Malerba, affida il ruolo di narratore della Milano del seicento, delle sue leggende e della ricostruzine storica.
La vicenda inizia con un il trafugamento della tomba del marchese Ludovico Acerbi (il Diavolo di Porta Romana) nel cimitero di Chiaravalle, nella periferia di Milano. L'accaduto appare all'inizio come un caso isolato, opera di teppisti, ma nei giorni successivi questa ipotesi verrà puntualmente abbandonata. Sotto la Madonnina, infatti, si verificano tre brutali e misteriosi omicidi. Indagando sulle vittime, il commissario scoprirà che le vittime hanno cognomi di casate che, nella Milano del seicento, ebbero rivalità con il marchese Acerbi. Sarà dopo queste rivelazioni che la storia inizierà a divenmtare inquietante, addentrandosi in sette sataniche, nei meandri oscri della Milano esoterica, rivelando inquietanti misteri del passato.
Come opera prima, il giornalista Fabrizio Carcano ci regala un noir ricco di emozioni e misteri. Una lettura che appassiona, con uno stile narrativo coinvolgente, che si avvale di una dettagliata ricostruzione storica degli eventi e dei luoghi prtagonisti.
Una noir che sicuramente vi consigliamo!

L'autore:
Fabrizio Carcano è nato a Milano nel 1973. Giornalista professionista, ha iniziato a scrivere nel 1992 sulle colonne del «Giorno». Successivamente ha collaborato con le testate «La Notte», «La Prealpina», TgCom, «Affari Italiani» e «La Padania», dove attualmente lavora come redattore politico.

sabato 20 ottobre 2012

News: UN CASTELLO D'INGANNI, il nuovo giallo della regina Elizabeth George - Longanesi editore

Amici giallisti,
finalmente torna in libreria, per Longanesi editore, la regina del giallo:
ELIZABETH GEORGE con UN CASTELLO D’INGANNI
Segreti di famiglia per Thomas Lynley
”La Gaja Scienza“
594 pagine
18.80 €
IN LIBRERIA 25 OTTOBRE 2012

Il Libro:
Bernard Fairclough, baronetto di recente nomina e ricco industriale, è sicuro che la morte di suo nipote Ian, ritrovato affogato nel lago, non sia stata accidentale. Muove perciò le sue pedine perché Scotland Yard apra un’indagine non ufficiale che viene affidata a Thomas Lynley. Giunto nella pittoresca contea di Cumbria, nel nord-ovest dell’Inghilterra, Lynley si muove con discrezione in un ambiente all’apparenza elegante e raffinato, ma che cela in realtà segreti, bugie e atroci perversioni.

L'autore:
ELIZABETH GEORGE nasce a Warren, Ohio, nel 1949 e attualmente vive in California. Dopo essersi laureata all’University of California a Riverside e aver insegnato letteratura inglese per oltre un decennio, esordisce nella narrativa nel 1989 con E liberaci dal padre, che le fa vincere l’Anthony Award, l’Agatha Award e il Grand Prix de Littérature Policière e la impone al pubblico come un’autrice di riferimento per il thriller psicologico. I suoi romanzi, tutti ambientati in Inghilterra, hanno come protagonisti due poliziotti di New Scotland Yard: l’ispettore Thomas Lynley e il sergente Barbara Havers.

giovedì 18 ottobre 2012

Video intervista a CARSTEN STROUD, autore di NICEVILLE - Longanesi editore

Eccovi la video intervista via Skype di Elena Dalmasso a CARSTEN STROUD, autore di NICEVILLE, edito da Longanesi, per Il Libraio.it.
STROUD ringrazia LONGANESI per l’accoglienza e il trattamento riservato al suo libro e alla fine del video saluta i lettori in italiano CARSTEN STROUD.
Buona visione!

