Il Giallista

Interviste, recensioni e news dal mondo del giallo... e non solo. A cura di Marco Tiano




giovedì 31 dicembre 2009

Poirot 2010


Finalmente in registrazione la dodicesima stagione della serie televisiva POIROT, girata nel 2009, e interpretata dal magnifico e famigerato David Suchet.
L'uscita è prevista per il 2010 e comprende quattro episodi della durata di 94 minuti, tra cui il celeberrimo Assassinio sull'Orient Express:

Episodi:
- Tragedia in tre atti (Three Act Tragedy)
- Sfida a Poirot (The Clocks)
- Assassinio sull'Orient Express (Murder on the Orient Express)
- Poirot e la strage degli innocenti (Halloween Party)

Da non perdere!

mercoledì 30 dicembre 2009



Buon 2010!!!
Auguro a tutti un nuovo anno ricco di serenità e successo. Che tutti i buoni propositi si possano realizzare e che la realtà superi le vostre aspettative.
Auguri!

martedì 29 dicembre 2009

La Biblioteca dei morti di Glenn Cooper



Autore: Glenn Cooper
Editore: Nord
Collana: Narrativa
Data uscita: 21/05/2009
Pagine: 480
Lingua: Italiano
EAN: 9788842916062

Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un'abbazia sull'isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un'interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile. "Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo. Perché non esiste nulla di casuale. Perché la nostra strada è segnata. Perché il destino è scritto. Nella Biblioteca dei Morti."

Ottimo esordio per l'archeologo Glenn Cooper. "La biblioteca dei morti" è un libro che segue il filone del "Codice da Vinci", ma nonostante ciò è intrigante e originale. I personaggi sono ben delineati e il ritmo è incalzante. Più che un romanzo sembra una sceneggiatura, ma la lettura è molto scorrevole e la storia avvincente. Unico neo: il finale è abbastanza prevedibile già a metà libro...
Voto: 9

Prendimi il cuore di Mary Higgins Clark


Autore: Mary Higgins Clark
Editore: Sperling & Kupfer
Collana: Pandora
Data uscita: 08/06/2009
Pagine: 420
Lingua: Italiano
EAN: 9788820047054

Emily Wallace è giovane, avvenente e ama il suo lavoro di sostituto procuratore. A poco più di due anni da un trapianto di cuore appare in ottima salute ed è nel pieno della carriera. Il suo capo le ha affidato un caso di vitale importanza, finito sulle pagine di tutti i giornali. Si tratta del processo a Gregg Aldrich, noto agente teatrale sospettato di avere ucciso la moglie Natalie Raines, acclamata stella di Broadway. La fine subita dall'attrice, ferita a morte da un'arma da fuoco, è altrettanto tragica quanto quella riservata molti anni prima all'amica di Natalie, Jamie Evans, il cui delitto è rimasto irrisolto. Fatale coincidenza? Il destino di Aldrich sembra segnato, ma durante il processo Emily è tormentata da strane sensazioni, che non le danno tregua neppure dopo il verdetto della giuria. Qualcosa non torna. Da dove arrivano quei presentimenti? Possibile che affiorino da quel suo nuovo cuore? Le sue sensazioni la porteranno a scoprire un'agghiacciante verità. Ma il peggio deve ancora venire: Emily non si rende conto che la sua stessa vita è in pericolo.

Un buon giallo, nello stile classico di Mary Higgins Clark, anche se in questo caso la scrittrice sembra aver perso un pò del suo splendore. La lettura è scorrevole e piacevole, ma l'intreccio è poco elaborato e la soluzione può facilmente essere intuibile già dall'inizio. Comunque una lettura consigliata!
Voto: 8

L'assassino ha letto Joyce? di Gill Bartholomew


Autore: Gill Bartholomew
Traduttore: Lonza G.
Editore: Guanda
Collana: Le Fenici tascabili
Data uscita: 07/07/2005
Pagine: 268
Lingua: Italiano
EAN: 9788882467296


Sullo sfondo della Dublino di Joyce, un giallo ricco di riferimenti letterari che attrae il lettore con ironia e inventiva. Kevin Coyle, brillante accademico del Trinity College di Dublino ed esperto studioso dello scrittore irlandese, viene trovato morto nei pressi di un cimitero, pugnalato al cuore con un colpo solo. L'indagine viene affidata all'ispettore McGarr, funzionario capo della squadra omicidi, che si trova presto invischiato in un caso che intreccia uomini e passioni amorose: e un libro. La soluzione di questo complicato delitto dovrà passare attraverso un'accurata analisi dei personaggi dell'Ulisse.

Un giallo dove la città di Dublino, Joyce e Beckett, ne sono i veri protagonisti. Il romanzo risulta scorrevole e fluido fino a quando l'autore non si sofferma eccessivamente sulle descrizioni di luoghi e personaggi. Descrizioni che un pò troppo dettagliate e, a tratti, fuori luogo appesantiscono il libro. Dopo i primi capitoli, però, la trama migliora, e la lettura diventa sicuramente più piacevole.
Un giallo da leggere senza aspettarsi troppo.

Voto: 8