NICEVILLE
”La Gaja Scienza“ – 350 pagine, 17.60 €
IN LIBRERIA 13 SETTEMBRE 2012

Il Libro:
Benvenuti a Niceville, una piccola cittadina del sud degli Stati Uniti, circondata dal verde delle colline, popolata di alberi e di antiche ville coloniali e… abitata dal Male. A Niceville, ogni famiglia nasconde un segreto. A Niceville, la gente sparisce nel nulla, e raramente se ne trova traccia. Per questo, quando Rainey, di soli dieci anni, scompare, tutte le forze di polizia locale si mobilitano, senza alcun indizio da seguire…
È solo il primo anello di una catena di avvenimenti che travolgeranno, nel giro di trentasei ore, la vita di molte persone. Nick Kavanaugh, un poliziotto con un lato oscuro, indaga, aiutato dalla moglie Kate, ma a Niceville il male sembra essere molto più forte degli uomini…

L'autore:
CARSTEN STROUD è autore di bestseller in cima alle classifiche del New York Times e vincitore di numerosi premi letterari. Vive e lavora a Thunder Beach, in Canada.

mercoledì 17 ottobre 2012

Recensione: ASSASSINIO NELLA BRUGHIERA di J. S. Fletcher - Polillo editore

Buongiorno, amici!
eccoci al consueto appuntamento con il giallo classico, con i mistery d'autore, e non potevamo che aver per protagonista la carissima Polillo editore!
Abbiamo letto per voi ASSASSINIO NELLA BRUGHIERA di J. S. Fletcher (che naturalmente, a tutti gli amanti del giallo, siamo certi il cognome ricordi la cara e simpatica signora in giallo Jessica Fletcher) I bassotti n 116.
Come sempre, quando abbiamo tra le mani un giallo dalla mitica copertina rossa, con un bassotto in alto a sinistra, siamo di fronte ad una lettura piacevole e appassionate; e anche in questo caso è così!
Fletcher è un egregio narratore e sa benissimo come incollare il lettore alle pagine. Il giallo inizia con la misteriosa scomparsa di Charles Essenheim, un ricco collezonista di libri rari newyorchese, che si trova in viaggio a Londra per affari. Durante questo soggiorno, Essenheim deciderà di occuparsi dell'acquisto di un volume molto raro, che vale migliaia di sterline. L'uomo alloggerà al Carton Hotel ma, dopo essere uscito per recarsi all'appuntamento, non ne rifarà più ritorno. A insospettirsi dell'assenza, primo fra tutti, sarà il suo nuovo assistente James Mannering che, insieme al nipote della vittima, Frank, e alla polizia locale inizierà le indagini per svelare il mistero della sua dipartita. Essenheim, infatti, sarà ritrovato a distanza di  un paio di giorni morto in un crepaccio nella brughiera dello Yorkshire. Come si intuisce dal titolo, il romanzo ha per protagonista la provincia londinese, la brughiera dello Yorkshire, le sue atmosfere, la nebbia, le usanze degli abitanti e il fascino di un paesaggio crepuscolare e, a tratti, noir.
Scritto nel 1930, ASSASSINIO NELLA BRUGHIERA  è un mistery dell'età d'oro del giallo, e rispetta tutte le regole del genere. E' appassionante, suggestivo, intrgante e misterioso. L'ambientazione ne fa da padrona, e ragala al romanzo, e al lettore, un senso di pace e inquietitudine allo stesso tempo.
L'indagine è serrata, e porta alla luce personaggi bizzarri e soprattutto misteriosi. Alla base della scomparsa del ricco collezionista c'è un paio di edizioni rare e molto quotate dal mercato. Edizioni per il cui valore... qualcuno è disposto a uccidere!
La lettura di questo mistery è particolarmente scorrevole e veloce, ma il punto forte rimangono le descrizioni dell'autore, che non appesantiscono per nulla la narrazione. Questo però non mette affatto in secondo piano l'intreccio narratvio, molto solido, e l'evolversi delle indagini. Per quanto riguarda il ritmo, trattandosi di un mistery classico, è regolare e si adatta perfettamente alla storia e all'ambientazione scelta dall'autore.
Fletcher è un autore abbastanza noto tra gli appassionati del genere e, ancora una volta, possiamo dirvi che non deluderà le aspettative, regalandovi un romanzo piacevole di cui vi consigliamo la lettura!

venerdì 12 ottobre 2012

News: "Le lacrime di Dio" di Fabrizio Malfatti

Carissimi amici,
oggi vi presentiamo il terzo giallo dell'autore genovese Fabrizio Malfatti.
Vi auguriamo una buona lettura!

Il Libro:
Un mistero che ci riporta a un passato cupo, al volto più nascosto e intrigante della storia. Un caso che condurrà il commissario Zanelli sulle tracce di oscure macchinazioni e personaggi senza scrupoli: cosa sono le Lacrime di Dio, e perché si è disposti a uccidere per ottenerle? Cosa possono avere in comune un eterogeneo gruppo di studiosi al soldo di un misterioso finanziatore, un esploratore spagnolo del XVI secolo, e le più alte sfere dell’istituzione ecclesiastica? Sono questi gli interrogativi che il nostro protagonista, bloccato suo malgrado nell’inquietante scenario di un monastero nel cuore delle montagne abruzzesi, si troverà a dover risolvere. Con l’aiuto del suo collaboratore, e alla presenza di uno sparuto gruppetto di monaci e scienziati, Zanelli riuscirà a tirare le fila di un intrigo che si sviluppa e si radica ben lontano nel tempo e nello spazio, mosso da desideri ancestrali e umanissimi peccati.

L'autore:
Fabrizio Malfatti è nato a Ronco Scrivia (GE) nel 1950 e vive a Viareggio. A diciotto anni ha iniziato la carriera militare in Marina, dove ha prestato servizio sino al 2002. Appassionato di letteratura gialla, ha già pubblicato “Ombre dal passato“, Kimerik, 2008 e “L’ombrellaio”, Albatros, 2010 (quest’ultimo vincitore del XIII Premio Letterario Nazionale Città di Arona, “Gian Vincenzo Omodei Zorini”, sez. Editi). Un suo racconto è inserito nell'antologia "Nero Toscana", Giulio Perrone Editore.

martedì 9 ottobre 2012

News: I nuovi imperdibili thriller Newton Compton editori!

Dal 31 ottobre è disponibile nelle librerie un thriller che ha per protagonista il mondo del circo. Si tratta de IL CIRCO FANTASMA di BARBARA EWING, edito da Newton Compton editore.
pp. 480
ISBN: 978-88-541-4147-6
EURO 9,90

NELLA NEW YORK DELL’OTTOCENTO, TRA TRUCCHI E ILLUSIONI, DUE DONNE MISTERIOSE CERCANO DI SFUGGIRE A UN OSCURO PASSATO. CHE STA TORNANDO A OSSESSIONARLE

Il Libro:
In una New York vivace e affollata, che cresce alla velocità della luce, l’Incredibile Circo di Mr Silas P Swift richiama grandi folle, attirate dagli spettacoli che si annunciano selvaggi, esotici e temerari. La misteriosa mesmerista Cordelia Preston incanta gli spettatori con la sua arte: li ipnotizza e li libera dai malesseri più profondi. Sua figlia Gwenlliam, acrobata ed equilibrista, volteggia sotto gli occhi estasiati di un pubblico incredulo. Eppure madre e figlia nascondono un segreto che continua a perseguitarle, e che le convinse un tempo ad abbandonare Londra alla volta di New York. Proprio a Londra infatti vive il vecchio duca Llannefydd, ossessionato dall’idea di ritrovare le due donne per vendicare la morte del figlio, di cui ritiene responsabile proprio Cordelia. Deciso a portare a termine il suo folle intento, affida a un giovane avvocato senza scrupoli l’incarico di partire per gli Stati Uniti, uccidere Cordelia e rapire Gwenlliam. Ma a minacciarle non sono solo le ombre del passato: in una New York di metà Ottocento, caotica e in pieno fermento per le recenti scoperte, madre e figlia dovranno fare i conti anche con la brutale violenza delle bande di strada, che si abbatterà inattesa su tutto lo stravagante gruppo dei circensi. Riusciranno le due donne a sfuggire alle trame ordite del vecchio duca? E a ostacolare, con le loro doti, chi minaccia la serenità e l’allegria della loro grande e bizzarra comunità?

L'autore:
Sun Herald Barbara Ewing è un’attrice e scrittrice neozelandese, e attualmente risiede a Londra. Ha una laurea in letteratura inglese e cultura maori. Le è stata assegnata la Bancroft Gold Medal della Royal Academy of Dramatic Arts, dove ha studiato. Oltre a Il circo fantasma ha scritto altri sei romanzi. The Actresses, A Dangerous Vine, Trespass, Rosetta, The Mesmerist e The Fraud. Il suo sito internet è www.barbaraewing.com


Dal 4 ottobre,invece, è disponibile IL MANICHINO di S.L.GREY
Una sorprendente miscela di Horror, Fantasy, Thriller e Satira!

Il Libro:
Dan è un ragazzino inquieto che lavora in uno squallido centro commerciale. Odia il suo lavoro. Rhoda fa la baby sitter e ha qualcosa in comune con Dan: odia la propria vita. Un giorno Rhoda trascina il bambino di cui si occupa al centro commerciale dove va a procurarsi la cocaina, ma in un momento di disattenzione, il bambino scappa. La ragazza non sa cosa fare. Può solo costringere Dan ad aiutarla. Mentre esplorano i corridoi illuminati dai neon sulle tracce del piccolo, inquietanti SMS li attirano nelle viscere dell’edificio, dove vecchi manichini sono accatastati a mucchi, e dal soffitto gocciola uno strano liquame. Mentre tentano di fuggire da quel macabro spettacolo, precipitano nel sottosuolo e si ritrovano in un sinistro mondo sotterraneo che sembra lo specchio delle loro peggiori paure. E quando alla fine riescono a scappare e ritornare al centro commerciale, si accorgono che qualcosa è cambiato. Perché tutte le donne che vedono sono siliconate? Perché le commesse sono incatenate ai banconi? E perché il Caffè McColon, che loro ben conoscono, vende pezzi di carne sanguinante? Il loro incubo è appena cominciato…

L'autore:
S.L. Grey è il nome dietro il quale si nascondono Sarah Lotz e Louis Greenberg. Sarah, appassionata di storie di zombi, vive a Città del Capo, dove scrive romanzi e sceneggiature. Sotto lo pseudonimo di Lily Herne lei e sua figlia Savannah Lotz scrivono una serie di romanzi per ragazzi che hanno come protagonisti gli zombi. Louis vive a Johannesburg, dove scrive e lavora come editor. Ha fatto per anni il libraio ed è specializzato in letteratura vampiresca. Sarah e Louis si sono conosciuti a un seminario di letteratura noir. Per saper di più su di loro, visitate il sito slgrey.bookslive.co.za

IL MANICHINO
S.L.GREY
ISBN: 978-88-541-4154-4
Euro 9,90
320 pagine

News: ALLA FINE DELLA STRADA, il thriller d'esordio di BJÖRN B. JAKOBSSON - Newton Compton

Cari amici,
dal 6 SETTEMBRE 2012 è in libreria un thriller della Newton Compton editori che mescola le inquietanti atmosfere di STEPHEN KING alla violenta Svezia di STIEG LARSSON.
Si tratta di BJÖRN B. JAKOBSSON che esordisce con il suo ALLA FINE DELLA STRADA - quando una breve vacanza si trasforma in un incubo!

«Il debutto di Björn B. Jakobsson è una storia eccitante e coinvolgente su due sfortunati personaggi che finiscono in un mare di guai. Suspense e azione si avvicendano, mantenendo sempre viva l’attenzione del lettore.» Dagbladet

Il Libro:
Da quando il padre è morto in un terribile incidente stradale, Polly si è chiusa sempre di più in se stessa e ha lentamente estromesso dalla sua vita la matrigna Ivona. Per cercare di recuperare il loro rapporto, Ivona decide di trascorrere alcuni giorni in una casa in mezzo ai boschi, lontano da televisione, telefono e internet. Fin dal loro arrivo, l’accoglienza non è delle migliori: il vicino di casa, Adrian, alquanto eccentrico, le spaventa informandole dell’omicidio efferato avvenuto qualche giorno prima, poco lontano da lì. Non possono neanche andarsene, perché l’auto non dà più segni di vita. Fortissime nevicate e temperature glaciali rendono difficile, se non impossibile, anche muoversi a piedi. Le due donne si rendono conto che l’isolamento tanto cercato si è trasformato in una prigione. Dovranno fidarsi di Adrian e chiedere il suo aiuto per riparare la loro macchina. Ma il giovane è preda di im- provvisi scoppi d’ira e ha un passato da galeotto. Una speranza sembra presentarsi con l’arrivo di Conny, un poliziotto. Ma non tutto è come sembra... In un alternarsi di colpi di scena, Jakobsson riesce a costruire con mano sapiente un intreccio da incubo e a trascinare il lettore verso un folgorante epilogo.

L'autore:
BJÖRN B. JAKOBSSON è nato nel 1956. Vive a Gröndal, fuori Stoccolma, con la moglie e i due figli e lavora come redattore nella rubrica Post Scriptum della rivista «Konsult». Alla fine della strada è il suo thriller d’esordio.

BJÖRN B. JAKOBSSON
ALLA FINE DELLA STRADA
pp. 312
€ 9,90
ISBN: 978-88-541-4155-1

lunedì 8 ottobre 2012

News: ANGELA PARISE e le sue opere.

Cari amici lettori,
oggi vi presentiamo Angela Parise, una scrittirce genovese che, nonostante la giovane età, ha già numerose opere all'attivo.
Buona lettura!

Il fatidico giorno prima
Editore: La Riflessione
Anno di pubblicazione 2012
Pagine: 272
Codice EAN: 9788862117692

Il Libro:
Alla vigilia delle loro nozze, le due amiche Sofia e Milena, rimaste entrambe orfane di madre da poche settimane, ne approfittano per dedicare la sera al racconto delle biografie delle loro mamme. Conosceremo così Pierangela e Rosa, due donne estremamente diverse ma accomunate da sofferenze molto simili: la mancanza di una famiglia, la povertà e, soprattutto, il non avere un grande amore al fianco. Disponibile anche in formato ebook.

Un biglietto di sola andata per Berlino
Editore: La Riflessione
Anno di pubblicazione 2011 
Pagine: 298
Codice EAN: 9788862115766

Il Libro:
Marta è una giovane studentessa genovese in procinto di partire per Berlino, la città dei suoi sogni, dove ha appena vinto una borsa di studio alla Facoltà di lingue: è giovane, idealista e piena di vita e buoni sentimenti. Hans è un giovane banchiere berlinese, annoiato dalla vita, incattivito dagli eventi, cinico e di poche parole. Mai visti due individui tanto diversi... Che cosa può succedere a due persone così se, incontrandosi scoprono l'amore della loro vita? Cambiare assieme per cambiare il corso della loro esistenza in un turbinio di emozioni, sentimenti forti, nuove sensazioni mai provate e valori irrinunciabili da riscoprire. Assieme ad Hans e Marta, la narrazione corale di altre storie d'amore e di amicizia che si sviluppano indissolubilmente attorno alla loro vicenda amorosa creando un curioso intreccio di esperienze comuni nella fantastica cornice della Berlino post-muro. Conosceremo così Hannelore ed Alexander e Markus e Sonja, amici ed innamorati sin da ragazzini: Karl e Karola, uniti nella vita da eventi di enorme portata per concludere con Hans e Marta e la loro particolare storia d'amore a distanza. Presto disponibile in formato ebook. Book trailer sul sito http://www.youtube.com/watch?v=vo2--RJR4lM

Il buio e la luce
Editore: La Riflessione
Anno di pubblicazione 2010
Pagine: 318
Codice EAN: 9788862113397

Il Libro:
Luglio 2007. Un brutto incidente automobilistico costringe la giovane Maria Grazia in un letto di ospedale in uno stato di coma vigile. Una giovane e promettente dottoressa invita i membri della sua numerosa famiglia ad entrare in contatto con lei con gesti, parole e musica per cercare in qualche modo di farle percepire la loro presenza ed aiutarla così, forse, a risvegliarsi dal coma. Attorno a lei si sviluppano dunque le storie ancestrali e bellissime di ognuno dei suoi cari; le nonne, la mamma, il fidanzato ed ognuno, in questo modo, condivide assieme a lei gli avvenimenti della sua vita passata e presente. Quello che però nessuno sa, è che lei è perfettamente cosciente di tutto quello che le ruota attorno e che, insieme alle ricchissime esperienze che le vengono presentate, ce ne saranno anche molte altre legate alla sua famiglia, che le provocheranno enorme dispiacere: verranno infatti alla luce anche invidie, dissapori e cattiverie che per molto tempo le erano stati celati. Un affresco della Calabria, dalla seconda metà del novecento ai giorni nostri, presentato attraverso gli occhi e le storie dei personaggi che si avvicendano attorno al capezzale di Maria Grazia, che dà un piccolo assaggio della vita vissuta in questa magnifica regione accompagnato dalla descrizione di usi, costumi e tradizioni. Presto disponibile in formato ebook.
Book trailer sul sito http://www.youtube.com/watch?v=4NrCwDDwrKo&feature=relmfu

L'autore:
Angela Parise nasce a Genova nel 1982. Attualmente vive ad Acqui Terme, in provincia di Alessandria dove lavora come impiegata dopo aver lavorato diverso tempo nel settore crocieristico, è sposata e mamma. Al suo attivo le tre pubblicazioni con l'editore sardo Davide Zedda e "La Riflessione". Il suo quarto romanzo è attualmente in lavorazione.
Il suo sito internet è http://angelaparise.jimdo.com

sabato 6 ottobre 2012

IL GIALLISTA MAGAZINE n. 7 - Ottobre 2012

Carissimi amici,
eccoci finalmente al consueto appuntamento con la nostra rivista digitale "Il Giallista Magazine"!
Terminate le vacanze estive, come promesso, siamo tornati operativi per tenervi sempre aggiornati sulle novità dal mondo del mistey... e non solo.
In questo numero del magazine, troverete recensioni e segnalazioni dei migliori thriller e gialli (italiani e non) per vivere un autunno da incubo!
Vi ricordiamo sempre di scaricare il file pdf del magazine sui vostri smartphone e tablet, per avere i consigli de "IL GIALLISTA" sempre a portata di click, anche offline.

Augurandovi buona lettura, vi ricordiamo di cliccare su uno dei due link sottostanti per leggere la rivista online o scaricarne la vostra copia.
Giallista Magazine n.7 (Autunno 2012)

Rivista Il Giallista Magazine n.7.pdf

News: Le uscite autunnali di TimeCrime - Fanucci editore

In questo fine settimana, vi segnaliamo le ultime uscite del marchio dedicato esclusivamente al thriller TimeCrime (Fanucci editore).

Michael Olson
The Game
Traduzione di Federico Lopiparo
Pagine 576 - 10 euro in libreria dal 20 settembre

In questo thriller travolgente, Olson conduce il lettore in un labirinto di misteri e di stuzzicante cybersex. C’è un tocco di William Gibson in questo intelligente, originalissimo debutto.” Publishers Weekly

Il Libro:
Ingegnere, programmatore ed esperto di realtà virtuale, Michael Olson ci regala qui un intelligente, scatenato viaggio all’interno di un sistema in cui l’informatica si sposa al crime, de Sade al sesso cyborg, le confraternite di Harvard al settarismo dell’industria hightech, la vita e la morte al gioco. Dieci anni fa la bellissima, multimilionaria Blythe Randall ha spezzato il cuore di James Pryce. Eppure, sembra che ora abbia disperatamente bisogno del suo aiuto. Pryce, un hacker in grado di rintracciare chiunque abbia fatto perdere le tracce di sé seguendo invisibili piste telematiche, si trova così coinvolto nell’incarico più difficile che gli sia mai stato assegnato: ritrovare Billy Randall, il fratello di Blythe, misteriosamente scomparso dopo aver inviato un video nel quale metteva in scena il proprio suicidio. Il solo indizio sulla sua posizione attuale è un luogo che non esiste: un nuovo, terrificante videogame che ha appena lanciato in rete, perché Billy Randall è sì un artista, un geniale inventore di mondi e virtuali, ma è anche un pazzo, un seguace di de Sade, forse un assassino. Una delle sue più strette collaboratrici è stata uccisa in modo atroce, il cranio perforato da un dispositivo medioevale; e potrebbe non essere la sua sola vittima, perché Randall potrebbe aver predisposto una fine altrettanto agghiacciante per ciascun giocatore che si è impigliato nella Rete...

L'autore:
Michael Olson si è laureato in ingegneria informatica ad Harvard, ha conseguito un dottorato di ricerca in Realtà Virtuale presso la University of Central Florida e un master in Tecnologia Interattiva presso la New York University, dove attualmente insegna Multiuser Media. The Game è il suo primo romanzo.

Karin Slaughter
Genesi
Traduzione di Vanessa Valentinuzzi
Pagine 560 - 10 euro in libreria dal 20 settembre

Molte serie poliziesche perdono qualità, nel tempo. Genesi è la prova di come per Karin Slaughter valga esattamente il contrario. Strepitoso.” Die Welt

Il Libro:
Karin Slaughter è considerata una delle regine del crime internazionale: venticinque milioni di copie vendute nel mondo, traduzioni in trenta Paesi. Tra i suoi thriller, sempre in vetta alla classifiche, la serie che ha come protagonista Will Trent, costituita da L’ombra della verità e Tre giorni per morire (Timecrime, 2012). Genesi è invece il primo volume della Georgia Series, nella quale Will Trent appare accanto a Sara Linton, una delle protagoniste della Grant County Series. Insignita (caso unico nella storia del crime) per quattro volte del prestigioso Crimezone Thriller Awards, Karin Slaughter si conferma come una delle penne più brillanti e acuminate della narrativa crime mondiale. Qualcuno ha passato del tempo insieme a lei. Qualcuno specializzato nell’arte d’infliggere il dolore... Un incidente di macchina. Una giovane donna è stata investita. E tuttavia ai medici appare subito chiaro come le ferite che offendono quella carne non siano dovute semplicemente all’impatto contro il veicolo. Qualcuno, prima dell’incidente, deve averle inflitto delle sofferenze atroci: una mente malata che forse, in quello stesso istante, sta scegliendo un nuovo terreno di caccia, un nuovo corpo da seviziare. Starà al coroner Sara Linton, al detective del Georgia Bureau of Investigation Will Trent e alla sua partner Faith Mitchell scoprire l’atroce verità, celata in una camera degli orrori incuneata nel buio dei sotterranei della città, una caverna in cui sono nascosti strumenti di tortura ‘così complicati, così orrendi, che la mente di Will non riusciva ad immaginare come l’assassino li facesse funzionare’. In quella caverna, c’è il corpo di una seconda vittima. E mentre le indagini stentano a trovare una direzione, il tempo sembra essersi alleato con il male e scorre, inesorabile, mentre un’altra vittima viene scelta, catturata, ed è ormai pronta per essere straziata.

L'autore:
Karin Slaughter è nata in Georgia nel 1971, è ormai un’autrice bestseller. Attiva sostenitrice delle librerie indipendenti, è spesso testimonial di campagne di promozione della lettura. Attualmente vive e lavora ad Atlanta.

lunedì 1 ottobre 2012

Tornano JAMES PATTERSON e le "Donne del Club Omicidi" - Longanesi editore

JAMES PATTERSON torna in libreria con le "Donne del Club Omicidi"!
Matrimonio di sangue per le Donne del Club Omicidi

JAMES PATTERSON e MAXINE PAETRO
LA CERIMONIA
La Gaja Scienza/I Maestri del Thriller“ 
324 pagine
16.40 €
IN LIBRERIA 4 OTTOBRE 2012

Il Libro:
Tutto è pronto per il matrimonio della detective Lindsay Boxer con Joe Molinari, anche se lei è tormentata dai dubbi: riuscirà a essere una brava moglie, a costruire una vita familiare, nonostante il suo terribile lavoro che le porta via tempo ed energie? E, quasi a conferma dei suoi dubbi, un fatto terribile scuote San Francisco: un’adolescente viene trovata in fin di vita. La ragazza ha appena partorito, ma del neonato non c’è traccia. Chi e perché lo ha portato via? Anche le sue amiche del Club Omicidi sono piene di problemi, a cominciare dall’avvocato Yuki Castellano, alle prese con un caso che potrebbe distruggerle la carriera. Insomma c’è molto da fare prima che risuonino le note della marcia nuziale…

L'autore:
JAMES PATTERSON ha vinto il prestigioso premio Edgar a soli ventisette anni e da allora si è imposto come uno dei migliori autori di thriller, conquistando un pubblico di lettori sempre più vasto nel mondo. Presso Longanesi sono apparse le sue serie di thriller principali – i casi di Alex Cross (interpretato al cinema da Morgan Freeman) e Le donne del club omicidi – e i thriller non seriali (Quando soffia il vento, La casa degli inganni, Honeymoon e Come una tempesta).

Una serie da oltre 300.000 copie vendute in Italia
Nel Guinness dei primati: 55 volte nelle classifiche del New York Times*
260 MILIONI di copie vendute nel mondo oltre 3 milioni e mezzo in Italia.
«Un istinto innato per arpionare il lettore.» Il Venerdì di Repubblica

«Il sigillo della premiata factory di James Patterson: capitoli brevi, scrittura anodina e taglio cinematografico per un intreccio elaborato» Panorama

«Patterson è l’autore di bestseller numero uno al mondo. È stato in cima alle classifiche del New
York Times ben 35 volte. E vende più di JK Rowling, John Grisham e Dan Brown messi assieme. Ma come fa?» The Observer

«La più grande fabbrica di bestseller al mondo. Non sbaglia un colpo.» Time «L’uomo che ha rivoluzionato l’editoria.» New York Times Magazine